Vai al contenuto
il 17° Numero del TWF è online! Leggi di più... ×
TWF - Tex Willer Forum

La storia, i disegni e i personaggi  

32 voti

You do not have permission to vote in this poll, or see the poll results. Si è pregati di collegarsi o iscriversi per poter votare in questo sondaggio.

Messaggi consigliati/raccomandati

<span style="color:red;">1 ora fa</span>, Leo dice:

Dovunque vada, quando prima acclamavano lui, ora lo danno per finito, perché c'è quel Tex.

 

C'è Tex e Dinamite. Sono i settant'anni anche di Dinamite, ecchecavolo! Tex all'inizio vince perché è bravo e perché Dinamite gli dà una mano. Dinamite protagonista del 695 e anche del Magazine, ma nessuno che lo abbia fatto notare sino in fondo. Tutto 'sto piattume come storie, eh ?

 

<span style="color:red;">1 ora fa</span>, Leo dice:

Nel prosieguo, Keegan si rende conto che in realtà sta partecipando ad un vero e proprio agguato ai danni del suo ex rivale, ma non riesce a sottrarvisi, ormai è in ballo...

 

A leggere le parole di Tex quando arrivano al covo di Mallory, Keegan è solo un traditore. Ha solo la fortuna che per Tex il pesce più grosso sia Mallory. MaTex  lo avverte che ritornerà a cercarlo. E Keegan, che è tutt'altro che uno stupido, sa che Tex gliel'ha giurata. Solo allora è mosso da un impulso che lo porta, nel momento in cui vede Tex in difficoltà, a fare qualcosa per lui. Nel fondo dell'animo, il giovane Keegan è un buono ? Non basta una sola azione perché uno come Tex, grande conoscitore di uomini, possa maturare delle certezze su di lui.

 

<span style="color:red;">1 ora fa</span>, Leo dice:

C'è un processo interiore che si svolge nell'animo di Keegan. Boselli non lo fa vedere, ma lo rende evidente con le azioni successive di Moss: alla fine scarica i suoi "datori di lavoro" e salva Tex.

 

All'inizio dell'albo, quando ricevono la richiesta d'aiuto, Tex dice al figlio di sedersi e ascoltare la storia che ha da raccontargli e di giudicare lui dai fatti se Keegan è uno buono o uno con mille difetti di cui ci si può fidare poco. E' solo quando lo incontra dopo vent'anni e vede l'uomo ingrigito che lotta per i pima allo stremo, che matura una decisione vera su di lui come uomo con il gesto che è anche simbolico di assegnarli la gestione della riserva (che Ely Parker ratificherà dopo senza problemi). 

Ciò mi ricorda un po' il finale di Fuga da Anderville nel senso che anche lì occorrono una ventina di anni all'eroe prima di scoprire tutte le carte su un uomo, allora era l'amico John Walcott, oggi il "nemico" Moss Keegan.

 

(che Ely Parker ratificherà dopo senza problemi)

 

Mi autocito. Boselli in passato ha sempre testimoniato una scarsissima simpatia per queste figure  deux ex machina, specie quando gli chiedevano di un ritorno del generale Davis, che lui vedeva esclusivamente nelle vesti di "facilitatore". In questa storia Boselli si serve di Parker allo stesso modo, segno che di questi personanaggi la serie ha comunque bisogno.

 

<span style="color:red;">1 ora fa</span>, Leo dice:

Per questo dico che non ho dubbi che Boselli voglia bene a Keegan che, se dovesse tornare nella saga, sarà sempre nelle inequivocabili vesti dell'amico. Keegan è, ormai, un amico.

 

 Posso risponderti io che ho sollevato il problema. Ora, dicevo prima, che alla fine dell'albo Keegan riceveva la consacrazione con l'assegnazione della riserva. Cosa vede Tex ? Un'uomo prematuramente invecchiato, uno storpio,  che gli chiede aiuto per la sua gente e conseguentemente per se stesso. Sa chi è Tex, sempre preceduto dalla fama, sa che accetterà di aiutare i nativi e sa anche che il suo nome non resterà indifferente al Ranger. E' anche un modo per dire: vieni, guarda, questo è diventato Moss Keegan, un uomo che non ha la tua forza ma che ha scelto una vita non troppo dissimile dalla tua accanto ai nativi.

Keegan, insomma, si presterebbe bene a un ritorno come nemico solo perché è stato un doppiogiochista che non sapeva recitare. Ma nella sostanza sono portato a credere che Boselli lo consideri ormai solo un buono e che la storia serva solo a sancire la fine di un ricordo che fino ad alllora restava tormentato per Tex.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Non potrò rispondere compiutamente fino a stasera perché sono al cellulare e non so quotare e faccio fatica a scrivere. Dico solo che se Tex gliel'ha giurata, a maggior ragione dovrebbe lasciarlo uccidere. Tex è alla mercé dei suoi avversari, è finito. Senza keegan muore. Se keegan ha paura di Tex, lo lascia uccidere, o lo fa lui stesso, come potrebbe fare. Fine. Invece Keegan è un buono, e lo salva. E lo è dal momento in cui salva Tex, non da quando ormai è un vecchio storpio. 

 

Non ho capito il commento sul piattume delle storie: puoi spiegarlo meglio? 

 

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Contenuto simile

    • Da natural killer
      Il Maestro è vivo o morto? Chi sta uccidendo i capi delle gangs di New York?
       
       
      TEX
      N° : 696
      Periodicità: mensile
      L'OMBRA DEL MAESTRO
      uscita: 06/10/2018
      Soggetto: Mauro Boselli
      Sceneggiatura: Mauro Boselli
      Disegni: Maurizio Dotti
      Copertina: Claudio Villa
       

       
       

       
       

       

       
    • Da natural killer
      Dal 1948 la grande avventura di Tex continua ad appassionare generazioni di lettori. Celebriamo i 70 anni di Aquila della Notte con un Magazine ricco di articoli, approfondimenti e due grandi ritorni raccontati in altrettante storie inedite!
      TEX MAGAZINE
      N° : 4
      Periodicità: annuale
      TEX MAGAZINE 70 ANNI
      uscita: 22/09/2018
      Copertina: Claudio Villa

      Il quarto Tex Magazine, 176 pagine di dossier, approfondimenti e due storie di Tex complete e inedite.
       
      Il segreto di Lilyth
      Soggetto e sceneggiatura: Mauro Boselli
      Disegni: Fabio Civitelli
      Nella missione di Nostra Signora della Carità, Lilyth aveva nascosto un segreto. Dopo il matrimonio con Tex, la bella e giovane navajo ha un compagno che può aiutarla a tener fede alla solenne promessa fatta da ragazza. Un’avventura al fulmicotone per l’indimenticato amore di Tex al fianco del suo uomo.
       

       

      Dinamite
      Soggetto e sceneggiatura: Mauro Boselli
      Disegni: Maurizio Dotti
      L’indomabile stallone compagno fedele di Tex nel periodo in cui era ingiustamente ricercato dalla legge, ora galoppa senza briglie in testa al suo branco nelle sconfinate praterie dell’Ovest. Ma la libertà dei cavalli selvaggi è minata da alcuni spietati cowboys. Chi sono e perchè si sono spinti nelle lontane terre dei navajos? Per scoprirlo, Tex dovrà salire di nuovo in sella al suo amico Dinamite!
       

       

    • Da natural killer
      uscita: 23/02/2018
      GIUSTIZIA A CORPUS CHRISTI
      Quattro uomini soli contro tutti per la resa dei conti a Corpus Christi!
       
       


       

       

       
      http://www.sergiobonelli.it/tex/2017/12/21/albo/giustizia-a-corpus-christi-1002297/
    • Da TexFanatico
      Ecco il Kit Carson disegnato da Ticci
  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.