Vai al contenuto
TWF - Tex Willer Forum
ymalpas

Antonio Segura Cervera

Messaggi consigliati/raccomandati

Vedi ognuno la può vedere diversamente, anche i lettori più fedeli. Ed io entro tra questi. Un signore del mio paese, che adesso ha più di sessant'anni, legge Tex da una vita, è attaccatissimo al personaggio e allo stile di GLB, ma trovandomi a dialogare con lui sulla comune passione, mi ha chiaramente detto che apprezza anche le storie violente di Segura. Lungo I Sentieri del West, gli è parsa una delle migliori storie da parecchi anni. Come lo possiamo considerare un lettore del genere?Un infedele Texiano, o uno che apprezza anche altre ottiche? :D:trapper:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
Guest Wasted Years

@paco Oltre che essere un "fedele" sai leggere nelle menti? Sei in grado di distinguere in Segura quello che è frutto di scelta da quello che è frutto di "ignoranza" delle caratteristiche della serie?Nolitta sapeva che Tex non è uno sbirro? Nolitta sapeva che Tiger non è un giustiziere indiano da operetta? Secondo me lo sapeva visto che era editore di Tex da quasi sempre, eppure lo rappresent? così. Io mi rispondo che Segura, lo sappia o non lo sappia, scrive signore storie che altri si sognano di notte, mentre spesso i bene informati non fanno altrettanto. Il maxi è stato il capolavoro di quest'anno secondo me, altro che croce del sud.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Caro Sam, non c'è nulla di male nell'ispirarsi allo spaghetti western... infatti "El Muerto"? un Capolavoro!Il fatto è che Segura non sa fare altro... perchè?perchè non conosce il mondo di Tex, non ha idea di chi sia Tex.. Uno del genere può mai essere promosso sul mensile?.. Neanche per sogno..

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
Guest Wasted Years

Un signore del mio paese, che adesso ha più di sessant'anni, legge Tex da una vita, è attaccatissimo al personaggio e allo stile di GLB, ma trovandomi a dialogare con lui sulla comune passione, mi ha chiaramente detto che apprezza anche le storie violente di Segura. Lungo I Sentieri del West, gli è parsa una delle migliori storie da parecchi anni. Come lo possiamo considerare un lettore del genere?Un infedele Texiano, o uno che apprezza anche altre ottiche? :D:trapper:

Che bravuomo! Che simpatico! Che persona competente! Sarebbe un onore offrire da bere ad un esperto simile, che è un'ottima pezza d'appoggio. Segura scrive un Tex addirittura pre epoca della censura, altro che infrangere l'ortodossia. GRANDEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Wasted, te lo dico con simpatia e rispetto:non riesco ad inquadrarti come lettore di Tex:dici che Tex dopo Bonelli non è più lo stesso;che Nolitta,Nizzi e Boselli hanno stravolto il personaggio.. Dici che "Patagonia" non è una garande storia di Tex, ma "Lungo i sentieri del west" invece lo ?.. Non ti capisco...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
Guest Wasted Years

Wasted, te lo dico con simpatia e rispetto:non riesco ad inquadrarti come lettore di Tex:dici che Tex dopo Bonelli non è più lo stesso;che Nolitta,Nizzi e Boselli hanno stravolto il personaggio.. Dici che "Patagonia" non è una garande storia di Tex, ma "Lungo i sentieri del west" invece lo ?.. Non ti capisco...

Che tu non riesca ad inquadrarmi, detto con simpatia, non mi stupisce. Io penso con la mia zucca e non entro negli schemi. Solo le pecore sono facili da inquadrare. Il resto del tuo discorso non contiene nessuna contraddizione, quindi non c'è nulla di strano. Nolitta, Nizzi e Boselli hanno stravolto il personaggio, Segura invece è riuscito a scrivere un grande Tex. Dei primordi. Patagonia è una storia interessante, con tutti i difetti dell'ultimo Boselli, non vedo dove sia il capolavoro. Il Maxi è da brividi. Dovrei dire il contrario per lasciarmi inquadrare meglio?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Stai tranquillo,Wasted, che qui non sei tra pecore, ma, almeno per quanto mi riguarda, tra gente che ha gusti precisi:io non ho mai osannato Boselli per partito preso, anzi-a questo proposito avete creato un topic apposito per la mia discussione con Boselli di qualche tempo fa... Precisato questo, fammi ben capire,Wasted;secondo te "Il giuramento" e "Tra due bandiere" sono storie sopravvalutate, mentre l'ultimo maxi di Segura è un capolavoro?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Patagonia è una storia interessante, con tutti i difetti dell'ultimo Boselli, non vedo dove sia il capolavoro. Il Maxi è da brividi. Dovrei dire il contrario per lasciarmi inquadrare meglio?

Io invece a differenza di Wasted, ho apprezzato moltissimo sia Il texone Patagonia di Boselli, sia l'ultimo Maxi di Segura. Le trovo due storie diverse tra loro, ma una cosa ce l'hanno in comune. Cosa?Tex. Io ho riconosciuto Tex sia in Argentina, sia Lungo i Sentieri del West. E mi sono piaciute le due diverse ambientazioni, lo sfondo, i personaggi, ma soprattutto il diverso metodo di scrittura. Tex visto da un'ottica diversa, ma neanche poi tanto, rispettando le opinioni degli altri!! :D:trapper:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
Guest Wasted Years

. Precisato? questo, fammi ben capire,Wasted;secondo te "Il giuramento" e "Tra due bandiere" sono storie sopravvalutate, mentre l'ultimo maxi di Segura è un capolavoro?

Caro Paco, saremmo off topic, e non mi piacciono le interviste. La mia opinione è scritta chiara e tonda in tanti post del forum. Cerca pure i punti che ti interessano e intervieni l'. Inoltre non ho mai detto di essere fra pecore: non mettermi parole in bocca che non mi sono mai sognato di scrivere. Dico che si può, a ragione veduta, pensare tutto quello che affermo io senza doversi sedere sul banco degli imputati, ma apertamente, convintamente, orgogliosamente. Fammi capire tu, invece: da cosa ti deriva tutta questa sicumera circa il fatto che Segura ignori cosa sia Tex, che non sia uno spaghetti western eccetera? Oppure è una tua idea basata su tue intuizioni, del genere "me l'ho pensato?"A me il giuramento e tra due bandiere non piacciono per ragioni diverse, è obbligatorio? Se dico che Bonelli è un grande non poteva sbagliare mai? Se c'è consenso sui capolavori, è proibito discostarsi da questa tesi?Sono io che non capisco te.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ok, rispondo al tuo messaggio ampliato,Wasted... Sei liberissimo di pensarla come vuoi!!... e ti ripeto che ho il massimo rispetto per i tuoi gusti, anche se non li capisco... ma appunto, ognuno ha i suoi gusti , meritevoli di rispetto.. L'idea (che da molto tempo è confermata) che Segura di Tex conosce solo il nome, mi viene dalla lettura dei suoi maxi... ne ho già parlato ampiamente altrove, per esempio quando ho commentato l'ultimo maxi nel topic apposito. Wasted, per provarti che non è solo una mia impressione, prova a leggere la risposta di Boselli alla mia domanda in merito ;)

Modificato da Wasted Years

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
Guest Wasted Years

Rispetto e non condivido affatto l'opinione di Boselli, rispettabile quanto vuoi, ma una semplice opinione. E che non dimostra nulla. Nemmeno io capisco i tuoi gusti, mandi già certi papponi e poi ti lamenti di una grande storia. E ti meravigli pure. Infatti i gusti sono gusti, non c'è niente da capire.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.