Vai al contenuto
TWF - Tex Willer Forum
juanraza85

Antagonisti che potevano essere meglio valorizzati

Messaggi consigliati/raccomandati

Io sono un nostalgico, vorrei rivedere Tex a New Orleans e a San Francisco alle prese con vecchi o nuovi avversari in situazioni familiari, le ambientazioni esotiche non mi attirano più di tanto

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Sandro, guarda che poi Borden ci spiega la muraglia cinese pietra per pietra. Non so se lo "preferisco" quando pontifica sincronicamente o quando pontifica diacronicamente. E poi pensa a quanti sono i cinesi, per me tirerebbe fuori una storia dove fanno una apparizione tutti quanti. Sarebbe da GUINNES DEI PRIMATI.

:P:P:P

6 minuti fa, natural killer dice:

Io sono un nostalgico, vorrei rivedere Tex a New Orleans e a San Francisco alle prese con vecchi o nuovi avversari in situazioni familiari, le ambientazioni esotiche non mi attirano più di tanto

Parole sarde, cioè volevo dire SANTE, pard.

Modificato da Wasted Years

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Cosa ne pensate di un ritorno di Diamond Jim di San Fransisco. E' stato gettato dalla finestra, potrebbe essere vivo e in prigione, con desiderio di vendetta moltiplicato. E ci potrebbe essere anche Barbanera

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, ymalpas dice:

Poi una figura storica come Geronimo mal si adatta al west di Tex. Concordo con Borden.

 

Piuttosto chiedo a Borden se con la storia della Tigre Nera che dovrebbe portare Tex nel sud est asiatico (idea bellissima) non ci sia la possibilità (opportunità) di scrivere anche altre storie in quella parte del continente asiatico, metti una o due, non di più, concatenate l'una all'altra,  da affidare a disegnatori veloci, come Biglia e Dotti che di questi tempi si avviano alla conclusione delle loro rispettive storie. Metti Tex in Cina con il ritorno di Ah Toy in madrepatria :lol:, Tex in indocina, Tex in Australia. Come lettore, pur con storie non texiane al massimo, non vedrei l'ora di leggerle.

Troppo sbattimento.:rolleyes:  E  troppo lontano dal West è RISCHIOSO. 

44 minuti fa, natural killer dice:

Io sono un nostalgico, vorrei rivedere Tex a New Orleans e a San Francisco alle prese con vecchi o nuovi avversari in situazioni familiari, le ambientazioni esotiche non mi attirano più di tanto

Le  rivedrai. San Francisco molte volte. 

37 minuti fa, Wasted Years dice:

Sandro, guarda che poi Borden ci spiega la muraglia cinese pietra per pietra. Non so se lo "preferisco" quando pontifica sincronicamente o quando pontifica diacronicamente. E poi pensa a quanti sono i cinesi, per me tirerebbe fuori una storia dove fanno una apparizione tutti quanti. Sarebbe da GUINNES DEI PRIMATI.

:P:P:P

 .

PFUI e DOPPIO PFUI.

 

E poi lui si lamenta e prende cappello  se UNA VOLTA lo prendo in giro.  E lascia il forum se gli altri non sono d'accordo con. lui. Però WY non riesce a dire una cosa senza tirarmi in ballo.Che stracciapalle! Deve annoiarsi molto. :rolleyes: Lo sopportiamo (ma a stento) per questo.

 

 

Modificato da borden
questo.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">57 minuti fa</span>, borden dice:

PFUI e DOPPIO PFUI.

 

E poi lui si lamenta e prende cappello  se UNA VOLTA lo prendo in giro.  E lascia il forum se gli altri non sono d'accordo con. lui. Però WY non riesce a dire una cosa senza tirarmi in ballo.Che stracciapalle! Deve annoiarsi molto. :rolleyes: Lo sopportiamo (ma a stento) per questo.

 

 

Ma finiscila che stai sempre rompendo anche tu, significa che  diverti. E poi era una finta di guerra, secondo te ti lascio in pace ora che andiamo tanto d'accordo?

Ess, in storia sarai anche un drago, ma in matematica... :P

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

La butto li senza nessuna pretesa, certo che l'outback australiano non è poi troppo lontano come ambientazione dalle mese dell'arizona... :rolleyes:

Dopotutto si sono visti i persino i cammelli, me l'immagino la faccia di carson di fronte ad un canguro o ad un koala! :D

Modificato da gilas2

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

E a un diavolo della Tasmania o a una medusa assassina? E con gli aborigeni al posto degli apaches?Sarei curioso di sapere quale avvenimento storico particolare, quale stranissimo luogo e popolazione e quale incredibile motivazione possa spingere Carson fino a quelle latitudini.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Io da tradizionalista e da nostalgico della Confederazione rivedrei bene,come già detto in post precedenti, una storia che vedesse la ribellione dei nostalgici della Confederazione in Texas contro gli speculatori nordisti:TROPPO semplicistico associare sempre il Sud con la schiavitù..nizzi aveva magnificamente descritto una ribellione in erba in Virginia nell Ultimo Ribelle,sarebbe magnifico vederla in Texas e nel Sud ovest...e Tex ne mezzo

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">16 ore fa</span>, Barbanera dice:

nizzi aveva magnificamente descritto una ribellione in erba in Virginia nell Ultimo Ribelle

 

Uno dei suoi texoni che non rileggo mai. E di cui neanche lui va troppo orgoglioso. Soggetto nato su misura per un disegnatore che considerava (a ben vedere) non eccelso, cosa che a Nizzi pesava tanto tanto da dovergli cucire addosso una storia manco fosse un vestito. Dai, con i sudisti Nizzi ha azzeccato solo Fuga da Anderville e il Texone di Bernet, che non è neanche tanto un soggetto sudista, però due storie memorabili.  Per tutto il resto stendiamo IMO un velo, ripeto - IMO - per non sembrare lapidario come spessissimamente mi accusa un avvocato di nome Monni.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">22 ore fa</span>, ymalpas dice:

 

Uno dei suoi texoni che non rileggo mai. E di cui neanche lui va troppo orgoglioso. Soggetto nato su misura per un disegnatore che considerava (a ben vedere) non eccelso, cosa che a Nizzi pesava tanto tanto da dovergli cucire addosso una storia manco fosse un vestito. Dai, con i sudisti Nizzi ha azzeccato solo Fuga da Anderville e il Texone di Bernet, che non è neanche tanto un soggetto sudista, però due storie memorabili.  Per tutto il resto stendiamo IMO un velo, ripeto - IMO - per non sembrare lapidario come spessissimamente mi accusa un avvocato di nome Monni.

Sul disegnatore sono del tutto d accordo con te...a dir poco mediocre(se non sbaglio Monti ritoccó i lineamenti di Tex).

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Nell'albo che ha visto il ritorno del Maestro e di Nick Castle, nel prologo si è potuto appurare che, dopo essere stato catturato nel blitz della Marina messicana, El Supremo è in attesa della condanna capitale, ma dal dialogo tra i pescatori pare di capire che sia comunque ancora vivo. Da ciò mi è sorto un dubbio: non è che in casa SBE qualcuno non abbia del tutto escluso la possibilità eventuale di riproporlo in un futuro più o meno prossimo :rolleyes:?? In fin dei conti, anche nell'universo texiano la giustizia messicana non sembra così irreprensibile e risoluta... Ed anche un certo Steve Dickart, pur condannato a morte, è riuscito a scampare alla forca, sia pure negli Usa...

Modificato da juanraza85

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, juanraza85 dice:

Nell'albo che ha visto il ritorno del Maestro e di Nick Castle, nel prologo si è potuto appurare che, dopo essere stato catturato nel blitz della Marina messicana, El Supremo è in attesa della condanna capitale, ma dal dialogo tra i pescatori pare di capire che sia comunque ancora vivo. Da ciò mi è sorto un dubbio: non è che in casa SBE qualcuno non abbia del tutto escluso la possibilità eventuale di riproporlo in un futuro più o meno prossimo :rolleyes:?? In fin dei conti, anche nell'universo texiano la giustizia messicana non sembra così irreprensibile e risoluta...

Anche il buon trippone Zamora, ex gobernador:chissà, potrebbe essere ancora vivo...ed insieme...:P:lol:

Modificato da Barbanera

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

In Messico un altro avversario che potrebbe essere ancora vivo (e che mirava alla poltrona presidenziale) è Antonio Herrera, incontrato nella storia con gli uomini giaguaro. Penso che tuttavia anche lui era (o è) in attesa della pena capitale.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

In realtà, la storia si era conclusa con lui prigioniero di Tex e compagnia che si allontanavano dal paese di Valle de Rosario, per cui, effettivamente, Antonio Herrera in linea teorica potrebbe essere ancora vivo, tuttavia in buona sostanza non credo vi siano, almeno a mio personalissimo avviso, presupposti particolarmente solidi per una sua "riesumazione". Mi spiego meglio: la vera anima nera della grottesca e sanguinaria congiura di cui fu al tempo coprotagonista - e di cui comunque avrebbe dovuto essere principale beneficiario - era di fatto il fratello minore Hector, onde per cui una volta eliminati da Tex, Kit e Montales costui e la maggior parte dei loro bravacci, Antonio Herrera da solo non avrebbe potuto fare granché. In primis, perché egli stesso usato da Tex quale lasciapassare per allontanarsi insieme ai pards da Valle de Rosario, in secundis perché la maggior parte degli abitanti del paese - benché a lui fedeli - altro non sembravano che campesinos e minatori con poca dimestichezza con le armi, infine in terzis perché, pur senza poterne essere certi, si può a mio parere ragionevolmente supporre che, una volta al sicuro, Montales abbia adoperato tutta la propria influenza di governatore del Chihuahua affinché l'esercito si recasse a Valle de Rosario per spegnere anche gli ultimi fuochi della congiura e, soprattutto, afinché Herrera fosse messo in condizione di non poter più nuocere. Oltretutto, se si considera tutti gli omicidi eccellenti di cui era stato mandante insieme al fratello, è alquanto plausibile che possa essere stato condannato alla pena capitale e che questa possa essere stata eseguita da un pezzo.

 

Insomma, seppure dovesse essere ancora vivo, personalmente sono portato a dubitare che lo si possa rivedere contro Tex. Sia chiaro che il mio è un semplice parere di lettore, ed è quindi ancora più chiaro che la SBE possa avere in mente progetti completamente diversi riguardo il buon Antonio...

Modificato da juanraza85

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Giusta analisi, Juan. Concordo sul fatto che un personaggio come Antonio non abbia più molto da dire e molto probabilmente non lo rivedremo.

L'avevo riportato come pura ipotesi, visto che si citavano avversarî messicani come Zamora ed el Supremo (ambedue in attesa di una condanna capitale).

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Sia chiaro che il mio non voleva certo essere un processo alle intenzioni, Ely :D..! Comunque sia, tra i tre antagonisti messicani che tra me e te abbiamo rivangato il solo che, a mio personale avviso, meriterebbe sulla carta una nuova possibilità contro Tex potrebbe essere il Supremo.

Zamora, a mio modo di vedere, altro non faceva che godere dei frutti del certosino - per quanto sommamente cinico - lavoro del colonnello Olivera, la vera mente della storia che vide i due impegnati contro Tex. Insomma, a me pare troppo simile ad Antonio Herrera...

 

P. S. Nel mio precedente post ho chiamato il minore dei fratelli Herrera Hector, ma in realtà si chiamava Victor... Avevo fatto confusione con l'omonimo centrocampista messicano del Porto :P..!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
On 29/3/2018 at 15:27, ymalpas dice:

 

Uno dei suoi texoni che non rileggo mai. E di cui neanche lui va troppo orgoglioso. Soggetto nato su misura per un disegnatore che considerava (a ben vedere) non eccelso, cosa che a Nizzi pesava tanto tanto da dovergli cucire addosso una storia manco fosse un vestito. Dai, con i sudisti Nizzi ha azzeccato solo Fuga da Anderville e il Texone di Bernet, che non è neanche tanto un soggetto sudista, però due storie memorabili.  Per tutto il resto stendiamo IMO un velo, ripeto - IMO - per non sembrare lapidario come spessissimamente mi accusa un avvocato di nome Monni.

 

Uno dei miei texoni preferiti, invece. Tutta la parte in prigione, e poi la figura dell'ufficiale sudista cinico ma che salta in aria per troppa generosità...lo ritengo memorabile. Lo stesso Nizzi, in Tex secondo Nizzi non ne parla affatto male (cosa che aveva invece fatto per altre sue storie con una certa onestà), per cui mi sorprende ora apprendere che non ne andasse orgoglioso: lo ha detto in qualche intervista? 

 

Se anche lo avesse fatto, non sarei d'accordo con lui.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">23 ore fa</span>, ElyParker dice:

Concordo sul fatto che un personaggio come Antonio non abbia più molto da dire e molto probabilmente non lo rivedremo.

 

Mamma mia, leggendo questo post senza aver visto quelli precedenti pensavo che parlassi di Antonio "Wasted Years"... :malato:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">4 minuti fa</span>, pecos dice:

 

Mamma mia, leggendo questo post senza aver visto quelli precedenti pensavo che parlassi di Antonio "Wasted Years"... :malato:

 

 Diavolo di uno sceriffo, ma cosa vai a pensare :):D:lol:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.