Jump to content
TWF - Tex Willer Forum
Sign in to follow this  
Landi

Tex Classic

Recommended Posts

Le avventure di TEX sono state ristampate nel 1998 in fascicoli di formato "Albo d'Oro" (175x240 con 36 pagine), completamente a COLORI, in edizione integrale e "non censurata" dalla Mercury.
Ogni albo presentava le copertine di Aurelio Galleppini tratte dalla serie Albo d'Oro modificando solo la fascia con il logo...

AO3.jpg    texcol3_1s.jpg

 

Non si poteva fare altrettanto???

L'intervento redazionale poteva limitarsi a cancellare dallo sfondo i titoli dei vari episodi sostituendoli con quello del primo evitando lo scempio prodotto con l'ammodernamento delle copertine...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema è che non hanno più gli originali in b/n. Così la prima copertina è ricalcata (o lucidata se vi pare), la seconda invece no.

 

Per esempio, un originale:

 

256fl7a.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Indubbiamente ci saranno stati dei problemi tecnici che hanno impedito di mantenere le copertine originali. Rifiuto di pensare che abbiano volontariamente fatto un tale scempio della prima copertina (vedi come hanno ridotto Tesah...). La scelta di tagliare la copertina e lasciare così tanto spazio all'intestazione è invece tutta di chi ha pensato questa impaginazione.

 

Io non so nulla di come si mandi in stampa una copertina e di quali passaggi subisca il disegno originale per arrivare in edicola come lo vediamo. Sarebbe bello, se qualcuno del forum fosse competente in materia, leggere qualche spiegazione in proposito...

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'immagine postata da Sandro mi fa tornare in mente che il rimaneggiamento delle copertine non è moda recente...

 

ado_V16.jpg  Tex_40_Il_Ponte_Tragico_Febbraio_2_1964.

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">6 ore fa</span>, natural killer dice:

Non si poteva fare così?

tex_mio.jpg

perfetta. Mi sembra una soluzione ideale.

Una nuova grafica che non sacrifica la copertina originale.

Potevano benissimo consultarti e si sarebbero evitate un sacco di critiche.

Share this post


Link to post
Share on other sites

così imparano a fare i misteriosi.... ora non c'e più tempo :D:lol::lol:

  • +1 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

C'è tanto da dire su come viene curata la parte grafica della Bonelli da qualche anno a questa

parte. Corteggi aveva il suo stile, che poteva piacere o meno, ma oggi si salva davvero poco.
Io me ne intendo un pochettino se avete delle domande. Ricalcare un disegno non è mai una

soluzione ideale. Forse una volta mancando l'originale poteva essere una via obbligata

(l'ho fatto anche io per farmi degli adesivi quando li stampavo) ma con i programmi che ci sono adesso...

Purtroppo non è il software che fa la differenza, ma l'esperienza di chi è alla tastiera.

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 17/2/2017 at 21:07, Anatas dice:

L'idea per le copertine è buona, la realizzazione lascia a desiderare, a voler essere gentili... Mi chiedo poi, pur considerando la necessità di mettere in evidenza il nome, perché fare il logo di Tex così enorme (vedi anche lo speciale ed il magazine) e penalizzare di conseguenza i disegni delle copertine, come se la BMW mettesse uno scudetto di mezzo metro di diametro sul cofano...

 

Sono d'accordo con voi tutti e cito in particolare Anatas perchè la sua è un'osservazione che condivido in pieno. E vi dirò di più.....io non avevo neanche capito che si trattasse di Tesah.......

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quel che è peggio è che mi sa non l'avesse capito neanche il ricalcatore...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pare ci sia stata una correzione di rotta...

 

334j1vl.png


21ak1sy.png

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qualche miglioramento sembra effettivamente esserci, anche se l'effetto "ripassatura a pennarello" secondo me rimane. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rispetto alla prima versione messa in giro un miglioramento c'è stato sicuramente e c'è un maggior rispetto del disegno originale di Galep.

Peccato non si siano convinti anche a ridurre le dimensioni della testata....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rispetto alla prima versione c'è un miglioramento evidente, non resta che aspettare l'impatto da edicola.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ora con le copertine più accettabili analizziamo il prodotto.
Sono 64 pagine, ovvero 2 Albi d'Oro per numero e le tavole sembrano essere esattamente quelle della collezione storica a colori di Repubblica.
Restano da scoprire la costina, la seconda, terza e quarta di copertina.
Non molto direi...
Comunque i primi 28 numeri ristamperanno la prima serie degli Albi d'Oro corrispondenti alle prime tre serie a striscia.......

I successivi 29 numeri riproporranno la seconda e terza serie degli Albi d'Oro con le storie dalla quarta alla nona serie a striscia.....

Poi altri 10 per la quarta serie AdO, serie 10-12 a striscia....

Altri 12 per la quinta serie, strisce dalla tredicesima alla sedicesima serie....

Infine 7 numeri perla sesta serie, 17-19 a striscia

E arriviamo a 86 numeri.

Dalla settima serie gli Albi d'Oro cambiano formato e foliazione, succederà lo stesso con la Tex Classic?

Edited by natural killer

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">1 ora fa</span>, natural killer dice:

Ora con le copertine più accettabili analizziamo il prodotto.
Sono 64 pagine, ovvero 2 Albi d'Oro per numero e le tavole sembrano essere esattamente quelle della collezione storica a colori di Repubblica.
Restano da scoprire la costina, la seconda, terza e quarta di copertina.
Non molto direi...
Comunque i primi 28 numeri ristamperanno la prima serie degli Albi d'Oro corrispondenti alle prime tre serie a striscia.......

I successivi 29 numeri riproporranno la seconda e terza serie degli Albi d'Oro con le storie dalla quarta alla nona serie a striscia.....

Poi altri 10 per la quarta serie AdO, serie 10-12 a striscia....

Altri 12 per la quinta serie, strisce dalla tredicesima alla sedicesima serie....

Infine 7 numeri perla sesta serie, 17-19 a striscia

E arriviamo a 86 numeri.

Dalla settima serie gli Albi d'Oro cambiano formato e foliazione, succederà lo stesso con la Tex Classic?

 

Non credo, perché questa  non è e non pretende di essere, una ristampa degli albi d'oro ma dell'intera serie di Tex. Piuttosto mi chiederei: quando le strisce passeranno da 32 ad 80 pagine cambierà anche il numero di pagine di questo da 64 ad 80 con due numeri ad albo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

O scenderanno a 54 pagine... 80 pagine ospiterebbero tre albi a striscia da 80 strisce

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">1 ora fa</span>, natural killer dice:

O scenderanno a 54 pagine... 80 pagine ospiterebbero tre albi a striscia da 80 strisce

 

80 allora.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oppure, più probabilmente, proseguiranno con 4 sedicesimi da 64 pagine spezzando gli episodi delle strisce...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Peccato veramente che le copertine degli albi d'oro non vengano riproposte nella loro versione originale (solo questo avrebbe sicuramente incentivato l'acquisto da parte mia, come presumo per tanti affezionati) e per di più, vengano proposte con il logo della testata che occupa metà cover, anche perché, sono tra le migliori copertine disegnate da GALEP.

Un altra domanda ora è, visto che ripropongono le cover degli albi d'oro e di questi albi ne uscirono 205, raggiunto questo numero, quali cover useranno? sempre che la ristampa duri così tanto.

Beh.....immagino che sia presto per preoccuparci di ciò, anche perché, dovranno passare 8 anni e 5 mesi per scoprirlo.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' possibile che la scelta di occupare 4/10 di copertina con la testata possa essere legata alla possibilità di usare anche qualche copertina delle strisce per la Classic...

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">8 minuti fa</span>, natural killer dice:

E' possibile che la scelta di occupare 4/10 di copertina con la testata possa essere legata alla possibilità di usare anche qualche copertina delle strisce per la Classic...

 

Tu sì che hai capito tutto. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Direttamente dal sito della SBE, ecco il cofanetto DINAMITE con il Classic n.1 e le cover variant più tutto il resto

1.jpg

2.jpg

di seguito l'annuncio riportato nel sito della SBE

TEX DYNAMITE: TUTTI I DETTAGLI!

A Cartoomics fa il suo debutto un'iniziativa davvero speciale, spettacolare e ricca di contenuti esclusivi, legata al lancio di Tex Classic, nuova ristampa a colori delle leggendarie avventure del Ranger. Scoprite tutti i dettagli, aprendo con noi la confezione...

Nel 2018, Sergio Bonelli Editore festeggerà i 70 anni di Tex! In attesa di scoprire le iniziative editoriali che stiamo preparando per il prossimo anno, come già sapete, il 3 marzo debutta in edicola e in fumetteria una nuova edizione di Tex tutta a colori: Tex Classic!

Per lanciare questa iniziativa, abbiamo preparato per le librerie, le fumetterie, i clienti del nostro Shop Online e per chi ci verrà a trovare nei giorni di Cartoomics (dal 3 al 5 marzo) un cofanetto speciale! Tex Dynamite propone, in una confezione di legno che ricorda una piccola cassa di dinamite, quattro versioni del primo albo della collana: quella regular e tre con copertina variant (vintage, argentata - con elementi in rilievo, e "Mano rossa" - soft-touch e con elementi lucidi). Ma non finisce qui... Aprendo il box di legno, troverete anche la riproduzione anastatica del primo albo a strisce di Tex ("Il totem misterioso", originariamente pubblicato il 30 settembre 1948), l’inedita riproposizione nel formato a striscia di una breve storia di Tex del 1951 ("La banda del campesino"), firmata Bonelli e Galleppini, oltre a una stampa su carta di pregio e in grande formato della prima vignetta di Tex disegnata da Galep! Sfogliate la nostra gallery in apertura per dare un'occhiata in anteprima a questi contenuti, ad eccezione di una piccola sorpresa... esplosiva!

Un cofanetto imperdibile, per tutti gli appassionati, che dal 3 marzo sarà in vendita presso il nostro stand di Cartoomics e in contemporanea sullo Shop Online al prezzo di 24,90 Euro (più spese di spedizione).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.