Jump to content
TWF MAGAZINE N°18 è online! Read more... ×
Segnalazioni bloccate per gli ospiti Read more... ×
TWF - Tex Willer Forum
Sign in to follow this  
natural killer

[Romanzi A Fumetti 07] Giustizia a Corpus Christi

Recommended Posts

uscita: 23/02/2018

GIUSTIZIA A CORPUS CHRISTI

Quattro uomini soli contro tutti per la resa dei conti a Corpus Christi!

 

 

25hfghu.jpg

CS1.jpg

 

CS2.jpg

 

CS3.jpg

 

http://www.sergiobonelli.it/tex/2017/12/21/albo/giustizia-a-corpus-christi-1002297/

Edited by natural killer

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mastantuono è uno spettacolo, e con questi colori è davvero imperdibile - almeno per me, che lo considero uno dei migliori disegnatori attuali di Tex.

Una domanda: questo cartonato è il seguito del precedente disegnato da Andreucci?

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">14 minuti fa</span>, paco ordonez dice:

Mastantuono è uno spettacolo, e con questi colori è davvero imperdibile - almeno per me, che lo considero uno dei migliori disegnatori attuali di Tex.

Una domanda: questo cartonato è il seguito del precedente disegnato da Andreucci?

 

Una risposta: sì. :lol:

  • Like (+1) 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie per la risposta! 

Peccato, questo lo avrei preso, anche solo per i disegni di Mastantuono. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perché "Peccato? il fatto che la storia riprenda da dove quella di Andreucci finiva è un male? "Non capisco davvero.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Era un "peccato" personale, diciamo così, dovuto al fatto che,  non avendo nessuna voglia di cercare l'albo di Andreucci per leggere la storia completa, non prenderò nemmeno questo ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Davvero… davvero non capisco.

Sul cartonato precedente non c'era scritto "continua nel prossimo numero"!

E nella vostra vita da texiani davvero non vi è mai successo di avere un albo con la fine di una avventura

ma non possedevate il precedente?

Accetto il fatto di non leggere la storia finché non si colmerà il buco, ma non comprare proprio...

Ho letto la prima storia di Mefisto praticamente quando c'era Yama a rompere le scatole a Tex,

(ci sono riuscito quando ho finalmente trovato un numero 4!)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Disegni intriganti, sapete dirmi quanto costerà?

Ma non c'è il logo del settantesimo... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Storie collegate non significa stessa storia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un mio conoscente si lamentava del fatto che in un anno ci fossero troppe storie ambientate nel passato, pur lodando l'ottimo Maxi.

Personalmente la cosa non mi disturba visto che parte del passato è ignota e se ben gestita, ci sta.

Cosa ne pensate?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che il tuo amico si lamenta troppo e tra un po' si lamenterà ancora di più.:lol:

<span style="color:red;">4 ore fa</span>, borden dice:

Storie collegate non significa stessa storia.

 

Infatti. Da come l'ho capita io, la storia comincia dove siera fermata quella di Andreucci, tutto qui  ed è una cosa che nei primi albi succedeva praticamente sempre. Non ne è il seguito.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ahahaha glielo riferirò :P

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che dire? Le premesse ci sono per un grandissimo albo. Un sequel del passato albo non lo avrei anticipato cosi tanto ma comunque dalla breve sinossi presentata dalla Bonelli e da quei fantastici disegni di un grandissimo Mastantuono mi aspetto un albo di tutto rilievo. Copertina e colori semplicemente ammirevoli ed entusiasmanti. 

Attendo con tanta ansia l'uscita di questo (probabile) piccolo capolavoro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, un Mastantuono più attento, meno caricaturale, che disegna persino gli occhi al Tex di copertina. Speriamo che anche il resto delle pagine rispetti questa prima impressione! Che le critiche siano servite o che il format cartonato abbia imposto una maggiore accuratezza ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me pare il solito, magnifico, Mastantuono 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche a me, ma, ahimè, c'è chi non lo apprezza e perfino chi lo trova caricaturale, pensa te. :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dicevano caricaturale a Fusco, pensa te. Certo che i personaggi stanno in posizioni impossibili e la caratterizzazione di Tex è radicalmente diversa dal modello Ticciano di omone robusto, però non sembra male.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E dai, ci siamo puppati Font senza batter ciglio, non essere retrivo e continuare a desiderare i disegnatori realistici dei bellissimi tempi passati, oggi Tex è questo ed è oggettivamente disegnato meglio. Te l'ha spiegato anche qualcun'altro, anzi no. Ma se fai una citazione falla tutta.

Per me Mastantuono e Cossu sono due esempi perclari di ottimi professionisti che preferirei leggere su altre testate che su Tex, ma pensa a Galep del numero 7 che è appena sufficiente. Se il professore è clemente. :wub:

Share this post


Link to post
Share on other sites

E anche no! Tutta la vita il Galep del n. 7 che il Cossu dell'albo di febbraio, inguardabile, hanno osato proporlo sulla serie regolare e magari hanno pure la speranza di vendere qualche copia in più dell'inedito.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cossu e´ il Diso 2.0...

 

Non vorrei che la storia del messaggero cinese fosse la ´ Fort Sahara´ di uno dei disegnatori piu´ statici che ci sia..

 

Onore a Font che almeno va forte nei paesaggi western e nei visi quando non li disegna  tutti ´ giapponesi´....

 

Che poi Font non sia un Civitelli, un Villa, un Cestaro o un Romanini lo sanno pure ( e tanto ) i curatori della testata  nonostante sia uno dei disegnatori preferiti del... curatore...Penso dopo Marcello....

<span style="color:red;">4 ore fa</span>, Grande Tex dice:

Eh, ma non è  tanto questione di tempi vecchi o nuovi. Altri disegnatori moderni mi piacciono molto di più. Il primo Galep  era peggio,sono d' accordo.

 

 

Il primo Galep si giudica con il cuore e non con la tecnica... E lo stesso vale per i piu´ grandi , da Ferri passando per gli extra bonelli come Ditko o il primo Kirby...

 

Anche Letteri era  meno tecnico e precisino di un Piccinelli..  Con cio´ non si deve dire che Letteri era  scarso in confronto a Piccinelli o che Piccinelli abbia la puzza sotto al naso e voglia fare  meglio dei classici...

 

Lo sanno anche gli scheletri della Mesa che i primi numeri del Tex ´ striscia´ vedevano i disegni ´ di ripiego´ di un Galep part time e morto di sonno... Voglio vedere cosa faceva il grande Aurelio con tutta la documentazione di oggigiorno e con la liberta´ di fare solo quattro-cinque tavole al mese...

 

L´evoluzione stilistica porta a superare i grandi classici ma questi restano classici lo stesso... Fatti una scorribanda tra gli autori Disney di adesso e quelli del passato... Chi disegna meglio ?  Quelli di oggi... Chi resta nella memoria ? Quelli del passato...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Galep è un grande e il suo Tex unico. E lo disegnava a ritmi infernali. Io chiaramente ironizzavo, alcuni di noi sono cresciuti con i disegni dei primi fantastici 5 e credo li rimpiangeranno per sempre, Ticci escluso-compreso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">14 ore fa</span>, ymalpas dice:

E anche no! Tutta la vita il Galep del n. 7 che il Cossu dell'albo di febbraio, inguardabile, hanno osato proporlo sulla serie regolare e magari hanno pure la speranza di vendere qualche copia in più dell'inedito.

Personalmente a me Cossu è piaciuto molto nel suo insieme apparte qualche sbavatura di tratto qua e là. Non oso paraagonarlo al realismo di certi altri autori o a Galep inarrivabile ma nel complesso il suo tratto mi sembra ben più che sufficiente. 

Mastantuono io l'ho sempre adorato, è un tratto a tratti sporco ma mooolto personale e particolare. E' un tratto che pochi potrebbero "replicare". Io di caricaturale in lui ci vedo davvero poco anche se mi piacerebbe vedere un pizzico di cura in più nel disegno gia comunque ottimo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non credete però che il maestro avesse il difetto di disegnare gli occhi dei personaggi un po' troppo ravvicinati?

E non parlo del primo Galep.

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">26 minuti fa</span>, Letizia dice:

Non credete però che il maestro avesse il difetto di disegnare gli occhi dei personaggi un po' troppo ravvicinati?

E non parlo del primo Galep.

 

Aveva il difetto di disegnare tutti i personaggi strabici 

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 4/1/2018 at 12:40, Chinaski89 dice:

 

Aveva il difetto di disegnare tutti i personaggi strabici 

 

Come no? Chiudete gli occhi su certe performance di artisti internazionali e vi soffermate su qualche disegno del grande Galep con qualche , trascurabilissimo, difetto. Bravi! Bis!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

  • Similar Content

    • By natural killer
      Un misterioso killer uccide uno a uno i membri della banda dei “Cowboys”…
      SPECIALE TEX
      N° : 34
      Periodicità: annuale
      DOC!
      uscita: 20/06/2019
      Formato: 21x29,7 cm, b/n
      Pagine: 240
      Codice a barre: 977112365504090034
      Soggetto: Mauro Boselli
      Sceneggiatura: Mauro Boselli
      Disegni: Laura Zuccheri
      Copertina: Laura Zuccheri

      Doc Holliday: dentista, giocatore e pistolero. Ritiratosi a Leadville, Colorado, dopo la famosa guerra della Cochise County culminata nella sparatoria dell’OK Corral, il leggendario dottore con la pistola si guadagna da vivere al tavolo da gioco. Ma il passato ritorna: prima la sua scatenata e gelosa ex ragazza, Big Nose Kate. E poi due tenaci rangers, Tex e Carson, che lo cercano per chiarire il mistero su alcuni efferati omicidi compiuti con un trapano da dentista. Ma i superstiti della banda dei “Cowboys” continuano a morire e i loro nomi a essere cancellati con un tratto di penna sul taccuino nero di Doc. Tra il Colorado e il New Mexico le Colt riprendono a ruggire nelle mani di Johnny Ringo, Bud Snow, i fratelli Hicks e altri famigerati badmen del West, sino alla sanguinosa resa dei conti a Skeleton Canyon.
       

       
       

      https://www.sergiobonelli.it/tex/2019/04/23/albo/doc-1004559/
    • By natural killer
      Anche le canaglie hanno un’anima… e una seconda possibilità!
      TEX
      N° : 703
      Periodicità: mensile
      LA SECONDA VITA DI BOWEN
      uscita: 07/05/2019
      Formato: 16x21 cm, b/n
      Pagine: 110
      Codice a barre: 977112156104690703
      Soggetto: Pasquale Ruju
      Sceneggiatura: Pasquale Ruju
      Disegni: Gianluca Acciarino
      Copertina: Claudio Villa

      Tex non è uno sbirro come gli altri. Sa leggere nel cuore degli uomini. E ha visto qualcosa di buono nel cuore del freddo sicario Kenneth Bowen, quando ha capito come si prendeva cura del piccolo orfano Tim Mitchell… A San Francisco, dove si è trasferito col ragazzo, Bowen si è rifatto una vita. Ha un lavoro onesto e una donna che si preoccupa per lui. Tom Devlin, il capo della polizia, lo sorveglia per conto di Tex… Ma le vite violente lasciano ferite insanabili. Bowen ha dei nemici e, quando il passato tonerà a chiedergli il conto, dovrà fare una scelta…
       

       
       
       

       

       
       
      https://www.sergiobonelli.it/tex/2019/04/01/albo/la-seconda-vita-di-bowen-1004417/
      Ruju dà un seguito al ragazzo rapito che Faraci aveva lasciato in sospeso a Madison Creek
      La continuità è garantita da Gianluca Acciarino
      L'ambientazione cittadina a Frisco è per me particolarmente intrigante...
    • By natural killer
      Una frontiera di fuoco, tra disertori messicani e comancheros…
      TEX WILLER
      N° : 5
      Periodicità: mensile
      I DUE DISERTORI
      uscita: 20/03/2019
      Formato: 16x21 cm, b/n
      Pagine: 64
      Codice a barre: 977261184704690005
      Soggetto: Mauro Boselli
      Sceneggiatura: Mauro Boselli
      Disegni: Bruno Brindisi
      Copertina: Maurizio Dotti

      In Messico ribolle la guerra civile, ma anche i territori americani del Sudovest non se la passano tanto bene, percorsi come sono da disertori degli eserciti in lotta, da bande di indiani e di spietati comancheros…  Diretto a Saint Thomas per rivedere Tesah, Tex si trova impegnato un po’ contro tutti, in una cavalcata senza un attimo di tregua in sella al fedele Dinamite…
       

       

       

       

    • By natural killer
      Tra passato e presente, la sorte del sacro tesoro dei pellerossa…
       
       
      TEX
      N° : 700
      Periodicità: mensile
      L'ORO DEI PAWNEE
      uscita: 07/02/2019
      Soggetto: Mauro Boselli
      Sceneggiatura: Mauro Boselli
      Disegni: Fabio Civitelli
      Copertina: Claudio Villa

       
       
       

       

       

       

    • By natural killer
      Un vecchio rivale dei tempi del rodeo… Un nemico dimenticato…
      TEX
      N° : 695
      Periodicità: mensile
      L'ULTIMA VENDETTA
      uscita: 07/09/2018
      Soggetto: Mauro Boselli
      Sceneggiatura: Mauro Boselli
      Disegni: Giovanni Ticci
      Copertina: Claudio Villa
      Colori: Oscar Celestini

      Kit salva un ragazzo Pima aggredito nella riserva Navajo… E Tex rievoca i tempi in cui, concorrendo nel rodeo di Laredo, cercava di strappare la palma di campione al famoso Moss Keegan… La rivalità tra loro sfocia in aperto scontro. Braccato dalla legge per colpa del bieco sceriffo Mallory, Tex ritrova Keegan sulla sua strada. Come amico o come nemico? E riuscirà Tex a compiere l’ultima vendetta su Mallory, complice degli assassini del fratello Sam? Un albo a colori del grande Ticci per festeggiare degnamente il settantennale di Tex!
       
       
       
       

       
       
       

       
       

       
       

       
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.