Vai al contenuto
TWF MAGAZINE N°18 è online! Leggi di più... ×
TWF - Tex Willer Forum
Grande Tex

Un nuovo nemico numero uno

Messaggi consigliati/raccomandati

Al contrario, sarebbe semplicissimo.

Le storie potrebbero essere diversissime tra loro e l'unico paletto sarebbe la presenza invisibile di un inafferrabile grande burattinaio astuto e crudele che non viene mai individuato.

Il mistero che avvolge mister X lo rende affascinante.

Per questo non deve mai essere scoperto perché, se così fosse, direbbero tutti: tutto qui questo misterioso capo?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Nemico numero uno...Mefisto.

 

Dopodiché,sono esistiti dei nemici davvero tosti, ricorrenti o meno, che lo hanno messo più o meno in difficoltà.

 

nemici in guanti bianchi, testafina che muovono altri villain,ce ne sono stati un bel po':un esempio tipico è l Uomo di Flagstaff... In parte è sovrapponibile al Mister X di cui parla Leti.

 

 

Ma a me piace Castle, perché è un personaggio che corrisponde ad una nuova tipologia di nemico: il cattivo che agisce per denaro,mai per vendetta,e che rimane lucido e spietato in ogni situazione.intelligente e arrivista,sfrutta il suo alleato per ricavare un tornaconto.

L'intuizione di Borden è stata geniale, così come era stata geniale la creazione della Tigre da parte di Nizzi...cattivi non convenzionali.

 

 

Modificato da Barbanera

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">4 ore fa</span>, Barbanera dice:

Ma a me piace Castle, perché è un personaggio che corrisponde ad una nuova tipologia di nemico: il cattivo che agisce per denaro,mai per vendetta,e che rimane lucido e spietato in ogni situazione.intelligente e arrivista,sfrutta il suo alleato per ricavare un tornaconto.

L'intuizione di Borden è stata geniale, così come era stata geniale la creazione della Tigre da parte di Nizzi...cattivi non convenzionali.

 

Sottoscrivo quasi in pieno... Il "quasi" si riferisce alle motivazioni che hai elencato: le condivido tutte, dissento in un certosenso relativamente alla vendetta. Nell'avventura in corso, Castle non sembra assolutamente coltivare vendetta nel  senso stretto del termine nei confronti di Tex, questo senza alcun dubbio, tuttavia un pizzico di volontà di rivalsa nei confronti del Ranger in Castle mi è sembrto di coglierla. Una volontà di rivalsa, la sua, che io ritengo figlia della vanità del personaggio, che personalmente ribadisco di trovare interessante, e mi piacerebbe vedere all'opera in una prossima avventura...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Io invece, spero che Castle non ricompaia. Mi piace, ma  non ce lo vedo proprio  come nemico ricorrente, e spero che  in questa avventura  ci lasci definitivamente  le penne. Spero  invece che sopravvivano il Maestro e il principe Sumankan.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Trovo che Castle sia molto astuto, forse più di Proteus.

Penso che il suo motivo di rivalsa non prevale sui suoi interessi e non lo fa sragionare.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">1 ora fa</span>, ElyParker dice:

Trovo che Castle sia molto astuto, forse più di Proteus.

Penso che il suo motivo di rivalsa non prevale sui suoi interessi e non lo fa sragionare.

Sono due personaggi completamente differenti. Proteus è ormai troppo "datato", Castle è più inserito in corde moderne, attuali direi.

Se dovesse esserci un seguito, direi che Castle potrebbe diventare un ottimo avversario per diverse avventure.

Lasciamo lavorare Mauro: questo è un compito solo suo. A noi non rimane che valutare le sue scelte, sperando che siano soltanto SUE (spero di essermi ben spiegato.....).

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

La curiosità riguardo alla Tigre Nera è alta: come avrà fatto a salvarsi dopo la fucilata di Devlin e il volo con schianto sulle rocce da altezza ragguardevole? Mah.... forse non è più il Sumankan di nizziana memoria ma un altro adepto che si impossesserà di usi e costumi dl principe malese? Chissà.... certo è che nella fantasia tutto è possibile, anche che qualche mago riesca a farlo resuscitare. Certo è che se deve ritornare, che ritorni ben più cattivo delle ultime annacquate uscite (specialmente l'ultima) e che dia seriamente filo da torcere ai nostri pard.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">35 minuti fa</span>, Santana dice:

La curiosità riguardo alla Tigre Nera è alta: come avrà fatto a salvarsi dopo la fucilata di Devlin e il volo con schianto sulle rocce da altezza ragguardevole? Mah.... forse non è più il Sumankan di nizziana memoria ma un altro adepto che si impossesserà di usi e costumi dl principe malese? Chissà.... certo è che nella fantasia tutto è possibile, anche che qualche mago riesca a farlo resuscitare. Certo è che se deve ritornare, che ritorni ben più cattivo delle ultime annacquate uscite (specialmente l'ultima) e che dia seriamente filo da torcere ai nostri pard.

 

Non è resuscitato, è suo figlio.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Credo che nella saga texiana sia già successo una volta di troppo che un nemico storico (anzi, nel caso in esame, IL NEMICO, LA NEMESI) sia stato resuscitato. Ma si trattava appunto del Nemico per antonomasia, che automaticamente sta una spanna sopra agli altri, per cui l'eccezione è comprensibile ma credo e soprattutto spero sia destinata a rimanere tale.

 

Quanto a chi potrà celarsi sotto la maschera della Tigre, l'ipotesi di @Santana è senza dubbio la più immediata e plausibile, ma non esente dal rischio che l'eventuale "nuova" Tigre non riesca a rendere quanto Sumankan. Per cui, mi permetto di rispolverare la mia vecchia tesi secondo cui potrebbe anche trattarsi dello stesso Sumankan, che magari nella precedente avventura ha mandato a morire un sosiamo suo fanatico seguace...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, juanraza85 dice:

che magari nella precedente avventura ha mandato a morire un sosiamo suo

 Durante non mi ricordo  che evento,  durante un discorso  di Boselli mi era parso di capire tra le righe che  il personaggio fosse proprio Sumankan. Secondo me la tua ipotesi  si  avvererà  al 90%.

Modificato da Grande Tex

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

In un periodo di ricorrenti e prolungati revival e con addirittura una nuova serie prequel, mi trovo d'accordo con chi auspica nuovi personaggi antagonisti, di spessore e periodici. Comprendo come sia difficile immaginare un avversario all'altezza di alcuni storici e i cui nomi non importa ripetere, però il clamoroso successo che ancora oggi riscuote El Muerto testimonia che ci si può anche discostare dall'idea che un personaggio forte debba diventare ciclico. Penso a Ruby Scott, al Signore degli Abissi ma poi, certo, resto affascinato all'idea di uno o più nuovi nemici e in questi spero dal 701in poi. Alcuni dei vecchi hanno fascino; altri mi hanno convinto assai di meno (dico di Nick Castle, ma anche dei fratelli Rainey).
In quanto alle caratteristiche di un eventuale, grande new entry, in passato l'opposizione più forte è arrivata o percorrendo i sentieri del fantasy o quelli più terra terra - è proprio il caso di dire così - del complotto allargato. Non sono in grado di immaginare e tantomeno suggerire nuovi personaggi e nuove ambientazioni, mi confortano i quattro, eccellenti ultimi albi ambientati a New York. E per finire, con un'illuminazione improvvisa, ecco che mi rendo conto di cosa mi manca e di che tipo di personaggio sento la mancanza: una bella storia nelle praterie o nelle foreste, con un astuto e pericolosissimo capo indiano. Sì, in assoluta controtendenza rispetto alla recente vicenda a Manhattan e con un coraggioso ma non inedito e certamente non inaudito fregarsene della storia e delle cronologia.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
On 3/1/2019 at 14:24, Letizia dice:

 

Non è resuscitato, è suo figlio.

Spero di no. Tex è già pieno di "figli di Tizio". Se non fosse proprio lui, non sarei molto interessato alla storia.

 

 

Comunque la Tigre Nera è uno dei pochi avversari che mi farebbe piacere rivedere, nonostante la conclusione dell'ultima storia.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Sono sicuro al 99% che si tratti proprio della Tigre Nera. In alcuni suoi interventi in pubblico, Boselli fra le righe lo ha fatto chiaramente capire

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
On 22/1/2019 at 00:19, Winter Snake dice:

Basta che non usino un espediente come quello che è servito per "resuscitare" Mefisto: proprio non si può vedere.

Secondo me l'espediente non era male, considerato il contesto della storia. Anzi i primi 2 albi sono stati molto belli, poi il finale è scaduto in modo incredibile. Ma questo era il difetto di Nizzi, inizi molto promettenti e finale deludenti. Io spero che ritorni il personaggio originale. Per adesso i figli non sono stati all'altezza dei genitori.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

 

On 12/2/2019 at 07:57, Tim Birra dice:

Secondo me l'espediente non era male, considerato il contesto della storia. Anzi i primi 2 albi sono stati molto belli, poi il finale è scaduto in modo incredibile. Ma questo era il difetto di Nizzi, inizi molto promettenti e finale deludenti. Io spero che ritorni il personaggio originale. Per adesso i figli non sono stati all'altezza dei genitori.

Ma dai!!! Uno morto rosicchiato dai topi rimane per anni nel limbo dei sette inferni e poi per ritornare sulla terra a rompere i maroni

prende il posto di una specie di guru indiano che ha avuto l'unico torto, per far contenta la sorella, di mettersi in contatto con lui attraverso

un rito propiziatorio utilizzando uno specchio magico! Non si può proprio vedere. Non è che noi lettori siamo disposti a berci tutto, anche

se parliamo di fumetti in cui la dose di fantasia è massiccia (tieni però presente che Tex è un fumetto realistico: ci stà l'espediente nel

contesto di una storia ma non spingiamoci all'estremo). Neanche la resurrezione di Hellingen su Zagor sono riuscito a metabolizzare, e li parliamo

purtroppo, di un fumetto ormai diventato fantasy a tutti gli effetti. Sia nell'uno che nell'altro caso due storie che a mio parere non sono affatto

riuscite bene. E' la SBE ad aver più bisogno del ritorno di Mefisto ed Hellingen che non noi lettori.

Quanto al fatto che i figli, finora, non siano stati all'altezza dei genitori hai perfettamente ragione. E purtroppo devo anche concordare sul difetto, direi

più che altro dell'ultimo Nizzi: inizi molto promettenti e finali che lasciavano molto a desiderare.

 

 

 

 

  • +1 1

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Il 501 di TEX è per me uno degli albi più belli dell'intera saga. Sará l'atmosfera di Parigi, saranno le ultime tavole di Villa, sará la sospensione dell'incredulitá, l'ho letto un'infinità di volte...chiaramente solo il 501.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Anche a me il 501 è piaciuto molto, complice il fatto, secondo me, del tempo passato dall' ultima presenza di mefisto, ora come ora mi chiedo, chissà come saranno gli albi con mefisto e yama insieme????

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Sapete, vero, o  avete scordato, che l'idea era di GL Bonelli, dalla sua sceneggiatura inedita del film Cagliostro, e che dietro suo permesso fui io a dare licenza a Nizzi di usare quella scena parigina?...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">1 ora fa</span>, borden dice:

Sapete, vero, o  avete scordato, che l'idea era di GL Bonelli, dalla sua sceneggiatura inedita del film Cagliostro, e che dietro suo permesso fui io a dare licenza a Nizzi di usare quella scena parigina?...

 

Io proprio non lo sapevo... o l'avevo dimenticato, come suggerisce l'avvocato. :D

Grazie per la chiosa, borden!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">20 ore fa</span>, Winter Snake dice:

 

Ma dai!!! Uno morto rosicchiato dai topi rimane per anni nel limbo dei sette inferni e poi per ritornare sulla terra a rompere i maroni

prende il posto di una specie di guru indiano che ha avuto l'unico torto, per far contenta la sorella, di mettersi in contatto con lui attraverso

un rito propiziatorio utilizzando uno specchio magico! Non si può proprio vedere. Non è che noi lettori siamo disposti a berci tutto, anche

se parliamo di fumetti in cui la dose di fantasia è massiccia (tieni però presente che Tex è un fumetto realistico: ci stà l'espediente nel

contesto di una storia ma non spingiamoci all'estremo).

Vedi pard, quando leggo una storia con Mefisto, so già cosa aspettarmi e so che il fantastico e l'horror prevarranno sulla parvenza di realtà. E questo mi piace.

Io apprezzo le storie belle e non quelle che sono vicine alla realtà, e anche se su questo ci sarebbe molto da discutere.

Ripeto,  i primi 2 albi mi sono piaciuti e gli ultimi no. Ma non mi sono piaciuti proprio perchè l'elemento fantastico è diminuito. Mefisto nascosto nella cantina di un saloon, nooo.

E i sicari assoldati per catturare i pards, dei semplici cow boy. Con Mefisto, e Yama, io mi aspettto magia, riti vodoo, streghe, santoni vari

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.