Vai al contenuto
TWF - Tex Willer Forum
ymalpas

I Soggetti di Tex da parte dei lettori del forum di Tex

Messaggi consigliati/raccomandati

<span style="color:red;">1 minuto fa</span>, ymalpas dice:

Una vecchia immagine di Letizia prima che incautamente la provocassero...

 

Concordo.

Dalla ferocia si vede chiaramente che è una lupa.

 

<span style="color:red;">3 minuti fa</span>, ymalpas dice:

il giudice che arriva da lontano col carrozzino.

 

Il "mio processo" a Tex non è descritto ma solo citato. Non parlo né di giudici né di avvocati, ma solo di sentenza in contumacia.

Sperando che WY non abbia da ridire, verifica.

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">48 minuti fa</span>, Leo dice:

L'idea di Ymalpas è divertente e i consigli di Borden, almeno per me, ben accetti. Io ho la creatività di un pezzo di legno, e quindi non sarei tagliato per questo gioco, ma mi ci provo lo stesso (col rischio di far incacchiare il nostro curatore :D )

 

Durante uno sciopero a Boston, nel 1879, un operaio, per difendere un ragazzo, uccide un poliziotto. Si scatena una serrata caccia all'uomo, non solo per via dell'omicidio, ma anche perché l'omicida non è un vero operaio, bensì un infiltrato che avrebbe dovuto denunciare gli operai e fermare lo sciopero, non unirsi a loro! L'uomo riesce a nascondersi, poi a fuggire nell'Ovest, da dove peraltro proviene. La Pinkerton gli scatena contro i migliori segugi, ma non c'è nulla da fare, il falso operaio biondo sembra inarrestabile. Allora l'Agenzia si rivolge a Tex e Carson, che cominciano la loro ricerca. Ma, quando di fronte si troveranno il "pericoloso fuorilegge" che gli avevano descritto, cominceranno i dubbi e i pensieri... (4 righe e mezzo)

 

OK, OK, sono un testardo, ma io ci provo, come quegli innamorati che non si danno per vinti. E' una battaglia personale che perderò, ma che non mi stancherò di combattere...

 

Non perdi occasione eh? :D:P

Comunque, quando ci sarà la volontà di farla, questa storia, trovare lo spunto non sarà difficile... ;)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">4 minuti fa</span>, pecos dice:

 

Non perdi occasione eh? :D:P

Comunque, quando ci sarà la volontà di farla, questa storia, trovare lo spunto non sarà difficile... ;)

 

Non la perdo no, amico pecos! :D

 

spero che borden mi risponda, se non si è incacchiato :)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">25 minuti fa</span>, Letizia dice:

Il "mio processo" a Tex non è descritto ma solo citato. Non parlo né di giudici né di avvocati, ma solo di sentenza in contumacia.

Sperando che WY non abbia da ridire, verifica.

 

IL KIRBY. HO comprato il KIRBY.

ADORO IL KIRBY. NON lo voglio quel cavolo di folletto.

ESS, sto diventando peggio di Homer Simpson.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Kit Willer sparisce misteriosamente. Sul luogo della scomparsa Tex rinviene un biglietto nel quale un certo mr. X lo sfida apertamente: suo figlio Kit è stato rapito e ora si trova su un picco delle montagne rocciose. Tex deve recarsi in una località a 20 miglia dal luogo in cui Kit è tenuto. Lì incontrerà mr. X che gli lancia il guanto di sfida (per vendetta? per presunzione di essere più forte di una leggenda come Tex? per entrambi i motivi?): da lì entrambi partiranno a piedi, decidendo il proprio tragitto, ed il primo che giungerà alla meta deciderà la sorte di Kit. Il viaggio tra vallate innevate, indiani assetati di sangue, agguati fra i due avversari e altri colpi di scena, chi vedrà vincitore?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ritornando seri. Nel più classico stile texiano e Nizziano, vi presento:

 

 

 

 

COMPANEROS

 

Il ricco e potente senatore Monroe è sotto accusa! Tex che lo conobbe scaltro uomo d'affari in Messico ai tempi della guerra contro l'imperatore Massimiliano, nella quale il viscido individuo diede inizio alla sua fortuna con uno spregevole doppiogioco ai danni degli interessi stessi della sua patria, deve scortare proprio dal Messico un testimone (anche lui vecchia conoscenza di Tex) che deponga contro di lui per alto tradimento. Ma il senatore, che continua impunemente a tramare, ha deciso altrimenti: il testimone non dovrà arrivare al processo! Le cose si mettono male sin dall'inziio con i criminali che riescono a sottrarlo alla custodia di Montales e Tex che a questo punto inizia con il pard messicano una drammatica corsa contro il tempo per riportarlo sano e salvo negli Stati Uniti, in un percorso certo non privo di ostacoli.

 

 

 

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, valdu dice:

Kit Willer sparisce misteriosamente. Sul luogo della scomparsa Tex rinviene un biglietto nel quale un certo mr. X lo sfida apertamente: suo figlio Kit è stato rapito e ora si trova su un picco delle montagne rocciose. Tex deve recarsi in una località a 20 miglia dal luogo in cui Kit è tenuto. Lì incontrerà mr. X che gli lancia il guanto di sfida (per vendetta? per presunzione di essere più forte di una leggenda come Tex? per entrambi i motivi?): da lì entrambi partiranno a piedi, decidendo il proprio tragitto, ed il primo che giungerà alla meta deciderà la sorte di Kit. Il viaggio tra vallate innevate, indiani assetati di sangue, agguati fra i due avversari e altri colpi di scena, chi vedrà vincitore?

Il rapimento di Kit, soggetto davvero originale. XD

Just now, ymalpas dice:

Ritornando seri. Nel più classico stile texiano e Nizziano, vi presento:

 

 

 

 

COMPANEROS

 

Il ricco e potente senatore Monroe è sotto accusa! Tex che lo conobbe scaltro uomo d'affari in Messico ai tempi della guerra contro l'imperatore Massimiliano, nella quale il viscido individuo diede inizio alla sua fortuna con uno spregevole doppiogioco ai danni degli interessi stessi della sua patria, deve scortare proprio dal Messico un testimone (anche lui vecchia conoscenza di Tex) che deponga contro di lui per alto tradimento. Ma il senatore, che continua impunemente a tramare, ha deciso altrimenti: il testimone non dovrà arrivare al processo! Le cose si mettono male sin dall'inziio con i criminali che riescono a sottrarlo alla custodia di Montales e Tex che a questo punto inizia con il pard messicano una drammatica corsa contro il tempo per riportarlo sano e salvo negli Stati Uniti, in un percorso certo non privo di ostacoli.

 

 

 

 

 

 

 Lo intitoliamo "testimone d'accusa?"

<span style="color:red;">1 ora fa</span>, Wasted Years dice:

Una serie di inspiegabili morti colpisce chiunque entri in contatto con i Navajos e le tribù vicine. Dopo un primo momento di dubbio, un cordone sanitario viene organizzato intorno al territorio e si fa strada l'idea che gli indiani stiano avvelenando le acque oppure spargano strane sostanze e si medita uno sterminio. Tex, che si trovava lontano dalla riserva, cerca invano collaborazione per curare i suoi navajos e per scoprire il motivo della presunta epidemia. L'unico che gli da retta è il morisco, che riesce ad isolare il meningococco dal cervello di un infettato. Saranno gli apaches di Cochise a prendere l'esercito a tenaglia e a risolvere la situazione, insieme al generale Davis, che fa pressione verso le autorità, finché pian piano l'epidemia scompare in mezzo al trambusto, per una questione di vaccinazione naturale.

Ma nessuno mi commenta? Pensavo che la storia dei vaccini fosse di scottante attualità...

 

Modificato da Wasted Years

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">6 minuti fa</span>, ymalpas dice:

Ritornando seri. Nel più classico stile texiano e Nizziano, vi presento:

 

 

 

 

COMPANEROS

 

Il ricco e potente senatore Monroe è sotto accusa! Tex che lo conobbe scaltro uomo d'affari in Messico ai tempi della guerra contro l'imperatore Massimiliano, nella quale il viscido individuo diede inizio alla sua fortuna con uno spregevole doppiogioco ai danni degli interessi stessi della sua patria, deve scortare proprio dal Messico un testimone (anche lui vecchia conoscenza di Tex) che deponga contro di lui per alto tradimento. Ma il senatore, che continua impunemente a tramare, ha deciso altrimenti: il testimone non dovrà arrivare al processo! Le cose si mettono male sin dall'inziio con i criminali che riescono a sottrarlo alla custodia di Montales e Tex che a questo punto inizia con il pard messicano una drammatica corsa contro il tempo per riportarlo sano e salvo negli Stati Uniti, in un percorso certo non privo di ostacoli.

 

 

 

 

 

 

 

Mi piace! 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">6 minuti fa</span>, Wasted Years dice:

Ma nessuno mi commenta? Pensavo che la storia dei vaccini fosse di scottante attualità...

 

Beh, il classico stratagemma per far sloggiare i navajos dalla riserva. Storia già letta anche la tua, mi sa, vecchio mio.

 

Just now, Leo dice:

Mi piace! 

 

Riconosco che già Nizzi aveva sceneggiato qualcosa di simile, ma proprio lui quante volte ha riscritto "Sangue Navajo" e "Vendetta indiana" ? E con quale successo ?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">5 minuti fa</span>, ymalpas dice:

 

Beh, il classico stratagemma per far sloggiare i navajos dalla riserva. Storia già letta anche la tua, mi sa, vecchio mio.

 

 

Riconosco che già Nizzi aveva sceneggiato qualcosa di simile, ma proprio lui quante volte ha riscritto "Sangue Navajo" e "Vendetta indiana" ? E con quale successo ?

 

Avevi già premesso che era un soggetto classico e Nizziano. Lo trovo intrigante, d'altronde l'originalità su tex è forse impossibile a livello di soggetto (cosa diversa probabilmente per le sceneggiature).

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">2 minuti fa</span>, Leo dice:

Le cose si mettono male sin dall'inziio con i criminali che riescono a sottrarlo alla custodia di Montales e Tex che a questo punto inizia con il pard messicano una drammatica corsa contro il tempo per riportarlo sano e salvo negli Stati Uniti, in un percorso certo non privo di ostacoli.

 

Il testimone Tex e Montales lo ritroveranno ... morto! Tex, infuriato, si recherà a washington e trovato Monroe, gli estorcerà una confessione a sgnassoni. Ops, anche questa l'abbiamo già letta !

 

Just now, Wasted Years dice:

Di quale stratagemma stai parlando?

 

I soliti intrallazzatori che diffondono la malattia con le coperte infette, accusano le vittime di aver inquinato le acque, aizzano l'opinione pubblica per sterminare i navajo  e deportarli in Congo, liberando così le ambite terre della riserva alla speculazione dei latifondisti. Intanto El Morisco trapanando il cranio trova il meningocoso e afferma esterrefatto "e questo che tazzo è ?". Non l'hanno ancora scoperto. Per fortuna interviene una vaccinazione naturale sollecitata dal consiglio supremo degli stregoni, dal cielo piove acqua sporca e tutto ritorna allo stato iniziale. Gli intrallazzatori intanto uno dopo l'altro muoiono di raffreddore, ma non prima di avere contribuito a dare al mondo quello che sarà il progenitore di una nota donna politica che governerà in Italia per qualche anno oltre cento anni dopo. Il suo nome ? Tale Lorenzin.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
Just now, ymalpas dice:

I soliti intrallazzatori che diffondono la malattia con le coperte infette, accusano le vittime di aver inquinato le acque, aizzano l'opinione pubblica per sterminare i navajo  e deportarli in Congo, liberando così le ambite terre della riserva alla speculazione dei latifondisti. Intanto El Morisco trapanando il cranio trova il meningocoso e afferma esterrefatto "e questo che tazzo è ?". Non l'hanno ancora scoperto. Per fortuna interviene una vaccinazione naturale sollecitata dal consiglio supremo degli stregoni, dal cielo piove acqua sporca e tutto ritorna allo stato iniziale. Gli intrallazzatori intanto uno dopo l'altro muoiono di raffreddore, ma non prima di avere contribuito a dare al mondo quello che sarà il progenitore di una nota donna politica che governerà in Italia per qualche anno oltre cento anni dopo. Il suo nome ? Tale Lorenzin.

Toglietegli il vino.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Qui giace

 

Soggetto (per storia breve):

Tex e pards anticipano Tizio – vecchia conoscenza di Carson- e la sua banda su una rapina. Duello a fuoco. Carson viene ferito, molti ostaggi: per Tizio la moneta di scambio, oltre la fuga, è Carson. Un suo giovane ammiratore, conosciuto poco prima, lo soccorre e  veste i suoi panni, camuffato affronta Tizio che lo sforacchia. Muore ma da tempo a Carson di arrivare e fare giustizia. Anni dopo, futuro imprecisato, ai piedi di una croce con su scritto “Qui giace Kit Carson” i pards rievocano la storia.

 

Ok, non è granchè,ma potrebbe essere rivitalizzato con il seguente storytelling:

 apertura sulla croce, nessun nome, Tex, Kit Willer e Tiger Jack arrivano alla spicciolata, ognuno racconta un pezzo di storia (inseguimento, antefatto, rapina, sparatoria) concludendo quando il narratore successivo si troverà in difficoltà, Carson sforacchiato, zoom sulla croce col suo nome, seguito del racconto, ammiratore/finto Carson che muore, nel presente arriva Carson e conclude la storia.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Tex Willer ed il figlio Kit stavano tornando da una missione. Ad un tratto Tex si accorge di una presenza tra gli alberi, nessun pericoloso bandito, ma trattasi di una ragazzina di dieci/undici anni di nome Nina. Una volta rassicurata la ragazzina Tex le chiede dove lei abita, ma la ragazzina non vuole rispondere.
A fatica poi lei rivela a Kit e Tex che non vuole tornare a casa dal padre manesco, un padre/padrone. Tex ed il figlio decidono di accompagnarla a casa e fanno la conoscenza di Wharog, il cattivo padre, ne nasce una discussione a suon di cazzotti tra Tex e il padre di Nina. E' presente anche la madre di Nina, la quale non era meno cattiva di Wharog. Kit chiede al padre di portare con loro al vicino paese Nina, entrambi non volevano lasciarla tra le grinfie del padre, ciò li metterà nei "guai" con lo sceriffo che sotto la richiesta di Wharog accuserà loro di rapimento. Primo scontro nella main street del paese, la successiva e finale invece avverrà a casa di Wharog. Alla fine di tutto dopo uno scontro con il padre di Nina e i suoi uomini Tex ed il figlio avranno la meglio (anche con lo sceriffo). Nina che nel frattempo si era affezionata a Kit vuol seguire i due ranger fino alla riserva, lei non ha nessuno. Nina invece finirà in un colleggio con la promessa di Kit di andare a trovarla.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">13 minuti fa</span>, Nathanever.69 dice:

Tex Willer ed il figlio Kit stavano tornando da una missione. Ad un tratto Tex si accorge di una presenza tra gli alberi, nessun pericoloso bandito, ma trattasi di una ragazzina di dieci/undici anni di nome Nina. Una volta rassicurata la ragazzina Tex le chiede dove lei abita, ma la ragazzina non vuole rispondere.
A fatica poi lei rivela a Kit e Tex che non vuole tornare a casa dal padre manesco, un padre/padrone. Tex ed il figlio decidono di accompagnarla a casa e fanno la conoscenza di Wharog, il cattivo padre, ne nasce una discussione a suon di cazzotti tra Tex e il padre di Nina. E' presente anche la madre di Nina, la quale non era meno cattiva di Wharog. Kit chiede al padre di portare con loro al vicino paese Nina, entrambi non volevano lasciarla tra le grinfie del padre, ciò li metterà nei "guai" con lo sceriffo che sotto la richiesta di Wharog accuserà loro di rapimento. Primo scontro nella main street del paese, la successiva e finale invece avverrà a casa di Wharog. Alla fine di tutto dopo uno scontro con il padre di Nina e i suoi uomini Tex ed il figlio avranno la meglio (anche con lo sceriffo). Nina che nel frattempo si era affezionata a Kit vuol seguire i due ranger fino alla riserva, lei non ha nessuno. Nina invece finirà in un colleggio con la promessa di Kit di andare a trovarla.

 

Mi ricorda una breve di Boselli apparsa qualche anno fa su un color che, seppur diversa, ha un po' questa atmosfera. Non so, i bambini sono un po' estranei dal mondo di Tex. E il tema della violenza sui bambini è più una da lettura impegnata che una da vecchio fumetto western che da settant'anni è in edicola, letto dalle più svariate fasce di lettori!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ah! Ah! mi metto anche io, così avrete una idea delle storie che piacciono a me.

Classica caccia al puma nella riserva. Ora stanno veramente esagerando e le carcasse sventrate

delle pecore sono incalcolabili. Sono spariti anche alcuni papoose e una giovane navajo delle

terre alte (Sagua avverte Aquila della Notte e così i nostri agiranno finalmente assieme).

Ogni volta che cercano di beccare il puma questo scappa dietro una roccia e dallo stesso

punto scappa un falco, piuttosto che un bighorn o altro animale (o un misterioso indiano che

si lancerà nel fiume…).

Si fa sempre più evidente che potrebbe trattarsi dello spirito mutaforma Skinwalker (reale leggenda navajo).

Arrivata la notte la caccia spingerà i nostri nel rifugio dell'essere, che tiene un vero serraglio tra orsi, serpenti,

e puma ammaestrati.

Alla fine Tex, Sagua e Tiger riescono a liberare i ragazzi rapiti e ormai convinti che si tratti di

un impostore, accerchieranno l'indiano, esigendo spiegazioni. Il falso Skinwalker non riconosce l'autorità

dei due capi e intende formare una nuova tribù che rispetti maggiormente le antiche tradizioni...

poi visto che l'unica scelta è la resa si trasforma in un pipistrello, lasciando i nostri con un palmo di naso!

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Tex e Carson vengono convocati d urgenza dal Generale Davis.

Una rivolta neoconfederata sta insaguinando il sud del Texas,guidata dal fanatico Maggiore Castigan.le file del neo esercito confederato sono ingrossate a tal punto grazie ai sentimenti anti Unione di molti abitanti del Texas, stanchi dei soprusi dei carpetbagger del Nord che si sono appropriati delle terre migliori.

Tex ha un compito proibitivo che solo lui può espletare:catturare o uccidere il folle Castigan e i principali capi della congiura ( che agiscono soprAtutto per fini personali) ed evitare un bagno di sangue con l esercito regolare yankee.

Affiancato dai fedeli pard,da Damned Dick e da Hutch (che aderisce alla causa neo confederata ma segretamente è in contatto con Tex) il Nostro si accinge ad intervenire:ma prima deve bloccare il traffico d armi che rifornisce i ribelli in un punto imprecisato del Rio Bravo...ci riuscirà?

Modificato da Barbanera

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Però ci dobbiamo mettere d'accordo: o vogliamo la solita pappa o vogliamo dei soggetti un po' diversi.

trafficanti di armi, di whiskey, agenti indiani corrotti, guerra civile, storie cittadine con i cinesi eccetera sono idee muffe.

Viaggi in culonia, passato di tex ad oltranza, spiegoni "scientifici" e sceneggiature al limite dell'incomprensibile sono lo stesso oramai un marchio di fabbrica.

In cinque righe tutto diventa banale, oltretutto.

Provate a riassumere il buono il brutto e il cattivo in 5 righe e direte "la solita ricerca di un tesoro sepolto", provate con "the martian" e concluderete "robinson crosue".

Il gioco è carino, ma così com'è oscilla tra "è poco texiano" e "già sentito e ammuffito".

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">4 minuti fa</span>, Wasted Years dice:

Però ci dobbiamo mettere d'accordo: o vogliamo la solita pappa o vogliamo dei soggetti un po' diversi.

trafficanti di armi, di whiskey, agenti indiani corrotti, guerra civile, storie cittadine con i cinesi eccetera sono idee muffe.

Viaggi in culonia, passato di tex ad oltranza, spiegoni "scientifici" e sceneggiature al limite dell'incomprensibile sono lo stesso oramai un marchio di fabbrica.

In cinque righe tutto diventa banale, oltretutto.

Provate a riassumere il buono il brutto e il cattivo in 5 righe e direte "la solita ricerca di un tesoro sepolto", provate con "the martian" e concluderete "robinson crosue".

Il gioco è carino, ma così com'è oscilla tra "è poco texiano" e "già sentito e ammuffito".

 

 

Non dirlo a WY (che odia il folletto), ma Carson che uccide Tex non è la solita pappa.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">10 minuti fa</span>, Wasted Years dice:

Però ci dobbiamo mettere d'accordo: o vogliamo la solita pappa o vogliamo dei soggetti un po' diversi.

trafficanti di armi, di whiskey, agenti indiani corrotti, guerra civile, storie cittadine con i cinesi eccetera sono idee muffe.

Viaggi in culonia, passato di tex ad oltranza, spiegoni "scientifici" e sceneggiature al limite dell'incomprensibile sono lo stesso oramai un marchio di fabbrica.

In cinque righe tutto diventa banale, oltretutto.

Provate a riassumere il buono il brutto e il cattivo in 5 righe e direte "la solita ricerca di un tesoro sepolto", provate con "the martian" e concluderete "robinson crosue".

Il gioco è carino, ma così com'è oscilla tra "è poco texiano" e "già sentito e ammuffito".

 

 

Ma infatti un soggetto di cinque righe conta poco o niente. Che sia originalissimo o che sia un'idea trita e ritrita, quello che conta davvero poi è la sceneggiatura. È lì che si vedono le buone idee, e lì che una storia diventa memorabile o una ciofeca. Vedi la città nascosta di Faraci: se ne scrivi il soggetto in cinque righe per me ne può uscire pure un capolavoro, ma il risultato finale ce lo ricordiamo tutti. Oppure prendi Canyon Diablo: il soggetto sembra banalotto, ma la sceneggiatura per me è una delle più divertenti e coinvolgenti.

Comunque il gioco è carino, se mi viene qualche idea la posto anch'io.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Buongiorno a tutti 

Sottopongo un'idea nel filone "allevatori di bestiame " ambito molto sfruttato decenni fa nelle sue varianti : epidemia di carbonchio oppure figlia a cui hanno ucciso il padre per depredarla del ranch ( oppure vedova .... )

Vedrei un ranch gestito da due sorelle a cui e' morto il padre da poco . Sono sui 25 anni , senza particolari legami affettivi , solo un forte , fortissimo legame tra loro . Naturalmente c'e' chi le ronza attorno ( sono graziose) ma niente di che .

Sono entrambe veramente toste , i cowboys che lavorano per loro le rispettano davvero. Sono delle donne "moderne" forti ed indipendenti  . Il solo punto debole e' il legame strettissimo tra loro ( tipico dei gemelli omozigoti ) . Il cattivo di turno se ne rende conto e ne rapisce una al fine di farsi vendere il ranch  .Tex e Kit Willer incontrano l'altra sorella mentre fa uno show down armata di fucile nel saloon del catttivone , la traggono d'impaccio e l'aiutano a salvare la sorella e a fare giustizia 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">30 minuti fa</span>, Letizia dice:

 

Non dirlo a WY (che odia il folletto), ma Carson che uccide Tex non è la solita pappa.

Non odio il folletto, odio chiunque ti voglia convertire.  L'idea di Carson che fa male a Tex o viceversa è stata sempre bocciata, ma è venuta in mente anche al mio cane, mentre giocava con pascutti.

<span style="color:red;">7 minuti fa</span>, undomiel57 dice:

Buongiorno a tutti 

Sottopongo un'idea nel filone "allevatori di bestiame " ambito molto sfruttato decenni fa nelle sue varianti : epidemia di carbonchio oppure figlia a cui hanno ucciso il padre per depredarla del ranch ( oppure vedova .... )

Vedrei un ranch gestito da due sorelle a cui e' morto il padre da poco . Sono sui 25 anni , senza particolari legami affettivi , solo un forte , fortissimo legame tra loro . Naturalmente c'e' chi le ronza attorno ( sono graziose) ma niente di che .

Sono entrambe veramente toste , i cowboys che lavorano per loro le rispettano davvero. Sono delle donne "moderne" forti ed indipendenti  . Il solo punto debole e' il legame strettissimo tra loro ( tipico dei gemelli omozigoti ) . Il cattivo di turno se ne rende conto e ne rapisce una al fine di farsi vendere il ranch  .Tex e Kit Willer incontrano l'altra sorella mentre fa uno show down armata di fucile nel saloon del catttivone , la traggono d'impaccio e l'aiutano a salvare la sorella e a fare giustizia 

L'idea del babbo e del figlio che si accoppiano con due gemelle che si trasmettono telepaticamente le sensazioni goduriose, tipo pubblicità della macchina, sarebbe interessante. Il legame tra loro mi fa pensare che preferiscano le squaw, il che è una cosa bellissima e naturale ma farebbe cascare il finale.

in ogni caso viva l'amore, simpatica idea.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Voglio provare anche io a cimentarmi con questa simpatica disfida che ci ha proposto Ymalpas, illustrando in poche righe una mia idea riguardo una storia che avrebbe come principali antagonisti una banda di Apache outcast, ovvero scacciati dalle rispettive tribù per averne infranto le leggi.

 

La banda degli outcast

 

Ai margini del territorio controllato dal saggio Cochise, una banda di Apache assale in pieno giorno una fattoria isolata, massacrando senza pietà tutti coloro che vi si trovano con l'eccezione di una giovane donna. In realtà i predoni l'hanno volutamente lasciata in vita, poiché intendono che lei riferisca ciò che ha visto. Nei giorni successivi si ripetono simili mattanze con superstiti lasciati volutamente in vita, Cochise lo viene a sapere e, preoccupato perla piega che potrebbe prendere la situazione, contatta Tex, che accorre prontamente in suo aiuto per indagare e scongiurare la minaccia.

 

Nel corso del suo intervento, Tex ed i pards apprenderanno che i responsabili degli eccidi sono appunto outcast scacciati per vari motivi da varie tribù apache sotto il controllo di Cochise. Gli outcast, unitisi in una sorta di banda per meglio sopravvivere e col dente avvelenato nei confronti di chi li ha banditi, sono stati assoldati tramite intermediari (ovviamente con false promesse) da una cricca di loschi uomini d'affari dell'Est, con saldi agganci in politica e nell'esercito, che perseguono l'obiettivo di incastrare la gente di Cochise e scacciarla definitivamente dalle proprie terre per aprirle allo sfruttamento selvaggio delle risorse che vi si trovano.

 

Tra i referenti degli affaristi dell'Est, inoltre, Tex scopre esserci anche il colonnello Maynard,  acerrimo nemico degli indiani, comandante di Fort Huachuca (già apparso nell'epica Guerriero Apache). Frustrato per essere stato confinato dallo Stato Maggiore in uno sperduto angolo di frontiera, e quindi a sua volta colmo di risentimento verso il generale Davis, si è lasciato coinvolgere nella vicenda con la promessa di gloria e di una consistente fetta dei futuri affari.

 

Non sarò stato troppo sintetico, ma spero possiate giudicarla non troppo severamente ;)

Modificato da juanraza85

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.