Vai al contenuto
il 17° Numero del TWF è online! Leggi di più... ×
TWF - Tex Willer Forum

Messaggi consigliati/raccomandati

Mi permetto educatamente e senza malizia di considerare che, se presa in linea generica, senza quindi specifici riferimenti a chicchessia, probabilmente l'osservazione mossa da Ggaaco non è del tutto infondata: in fin dei conti, questo è un forum su Tex, per cui intraprendere dibattiti e confronti politici fini a sé stessi (se ciò viene in qualche modo posto in relazione alle vicende texiane ci sta tutto) rischia di portarci fuori tema ;).

 

Detto ciò, faccio anche la chiosa e torno a parlare de Il messaggero cinese: un aspetto fondamentale di questa storia, che sinora mi sembra non sia stato trattato nella discussione, è che in questo caso si è forse assistito per la prima volta in Tex di una sorta di "avanzamento di livello" della criminalità cinese. Lo Zio Wu ed alla sua cricca, difatti, non sono stati definiti né tantomeno tratteggiati come una banale tong, come sempre avvenuto in precedenza sulle pagine di Tex, bensì come vera e propria TRIADE. Niente più trame nell'ombra, qundi, ma traffici portati avanti quasi alla luce del sole, con l'implicita connivenza del pavido e disonesto sceriffo locale, come del resto si può evincere in un dialogo tra costui e lo Zio Wu nella seconda parte, nel quale parlano esplicitamente di un patto: se la Triade di Wu continuerà a gestire i propri affari senza fare troppo bacccano, la cosiddetta "legge" sarà disposta a chiudere un occhio su tali traffici.

 

A mio avviso poteva essere un dettaglio interessante, avevo piacere di condividerlo ed eventualmente, perché no, stimolare anche altre considerazioni in merito :indianovestito:.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
Cita

REGOLAMENTAZIONE OFF TOPIC
 
 Non sono ammesse discussioni inerenti alla politica, questo per evitare di sfociare in dietribe fuorivianti dal tema stesso del forum che, lo ricordiamo, è incentrato su Tex!

 

Preso dal regolamento di questo Forum.

 

La prima volta mi è stato fatto notare educatamente, la seconda un po' meno.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
42 minuti fa, ggaaco dice:

 

Preso dal regolamento di questo Forum.

 

La prima volta mi è stato fatto notare educatamente, la seconda un po' meno.

Suppongo che tu sia l'equivalente algebrico di un bel nulla per fare il moderatore o per riprendere gli altri, giusto è ggaaco? Perché se sei qualcosa più di nulla allora non ci sospendi a me e a Boselli? Se non moderi fammi il piacere di segnalare allo staff e nel frattempo di andare a fare la morale all'asilo infantile. Ci manca pure che borden non possa spammare, in fondo i suoi Tex sono scritti spammando senza pietà quella che avrebbe tutte le potenzialitá per essere una bella storia. Ognuno ha il suo sistema, perbacco.:D:P

Modificato da Wasted Years

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Citatemi una discussione inerente la politica, e sarà immediatamente chiusa e cancellata. Finora ho visto SOLO qualche messaggio - off topic - che non ha neanche generato seguito a livello di risposte, tantomeno a livello di polemiche. Quindi rilassatevi e godetevi le discussioni, almeno per quel che è possibile. Tali tipi di off-topic sono più frequenti di quanto si pensi.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
On 23/3/2018 at 15:10, Wasted Years dice:

Ha ragione Borden, quoto il suo intervento. 

On 23/3/2018 at 15:58, borden dice:

E io quoto quello di WY.

Ragazzi qui si sta scrivendo la storia, qui è finita un'era! 

@borden e @Wasted Years che si danno ragione ha vicenda!!! Questo evento è da cerebrale negli annali del Forum!!!

:D

(Nessun offesa per entrambi, si scherza bellamente)

 

Modificato da JohnnyColt
Correzione errori

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">40 minuti fa</span>, borden dice:

Storia antica è che siamo mai andati d'accordo. Tu sei troppo mummia per me. :D

Puah, Oetsi che dice mummia a Tuthankamon. Borden, che hai salutato come una grande innovazione la scoperta del fuoco, te la giuochi a birra e salsicce con me?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ho avuto modo di leggere il secondo numero solo ieri sera e devo ammettere che e' stato una discreta delusione. Tanto mi aveva divertito il primo numero, tanto nel secondo il ritmo si affloscia e l'azione sembra non venire mai al dunque. Avrei preferito qualche pagina in piu' ad arricchire la frettolosa resa dei conti finale e qualche pagina in meno dedicata alla superflua storiella d'amore tra la cinesina e il da lei miracolato. 

Nel complesso storia che strappa la sufficienza, ma decisamente inferiore alla media di Ruju.

Fortuna che poi ho letto il maxi e il numero di questo mese. Di cui vado a parlare ovviamente nei topic dedicati.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Storia eccellente nel primo albo ma che purtroppo cala decisamente nel secondo.

Ruyu ha letteralmente tirato via il finale, un gran peccato perchè la storia prometteva davvero bene...

Errore grosso, a parer mio, è l'inconsistenza del boss cinese che letteralmente si "sgonfia" nel secondo albo risultando un avversario di ben scarso  valore.Anche l'arciere killer è un po' forzato come personaggio, idem lo spasimante della  curatrice che toglie troppo la scena al messaggero cinese  nel secondo albo facendolo risultare irrilevante.

Da un maestro come lui ci si aspetta sempre il massimo :D

 

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Eccomi qua, con i soliti mesi di ritardo a motivo della graduzione e pubblicazione in norvegese, ma ho finalmente anch’io finito di leggere la seconda parte!

Che dire? Il primo albo non mi aveva entusiasmato, ma era comunque godibile e i cinesi portavano con sè un’ambientazione insolita diversa dai soliti cowboys e indiani, quindi quantomeno interessante se non altro per questo.

Invece il secondo albo è stato, secondo me, un autentico disastro. Ci sono parecchie cose che non mi sono piaciute e alcune di queste potrei perfino sentirmela di definirle ridicole:

 

- la morte di Arana per mano della sua stessa sciabola. Dai, veramente: quante possibilità ci sono che ciò accada? Inoltre gli sceneggiatori della Bonelli dovrebbero, secondo me, fare un piccolo corso sulle tecniche da combattimento e capirebbero che avere la meglio a mani nude su un uomo armato di coltello è molto difficile, se gli diamo una spada e in piú aggiungiamo il fatto che questo sia un esperto allora le possibilitá diventano quasi nulle. Eppure in questa storia ciò accade e piú di una volta

 

- vedere gente venir disarmata a colpi di pistola non mi ha mai convinto. Quante sono le possibilità di riuscire a colpire un’arma in mano a una persona senza danneggiare la mano o il polso? Vedo Tex farlo continuamente e vabbè ci può stare perchè lui è il miglior pistolero del west, ma vederlo venir disarmato con un colpo di sciabola, senza che questa vada a recidire dita o falangi, beh mi sembra un po’ strano, per non parlare di Kit a cui viene sfilato il fucile con una freccia. E qui arriaviamo al prossimo punto....

 

- l’arciere fenomenale, in grado di colpire qualsiasi bersaglio, anche al buio, da distanze incredibili e che mi va a mancare i nostri eroi che si trovano dall’altra parte della stanza, ma soprattutto che incosciamente scocca l’ultima freccia e...

 

- uccide il vecchio. Dai su questa morte non ho parole, ma vi sembra non dico realistica, ma anche solo lontanamente possibile?

 

- la pranorerapeuta cinese. Non capivo se si trattava di un albo di Tex o una puntata dei «Gemelli nel segno dell destino» (qualcuno si ricorda quel cartone?) Speravo ci fosse una spiegazione «scientifica» alle sue guarigioni, magari una conoscenza delle erbe, dell’agopuntura o della medicina tradizionale cinese, invece il tutto si limita a dei poteri non ben spiegati. Il paranormale (anche se molto blando come in questo caso) non è che mi piaccia tantissimo...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
47 minuti fa, Salvi83 dice:

Non capivo se si trattava di un albo di Tex o una puntata dei «Gemelli nel segno dell destino»

 

Ricordo vagamente questo cartone, se non vado errato narrava le peripezie di due fratelli in fuga dalla Cina... E soprattutto ho notato che anche tu, al pari del sottoscritto che aveva scritto le stesse cose in tempi non sospetti, abbia trovato poco credibili (io le definii grottesche) le morti di Arana e dello zio Wu (quest'ultima, ripeto, mi ha ricordato una scena de Le comiche con Villaggio e Pozzetto)...

Modificato da juanraza85

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">11 minuti fa</span>, juanraza85 dice:

 

Ricordo vagamente questo cartone, se non vado errato narrava le peripezie di due fratelli in fuga dalla Cina... E soprattutto ho notato che anche tu, al pari del sottoscritto che aveva scritto le stesse cose in tempi non sospetti, abbia trovato poco credibili (io le definii grottesche) le morti di Arana e dello zio Wu (quest'ultima, ripeto, mi ha ricordato una scena de Le comiche con Villaggio e Pozzetto)...

 

Meno male che non sono l’unico allora! Avevo iniziato a leggere i commenti, ma ho dovuto smettere perchè contenevano ciò che per me ancora era «spoiler»... sì, la morte dello zio Wu è da tragicomica, tipo Fantozzi che spara a caso con la pistola e colpisce il lavavetri dall’altra parte della strada o cose del genere. Quello che non capisco è perchè venga fatta questa scelta, cioè se si vuole far morire il personaggio esistono anche modi migliori, o sbaglio?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Contenuto simile

    • Da ymalpas
      Soggetto e sceneggiatura: Pasquale Ruju
      Disegni: Lucio Filippucci
      Periodicità mensile: Giugno / Luglio 2017
      Inizia nel numero 680 e finisce nel numero 681
       
       
      A sud del Rio Grande, Tex e Kit Willer avranno a che fare da una parte con tre fratelli criminali, i fratelli Forrester, e  una posse di sanguinari messicani dall’altra!
       
       
       

       
       

       
       
       
      © Testi e immagini della Sergio Bonelli Editore.
       
    • Da Sam Stone
      Testi di Pasquale Ruju
      Disegni di Roberto Diso

      Tra disertori, Utes sul piede di guerra e carovane dei coloni da proteggere, la situazione si fa esplosiva per Tex!

      Un gruppo di soldati agli ordini del capitano Spencer fanno fuori senza pietà i propri commilitoni e si appropriano delle paghe dell'esercito. Per far perdere le loro tracce, si rifugiano in un avamposto abbandonato in pieno territorio indiano. Sulla pista dei disertori assassini, Tex e Tiger incontrano carovane di coloni inermi diretti in California e Utes ribelli sul piede di guerra al seguito di Zampa D'Orso e del capo Saguah. La situazione diventa esplosiva per il Ranger e i suoi pards, mentre tra i soldati rinnegati cresce la fame a la follia!
    • Da Sam Stone
      Soggetto e Sceneggiatura: Pasquale Ruju
      Disegni: Ernesto García Seijas
      Periodicità mensile: Luglio e Agosto 2014
       
       
      Wasape, irriducibile e crudele predone Comanche assicurato alla giustizia da Tex e Carson, viene impiccato a Fort Worth. Ma il suo corpo scompare e, poco dopo, nelle praterie del Texas si sparge l'inquietante diceria che Wasape è tornato a cavalcare, massacrare e distruggere! Partiti per dare la caccia al sanguinario fantasma, Tex e Carson si rendono presto conto che c'è del marcio anche a Fort Worth...
       
       
       
      © Sergio Bonelli Editore
       
       
       
       
         


       
  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.