Vai al contenuto
TWF - Tex Willer Forum
natural killer

Tex - 70 anni di un Mito

Messaggi consigliati/raccomandati

<span style="color:red;">2 minuti fa</span>, Dix Leroy dice:

Anche io sono fermo a Postal-Market. Ma sono stato zitto per non far brutta figura.

E anche io non so cosa sono i ponti (inteso come giorni lavorativi che altri passano a casa).

 

Sì Dix, hai fatto bene a star zitto. Io, per aver parlato e fatto brutta figura, mi sono beccato un silenzio delicato per non essere oggetto di sarcasmo e ho appreso di essere di un altro mondo. Ci sono risposte semplici a domande ignoranti come le nostre e risposte che fanno risaltare l'ignoranza del "domandante". Sei stato bravo tu a star zitto 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">2 minuti fa</span>, Leo dice:

 

Sì Dix, hai fatto bene a star zitto. Io, per aver parlato e fatto brutta figura, mi sono beccato un silenzio delicato per non essere oggetto di sarcasmo e ho appreso di essere di un altro mondo. Ci sono risposte semplici a domande ignoranti come le nostre e risposte che fanno risaltare l'ignoranza del "domandante". Sei stato bravo tu a star zitto 

Guarda, a me hanno insegnato che domandare è lecito e rispondere è cortesia,

e spesso dato che prima o poi la figura dell'ignorantone la fanno tutti (chi più chi meno)

tanto vale farla subito e levarsi la curiosità!

Ora sappiamo che ogni mostra che si rispetti ha il suo bel "Catalogo"

e che i ponti li fanno e li passano meglio in Sardegna.

Possiamo andare a dormire più saggi di ieri sera.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Visto quante cose si imparano a frequentare i forum :P

 

- Le mostre (a volte) hanno un catalogo

- Il catalogo si può comprare (40 euro)

- Il biglietto di ingresso costa 12 euro

- La durata media di visita è un'oretta

- L'Immacolata quest'anno è di sabato

- 8 e 9 dicembre sono due giorni festivi attaccati (se non sarò di turno potrei avere un week end libero)

 

:.-/:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">5 minuti fa</span>, natural killer dice:

Visto quante cose si imparano a frequentare i forum :P

 

- Le mostre (a volte) hanno un catalogo

- Il catalogo si può comprare (40 euro)

- Il biglietto di ingresso costa 12 euro

- La durata media di visita è un'oretta

- L'Immacolata quest'anno è di sabato

- 8 e 9 dicembre sono due giorni festivi attaccati (se non sarò di turno potrei avere un week end libero)

 

:.-/:

 

E poi se abiti o lavori a Milano è festa anche il 7, essendo Sant'Ambroeus il santo patrono. Augh ho detto. :P

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ma infatti la tua presa in giro era bonaria, è evidente. Come dice Dix, andiamo a dormire più saggi, dovremmo esserne contenti. Ma quando nk dice che il catalogo costa 40 euro, dice sul serio?  (altra domanda ignorante sulla quale può farsi del sarcasmo o disquisire di alterità di mondi o alla quale può rispondersi tranquillamente)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
On 4/10/2018 at 19:18, natural killer dice:

Il catalogo della mostra

 

screen10.png

 

 

 

E' un librone delle dimensioni come quelle del volume I Bonelli – Una famiglia mille avventure di Gianni Bono

 

Insomma.. un bel tomo!

Modificato da natural killer

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Frequentando diverse mostre (tutte o quasi di Storia dell'arte) posso dire che 12 euro è un prezzo bene o male nella norma - anzi, quando le mostre sono itineranti (cioè in più sedi) il prezzo può essere molto più alto. Molto dipende poi dal tipo di cose esposte: un dipinto su tavola del Trecento è un oggetto delicatissimo, quindi i costi assicurativi si alzano enormemente (specie se l'opera viene dall'estero): certo, bisogna calare tutto ciò nell'ambito di tavole originali di fumetti, che per quanto preziose hanno un valore ovviamente molto ma molto più basso.

Il catalogo, poi, è una cosa che ogni mostra degna di questo nome deve avere: perché è un ricordo e una documentazione della mostra (cosa era esposto? Fra dieci o cent'anni lo si scopre dal catalogo), e rappresenta il risultato scientifico da cui la mostra nasce (per dire: una mostra con dipinti di Giotto ha saggi che analizzano quei dipinti; solitamente i cataloghi si dividono in una prima parte di saggi, e in una seconda dove sono schedate analiticamente tutte le opere della mostra). Ma immagino che quest'ultimo aspetto, in una mostra su Tex, magari ci sarà meno.

Il prezzo è alto per forza di cose, perché si presume che un catalogo sia pieno di riproduzioni a colori di alta qualità - e i ritardi, per pubblicazioni del genere, sono la norma: molte mostre vedono la pubblicazione del catalogo dopo mesi dall'inaugurazione.

 

Scusate la noia.

  • +1 1

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">53 minuti fa</span>, natural killer dice:

 

 

 

E' un librone delle dimensioni come quelle del volume I Bonelli – Una famiglia mille avventure di Gianni Bono

 

Insomma.. un bel tomo!

 

Ah ok, grazie nk.

 

<span style="color:red;">33 minuti fa</span>, paco ordonez dice:

Frequentando diverse mostre (tutte o quasi di Storia dell'arte) posso dire che 12 euro è un prezzo bene o male nella norma - anzi, quando le mostre sono itineranti (cioè in più sedi) il prezzo può essere molto più alto. Molto dipende poi dal tipo di cose esposte: un dipinto su tavola del Trecento è un oggetto delicatissimo, quindi i costi assicurativi si alzano enormemente (specie se l'opera viene dall'estero): certo, bisogna calare tutto ciò nell'ambito di tavole originali di fumetti, che per quanto preziose hanno un valore ovviamente molto ma molto più basso.

Il catalogo, poi, è una cosa che ogni mostra degna di questo nome deve avere: perché è un ricordo e una documentazione della mostra (cosa era esposto? Fra dieci o cent'anni lo si scopre dal catalogo), e rappresenta il risultato scientifico da cui la mostra nasce (per dire: una mostra con dipinti di Giotto ha saggi che analizzano quei dipinti; solitamente i cataloghi si dividono in una prima parte di saggi, e in una seconda dove sono schedate analiticamente tutte le opere della mostra). Ma immagino che quest'ultimo aspetto, in una mostra su Tex, magari ci sarà meno.

Il prezzo è alto per forza di cose, perché si presume che un catalogo sia pieno di riproduzioni a colori di alta qualità - e i ritardi, per pubblicazioni del genere, sono la norma: molte mostre vedono la pubblicazione del catalogo dopo mesi dall'inaugurazione.

 

Scusate la noia.

 

La noia?  Ti ringrazio invece, così mi evito sarcasmi futuri e figuracce da due soldi!  Non sono pratico di mostre, sono appassionato di storia e di archeologia, visito siti archeologici o chiese quando posso,  ma di mostre ne so poco. Quindi grazie davvero, mi hai edotto su un mondo a me ignoto 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

A questo punto però, dato che è stato sviscerato ampiamente l'argomento catalogo che già conoscevo, esigo di sapere cosa hanno di diverso i ponti sardi da quelli del resto d'Italia. :P

 

In attesa di riuscire a fare un salto a Milano appena possibile.

 

 

A proposito, non ricordo di averlo letto qui, ma una piccola costola della mostra sta facendo il giro delle librerie Feltrinelli. Niente di che, ovviamente (io l'ho vista a Roma qualche settimana fa), ma un piacevole riepilogo del mondo di Tex e un antipasto niente male alla mostra vera e propria.

Se siete a portata, magari fateci un salto.

 

http://www.sergiobonelli.it/tex-70-anni-di-un-mito/2018/09/07/news/tex-in-feltrinelli-1003419/

Modificato da Dawn

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Eccolo

1539679987895.jpg--la_copertina_di__tex__70_anni_di_un_mito__.jpg?1539679990000  1539680006659.jpg--una_pagina_di__tex__70_anni_di_un_mito__.jpg?1539680012000 1539680010791.jpg--una_pagina_di__tex__70_anni_di_un_mito__.jpg?1539680019000 1539680078508.jpg--una_pagina_di__tex__70_anni_di_un_mito__.jpg?1539680082000         1539680022809.jpg--una_pagina_di__tex__70_anni_di_un_mito__.jpg?1539680036000           1539680056321.jpg--una_pagina_di__tex__70_anni_di_un_mito__.jpg?1539680060000

 

Tex. 70 anni di un mito è il catalogo dell'omonima mostra che si tiene al Museo della Permanente di Milano fino al 27 gennaio 2019. Il volume ripercorre non solo la storia del personaggio e della Casa editrice, ma anche dell'Italia intera, per contestualizzare il modo in cui - in questi settant'anni - il ranger creato da Gianluigi Bonelli e realizzato graficamente da Aurelio Galleppini è diventato un vero e proprio fenomeno di costume. Si tratta di un volume cartonato di 320 pagine a colori, in formato 25 x 30, e viene venduto al prezzo di 40 euro. Oltre che alla mostra della Permanente, il libro sarà in vendita nel nostro Shop online a partire da settimana prossima. E sarà ovviamente disponibile nei nostri stand lucchesi...

 

http://www.sergiobonelli.it/news/2018/10/17/gallery/due-libri-per-tex-1003616/

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
On 18/10/2018 at 11:23, ymalpas dice:

Troppo alto il costo per un libro che non so quanto abbia da aggiungere a quanto è stato già scritto su Tex. Forse a natale.

Devi considerare che non è un normale libro, è il catalogo di una mostra. Non esistono nè cataloghi a prezzo ridotto (solitamente meno di 30 Euro non vengono, i cataloghi più economici sono solitamente molto dozzinali e di bassa qualità) nè cataloghi particolarmente interessanti (a maggior su un personaggio di cui è stato detto, scritto e raccontato praticamente tutto). 

Questa iniziativa è più che altro una prassi e una chicca per chi ha visitato la mostra e ne è uscito soddisfatto. Penso di andarci domenica e poi, visitata appunto la mostra, deciderò se ne vale davvero la pena acquistare questo bel malloppone o lasciarlo tranquillamente alla Permanente...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Una mostra su tex la vedrei proprio volentieri.Ho visto a napoli la mostra l'audace Bonelli e mi e'piaciuta un sacco tanto da replicare la mia visita a salerno in uno spazio molto piu'ampio.In tutte e due casi fu accolta a furor di pubblico.C'e'da dire che era ghratuita,ma io personalmente se fosse ospitata a Napoli 12 euro li pagherei molto volentieri.Mi rifaro'con il catalogo.Ho provato a richiederlo in fumetteria e mi hanno detto che riusciranno tra qualche settimana a procurarmelo.Sul sito Bonelli ho letto invece che e'acquistabile solo sul loro shop.Personalmente sono fiducioso che la fumetteria riesca a procurarmelo e non vedo l'ora di sfogliarlo.Sono sicuro che sara'un ottimo ricordo per chi c'e'stato alla mostra e un piacere per chi come me non potra'esseci.Chissa'...magari avendo successo potra'cominciare a girare su e giu'per l'italia

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.