Vai al contenuto
TWF - Tex Willer Forum
ymalpas

I Soggetti di Tex da parte dei lettori del forum di Tex

Messaggi consigliati/raccomandati

Andrebbe bene se la storia  della Tigre finisse come sotto, cosa tutt' altro che impossibile.

 

 

Dopo  che  Tex lo ha aiutato un po' controvoglia   a riconquistare  il suo regno nel Borneo, il  principe  Sumankan dopo aver lasciato il governo del  regno a un suo fidato giovane ma  abile e saggio, é  tornato in America  per continuare la sua lotta contro i bianchi. Tex ha sue notizie da Jim Brandon: essendo  un territorio poco popolato, la Tigre Nera ha pensato bene di procedere la sua conquista dal Canada, e come alleati  si è  scelto una bellicosa tribù  indiana, che già  ha commesso  numerosi  delitti. Tex e i tre pards partono quindi alla volta del Canada.

 

 

 

 

Modificato da Grande Tex

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Fremanville

 

i cittadini di Fremanville (cittadina di colore del Nevada), vessati da anni di attacchi e di uccisioni da parte di misteriosi incappucciati del gruppo "Supremazia bianca" decidono di assoldare una posse di sceriffi di colore con patentino federale, comandati dall'ex soldato del Decimo cavalleria Ted "Obobo" Lewis, coadiuvato dal giudice di pace di colore Jack "the peacemaker" Attlee

In poco tempo gli attacchi cessano e molti Klansman vengono uccisi o impiccati, ma "Obobo" e Atlee instaurano un proprio dominio all'interno della città: nessuno osa contrastarli apertamente, essendo essi stessi la legge...

misteriosamente, molte attività che appartenevano a cittadini assassinati dai klansman passano nelle mani di Obobo e dei suoi, e alcuni cittadini che si oppongono apertamente allo strapotere dello sceriffo finiscono uccisi in modi molteplici, apparentemente senza ipotesi di assassinio.

l'ex soldato Pompey, uno dei pochi cittadini di Freemenville a ribellarsi apertamente allo sceriffo, chiede a Tex di intervenire per investigare sulle morti che avvengono ormai con speventosa regolarità nella città...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">36 minuti fa</span>, Mister P dice:

Klansmen e cittadine all black in Nevada?

 

Forse Barbanera intendeva Freemanville in Florida

 

https://volusiahistory.wordpress.com/2013/11/06/freemanville-volusias-1st-african-american-community/

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, natural killer dice:

No fratello!;)

In realtà si tratta di un nome di fantasia

So bene che Freemanville esiste in Florida,pure in Alabama c'è n'è una

La mia idea parte dal fatto che nel West sorsero diverse città "nere" abitate esclusivamente da coloni che scappavano dal vecchio Sud...

Nevada,o Colorado:stati minerari...oppure Stati dove passava la ferrovia.

È ipotizzabile,come per i Cinesi,che anche i Negri fondassero comunità tutte loro...

E che vi fossero bianchi cui non garbasse la cosa :rolleyes:

<span style="color:red;">17 minuti fa</span>, Carlo Monni dice:

Non c'è nulla da fare: in ogni post di Barbanera c'è almeno un errore. :laugh:

È vero Carlo...meno male che non ti sfugge mai nulla di ciò che scrivo;)

Modificato da Barbanera

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">8 minuti fa</span>, Barbanera dice:

No fratello!;)

In realtà si tratta di un nome di fantasia

So bene che Freemanville esiste in Florida,pure in Alabama c'è n'è una

La mia idea parte dal fatto che nel West sorsero diverse città "nere" abitate esclusivamente da coloni che scappavano dal vecchio Sud...

Nevada,o Colorado:stati minerari...oppure Stati dove passava la ferrovia.

È ipotizzabile,come per i Cinesi,che anche i Negri fondassero comunità tutte loro...

E che vi fossero bianchi cui non garbasse la cosa :rolleyes:

 

Verissimo ma se la ambienti in Nevada non puoi metterci il Klan.

Anche in Nevada, peraltro, l'esistenza di una città simile è poco plausibile solo per questioni demografiche.

Se vuoi il Klan devi spostarti al Sud, se ti basta solo una comunità abbastanza grande da pretendere di essere un villaggio allora devi spostarti più a Sud Ovest.

  • +1 1

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">7 minuti fa</span>, Carlo Monni dice:

 

Verissimo ma se la ambienti in Nevada non puoi metterci il Klan.

Anche in Nevada, peraltro, l'esistenza di una città simile è poco plausibile solo per questioni demografiche.

Se vuoi il Klan devi spostarti al Sud, se ti basta solo una comunità abbastanza grande da pretendere di essere un villaggio allora devi spostarti più a Sud Ovest.

Esatto ma io non parlo del kkk... purtroppo non esistevano solo loro  come razzisti...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, ymalpas dice:

Il soggetto non è male, peccato solo che la storia sia stata già scritta: cambia solo il colore della pelle dei personaggi.

Ciao Ym!

Se ti riferisci ai "Giustizieri di Vegas"non vedo somiglianze...;)

Da altri soggetti non ho preso nulla...

Modificato da Barbanera

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Si che ci sono. E ci sono anche con il soggetto che ti è stato approvato e che sta diventando una storia. Ti stai ripetendo.

  • +1 1

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, Barbanera dice:

Fremanville

 

i cittadini di Fremanville (cittadina di colore del Nevada), vessati da anni di attacchi e di uccisioni da parte di misteriosi incappucciati del gruppo "Supremazia bianca" decidono di assoldare una posse di sceriffi di colore con patentino federale, comandati dall'ex soldato del Decimo cavalleria Ted "Obobo" Lewis, coadiuvato dal giudice di pace di colore Jack "the peacemaker" Attlee

In poco tempo gli attacchi cessano e molti Klansman vengono uccisi o impiccati, ma "Obobo" e Atlee instaurano un proprio dominio all'interno della città: nessuno osa contrastarli apertamente, essendo essi stessi la legge...

misteriosamente, molte attività che appartenevano a cittadini assassinati dai klansman passano nelle mani di Obobo e dei suoi, e alcuni cittadini che si oppongono apertamente allo strapotere dello sceriffo finiscono uccisi in modi molteplici, apparentemente senza ipotesi di assassinio.

l'ex soldato Pompey, uno dei pochi cittadini di Freemenville a ribellarsi apertamente allo sceriffo, chiede a Tex di intervenire per investigare sulle morti che avvengono ormai con speventosa regolarità nella città...

 

L'idea in sé è tutt'altro che malvagia, questo ci tengo a chiarirlo subito, tuttavia a me la trama da te proposta sembra una sorta di crossover tra I giustizieri di Vegas, che tu stesso hai citato, ed I fratelli Donegan. Fosse una sceneggiatura inedita - e soprattutto se io fossi membro del direttivo della SBE - sarebbe da pubblicare senza riserve, ma ha un sapore di roba già vista...

Modificato da juanraza85

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">1 ora fa</span>, ymalpas dice:

Si che ci sono. E ci sono anche con il soggetto che ti è stato approvato e che sta diventando una storia. Ti stai ripetendo.

 

Ripetersi con i soggetti non è un problema perché di per sé i soggetti possibili non sono molti ma le possibili varianti seppur non infinite sono comunque moltissime.

Il vero problema è casomai se e quando i soggetti tendono a standardizzarsi in una formula ripetuta ed in effetti le somiglianze rilevate da Ymalpas esistono. Non so se la diversa razza dei cattivi basterebbe.

Quando mi è stato chiesto se me la sentivo di realizzare un soggetto sul ritorno di Manuela Montoya la mia prima preoccupazione è stata differenziarmi il più possibile dalla storia appena uscita sul ritorno di Lupe. Volevo evitare un effetto fotocopia.

Il soggetto dello sceriffo che domina la piccola cittadina è un classico western e può essere riproposto senza problemi ma deve avere qualcosa di differente ogni volta.

 

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">6 minuti fa</span>, Carlo Monni dice:

 Quando mi è stato chiesto se me la sentivo di realizzare un soggetto sul ritorno di Manuela Montoya 

 

Ah, quindi ti è  stato  proprio chiesto? Non l' hai realizzata di tua volontà? 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">3 minuti fa</span>, Carlo Monni dice:

 

Ripetersi con i soggetti non è un problema perché di per sé i soggetti possibili non sono molti ma le possibili varianti seppur non infinite sono comunque moltissime.

Il vero problema è casomai se e quando i soggetti tendono a standardizzarsi in una formula ripetuta ed in effetti le somiglianze rilevate da Ymalpas esistono. Non so se la diversa razza dei cattivi basterebbe.

Quando mi è stato chiesto se me la sentivo di realizzare un soggetto sul ritorno di Manuela Montoya la mia prima preoccupazione è stata differenziarmi il più possibile dalla storia appena uscita sul ritorno di Lupe. Volevo evitare un effetto fotocopia.

Il soggetto dello sceriffo che domina la piccola cittadina è un classico western e può essere riproposto senza problemi ma deve avere qualcosa di differente ogni volta.

 

 

Infatti... rivedrò la traccia.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
Just now, Grande Tex dice:

Ah, quindi ti è  stato  proprio chiesto? Non l' hai realizzata di tua volontà? 

 

Diciamo che durante una chiacchierata sull'argomento con Boselli lui, di punto in bianco mi ha chiesto se me la sentivo di farlo io quel soggetto ed io, dopo avergli chiesto se era serio, ho detto di sì. Non so resistere ad una sfida.:P

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

La prima è Amber Tremayne, la sexy zia di Harlan Draka il Dampyr, le altre sono alcune delle donne di Zagor e precisamente da sinistra a destra : Denise Laffitte (figlia del famoso pirata con i cui tesori Tex ha avuto direttamente o indirettamente a che fare per tre volte), Viginia Humbolt (nipote del Capitano Fishleg), Ylenia Varga (vampira dal cuore buono), Gambit (avventuriera e giocatrice) e Marie Laveau (la leggendaria Regina Voodoo di New Orleans). Zagor è stato a letto con tre di loro in più di un'occasione. Non si è votato alla castità lui.:laugh:

Capite perché sono contento che sia Laurenti ad occuparsi di Manuela? :laugh:

Modificato da Carlo Monni

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">8 minuti fa</span>, Carlo Monni dice:

Capite perché sono contento che sia Laurenti ad occuparsi di Manuela? :laugh:

 

No, non si era capito, vecchio fulmine.

 

Scherzo, pensiamo anzi che sia il ricordo di tale potenza espressiva ad averti così brillantemente  ispirato nella redazione del soggetto.

 

 

Propongo io un altro soggetto purtroppo INAMMISSIBILE.

 

IL FANTASMA DI LILYTH

 

Che Freccia Rossa fosse un gran seduttore ce lo dice la presenza dell’adulterino Sagua, nato da una sua fugace relazione con la strega Zhenda.  Cosa succede quando Tex scopre che Lilyth aveva anche una sorellastra di cui nessuno conosceva l’esistenza  e che le somiglia come due gocce d’acqua, ma ha l'età del figlio? E cosa succede quando scopriamo che l’incontro casuale tra i due, nato dopo uno spostamento del ranger nel remoto villaggio del capo Ahiga, non è poi cosi tanto accidentale e che la ragazza è manovrata proprio dalla vecchia strega (che mai in cuor suo si è arresa all’idea che i navajos siano guidati dall’usurpatore bianco) che l’ha riconosciuta come figlia illegittima del vecchio sakem e prova ora a contrastare il ranger con un '"arma" che per lei manifesta il volere occulto di Manito? Tex cadrà nella trappola mortale e per lui irresistibile tesa dalle due alleate Zhenda e Nahuela?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">9 minuti fa</span>, ymalpas dice:

 

No, non si era capito, vecchio fulmine.

 

Scherzo, pensiamo anzi che sia il ricordo di tale potenza espressiva ad averti così brillantemente  ispirato nella redazione del soggetto.

 

 

Propongo io un altro soggetto purtroppo INAMMISSIBILE.

 

 

 

Sarà anche inammissibile ma è molto intrigante, specialmente se lo disegnasse Civitelli come nella precedente comparsa di Zhenda e Sagua.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.