Vai al contenuto
TWF - Tex Willer Forum

La storia, i disegni e i personaggi  

39 voti

You do not have permission to vote in this poll, or see the poll results. Si è pregati di collegarsi o iscriversi per poter votare in questo sondaggio.

Messaggi consigliati/raccomandati

17 minuti fa, Kershaw dice:

solo tu puoi credere che un alcolizzato cronico come Keegan, possa guarire così d'emblée dopo l'incontro con Mallory. Oppure che il giorno dopo essersi scolato più di due bottiglie di torcibudella (roba da coma etilico) possa partecipare al contest del bull riding, il tutto senza guanti, of course! Certo, gli hai fatto scolare come hai detto: "Dell'abbondante caffé nero

Ma è un fumetto,cribbio!due bottiglie di torcibudella,e va beh!sono giovani,eroici,audaci,è una gara tra due teste calde che vogliono dimostrare di essere uomini,temono di perdere il giorno dopo e bevono per darsi coraggio...giovani tizzoni d inferno!caffè nero e via...ci sta!

Keegan si alcolizza per rabbia,va bene,ma smette appena gli viene prospettata la possibilità di regolare i conti col suo avversario...non poteva mica frequentare un corso dagli alcolisti anonimi per smettere,dai!è funzionale alla trama...:D e funziona.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Caro Ymalpas,

ma tu da che parte arrivi? Mi paragoni Gros Jean a un Keegan qualsiasi, e poi lui distrugge una baracca, mica va a cavalcare un toro di quattro quintali nel rodeo. Io mi chiedo se nel forum l'italiano sia lingua riconosciuta. Sono sempre rilassato quando leggo Tex, tanto è vero che dopo una volta lo metto via e non ci penso più, salvo quando vedo certe cose. Poi se a te e a chissà quanti altri sta bene di accettare tutto quello che ci propinano, verosimile o no che sia, ti ricordo che siamo su Tex non sui fumetti Marvel, buon per voi. Se la cosa ti da tanto fastidio puoi sempre bannarmi, non ti pare? E' solo una questione di vedute o magari sono solo canzonette!

Modificato da Kershaw

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Sapete che una bottiglia in testa (piena o vuota ha ben poca importanza) può arrecare danni irreversibili oppure la morte?

Sapete quanta strada può effettivamente percorrere al galoppo un cavallo montato prima di stramazzare al suolo?

E che una ferita di striscio o un coltello scagliato anche in parti non vitali provoca uno shock per cui si perde conoscenza?

Che dopo lo stile di vita di Tex e Carson, arrivati alla loro veneranda età non potrebbero assolutamente più fare quel che fanno?

Sono solo fumetti (come lo erano anche i telefilm di "Walker Texas Ranger", di cui non perdevo un episodio).

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">34 minuti fa</span>, Kershaw dice:

Se la cosa ti da tanto fastidio puoi sempre bannarmi, non ti pare?

 

E perché mai dovremo bannarti ? I tuoi interventi nel forum non sono banali acnhe se a volte risultano difficili da digerire, ma non siamo il forum del pensiero uncio come a qualcuno piace pensare.

 

PS. Non è mai un moderatore che procede al ban: prima c'è discussione nello spazio staff, prima ci sono inviti alla moderazione rivolti all'utente, prima ci sono avvertimenti ufficiali, prima ci sono sospensioni di qualche giorno, poi come ultima istanza si passa al ban definitivo.

E tu non sei mai stato oggetto di discussione nello staff. 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

La chiudo qui, altrimenti Borden mi accusa di fare monologhi, chissà perchè! Dimenticavo una cosa, Ymalpas: quando qualcuno, e nessuno lo obbliga a farlo, cita un personaggio o evento storico, se sbaglia la citazione, a casa tua si chiama critica pretestuosa o trollesca il  farglielo notare; a casa mia il fatto stesso di averlo sbagliato si chiama sciatteria, pressapochismo e superficialità! Quando poi l'errore è evidente omnia mundi credo che sarebbe interesse della casa editrice, una volta segnalato, cercare di emendarlo. Mica cerco elogi o medaglie!

Sempre questione di opinioni!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

 

<span style="color:red;">23 ore fa</span>, Wasted Years dice:

Mallory è talmente evanescente che fa pena

 

Che attese doveva generare questo povero mentecatto di finto sceriffo ? la tragedia di Sam Willer è proprio quella di morire in maniera anonima per mano di uomini vili che non valgono il prezzo della pallottola che serve a mandarli all'inferno.

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ha ragione Kershaw, la storia è molto fiacca. Gli antagonisti sono dei minchioni e il personaggio degno di Rizzeddu (noto ex ospedale psichiatrico NDR) è oscillante al punto di essere insensato. Poi ci possono essere pure belle scene alla Nizzi bollito, come il caffè, o un incipit un volta tanto comprensibile senza interprete, ma stringi stringi è alla stregua del numero 600. Se ci entusiasmiamo a vedere queste bullettate di Tex, siamo messi male.

<span style="color:red;">1 minuto fa</span>, ymalpas dice:

 

 

Che attese doveva generare questo povero mentecatto di finto sceriffo ? la tragedia di Sam Willer è proprio quella di morire in maniera anonima per mano di uomini vili che non valgono il prezzo della pallottola che serve a mandarli all'inferno.

 

Quindi a che scopo riproporlo?Per misurare Tex con un minkia?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">2 minuti fa</span>, Kershaw dice:

La chiudo qui, altrimenti Borden mi accusa di fare monologhi, chissà perchè! Dimenticavo una cosa, Ymalpas: quando qualcuno, e nessuno lo obbliga a farlo, cita un personaggio o evento storico, se sbaglia la citazione, a casa tua si chiama critica pretestuosa o trollesca il  farglielo notare; a casa mia il fatto stesso di averlo sbagliato si chiama sciatteria, pressapochismo e superficialità! Quando poi l'errore è evidente omnia mundi credo che sarebbe interesse della casa editrice, una volta segnalato, cercare di emendarlo. Mica cerco elogi o medaglie!

Sempre questione di opinioni!

 

Ti rispondo che la storia va valutata per l'interesse che genera e per il piacere per cui si lascia leggere. Gli errori sono errori e sarebbe bene evitarli sempre, ma non è facile. Alla fine restano curiosità come il Campidoglio e non la White House.

Ma una dissertazione medica sulle capacità di un uomo di saltare sopra un toro inferocito dopo essersi scolato due bottiglie la sera prima la giudico trollesca.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Mi chiedo come l'avresti definita prima che coniassero il neologismo!

Comunque hai ragione Ymalpas, quindi perché riproporlo, dopo che si erano create tante aspettative? Inoltre se non ricordo male Tom Rebo, il suo sodale, era l'antagonista nel "Passato di Tex." Anche lui era un minchione? Però uniformandomi a quanto sostieni, perché allora Borden ci ripresenta quella mezza tacca di Coffin, che lo stesso Bonelli aveva liquidato ignominiosamente con un cazzotto senza concedergli neppure la dignità dello show down finale?

Quello ti sembrerebbe più credibile come antagonista del Nostro in un prossimo futuro?

Modificato da Kershaw
  • Haha (0) 1

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Me la sono riletta, di nuovo e non ho cambiato idea. Boselli scrive un Tex classicissimo, e imbocca la sua consueta "deriva nolittiana". Quando vuole fare GLB gli esce Nolitta. Che sarebbe grasso che cola ma Nolitta si nasce. Non capisco perchê Moss vada a ripescare Tex dopo secoli per una questione fluviale, se non per dare modo allo sceneggiatore di dare il la alla vicenda. E perché occorra un agente indiano corrotto per una deviazione in pieno diritto, che Tex violenta e mistifica. Tex fa il gradasso, l'arrogante, il cocco del ministro amico e si macchia di ricatto ed estorsione. MIO EROE. A quando il sequestro di un lattante? Nel flashback confermo l'idea che senza spiegone non sa scrivere, il nostro, e ci spiega il rodeo, e che la storia di Mallory e dell'esca è quantomeno ingenua e trovo orrendo il comportamento di Moss, che oltre che schizofrenico è pure un lurido traditore e sputa nel piatto dove mangia. Schifo. Avversari da operetta, trama che getta cattiva luce su tutti, due sipari divertenti. Dove si celi la parte entusiasmante non capisco, forse nell'album che ho cestinato.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Non capisco proprio la piega che ha preso questa discussione. Ci troviamo al cospetto di un autore che ha l'onore e l'onere di tenere le redini di una saga leggendaria dal successo straordinario; un impegno che farebbe tremare i polsi ad ognuno di noi "bradipi". Il suddetto autore, che si è guadagnato il ruolo grazie al suo ottimo lavoro in passato, sceglie i soggetti, i personaggi e articola le sceneggiature come meglio crede. Ovvio le sue storie non potranno piacere a tutti: ci sarà chi le ama, chi riterrà che potevano essere scritte meglio, chi non le gradirà, in fondo il mondo è bello perchè è vario. Lo stesso autore si presta a dialogare con i lettori su un forum (fino a pochi decenni fa questa ipotesi era pura fantascienza!), ci sta elogiarlo, criticarlo o fargli notare qualche refuso, ma il tutto dovrebbe avvenire civilmente, non con toni da duello in piena main street. Trovo paradossale pure che un lettore, per quanto ferrato, possa pretendere di imporre il proprio pensiero o "insegnare il mestiere" a un addetto ai lavori. Il fatto che una scena non mi sia piaciuta, non mi autorizza a pensare che sia una ciofeca e che tutti coloro che la pensano diversamente, lo fanno solo per lecchinaggio nei confronti dell'autore. Purtroppo poi quando si alzano i toni, la discussione degenera e si perde lucidità, visto che ognuno vuole prevalere. Ho trovato ingenerosa la parola "Seguaci"; non lo vedo Boselli con la maschera della "Tigre Nera" e il sottoscritto e altri forumisti col tubante e abiti orientali ai suoi ordini :D. A mio avviso bisognerebbe mantenere un po' di leggerezza, è pur sempre un fumetto dove la fantasia è la forza motrice, non capisco tutta questa esigenza di disquisire su ogni dettaglio. Se poi l'obiettivo è solo quello di volersi mettere in mostra a tutti i costi e cercare di litigare per ogni pretesto, fate finta che non abbia scritto nulla e hasta luego companeros. 

  • +1 1

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Quindi il grande autore scende tra noi plebei e per riconoscenza merita folle festanti e bimbi da baciare, che recano il suo nome e lo gridano al firmamento?Se è per fare questo il forum sarebbe una roba stucchevole, no? Meglio dire la propria, magari se non è presuntuoso potrebbe prendere spunto. Coraggio, é un fumettista, mica un profeta. 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">3 ore fa</span>, Kershaw dice:

Borden io proprio non so se ci sei o ci fai. Figurati se tu puoi ricordare tutto quello che ho scritto. Ma comunque va bene così! Ritiro l'offensiva parola di seguaci e la sostitiusco con fans, la preferisci. Devo pero notare che quando non sai più a che santo votarti fai in modo di tirare in ballo i forumisti, forse ti senti più sicuro quando sei spalleggiato. Guarda che magari la puoi dare a bere a tanta gente, ma io mi sono sciroppato quasi quarantanni di contatto con il pubblico di ogni estrazione sociale e ho imparato a mie spese a leggere tra le righe e a capire anche cose che non venivano dette in modo esplicito. Cosa vuoi che ti dica, la maggioranza vince, le tue sceneggiature hanno riscontri sempre positivi, quindi buon per te e per la Bonelli! Alla via così, che sei un grande!

 

PS A proposito di critiche, solo tu puoi credere che un alcolizzato cronico come Keegan, possa guarire così d'emblée dopo l'incontro con Mallory. Oppure che il giorno dopo essersi scolato più di due bottiglie di torcibudella (roba da coma etilico) possa partecipare al contest del bull riding, il tutto senza guanti, of course! Certo, gli hai fatto scolare come hai detto: "Dell'abbondante caffé nero", dimenticando come fece Doc Boone in Ombre Rosse per farsi passare velocemente la sbronza e presiedere al parto.

 

 

Farlo vomitare(come Thomas Mitchell) nelle vignette non sarebbe bonelliano... L'avrà fatto tra una vignetta e l'altra, no?  ''ll be doggone!", come direbbe Andy Devine.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Bisogna ammettere che quando in un post interviene Kershaw la discussione diventa quantomeno stimolante visto che alcuni utenti pur di controbatterlo vanno a rileggersi vecchie storie di Tex o vanno su Wikipedia per verificare se quanto da lui asserito corrisponde al vero. Comunque in questo clima da uno contro tutti mi sento di dire che riguardo  alla storia sono d’accordo con quanto detto da Ken51, Wasted e Kershaw, e cioè che è una storia esile con i soliti cliché (uno a caso: nel giro di pochi numeri, sia su cuore apache che l’ultima vendetta, abbiamo visto la stessa soluzione da parte di Tex, prima ha malmenato l’agente indiano e poi lo ha sostituito la prima volta con un perfetto sconosciuto e poi con un vecchio nemico/amico) che non definirei, come ha fatto qualcun altro, eccezionale o capolavoro. Se si desse un voto da 1 a 10 a questa storia, chi l’ha definita eccezionale significa che la considera da 10 o comunque almeno da 9 e, francamente, non mi sembra che sì meriti un voto così alto, gli stessi che hanno definito eccezionale l’ultima vendetta che voto darebbero, per esempio, ad un capolavoro conclamato di Boselli come il passato di Carson? Sul dare giudizi troppo entusiastici a tutte le storie di Boselli, senza la pur minima critica negativa, sono pienamente d’accordo con wasted e kershaw sul fatto che si ha l’impressione, 

da parte di alcuni utenti, che si voglia osannare a tutti i costi il curatore di Tex solo perché segue ed interviene su questo forum. Boselli ha scritto tante storie godibili (tipo nueces walley o il magnifico fuorilegge) ma può toppare anche lui è con l’ultima vendetta non si è superato, per me è una storia da sufficienza striminzita.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Qui non si tratta di osannare o denigrare un autore, è giusto cercare i limiti (a mio vedere, pochi) di una storia che penso nessuno del forum (compreso, presumo, lo stesso autore)  ritiene un capolavoro: devo ammettere che è godibile dalla prima all'ultima pagina, facile da leggere, lineare e chiara, senza punti morti e ha il merito di chiudere il conto con un personaggio del passato...vigliacco fin che si vuole, ma comunque rimasto nel "limbo" per lungo tempo.Stop!

8 ore fa, Wasted Years dice:

Tex fa il gradasso, l'arrogante, il cocco del ministro amico e si macchia di ricatto ed estorsione.

Mah su questo non sono molto d'accordo...quante volte in passato ha fatto firmare atti di cessione di attività o confessioni firmate dopo aver "gonfiato" di cazzotti avversari più o meno pericolosi...arrogante sì,  ma per i suoi avversari :P

"Cocco del ministro" lo è anche in Glb, e molte volte...quanti favori deve Parker a Tex?

Modificato da Barbanera

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

mah, un conto è forzare la giustizia avendo ragione, un conto è estorcere qualcosa avenso torto. Tex ruba e dichiara il falso per estorcere. Se non sei d'accordo, Barba, forse è meglio che riprendi con Topolino. Perché Tex non  si nasconde dietro parker se non in lu cabbu toiu. 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">41 minuti fa</span>, Wasted Years dice:

Tex ruba e dichiara il falso per estorcere

d'accordo, può essere...

quante voltre Tex bara a fin di bene ("L'ultimo poker") quante volte "ruba" soldi a un pezzo grosso per distribuirli a una sua vittima ("Terra Promessa")

in questa storia estorce una firma e un terreno per tutelare dei poveri Pima, quindi l'azione è a fin di bene...secondo me

Tex non si nasconde dietro Parker, Tex si autonomina agente Indiano protempore ben sapendo che Parker ne avallerà la nomina

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

E' il comportamento di Tex. Il suo fine giustifica i suoi mezzi. Sempre stato così, in Gl Bonelli come in Nizzi. E' chi lo ignora che dovrebbe limitarsi a leggere Topolino. Mike Hammer e Tex Willer (dichiaratamente ispirato per i metodi al personaggio di Spillane) non fanno per lui.

 

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ma tu davvero Borden non perdi occasione per farti autogol! Ma come, qualche giorno fa mi hai accusato di avere un'idea distorta di Tex, di pensare che: "...quelli che credono che Tex sia uno sbirro giustizialista." E adesso mi vai a tirar fuori proprio Mike Hammer! Basta leggere il primo libro "I, the Jury" che già nel titolo è tutto un programma, quando liquida la fatalona e lei mentre rantola dice: "Come hai potuto?" e lui impassibile ribatte: "E' stato facile!". Spero che la tua sia solo una boutade!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

A proposito di giustizialismo, parlavo genericamente di ALTRI lettori, facendo vari esempi (mi sembrava chiaro), non di te, Narciso! :laugh:. Che Bonelli si sia ispirato anche a Spillane lo sanno persino i pesci rossi. Bell'esperto sei!

 

Come potevo pensare che tu fossi giustizialista quando ti lamentavi delle sberle? Riesci a ricordare quello che hai scritto TU almeno per due ore di seguito?

 

Modificato da borden

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Più che Narciso, a me sembra il Marchese Onofrio del Grillo. Ma lasciamo perdere...

 

E, per tornare alle 'gag' in cui insieme a Carson fa finta di minacciare qualcuno per 'estorcergli' informazioni, mi sovvengono almeno un paio di episodi con 'siparietti' che coinvolgono dei fiammiferi e del materiale infiammabile (cherosene, o petrolio). 

Salvo poi, una volte ottenute le informazioni, dare fuoco a tutto lo stesso :D

Vediamo chi indovina gli albi o le storie in cui ciò accade :smile:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
27 minuti fa, Letizia dice:

Per non parlare della volta in cui Tex e Carson fanno letteralmente saltare in aria la villa del cattivo di turno con petrolio, dinamite e frecce incendiarie.

La violenza in Tex non è mai fine a se stessa...lui sa sempre dove sta il bene,sa punire il cattivo di turno nel modo più giusto...in "l oro del Colorado" punisce i tre banditi superstiti con un viaggio senza speranza in canoa sul Grand Canyon...si può dire sia sadico?no!se la cava dando loro una possibilità su un milione di salvarsi,e che altro si meritavano?altre volte fa punire canaglioni come El Carnicero dagli Apache,che erano state sue vittime...Tex sa sempre come gestire le punizioni

Mr Robards è un gradasso e un ricco ranchero disonesto e razzista.risultato:deve donare agli Indiani Pima un terreno e perde la sua spocchia e la sua boria,abbandonato dai suoi uomini e mandato in rovina.

 

1 ora fa, gilas2 dice:

siparietti' che coinvolgono dei fiammiferi e del materiale infiammabile (cherosene, o petrolio). 

Salvo poi, una volte ottenute le informazioni, dare fuoco a tutto lo stesso :D

Vediamo chi indovina gli albi o le storie in cui ciò accade :smile:

Facile,albo "Cheyenne"quando dà a fuoco l emporio di Goldfield...

Modificato da Barbanera

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">16 minuti fa</span>, Barbanera dice:

Facile,albo "Cheyenne"quando dà a fuoco l emporio di Goldfield...

 

C'è almeno un altro episodio di cui mi ricordo (ma anche altri che or mi sfuggono) in cui avviene una cosa del genere :)

<span style="color:red;">18 minuti fa</span>, Barbanera dice:

La violenza in Tex non è mai fine a se stessa...lui sa sempre dove sta il bene,sa punire il cattivo di turno nel modo più giusto...in "l oro del Colorado" punisce i tre banditi superstiti con un viaggio senza speranza in canoa sul Grand Canyon...si può dire sia sadico?no!se la cava dando loro una possibilità su un milione di salvarsi,e che altro si meritavano?altre volte fa punire canaglioni come El Carnicero dagli Apache,che erano state sue vittime...Tex sa sempre come gestire le punizioni

 

Non dimenticare anche il finale di Massacro a Goldeena 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Contenuto simile

    • Da natural killer
      Il Maestro è vivo o morto? Chi sta uccidendo i capi delle gangs di New York?
       
       
      TEX
      N° : 696
      Periodicità: mensile
      L'OMBRA DEL MAESTRO
      uscita: 06/10/2018
      Soggetto: Mauro Boselli
      Sceneggiatura: Mauro Boselli
      Disegni: Maurizio Dotti
      Copertina: Claudio Villa
       

       
       

       
       

       

       
    • Da natural killer
      Dal 1948 la grande avventura di Tex continua ad appassionare generazioni di lettori. Celebriamo i 70 anni di Aquila della Notte con un Magazine ricco di articoli, approfondimenti e due grandi ritorni raccontati in altrettante storie inedite!
      TEX MAGAZINE
      N° : 4
      Periodicità: annuale
      TEX MAGAZINE 70 ANNI
      uscita: 22/09/2018
      Copertina: Claudio Villa

      Il quarto Tex Magazine, 176 pagine di dossier, approfondimenti e due storie di Tex complete e inedite.
       
      Il segreto di Lilyth
      Soggetto e sceneggiatura: Mauro Boselli
      Disegni: Fabio Civitelli
      Nella missione di Nostra Signora della Carità, Lilyth aveva nascosto un segreto. Dopo il matrimonio con Tex, la bella e giovane navajo ha un compagno che può aiutarla a tener fede alla solenne promessa fatta da ragazza. Un’avventura al fulmicotone per l’indimenticato amore di Tex al fianco del suo uomo.
       

       

      Dinamite
      Soggetto e sceneggiatura: Mauro Boselli
      Disegni: Maurizio Dotti
      L’indomabile stallone compagno fedele di Tex nel periodo in cui era ingiustamente ricercato dalla legge, ora galoppa senza briglie in testa al suo branco nelle sconfinate praterie dell’Ovest. Ma la libertà dei cavalli selvaggi è minata da alcuni spietati cowboys. Chi sono e perchè si sono spinti nelle lontane terre dei navajos? Per scoprirlo, Tex dovrà salire di nuovo in sella al suo amico Dinamite!
       

       

    • Da natural killer
      uscita: 23/02/2018
      GIUSTIZIA A CORPUS CHRISTI
      Quattro uomini soli contro tutti per la resa dei conti a Corpus Christi!
       
       


       

       

       
      http://www.sergiobonelli.it/tex/2017/12/21/albo/giustizia-a-corpus-christi-1002297/
    • Da TexFanatico
      Ecco il Kit Carson disegnato da Ticci
  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.