Jump to content
TWF - Tex Willer Forum
Sam Stone

[Texone N. 31] Capitan Jack

La storia, i disegni, i personaggi  

49 members have voted

You do not have permission to vote in this poll, or see the poll results. Please sign in or register to vote in this poll.

Recommended Posts

Per rispondere invece, ho preferito questi disegni a quelli pur straordinari di Venturi e Civitelli, 


Cioè, fammi capire meglio, Breccia sarebbe meglio di Fabio Civitelli ? 

se domani lo "arruolassero" ed iniziasse a lavorare su Tex in pianta stabile credo proprio di no perchè non potrebbe curare così le sue prove, ma nella singola prova sul texone preferisco i disegni di Breccia. Idem per gli altri, ho adorato il suo stile e le rotture della gabbia? Con certe vignette mi farei un quadro, non lo dico per fare il sofisticato, son gusti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Emh, mister Mate, se uno si pone con affermazioni come "Bha, nemmeno ti rispondo, è evidente che fino a ieri neache sapevi chi fosse Enrique Breccia." non è che si candida a mister simpatia 2016, sappilo. Sei libero di amare breccia fino al punto di sposartelo (scherzo, ovviamente, è un'iperbole) ma assumere questo atteggiamento non ti giova in un luogo dove si parla di Tex da anni e dove in molti conoscono i fumetti per averci dedicato anni della loro vita. Arrivare qua con questo atteggiamento non è il sistema giusto. Nessuno contesta l'opinione, il modo di esprimerla certamente sì. E te lo dice uno che non le ha mai mandate a dire e sa che significa essere sospesi per tempo immemore.
Inoltre, se scrivi Galleppini con una sola L forse non sei questo texiano così incallito, io non avrei sbagliato ad esempio. e se tratti un mostro sacro del fumetto italiano come se fosse un dilettante sorridendo nel paragonarlo al disegnatore dei nasi camusi, forse poi dovresti accettare che la gente ti dica che Breccia non è bravo. Oppure le opinioni sono legittime solamente quando sono le tue? A me Breccia non piace, secondo me il suo Tex è orribile e non mi piacevano manco le cose che pubblicava su Skorpio, le saltavo. Quindi per me è un dilettante. Ora prova ad incavolarti e ti sarai dato la zappa sui piedi.

E si scrive BAH e non BHA, per inciso. Ho la documentazione Texiana del fenomeno.

photo-2984.jpg


Secondo me in molti si fanno suggestionare dal nome che leggono nei credits e di conseguenza recensiscono, un periodo Nizzi era il peggio del peggio e Boselli il non plus ultra quando alla fine anche quest'ultimo era ben lontano dall'apice della forma e chiunque si discostasse da questo sistema di ragionamento era un visionario. Ogni buon prestigiatore sa che la gente percepisce quel che vuole percepire e non ciò che vede, perché nessuno vede veramente, tutti guardano. Se Breccia fosse stato di Esporlatu, avesse avuto 20 anni e avesse pubblicato un Texone per aver vinto il premio "bevitore di birra dell'anno" sono certo che in molti avrebbero detto che prometteva e che per illustrare libri per ragazzi e manifesti pubblicitari poteva andare bene, se avesse studiato altri 10 anni. Il bello è dare giudizi senza leggere i credits, io se leggo qualche nome manco mi incomodo a comprare l'albo. E magari quella volta il Tex non è orrendo come me lo aspetto, ma lo vedrei così. Potere della percezione...

Edited by Wasted Years
Dimenticavo un pezzo...
  • +1 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se vi da tanto fastidio accettare le opinioni di un nuovo utente (ho detto accettare, non condividere) a tal punto che venite a darmi del troll, basta dirlo e tolgo il disturbo.


 

No, caro Hi Mate, puoi rimanere. Ma non fa il furbetto, nessuno ha detto che Breccia sia un disegnatore del bip perché ha fatto qualcosa di alternativo, si è espressa un'OPINIONE.

Poi se io mi sforzo di scrivere un post articolato in questo forum, tu te ne esci ancora con la storia del naso, che volevamo che Breccia ricalcasse Galep (ma chi l'ha SCRITTA STA CAVOLATA???), che il lettore medio di Tex non sa chi sia Jim Lee eccetera... se permetti, uno potrebbe interpretare ciò che dici come provocazioni. Forse tu non accetti le altrui opinioni e parli per generalizzazioni. Io mi sforzo di esprimere un pensiero e qua si parla ancora che "stiamo attaccando i disegni". E mai io e altri penso abbiamo parlato male di Breccia. E' paradossale che ci dobbiamo sentire come dei contestatori che, di fatto, non siamo.


Non ne parliamo più, diamo spazio (o almeno lo faccio io) a chi ha intenzione di commentare la bella storia di Faraci e vuole parlare dei buoni disegni di Breccia.
Abbiamo capito che in Internet e in generale nei gruppi di Tex su Facebook la linea da seguire è quella di non contestare l'operato di un disegnatore perché bisogna portargli rispetto. Però al prossimo che becco che critica Faraci allora sarà guerra. Perché dobbiamo rispettare TUTTI. Ok? :generalesudista:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Figurati se mi incavolo perchè dici che Breccia non è bravo...i gusti son gusti,l' ho scritto fin da subito.

A me non è mai piaciuto Galep, mettendo da parte Breccia, gli preferisco comunque Ticci, Fusco, Frisenda, se ne vogliamo citare uno recente Maurizio Dotti, così come ho sempre preferito le copertine di Villa. Tutto qua. 

Criticare non significa mica mancare di rispetto, Faraci su Tex non mi ha mai convinto molto, anche se ho trovato questa sua sceneggiatura veramente azzeccata per il tipo di storia che andava a raccontare (e per il tipo di disegnatore che aveva a disposizione).

Share this post


Link to post
Share on other sites

CONTIENE

S

P

OILER
Letto e digerito. L'illustratore è un maestro e si vede e si sente, il clima cupo sulle lava flows (o beds) nella nebbia è inquietantissimo e ci sono diverse tavole fenomenali. Ciò premesso resto dell'avviso che ci siano dei texoni molto più azzeccati, Giolitti ad esempio disegnava Tex che sembrava un altro eppure il suo albo è più vicino alla tradizione texiana e più azzeccato. Comunque i visi di Carson, accettabile, e Tex, inguardabile, non combaciano proprio, ma mentre Carson lo hanno stravolto altri pure, tipo De la Fuente, Tex con quella faccia da puglie proprio non quadra. Comunque mi è piaciuto molto, anche i disegni, se non li eleggono alla serie regolare come fecero con FONT che in ogni modo ha in comune con Breccia solo il fatto che non azzecca le facce, per il resto non può competere proprio, non ha mai disegnato niente del genere.
Mi è piaciuto, bella la storia di Tito che inizia nel suo solito modo un po' forzoso, descrivendo una scena da saloon tirata per i capelli, poi riesce a coinvolgerti nella storia in modo molto lineare nonostante la relativa complessità della vicenda, non come Boselli che tende ad ammorbarti, ad esempio, con dettagli e discorsi e spiegazioni infinitamente BORING.
Mi è piaciuta, bella, dei testi messi completamente al servizio dei disegni, una sceneggiatura che si capisce che è scelta apposta per far risaltare la spettacolarità dei disegni.
Come Galep mai, ma mister "nasi camusi" ci sa fare davvero, formaggio con le larve e pompelmo non c'entrano più di tanto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Storia: Decisamente buona
Disegni: Eccezionali

La storia mi è piaciuta e Faraci ha fatto complessivamente un buon lavoro, pur con qualche incertezza e imbarazzo, puntando giustamente sull'atmosfera da cupa tragedia della vicenda e ho particolarmente apprezzato come sia riuscito a discostarsi dall' ingombrante ombra dell'indimenticato e obiettivamente inarrivabile capolavoro di  GinoD'Antonio - Sangue di Guerriero su Storia del West n.54-
Come ammette lui stesso se la storia sarà ricordata il merito principale va però al mirabile lavoro fatto dal grande Enrique Breccia che mette insieme una serie di tavole magnifiche per esecuzione tecnica e capacità evocative,  e se sulla bravura del maestro argentino non potevano esserci dubbi, l'impegno evidente e il grande rispetto con cui si accostato al nostro ranger merita un ulteriore, caloroso plauso
Veramente erano anni che non si vedeva un  texone di questo livello grafico.

P.S.1  Colpisce comunque che davanti al magnifico lavoro di un grande maestro come Breccia l'unica cosa su cui si riesce a discutere è il naso troppo adunco di Tex.....colpisce ma non stupisce visto che è cosa ben nota l'ormai inarrestabile trasformazione di molti forumisti in acide, incontentabili zitelle.:lol:
P.S.2  Mio padre legge Tex da 60 anni e ha trovato la storia un capolavoro con disegni favolosi e incredibilmente non ha fatto alcun cenno allo strano naso di Tex.:P

Share this post


Link to post
Share on other sites

invece a me stupisci tu Ahmed Jamal che parli di trasformazione di alcuni utenti senza conoscerli. Sei la dimostrazione provata di quello che sto dicendo da giorni e mi sono stancato. Non rispetti (e rispettate) le opinioni degli altri!

In questo forum sono stati criticati tutti, Font, Ortiz e Diso, e con parole anche dure e pure loro sono (ed erano) maestri internazionali o Breccia ha l'esclusiva dell'intoccabilità? Eppure non si è gridato a nessuno scandalo! Non ricordo tuoi interventi in loro difesa. Ho letto certe critiche su Diso e NESSUNO si è degnato di difenderlo. E Diso può non piacere ma è un disegnatore che ha fatto la storia del fumetto popolare. Ma chissenefrega giusto?

No ma dobbiamo dire o devo dire che i disegni di Breccia sono MERAVIGLIOSI. Sono nate delle "discussioni" proprio per gente come te, così povera di contenuti, così scarsa di percezione, da non capire, ANCORA UNA VOLTA, che non di discuteva di estetica o arte e non si metteva in dubbio il valore di Breccia (se fosse successo avrei quantomeno capito il MOTIVO di un post come il tuo e il tuo inutile stupore del piffero) né i suoi disegni per questo Texone, ma si osservava molto sommessamente che in alcuni punti il naso del nostro eroe era un pelino caricato. Apriti cielo.

Sapete una cosa? Mi hai stancato tu, mi avete stancato tutti voi difensori di Breccia. Non siete capaci di intavolare un discorso, attaccate solo l'interlocutore con le solite argomentazioni che siamo chiusi. E che siamo zitelle acide. Beh meglio zitelle acide che masturbatori seriali come voi. E avete rotto il cazzo. Detto con simpatia eh  :P


 

Edited by Ulzana

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma se son tre pagine che, di fronte a un fumetto che graficamente offre ben altri spunti, continuate con sta storia del naso?
Sarebbe come se uno criticasse Maradona perché in una partita dove ha fatto 2 assist e un goal non ha battuto un calcio d'angolo come andava a voi....:P
Poi con quel "forumisti" indicavo la categoria in generale, cioè gente che su qualunque argomento non fa altro che passare il tempo a cercare il pelo nell'uovo e se non lo trova allora comincia a smaronare gli zebedei perché il lavoro di un artista non appaga il loro particolarissimo gusto personale.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma se son tre pagine che, di fronte a un fumetto che graficamente offre ben altri spunti, continuate con sta storia del naso?
Sarebbe come se uno criticasse Maradona perché in una partita dove ha fatto 2 assist e un goal non ha battuto un calcio d'angolo come andava a voi....:P
Poi con quel "forumisti" indicavo la categoria in generale, cioè gente che su qualunque argomento non fa altro che passare il tempo a cercare il pelo nell'uovo e se non lo trova allora comincia a smaronare gli zebedei perché il lavoro di un artista non appaga il loro particolarissimo gusto personale.

 

Straquoto! Focalizzarsi solo sul naso di Tex di fronte ad un capolavoro simile è follia, quanto all'acidità basta guardare ai toni della zitella qui sopra :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' la sproporzione che colpisce, tra un particolare, tra l'altro opinabilissimo e tutto sommato secondario, e una prova grafica chiaramente maiuscola.
Magari si potrebbe chiedere a Boselli di fornire a Breccia della buona vecchia carte ricalcante in modo che non incappi più in questo imperdonabile errore.;)
 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Jamal hai fatto un autogoal perché è meglio non chiamare in causa Boselli sul naso di Breccia. Potresti pentirtene, credimi. :P

E anche la storia, immancabile, dei "ricalchi" te la potevi risparmiare. Se la poteva risparmiare Hi Mate sopra e non l'ha fatto... hai letto?. Mi devi far vedere dove si è parlato in questo forum di ricalchi.

Da alcuni giorni mi è stato detto su Facebook e anche qui (in parte più velata come cosa):

Non capisci niente di disegno
Sei chiuso contro gli autori internazionali
Vuoi che i disegnatori ricalchino Galep???
Come puoi criticare Breccia, come osi!

Cioè ci rendiamo conto. Mai contestato il Texone di Breccia (che come impatto grafico mi è piaciuto però sta cosa nessuno la cita quando mi confronto). E soprattutto mai offeso un utente per pensarla diversamente da me, però dopo la zitella acida possono girare anche i maroni. Anzi, vi dirò, scopro che le zitelle acide siete anche voi. Zitelle Acide Forum, devo proporre a Ymalpas di cambiare nome. :lol:




 

Ma se son tre pagine che, di fronte a un fumetto che graficamente offre ben altri spunti, continuate con sta storia del naso?
Sarebbe come se uno criticasse Maradona perché in una partita dove ha fatto 2 assist e un goal non ha battuto un calcio d'angolo come andava a voi....:P
Poi con quel "forumisti" indicavo la categoria in generale, cioè gente che su qualunque argomento non fa altro che passare il tempo a cercare il pelo nell'uovo e se non lo trova allora comincia a smaronare gli zebedei perché il lavoro di un artista non appaga il loro particolarissimo gusto personale.

 

Straquoto! Focalizzarsi solo sul naso di Tex di fronte ad un capolavoro simile è follia, quanto all'acidità basta guardare ai toni della zitella qui sopra :D

a te Chinaski chiedo: tu parli di "follia" e parti che questo Texone sia un capolavoro (esprimendo quello che è un giudizio tuo). Forse credi di avere la verità in tasca come tutti i giovani, e io non contesto il tuo giudizio. Perché dovrei? Se ritieni questo Texone un capolavoro chi sono io per contestarlo? Ma ho forse scritto che il Texone di Breccia sia stato disegnato male? Che non sia un capolavoro grafico? Che Breccia non sappia disegnare? Di fronte a un'opera ci si interroga sui pro e sui contro... o tu sei per l'uniformità di giudizio da parte di tutti? Per te il naso sarà stato un aspetto secondario e di poca importanza. Lo è anche per me, credimi, però se mi ci interrogo su questo aspetto (stiamo su un forum) ho il diritto di esprimere la mia opinione. E dico che quel naso non mi è piaciuto. Me ne faccio una ragione, alla fine, perché ciò non mi preclude la lettura o mi fa cambiare idea sul valore di Breccia perché si era trattato di un'osservazione critica e basta. Ma a parti invertite IO avrei rispettato il tuo giudizio, perché ciò non avviene? Mi chiedo e ti chiedo: PERCHE'? I toni si alzano perché scrivo sempre lo stesso da giorni, e devo sempre "difendermi" da cose che non sono miei concetti. Leggiti i miei post e trovami qualcosa da contestare che non siano opinioni mie e soltanto mie e non giudizi contro qualcuno. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non gli piace manco a loro, il volto di Tex, la verità è questa. Come la musica di Frank Zappa e il formaggio con le larve saltellanti, quel volto poco convincente ha trovato dei difensori assoluti, che si sono tanto sforzati di apprezzare qualcosa che non è immediato e adesso, alla notizia che il re è nudo e Breccia, con tutta la sua grande bravura, non è stato in grado di rappresentare il ranger in maniera riconoscibile, insorgono alla difesa del loro feticcio. . Il volto di Tex è fondamentale nella serie, Virgilio Muzzi è stato affiancato da Galep, e certamente un volto tanto poco convincente fa e farà discutere. Perché questo non sia lecito a mio giudizio si desume da quanto ho detto sopra. Il disegnatore è bravo e ha disegnato molto bene. Non mi sento zitella acida più di quanto i giovani baldanzosi non debbano sentirsi presuntuosi e convinti di sapere tutto e poter insegnare tutto a chi ha 20 anni più di loro.

Edited by Wasted Years

Share this post


Link to post
Share on other sites

1- Non sono più un giovanotto, mi dispiace
2- Trovo il Tex di Breccia, dalla punta degli stivali al cappello passando ovviamente per il naso, semplicemente monumentale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh in effetti il naso di Tex, ma anche quello di Carson, disegnato da Breccia è "monumentale"! :D
P.S. E' solo una battuta per cercare di stemperare un pò i toni che nei post delle ultime ore si sono "riscaldati" un pò complice magari l'afa estiva ;)

  • +1 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

io accetto gli altri punti di vista West. Nessun problema. Accetto anche che Jamal trovi il Tex di Breccia monumentale, non ci sono problemi. Forse se l'avessero fatto anche altri utenti ci saremmo risparmiati tanti post e anche il fatto che uno debba difendersi. Il caso di Hi Mate sopra evidenzia questo, e non ce l'ho con Hi Mate sia chiaro, però i suoi post alle volte erano provocatori sull'argomento Breccia eppure io ho cercato sempre di rispettare la sua opinione. Anche Jamal è stato volutamente provocatorio.

Faccio un esempio: nel forum di Nathan Never ho scritto che la variant cover di Bilal (ripeto: BILAL, non un pirla qualunque) non mi piaceva e NESSUNO lì ha tenuto niente da dire, hanno accettato il mio giudizio pur senza condividerlo, altri erano d'accordo ma nessuno si è permesso di dirmi che non ne capivo niente o che Bilal è un MAESTRO e quindi un INTOCCABILE.

Però ho capito una cosa: si è creato il fenomeno delle "fazioni". Già successo in passato con Nizzi o contro Nizzi e con Boselli o contro Boselli. E io mi ci tiro fuori perché non voglio far parte di nessuna fazione.






 

Edited by Ulzana

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho trovato il Texone molto bello. Tutti questi discorsi sui volti mi sembrano eccessivi. Non si puo' giudicare e discutere un'opera cosi per un "Naso"........condivido che fa schifo, ma chi se ne frega. Se tale storia fosse uscita sulle regolare il discorso era diverso.

  • +1 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ottimi disegni, storia carina...ma personalmente non mi lascia niente, soprattutto la voglia di rileggerla, ma questo ormai succede ormai da tanto...
La nuova gestione non mi piace, Tex è ormai diventato un altra cosa...
Speriamo che i nuovi lettori che vantano tanto buon gusto e tanta esperienza continuino a comprarlo, altrimenti prevedo una lunga e dolorosa discesa....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Attenzione, adesso si parla di naso, ma in realtà è stato solo un elemento ripreso più volte per discutere qualcosa di un pò più profondo, ossia sul fatto che in diversi non riconoscono il vero Tex nella fisionomia che ha ritratto l'artista. Se ho letto bene, il succo del discorso è che quasi per tutti Breccia ha fatto un buon lavoro, ma in diversi non sono riusciti ad identificarsi nel loro beniamino di sempre, il che ci sta perché si può dire di tutto salvo che il viso del Tex disegnato da Breccia ricordi quello di Villa, Ticci o Galep autori ai quali la stragrande maggioranza dei disegnatori odierni fa riferimento per illustrare le storie della serie regolare e non.

La domanda è:
"i lettori cosa si aspettano dal disegnatore invitato per il Texone? un Tex molto personalizzato come potrebbe essere quello di Font, Alessandrini, Bernet, Breccia oppure che pur infondendo la loro personalità si riallaccino in qualche maniera alla fisicità e fisionomia del Tex più classico come possono aver fatto Seijas, Brindisi, Gomez, Magnus, ecc.. ?

  • +1 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non gli piace manco a loro, il volto di Tex, la verità è questa. Come la musica di Frank Zappa e il formaggio con le larve saltellanti, quel volto poco convincente ha trovato dei difensori assoluti, che si sono tanto sforzati di apprezzare qualcosa che non è immediato e adesso, alla notizia che il re è nudo e Breccia, con tutta la sua grande bravura, non è stato in grado di rappresentare il ranger in maniera riconoscibile, insorgono alla difesa del loro feticcio. . Il volto di Tex è fondamentale nella serie, Virgilio Muzzi è stato affiancato da Galep, e certamente un volto tanto poco convincente fa e farà discutere. Perché questo non sia lecito a mio giudizio si desume da quanto ho detto sopra. Il disegnatore è bravo e ha disegnato molto bene. Non mi sento zitella acida più di quanto i giovani baldanzosi non debbano sentirsi presuntuosi e convinti di sapere tutto e poter insegnare tutto a chi ha 20 anni più di loro.

con me prendi un granchio perchè devo ammettere che nella mia ignoranza fumettistica non avevo mai visto un disegno di Breccia prima di questo Texone. In quanto a presunzione pure tu non scherzi dato che dici di sapere meglio di me se mi è piaciuta o meno la resa di Tex :D

Edited by Chinaski89

Share this post


Link to post
Share on other sites

AHMED JAMAL
2- Trovo il Tex di Breccia, dalla punta degli stivali al cappello passando ovviamente per il naso, semplicemente monumentale.

Trovo alquanto strani i tuoi gusti in fatto di monumenti, ma che addirittura il Tex di Breccia si possa definire monumentale mi risulta ostico accettarlo. Se questa prova fosse gratificata da consensi almeno nazionali, non dico internazionali, allora definirla in tale modo avrebbe un senso, ma se così non fosse io penserei altro. Ad ora per il poco che mi compete, e controllando le 6 edicole in zona da me, posso dire solamente che sono state distribuite circa 10 copie a rivendita ( quindi una sessantina di copie ) e dopo circa 15 giorni il venduto ( oltre la mia copia ) si attesta sulle 11-12 copie, aspettiamo e vediamo nei prossimi 2-3 mesi, possibile che vada a ruba, ma allo stato attuale di cose di monumentale ci potrebbe essere solo il riscontro negativo per l'investimento fatto dalla SBE. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come ho detto fin dal principio considero i disegni di questo albo veramente eccezionali per il forte impatto che riescono a trasmettere.
Ciò nondimeno è evidente che la resa grafica dei personaggi con un tratto caricaturale e grottesco, assai lontano dal fumetto realistico classico italiano che caratterizza Tex, mal si concilia con la tradizione iconografica che tutti noi ben conosciamo. Se da un lato ammiro il lavoro che Breccia ha realizzato per questo volume, non posso fare a meno di rilevare come Tex e Carson appaiano essere completamente fuori registro, non per il tratto caricaturale, ma per le fisionomie spesso sbagliate. Lo stile caricaturale deve necessariamente tenere conto delle fattezze fisiche per poi accentuare determinati particolari caratterizzanti, ma in ultima analisi anche una caricatura per essere riuscita deve essere somigliante. Ecco qui appare nella sua pienezza il difetto nella rappresentazione di Tex e Carson: non somigliano al modello che conosciamo dopo quasi settant'anni di vita editoriale. Si comportano e si vestono come Tex e Carson, ma ciò non basta a farceli riconoscere. Del resto Breccia ha privilegiato la storia ai personaggi e ha mostrato anche una scarsa conoscenza del protagonista quando ha definito Tex come un cowboy del tutto simile a un gaucho delle pampas. Il naso è solo un aspetto, forse il più evidente, ma anche altri aspetti fisiognomonici, che dovrebbero riflettere i caratteri psicologici attraverso l'aspetto esteriore del corpo e i tratti e l'espressione del volto, confermano la scarsa conoscenza di Tex del pur bravissimo maestro argentino. Sbagliati i tratti somatici e sbagliate pure le espressioni e non per il grottesco che caratterizza il disegno, ma proprio per una mancata padronanza del personaggio.
Tavole quindi eccezionali, ma Tex e Carson sono tutt'altra cosa...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per me chi trova questo Tex monumentale è uno che non ama e conosce Tex come lo apprezzo e conosco io. E che faccia anche il superiore meravigliandosi che quella faccia da corvaccio non ci convinca è francamente insopportabile. Vuoi che la tua opinione sia rispettata? Lascia perdere queste uscite da spaccone. Ti poni cosî?Per me dovresti leggere altro, topolino o i manga, che poi se tex te lo fanno su misura per te non lo compri più tu e manco i lettori storici.Io vi vedo come gli intenditori di vino che non distinguono il barolo dalla birra se levi l'etichetta e poi comprano bacardi breezer. E rompono se bevi bonarda o monica. E non ho detto zitella a nessuno.

E non mi rivolgo a chinasky, il suo punto di vista lo trovo accettabile, si vede l'amore per Tex ed è una opinione detta col cuore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, sicuramente dopo più di 30 anni che lo leggo devo farmi insegnare cosa è e cosa non è Tex da utenti che tanto per cambiare si autocertificano gli unici fini intenditori oltre che ovviamente preservatori del sacro e immutabile verbo.
Comunque io non contesto che la faccia di Tex o Carson possa o non possa legittimamente piacere - al contrario di te che tacci coloro che l'hanno giudicata positivamente come non amanti/non conoscitori a prescindere, e a proposito di arroganza e superiorità - contesto che la discussione su un'opera come questa, attesa e aspettata con ansia da lettori e appassionati di fumetto un po' ovunque, venga ridotta a una francamente risibile querelle sul naso troppo adunco del nostro ranger con toni petulanti - lo dico e ribadisco - da vecchie zitelle.
Niente più e niente meno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

1) Nessuno, in questo forum, ha ridotto la discussione ad una querelle su un naso adunco o su una faccia da carnevale di TEX O Carson. Questo lo stai dicendo tu, adoperando un trucco vecchio e onestamente poco corretto, cioè di mettere in bocca agli altri cose che non si sono mai sognati di affermare. Io ho espresso un giudizio positivo sulla storia, affermando che non mi piaceva il volto di Tex e avrei preferito non vedere il disegnatore, peraltro bravissimo, sulla serie regolare. Questa riduzione la stai tirando in ballo tu ma non è mai avvenuta. Questo fatto la dice lunga sul tuo intervento.
2)Io non voglio insegnare niente a nessuno, visto che insegno per mestiere e qua nessuno mi paga. Sei libero di attendere Breccia come il Messia, ma siccome sta disegnando Tex è lecito interrogarsi su come lo abbia fatto, cercando lati positivi e negativi. Da come parli si nota tantissimo il ruolo delle aspettative nel tuo giudizio. A me il suo nome non dice niente, e mi sento libero di dire la mia. Gran disegni ma francamente pessima interpretazione dei pards.
3) Te l'ha mai detto nessuno che sei un simpatico furbacchione? prima affermi senza aggancio con la realtà che abbiamo ridotto la discussione a "bla bla bla" poi dai degli arroganti agli altri che riducono la tua. Se TU ti permetti di ridurre la discussione a quel che hai detto IO mi permetto di ridurre il tuo discorso a quanto ho detto IO. CAPISCI? TI è CHIARO? Altrimenti posso perfettamente capire le tue argomentazioni, se le esprimi in altri modi e eviti di banalizzare quanto tanti utenti legittimamente affermano. Se noi abbiamo ridotto la discussione a naso e faccia, tu vuoi ridurre noi a vecchie zitelle senza argomentazioni fondate  e sei uno che è convinto di aver capito tutto. Se non è vera la prima, neanche la seconda.
E ciò premesso, tira a tortu a sa sola.

Edited by Wasted Years

Share this post


Link to post
Share on other sites

13508810.thumb.jpg.603de9697a6305d4f1446

Wasted ma perché perdi il tuo tempo? Si è capito dai... lascia sta. E' roba vecchia, dovresti saperlo che va così nei forum quando non sanno che dire, si attacca l'interlocutore dovresti saperlo per invogliarlo a perdere le staffe. Infatti i miei interventi e i tuoi sono sempre stati articolati, magari non condivisibili, ma non per questo non meritevoli di attenzione. La cosa più incredibile è che se gli dici che anche il curatore ha chiesto a Breccia di attenuare il naso di Tex (che non c'è niente di male, le correzioni le fanno tutti) non ti rispondono. Stanno muti. Quindi anche Boselli è un'acida zitella??? :P

P.s. ah, Viva Breccia amigos!
 

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.