Vai al contenuto
il 17° Numero del TWF è online! Leggi di più... ×
TWF - Tex Willer Forum
ymalpas

[Texone N.33] I Rangers Di Finnegan

Messaggi consigliati/raccomandati

come sempre i disegni sono davvero scandalosi....ma scandalosi non perchè il disegnatore non è un professionista o non sia bravo anzi tutt'altro...ma con TEX come molti altri non centra un'emerita cippa!!!! peccato vedere le storie di tex cosi...forse sarebbe meglio un gran degno finale ma il signor "mercato" non lo permetterà mai...

  • +1 1
  • -1 1

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">2 ore fa</span>, James Kirk dice:

come sempre i disegni sono davvero scandalosi....ma scandalosi non perchè il disegnatore non è un professionista o non sia bravo anzi tutt'altro...ma con TEX come molti altri non centra un'emerita cippa!!!! peccato vedere le storie di tex cosi...forse sarebbe meglio un gran degno finale ma il signor "mercato" non lo permetterà mai...

 

Scandalosi i disegni di Majo. Ora le ho sentite tutte.

Forse prima di dare giudizi del genere sarebbe meglio avere l'albo completo sottomano. Hai visto 4 tavole in croce - le quali, tra l'altro, sono ben lontane dall'essere scandalose.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, James Kirk dice:

come sempre i disegni sono davvero scandalosi....ma scandalosi non perchè il disegnatore non è un professionista o non sia bravo anzi tutt'altro...ma con TEX come molti altri non centra un'emerita cippa!!!! peccato vedere le storie di tex cosi...forse sarebbe meglio un gran degno finale ma il signor "mercato" non lo permetterà mai...

Non ti sembra di esagerare? Non ti sembra che sia prematuro definire scandalosi i disegni di un grandissimo professionista solo perchè hai visto quattro tavole digitali al pc? Aspetta di leggere l'albo prima di dare pareri cosi radicali e anche di critica verso la Casa Editrice...

Ricordati inoltre che ci sarà mercato finchè Tex venderà bene come vende oggi. ;)

 

Modificato da JohnnyColt

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Come sempre saltano fuori gli integralisti con i loro rigidi canoni su come deve essere un disegno e su quali disegnatori sono o non sono adatti a Tex . Qui poi si arriva addirittura ad auspicare la chiusura della serie perché non più in linea con i propri canoni estetici. 

Io mi limito solo ad osservare due cose molto banali: 

 

1) ognuno ha i suoi gusti ed un disegnatore che non piace ad uno può entusiasmare un altro, bisogna farsene una ragione. Nel 1967 c'era perfino chi criticava l'allora esordiente Ticci.

 

2) Anche ammesso (e tutt'altro che concesso) che Majo non sia adatto a Tex, una delle logiche del Texone è offrire un'interpretazione personale di Tex da parte del disegnatore di turno, quindi, dov'è il problema?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Credo tutto si possa dire tranne che i disegni di Majo siano scandalosi... Io ho potuto apprezzarlo negli anni sulle pagine di Dampyr e l'ho sempre reputato uno dei migliori in assoluto. Ed anche con Tex, a giudicare dalle anteprime, non mi sembra se la sia cavata così male.. Anzi!

Trovo che il suo tratto si addica più che bene anche ad una storia western, a mio parere assai più del pur bravissimo Freghieri, autore del Texone 2014...

Modificato da juanraza85

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Pardon, mi sono confuso :ops:... Comunque, a mio modesto parere di lettore privo di nozioni tecniche in tema di disegno quello di Roi era un tratto decisamente troppo "onirico" per Tex più adatto a storie horror di stampo introspettivo stile Dylan Dog. Per quanto ciò non tolga che si trattò per quanto mi riguarda di un Texone nel complesso abbastanza dignitoso.

 

Certo, torno a ribadire che il tratto Majo mi sembra più adatto a Tex, proprio perché più "pragmatico" e con meno fronzoli stilistici... Quanto ai nasi dei personaggi, si tratta di puntigli soggettivi benché legittimi...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Se proprio dobbiamo essere pignoli anche lo stile pulito, dettagliato e caricaturale di Magnus nulla ci azzeccava con i canoni classici di Tex eppure ha realizzato forse il più bel Texone mai uscito. Io continuo a non comprendere queste posizioni faziose e altamente polemiche. Ma solo io penso che se per qualche ragione un volume non si addice ai propri stilemi è più facile lasciare l'albo in edicola piuttosto che criticarlo per partito preso senza avere neppure uno stralcio di argomentazione valida?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">3 ore fa</span>, Carlo Monni dice:

 

Io mi limito solo ad osservare due cose molto banali: 

 

1) ognuno ha i suoi gusti ed un disegnatore che non piace ad uno può entusiasmare un altro, bisogna farsene una ragione. Nel 1967 c'era perfino chi criticava l'allora esordiente Ticci.

 

2) Anche ammesso (e tutt'altro che concesso) che Majo non sia adatto a Tex, una delle logiche del Texone è offrire un'interpretazione personale di Tex da parte del disegnatore di turno, quindi, dov'è il problema?

Sul primo punto io ero uno che appena uscito il primo lavoro di Ticci ho storto il naso, poi, in poco tempo mi sono "ravveduto" e ora lo reputo uno,dei primi 5 disegnatori della saga.

Sul secondo punto non c'è assolutamente nulla da dire, il Texone doveva essere un'interpretazione, quindi tutto i

quadra con i dettami di Sergio Bonelli.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

potete ribadire tutto quello che volete ma comunque io la penso cosi...per me e per tex i veri disegnatori adatti sono ben altri...io la vedo cosi e lo scrivo senza paura....comunque il mondo è già avariato da lustri caro borden...

Anche per la "marvel" nei super eroi i disegni sono da anni "scandalosi" e in effetti ho smesso di comprarli da tanto davvero...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Di che cosa dovresti aver paura? Di  chi  la pensa diversamente da te? :rolleyes: Siamo messi bene.^_^

 

Idem, temerariamente, ^_^ ti rispondo che i Texoni  sono stati creati da Sergio Bonelli, a partire dal primo di Buzzelli, anche e soprattutto per ospitare maestri del disegno non del tutto in linea con la tradizione e che offrissero una visione nuova di Tex. Majo è perfetto perché è senza dubbio un grande disegnatore. come dimostra la sua carriera, e offre una sua visione personale, molto molto western, come vedrà chi leggerà.

 

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Io per primo ho espresso qualche riserva davanti alle tavole in anteprima. Riserve che, francamente, mi sento di ripetere vedendo la galleria di disegni texiani postati sul sito Bonelli: l'unico disegno secondo me davvero bello e azzeccato è quello coi pards intorno al fuoco del bivacco, gli altri mi piacciono molto poco, soprattutto per quel che riguarda la resa di Tex.

Però da qui a giungere a conclusioni drastiche ci andrei cauto: innanzitutto perché Majo è un grandissimo disegnatore (basta aver letto un suo Dampyr per capirlo), poi perché ci può stare che un esordiente abbia all'inizio qualche difficoltà col viso di Tex, e poi soprattutto perché, diamine, stiamo parlando ancora di pochissime tavole! 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

A differenza di tanti altri texoni, non ho particolari attese nei confronti di questo di Boselli e Majo.  

 

I disegni per me sono molto belli e andando oltre i gusti personali che sono soggettivi, come ricorda l'avvocato Monni più sopra,

 

oggettivamente questi di Majo mi sembrano texiani al 100%,

 

possono piacere o non piacere, ma rispettano i canoni grafici della serie (a differenza di altri disegnatori).

 

Tra i motivi di interesse la tresca amorosa di Kit Willer con la ragazza. Dalle vignette e vecchie tavole mostrate in anteprima,

 

mi sembra evidente che hanno trascorso la notte insieme.

 

Poi c'è la famosa tavola del bicchierino che i due Kit bevono nella stanza dell'albergo (sarebbe la tavola n. 36): Boselli ha già dichiarato che l'avrebbe

 

previamente censurata (per me è bellissima, l'avrei lasciata).

 

C'è anche da capire in quale popolosa città del Texas i due si trovino: Houston (si intravvede un fiume) ?

 

In ogni caso c'è da capire se, come promesso, Boselli farà sparire i tralicci (elettricità o telegrafo) dalla main street, per esempio della tavola n. 20,

 

a me farebbe piacere trovarceli, ma a quanto pare non li si vedrà (poco western o western crepuscolare).

 

Insomma, sembrerebbe che il disegnatore Majo qualche licenza se la sia presa, a me questo stuzzica, e dovessi trovare magari qualche altra

 

piccola curiosità - sfuggita al ferreo controllo redazionale - la riterrei un sicuro motivo d'interesse ( se non azzardi nel texone!!!). La caccia è aperta.

  • Grazie (+1) 1

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">4 ore fa</span>, paco ordonez dice:

Io per primo ho espresso qualche riserva davanti alle tavole in anteprima. Riserve che, francamente, mi sento di ripetere vedendo la galleria di disegni texiani postati sul sito Bonelli: l'unico disegno secondo me davvero bello e azzeccato è quello coi pards intorno al fuoco del bivacco, gli altri mi piacciono molto poco, soprattutto per quel che riguarda la resa di Tex.

Però da qui a giungere a conclusioni drastiche ci andrei cauto: innanzitutto perché Majo è un grandissimo disegnatore (basta aver letto un suo Dampyr per capirlo), poi perché ci può stare che un esordiente abbia all'inizio qualche difficoltà col viso di Tex, e poi soprattutto perché, diamine, stiamo parlando ancora di pochissime tavole! 

 

E quelle sono PROVE, abbozzi...

<span style="color:red;">3 ore fa</span>, ymalpas dice:

A differenza di tanti altri texoni, non ho particolari attese nei confronti di questo di Boselli e Majo.  

 

I disegni per me sono molto belli e andando oltre i gusti personali che sono soggettivi, come ricorda l'avvocato Monni più sopra,

 

oggettivamente questi di Majo mi sembrano texiani al 100%,

 

possono piacere o non piacere, ma rispettano i canoni grafici della serie (a differenza di altri disegnatori).

 

Tra i motivi di interesse la tresca amorosa di Kit Willer con la ragazza. Dalle vignette e vecchie tavole mostrate in anteprima,

 

mi sembra evidente che hanno trascorso la notte insieme.

 

Poi c'è la famosa tavola del bicchierino che i due Kit bevono nella stanza dell'albergo (sarebbe la tavola n. 36): Boselli ha già dichiarato che l'avrebbe

 

previamente censurata (per me è bellissima, l'avrei lasciata).

 

C'è anche da capire in quale popolosa città del Texas i due si trovino: Houston (si intravvede un fiume) ?

 

In ogni caso c'è da capire se, come promesso, Boselli farà sparire i tralicci (elettricità o telegrafo) dalla main street, per esempio della tavola n. 20,

 

a me farebbe piacere trovarceli, ma a quanto pare non li si vedrà (poco western o western crepuscolare).

 

Insomma, sembrerebbe che il disegnatore Majo qualche licenza se la sia presa, a me questo stuzzica, e dovessi trovare magari qualche altra

 

piccola curiosità - sfuggita al ferreo controllo redazionale - la riterrei un sicuro motivo d'interesse ( se non azzardi nel texone!!!). La caccia è aperta.

 

 

Di cosucce curiose e originali (checché ne dicano i soliti per cui non c'è nulla da inventare perché loro non sanno farlo :P) dovresti trovarne alcune...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Mi intriga la trama e le anteprime.

Anche io propendo per una "sceneggiata" tra i 2 Kit per permettere l' arruolamento del Kit giovane nei "ranger" di Finnegan 

(che mi ricordano tanto i "giustizieri di Vegas" nel modo di perseguire la legalità).

 

Il ruolo di Kit da "infiltrato" è una situazione che apprezzo ( vedi El Supremo) e spero che Boselli lo renda eroico.

E vediamo che il "cucciolo" è autonomo anche in altro! (ragazza in camera!)

 

Un vecchio amico di Ken Willer è un' altra buona aspettativa.

 

La carne al fuoco è tanta, speriamo in un ottimo pranzo (pardon: Texone!).

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Io ho molte aspettative, perchè le anticipazioni mostrano diversi aspetti inconsueti. Lo scontro fisico, anche se simulato, tra i due Kit. L'entrata in scena di un amico di Ken Willer, dalla cui grinta si deduce non sia pronto per le pantofole, l'azione in autonomia di Carson rispetto a Tex.

Tutti elementi che mi spingono già ad anticipare un giudizio positivo!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.