Jump to content
TWF - Tex Willer Forum
natural killer

[714/715] La rupe del diavolo

Recommended Posts

<span style="color:red;">7 ore fa</span>, kento dice:

Una piccola nota a margine: credo di ravvisare nella vignetta in cui Tex e Carson aspettano il ceffo nella stanza la presenza di un dialogo editato (il lettering mi pare leggermente diverso dal resto delle pagine), probabilmente per evitare atteggiamenti ingenui da parte dei personaggi in scena...

Se così fosse, sarebbe la prova che con un editing serio, molte delle (vere o presunte) magagne nelle storie passate di Nizzi avrebbero potuto essere facilmente sanate. :)

 

Ammesso che sia così, io lo vedrei più come un ripensamento dell'ultimo minuto su una frase che non convinceva del tutto. L'editing primario si fa sulla sceneggiatura prima che sia inviata al disegnatore non quando la pagina è già letterata.

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 4/7/2020 at 3:12 PM, navajo warrior said:

Ora, il bello è che ai tempi non avevo niente in contrario alle lumache. No no, anzi. Era la quantità e la soddisfazione del tizio che mi indisponeva. Avrò mangiato la mia prima lumaca a tre anni e ho smesso quando proprio non se ne trovavano più, dalle mie parti, alla metà dei '90. Ma io e il mio vecchio, insieme, ne mangiavamo una settantina alla volta, mica cinque.

 

Ah, i pentoloni di lumache che cucinava mia nonna... erano uno dei miei piatti preferiti, e lei abitando in campagna ne trovava a chili, quando li cucinava invitava tutti i parenti...  😎

 

A parte questi amarcord, parlando dell'albo....

 

...CHEPPALLE!!!!!

 

A pagina 50 volevo piantarlo lì.  Fino a quel momento sono SOLO spiegoni, patatine fritte, spiegoni, patatine fritte, etc, e scene di un prolisso terrificante (e pensare che prima della crisi il punto di forza di Nizzi erano i dialoghi...)

 

Inizia con il "cattivo" che fa lo spiegone, e il ragazzo, e l'eredità, etc (notare che il tutto sarà raccontato poi DI NUOVO da Gros-Jean), e sul perchè anche se la compagnia è piccola, e lo vuole far fuori lo stesso, etc etc...

 

Notare che è uno spiegone COMPLETAMENTE INUTILE. Tutte le informazioni sono ripetute più avanti nel corso dell'albo. L'unica possibile ragione che ci trovo, a parte consumare pagine, è nel chiarire come mai non facciano semplicemente saltare il battello con una bomba. E per quello bastavano due righe di dialogo fra i banditi dopo...

 

Poi arrivano i pards, altre pagine di battutine, e Carson con i treni, e come è vecchio, il vecchietto brontolone, ah ah ah ah, e poi vanno al ristorante....  e Gros-Jean FA UN PIPPONE ASSURDO CON LE "ORIGINI" DEL CUOCO! Dai, qui andiamo sul patologico, cosè questa mania di spiegare tutto? C'è qualche lettore che si lambicca il cervello su come mai ci sia un cuoco francese in Canada, e ha bisogno dello "spiegone" su chi è, cosa faceva, come ha imparato a cucinare, come è arrivato lì, e come ha acquistato il ristorante....

 

Dopo il secondo spiegone, puntuale come la morte...  il secondo siparietto comico-umoristico, con il Carson - Cico pancione del mio cuore, che non mangia mai altro se non bistecche alte quattro dita con montagne di patatine fritte (ECCHEPPALLE!), con scenetta "comica" finale davvero poverissima.

 

Io ci spero a questo punto che sia finita, due spiegoni, due scenette con Carson che fa il buffone, abbiamo messo le lamentele sui treni, abbiamo messo le patatine, possiamo far avvenire qualcosa?

 

NO! Parte il TERZO SPIEGONE CONSECUTIVO, in cui Gros-Jean ci spiega con chi va, perchè ci va, e poi spiega come ha fatto lo zio a diventare ricco, e come ha fatto a lasciarci la pelle, e come ha fatto saperlo Gros-Jean...  E un immenso CHISSENEFREGA nasceva nel mio cuore, mentre avevo voglie di piantarla lì con la lettura.  Tutto questo spiegone serve a Nizzi per RIPETERCI LE STESSE COSE CHE GIÀ SAPPIAMO, infarcendole di dettagli assolutamente inutili...

 

(ah, visto che il terzo spiegone era davvero molto lungo, Nizzi fa un intervallo... con la terza scenetta umoristica su carson)

 

E poi altri spiegoni, come era l'eredità, come gli è arrivata (e altra scenetta di Carson con il caffè). Io di andare ancora avanti con questa lagna infinita, questa alternanza spiegone- scenetta umoristica con carson - spiegone etc fino alla fine dell'albo proprio non ne ho voglia e sto meditando di piantare lì la lettura, vado avanti comunque ancora un po...

 

...e la scenetta di Carson che si vuole far lavare la macchinetta del caffè, e poi lo spiegone dei cattivi che si raccontano quello che faranno, e poi DI NUOVO SCENETTA AL RISTORANTE, e Carson che a questo punto davvero sembra ridotto alla macchietta del mangione rimbambito...

 

...e poi, finalmente, a pagina 46 (cioè praticamente a metà albo) finisce questa lagna (o quasi... poche pagine dopo vanno a spiegare chi è il ragazzo, e che fa, che gli è affezionato (tutte cose che si vedranno dopo) e che "un giorno prenderà il suo posto".

 

E poi stanno a spiegare che ci sono le rapide, nel dialogo fra i banditi e il pilota. E poi lo rispiegano ancora, nel dialogo fra Tex e il pilota...

 

E ovviamente, i pard non devono fare nessuna indagine: un "origlione" (per fortuna fuori scena e senza un flashback dedicato, almeno quello ce l'ha risparmiato...) ha sentito tutto, quindi i pards sanno già chi è che vuole far affondare la nave, quando e perchè (e Tex ci sale sopra per "proteggerla"? Il Tex che conoscevo sarebbe andato dal boss a pestarlo come un  tappeto finché non capiva che non era aria...). Poi ci pensa ovviamente un bandito a rivelare tutto il resto del piano dopo due sganassoni, e così via...

 

Boh, se volevo leggermi una storia con mille spiegoni inutili e un pard mangione e buffo, mi leggevo Zagor...  speravo davvero che di storie di Tex fatte solo di spiegoni, origlioni e Carson che fa la macchietta non ne avrei lette più...

  • Confused (0) 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti, è il mio primo post. Inizio dicendo che non è il miglior albo di Tex degli ultimi anni.....concordo con Diablero sull'eccessivo spiegazionismo, assolutamente inutile e ridondante. Tolto questo aspetto, troviamo comunque un Tex troppo arrendevole nella scena dell'attacco notturno dei banditi, con le spiegazioni date a se stesso per l'arrendevolezza che sono davvero fuori luogo. Vediamo se nel prosieguo l'azione (quasi inevitabile) farà decollare il pathos. Una nota sui disegni: apprezzo Mastantuono, purtroppo Tex non è nelle sue corde...la caratterizzazione di Gros-Jean è completamente caricaturale.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Acquistato e letto il primo albo

La storia promette bene sia come soggetto che sceneggiatura

Nizzi sembra che sia tornato ai suoi livelli migliori quello del periodo prima della crisi

Mastantuomo continua a non piacermi,peccato

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi e' proprio piacuto questo primo albo, e la prima parte e' proprio uno spasso, anche se non ce' azione mi  ha preso nella lettura. Speriamo che il secondo albo sia buono come questo e con un po d'azione in piu. Dalle anteprime il secondo albo dovrebbe essere  bello movimentato. Quello che non ho capito bene e' se li assalitori vogliono solo depredare e affondare il battello o anche fare una strage dei passeggeri per non lasciare testimoni?

Mastantuono a me adesso piace abbastanza anche se ogni tanto Tex e Carson non sono il massimo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Non da buttare, ma nemmeno nulla di trascendentale, questo primo albo, che si lascia leggere placidamente e piacevolmente, e promette un andamento di eguale tenore nel prosieguo della vicenda in uscita il prossimo mese.

 

Personalmente, ho trovato che Nizzi abbia un po' ecceduto nel tratteggiare il giovane Pierre come un ragazzotto fin troppo ingenuo e sprovveduto (mi sembra assurdo che, per ingenuo ed idealista che possa essere, non arrivi neanche ad immaginare che il suo ex boss non possa vedere di buon occhio la nascita della sola attività che possa fargli concorrenza nella zona), di contro mi lascia ttutto sommato ben sperare la scelta di Nizzi di aver optato per il dirottamento dello scafo, spingendolo in tal modo in bocca ai bellicosi Siksika e quindi diversificando - e rendendo potenzialmente meno scontata - la vicenda in vista del prosieguo.

Edited by juanraza85

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cosa ho letto? Un Nizzi da 7? Ma da quanti decenanni non accadeva? Letta in quaranta minuti filati, sceneggiatura ampiamente sopra la sufficienza e ottimi disegni di Mastantuono.

Alla fine, il fatto che i banditi siano un po' troppo arrendevoli è un aspetto tutto sommato marginale.

 

Per ora testi 7 e disegni 9.

Ho detto, ugh.

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">9 ore fa</span>, Diablero dice:

 

Ah, i pentoloni di lumache che cucinava mia nonna... erano uno dei miei piatti preferiti, e lei abitando in campagna ne trovava a chili, quando li cucinava invitava tutti i parenti...  😎

 

A parte questi amarcord, parlando dell'albo....

 

...CHEPPALLE!!!!!

 

A pagina 50 volevo piantarlo lì.  Fino a quel momento sono SOLO spiegoni, patatine fritte, spiegoni, patatine fritte, etc, e scene di un prolisso terrificante (e pensare che prima della crisi il punto di forza di Nizzi erano i dialoghi...)

 

Inizia con il "cattivo" che fa lo spiegone, e il ragazzo, e l'eredità, etc (notare che il tutto sarà raccontato poi DI NUOVO da Gros-Jean), e sul perchè anche se la compagnia è piccola, e lo vuole far fuori lo stesso, etc etc...

 

Notare che è uno spiegone COMPLETAMENTE INUTILE. Tutte le informazioni sono ripetute più avanti nel corso dell'albo. L'unica possibile ragione che ci trovo, a parte consumare pagine, è nel chiarire come mai non facciano semplicemente saltare il battello con una bomba. E per quello bastavano due righe di dialogo fra i banditi dopo...

 

Poi arrivano i pards, altre pagine di battutine, e Carson con i treni, e come è vecchio, il vecchietto brontolone, ah ah ah ah, e poi vanno al ristorante....  e Gros-Jean FA UN PIPPONE ASSURDO CON LE "ORIGINI" DEL CUOCO! Dai, qui andiamo sul patologico, cosè questa mania di spiegare tutto? C'è qualche lettore che si lambicca il cervello su come mai ci sia un cuoco francese in Canada, e ha bisogno dello "spiegone" su chi è, cosa faceva, come ha imparato a cucinare, come è arrivato lì, e come ha acquistato il ristorante....

 

Dopo il secondo spiegone, puntuale come la morte...  il secondo siparietto comico-umoristico, con il Carson - Cico pancione del mio cuore, che non mangia mai altro se non bistecche alte quattro dita con montagne di patatine fritte (ECCHEPPALLE!), con scenetta "comica" finale davvero poverissima.

 

Io ci spero a questo punto che sia finita, due spiegoni, due scenette con Carson che fa il buffone, abbiamo messo le lamentele sui treni, abbiamo messo le patatine, possiamo far avvenire qualcosa?

 

NO! Parte il TERZO SPIEGONE CONSECUTIVO, in cui Gros-Jean ci spiega con chi va, perchè ci va, e poi spiega come ha fatto lo zio a diventare ricco, e come ha fatto a lasciarci la pelle, e come ha fatto saperlo Gros-Jean...  E un immenso CHISSENEFREGA nasceva nel mio cuore, mentre avevo voglie di piantarla lì con la lettura.  Tutto questo spiegone serve a Nizzi per RIPETERCI LE STESSE COSE CHE GIÀ SAPPIAMO, infarcendole di dettagli assolutamente inutili...

 

(ah, visto che il terzo spiegone era davvero molto lungo, Nizzi fa un intervallo... con la terza scenetta umoristica su carson)

 

E poi altri spiegoni, come era l'eredità, come gli è arrivata (e altra scenetta di Carson con il caffè). Io di andare ancora avanti con questa lagna infinita, questa alternanza spiegone- scenetta umoristica con carson - spiegone etc fino alla fine dell'albo proprio non ne ho voglia e sto meditando di piantare lì la lettura, vado avanti comunque ancora un po...

 

...e la scenetta di Carson che si vuole far lavare la macchinetta del caffè, e poi lo spiegone dei cattivi che si raccontano quello che faranno, e poi DI NUOVO SCENETTA AL RISTORANTE, e Carson che a questo punto davvero sembra ridotto alla macchietta del mangione rimbambito...

 

...e poi, finalmente, a pagina 46 (cioè praticamente a metà albo) finisce questa lagna (o quasi... poche pagine dopo vanno a spiegare chi è il ragazzo, e che fa, che gli è affezionato (tutte cose che si vedranno dopo) e che "un giorno prenderà il suo posto".

 

E poi stanno a spiegare che ci sono le rapide, nel dialogo fra i banditi e il pilota. E poi lo rispiegano ancora, nel dialogo fra Tex e il pilota...

 

E ovviamente, i pard non devono fare nessuna indagine: un "origlione" (per fortuna fuori scena e senza un flashback dedicato, almeno quello ce l'ha risparmiato...) ha sentito tutto, quindi i pards sanno già chi è che vuole far affondare la nave, quando e perchè (e Tex ci sale sopra per "proteggerla"? Il Tex che conoscevo sarebbe andato dal boss a pestarlo come un  tappeto finché non capiva che non era aria...). Poi ci pensa ovviamente un bandito a rivelare tutto il resto del piano dopo due sganassoni, e così via...

 

Boh, se volevo leggermi una storia con mille spiegoni inutili e un pard mangione e buffo, mi leggevo Zagor...  speravo davvero che di storie di Tex fatte solo di spiegoni, origlioni e Carson che fa la macchietta non ne avrei lette più...

 

<span style="color:red;">4 ore fa</span>, Mister P dice:

Cosa ho letto? Un Nizzi da 7? Ma da quanti decenanni non accadeva? Letta in quaranta minuti filati, sceneggiatura ampiamente sopra la sufficienza e ottimi disegni di Mastantuono.

Alla fine, il fatto che i banditi siano un po' troppo arrendevoli è un aspetto tutto sommato marginale.

 

Per ora testi 7 e disegni 9.

Ho detto, ugh.

Non vedo l'ora di leggerlo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ah, dimenticavo di sottolineare questo "strano" Tex...

 

1) Sa già (per l'intervento del solito origlione) chi è il cattivo e cosa vuole fare. Potrebbe semplicemente andare ad intimidirlo e intimargli di lasciar stare il concorrente. Anche se (com'è probabile) il boss non si facesse intimidire, sarebbe una bella scena per vedere il Tex deciso e attivo che conosciamo, invece del Tex remissivo che vedremo poi nella storia. Inoltre in quella maniera Tex sposterebbe l'attenzione del boss su di sè, provocandolo, invece di coinvolgere innocenti (come fa invece aspettando che facciano l'agguato alla nave).

E se (com'era logico, anche gli sgherri lo sottolineano) avessero messo semplicemente una bomba? Bye bye Tex e pards, visto che NESSUNO LA  CERCA e vanno tutti a dormire...

 

2) Ma quanto sono pirla questo Tex e questi pards? Sanno già che i criminali interverranno lungo il corso del viaggio, che non è lunghissimo, quindi sanno già che è molto probabile che agiscano nel corso di quella notte... E VANNO TUTTI A DORMIRE? Non fanno nessun turno di sorveglianza?

Ma ve lo immaginate se, per esempio, l'agenzia Pinkerton agiva così? "ci avete assoldati per proteggere questo battello, e per farlo al meglio adesso andiamo tutti a dormire dopo aver bevuto fiumi di birra e whisky, lasciando la nave completamente indifesa. Svegliateci se succede qualcosa". Andava a fallire in una settimana, chi avrebbe assoldato dei pirla simili?

Se non c'erano le rapide a svegliarli, i pards AVREBBERO DORMITO COME GHIRI FINO ALL'ARRIVO DEGLI INDIANI!

Capisco questo Carson, descritto come un vecchio rimbambito che pensa solo a mangiare, ma che nessuno degli altri proprio manco di pensi a fare un minimo di sorveglianza è grottesco, proprio un bel quartetto di fessi inutili...

 

3) Tex sa già che ci sarà un attacco dei banditi, sa già che sono in pericolo, di colpo degli scossoni "strani" li svegliano... e lui si precipita in corridoio DISARMATO E IN MUTANDE? (capisco le mutande, visto che non poteva perdere tempo per vestirsi, ma se magari stava di guardia avrebbe avuto i pantaloni. E Tex che esce come un PIRLA nel corridoio DISARMATO?.

Alla fine, è lo sceneggiatore che "muove le fila", che fa avvenire fatti strani o coincidenze per avere il risultato voluto... In quella scena il Tex remissivo che dice "scusatemi, in intendevo reagire" al bandito è giustificato in fiction, visto che è disarmato e in mutande. Ma CHI ha fatto agire Tex in maniera così contraria all'intelligenza da trovarsi lì, disarmato e in mutande? E PERCHÈ ha inserito tante decisioni "strane", stupide e "antitexiani" PUR DI ARRIVARE A QUELLA SCENA?

 

Boh, nella storia precedente di Nizzi, per quanto mi avesse fatto ridere la faccenda degli indiani-robot che assaltano stupidamente e degli assediati che devono venire salvato dall'assalto dei 12-13 indiani rimasti dopo che ne hanno fatto fuori 56, gli avevo riconosciuto che non c'erano "nizzate", anzi, che aveva caratterizzato un Carson che arrivava quasi a quello delle vecchie storie. Ma è durato poco.  Siamo solo alla seconda storia dopo il ritorno sulla serie regolare, e siamo già al Carson macchietta, al Tex fesso che fa figure di merda, agli origlioni, agli spiegoni, e a tutta la roba che speravo non avrei più visto su Tex...

  • +1 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">46 minuti fa</span>, Diablero dice:

Ah, dimenticavo di sottolineare questo "strano" Tex...

 

1) Sa già (per l'intervento del solito origlione) chi è il cattivo e cosa vuole fare. Potrebbe semplicemente andare ad intimidirlo e intimargli di lasciar stare il concorrente. Anche se (com'è probabile) il boss non si facesse intimidire, sarebbe una bella scena per vedere il Tex deciso e attivo che conosciamo, invece del Tex remissivo che vedremo poi nella storia. Inoltre in quella maniera Tex sposterebbe l'attenzione del boss su di sè, provocandolo, invece di coinvolgere innocenti (come fa invece aspettando che facciano l'agguato alla nave).

E se (com'era logico, anche gli sgherri lo sottolineano) avessero messo semplicemente una bomba? Bye bye Tex e pards, visto che NESSUNO LA  CERCA e vanno tutti a dormire...

 

2) Ma quanto sono pirla questo Tex e questi pards? Sanno già che i criminali interverranno lungo il corso del viaggio, che non è lunghissimo, quindi sanno già che è molto probabile che agiscano nel corso di quella notte... E VANNO TUTTI A DORMIRE? Non fanno nessun turno di sorveglianza?

Ma ve lo immaginate se, per esempio, l'agenzia Pinkerton agiva così? "ci avete assoldati per proteggere questo battello, e per farlo al meglio adesso andiamo tutti a dormire dopo aver bevuto fiumi di birra e whisky, lasciando la nave completamente indifesa. Svegliateci se succede qualcosa". Andava a fallire in una settimana, chi avrebbe assoldato dei pirla simili?

Se non c'erano le rapide a svegliarli, i pards AVREBBERO DORMITO COME GHIRI FINO ALL'ARRIVO DEGLI INDIANI!

Capisco questo Carson, descritto come un vecchio rimbambito che pensa solo a mangiare, ma che nessuno degli altri proprio manco di pensi a fare un minimo di sorveglianza è grottesco, proprio un bel quartetto di fessi inutili...

 

3) Tex sa già che ci sarà un attacco dei banditi, sa già che sono in pericolo, di colpo degli scossoni "strani" li svegliano... e lui si precipita in corridoio DISARMATO E IN MUTANDE? (capisco le mutande, visto che non poteva perdere tempo per vestirsi, ma se magari stava di guardia avrebbe avuto i pantaloni. E Tex che esce come un PIRLA nel corridoio DISARMATO?.

Alla fine, è lo sceneggiatore che "muove le fila", che fa avvenire fatti strani o coincidenze per avere il risultato voluto... In quella scena il Tex remissivo che dice "scusatemi, in intendevo reagire" al bandito è giustificato in fiction, visto che è disarmato e in mutande. Ma CHI ha fatto agire Tex in maniera così contraria all'intelligenza da trovarsi lì, disarmato e in mutande? E PERCHÈ ha inserito tante decisioni "strane", stupide e "antitexiani" PUR DI ARRIVARE A QUELLA SCENA?

 

Boh, nella storia precedente di Nizzi, per quanto mi avesse fatto ridere la faccenda degli indiani-robot che assaltano stupidamente e degli assediati che devono venire salvato dall'assalto dei 12-13 indiani rimasti dopo che ne hanno fatto fuori 56, gli avevo riconosciuto che non c'erano "nizzate", anzi, che aveva caratterizzato un Carson che arrivava quasi a quello delle vecchie storie. Ma è durato poco.  Siamo solo alla seconda storia dopo il ritorno sulla serie regolare, e siamo già al Carson macchietta, al Tex fesso che fa figure di merda, agli origlioni, agli spiegoni, e a tutta la roba che speravo non avrei più visto su Tex...

 

Le storie come le gestiresti tu non potrebbero durare due interi albi!

C'è un problema: chiamano Tex, gli spiegano i fatti, ma lui neanche vuole sapere tutto per filo e per segno: va dal cattivo e lo riempie di ceffoni,

questo sembra arrendersi, ma apre il cassetto, prende la pistola, però Tex e più veloce e lo fredda. Ringraziamenti e poi tutti al ristorante

a mangiare bistecche e patatine.

32 pagine a farla lunga.

Che non sarebbe neanche tanto male!

  • Like (+1) 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eh..quando c'è prevenzione c'è prevenzione. Poco da fare.

  • Confused (0) 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
16 minutes ago, Dix Leroy said:

32 pagine a farla lunga.

Che non sarebbe neanche tanto male!

 

Se solo Tex dovesse fare qualche indagine decente invece di avere "origlioni" che gli spiegano tutto, già guadagnerebbe qualche pagina.

 

Metterci avversari pericolosi e memoraboli invece dei solito quattro scalzacani farebbe guadagnare altre pagine.

 

Fa agire i pardfs con strategie intelligenti e articolate, ne aggiungerebbe ancora.

 

Dialoghi naturali e brillanti contribuirebbero ad aumentare le pagine facendo "respirare" la storia fra una scena d'azione e l'altra.

 

Certo che sì, mancando di tutte queste cose, se non infarcisse le storie di spiegoni inutili e ripetuti e di macchiette con Carson mangione, le storie di Nizzi rischierebbero di ridursi a 32 pagine.  Quelle in questo albo non dedicate a spiegoni, scenette di Carson-Cico, figuracce e origlioni non sono poi tante di più...

 

3 minutes ago, valerio said:

Eh..quando c'è prevenzione c'è prevenzione. Poco da fare.

 

Negami anche una sola delle cose che TI HO FATTO NOTARE (che altrimenti, accecato dall'Amore per il Degno Erede, non avresti visto), se sei capace.

 

Negami che ci siano tutte quelle scenette con Carson./

 

Prova a negare che Tex, sapendo benissimo che ci sarà un attentato, va a dormire con tutti gli altri senza nessuno di guardia, esce poi senza pistola, e si fa beccare disarmato e in mutande.

 

Ma no, ovviamente non puoi negare l'evidenza, e allora ti rifugi nella solita difesa infantile ad oltranza dei fan innamorati:  "anche  se è vero, se non eri prevenuto non lo dicevi!!!!!"

 

È la solita tattica dei troll da forum, "se non puoi rispondere sui fatti, fai un bell'attacco personale!"

 

Edited by Diablero
  • +1 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">7 minuti fa</span>, Diablero dice:

 

Se solo Tex dovesse fare qualche indagine decente invece di avere "origlioni" che gli spiegano tutto, già guadagnerebbe qualche pagina.

 

Metterci avversari pericolosi e memoraboli invece dei solito quattro scalzacani farebbe guadagnare altre pagine.

 

Fa agire i pardfs con strategie intelligenti e articolate, ne aggiungerebbe ancora.

 

Dialoghi naturali e brillanti contribuirebbero ad aumentare le pagine facendo "respirare" la storia fra una scena d'azione e l'altra.

 

Certo che sì, mancando di tutte queste cose, se non infarcisse le storie di spiegoni inutili e ripetuti e di macchiette con Carson mangione, le storie di Nizzi rischierebbero di ridursi a 32 pagine.  Quelle in questo albo non dedicate a spiegoni, scenette di Carson-Cico, figuracce e origlioni non sono poi tante di più...

 

 

Negami anche una sola delle cose che TI HO FATTO NOTARE (che altrimenti, accecato dall'Amore per il Degno Erede, non avresti visto), se sei capace.

 

Negami che ci siano tutte quelle scenette con Carson./

 

Prova a negare che Tex, sapendo benissimo che ci sarà un attentato, va a dormire con tutti gli altri senza nessuno di guardia, esce poi senza pistola, e si fa beccare disarmato e in mutande.

 

Ma no, ovviamente non puoi negare l'evidenza, e allora ti rifugi nella solita difesa infantile ad oltranza dei fan innamorati:  "anche  se è vero, se non eri prevenuto non lo dicevi!!!!!"

 

È la solita tattica dei troll da forum, "se non puoi rispondere sui fatti, fai un bell'attacco personale!"

 

La verità è una.

Se domani Nizzi facesse una Fuga da Anderville ne parleresti malissimo.

Il resto sono chiacchiere.

Con questo non sto dicendo se sono d'accordo o meno. Io le storie le leggo solo alla fine, quindi non ho letto l'albo, dico solo che il modo che usi è oltremodo fastidioso e trapela risentimento ad ogni parola. Ci sono stati diversi commenti, molti positivissimi, alcuni negativi ma con toni normali. Il modo in cui tu ti scagli contro Nizzi è qualcosa di illeggibile, scusami. E dimostra solo livore. Poi non sto assolutamente entrando nel merito che possa essere una storia bella o brutta.

  • Sad (0) 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non hai nemmeno letto la storia..... 😲

 

...ma ti scagli contro ogni critica a prescindere, perchè non si può criticare Nizzi....  💔

 

...OK, ragazzi, possiamo chiudere il forum, Nizzi si ama e basta, chi non lo fa vuol dire che è prevenuto. Non occorre nemmeno leggere le storie.   😻

 

(in effetti per tapparsi le orecchi e dire "non è vero, non è vero, non è vero" non occorre leggere niente...)

  • +1 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">1 ora fa</span>, Diablero dice:

Ah, dimenticavo di sottolineare questo "strano" Tex...

 

1) Sa già (per l'intervento del solito origlione) chi è il cattivo e cosa vuole fare. Potrebbe semplicemente andare ad intimidirlo e intimargli di lasciar stare il concorrente. Anche se (com'è probabile) il boss non si facesse intimidire, sarebbe una bella scena per vedere il Tex deciso e attivo che conosciamo, invece del Tex remissivo che vedremo poi nella storia. Inoltre in quella maniera Tex sposterebbe l'attenzione del boss su di sè, provocandolo, invece di coinvolgere innocenti (come fa invece aspettando che facciano l'agguato alla nave).

E se (com'era logico, anche gli sgherri lo sottolineano) avessero messo semplicemente una bomba? Bye bye Tex e pards, visto che NESSUNO LA  CERCA e vanno tutti a dormire...

 

2) Ma quanto sono pirla questo Tex e questi pards? Sanno già che i criminali interverranno lungo il corso del viaggio, che non è lunghissimo, quindi sanno già che è molto probabile che agiscano nel corso di quella notte... E VANNO TUTTI A DORMIRE? Non fanno nessun turno di sorveglianza?

Ma ve lo immaginate se, per esempio, l'agenzia Pinkerton agiva così? "ci avete assoldati per proteggere questo battello, e per farlo al meglio adesso andiamo tutti a dormire dopo aver bevuto fiumi di birra e whisky, lasciando la nave completamente indifesa. Svegliateci se succede qualcosa". Andava a fallire in una settimana, chi avrebbe assoldato dei pirla simili?

Se non c'erano le rapide a svegliarli, i pards AVREBBERO DORMITO COME GHIRI FINO ALL'ARRIVO DEGLI INDIANI!

Capisco questo Carson, descritto come un vecchio rimbambito che pensa solo a mangiare, ma che nessuno degli altri proprio manco di pensi a fare un minimo di sorveglianza è grottesco, proprio un bel quartetto di fessi inutili...

 

3) Tex sa già che ci sarà un attacco dei banditi, sa già che sono in pericolo, di colpo degli scossoni "strani" li svegliano... e lui si precipita in corridoio DISARMATO E IN MUTANDE? (capisco le mutande, visto che non poteva perdere tempo per vestirsi, ma se magari stava di guardia avrebbe avuto i pantaloni. E Tex che esce come un PIRLA nel corridoio DISARMATO?.

Alla fine, è lo sceneggiatore che "muove le fila", che fa avvenire fatti strani o coincidenze per avere il risultato voluto... In quella scena il Tex remissivo che dice "scusatemi, in intendevo reagire" al bandito è giustificato in fiction, visto che è disarmato e in mutande. Ma CHI ha fatto agire Tex in maniera così contraria all'intelligenza da trovarsi lì, disarmato e in mutande? E PERCHÈ ha inserito tante decisioni "strane", stupide e "antitexiani" PUR DI ARRIVARE A QUELLA SCENA?

 

Boh, nella storia precedente di Nizzi, per quanto mi avesse fatto ridere la faccenda degli indiani-robot che assaltano stupidamente e degli assediati che devono venire salvato dall'assalto dei 12-13 indiani rimasti dopo che ne hanno fatto fuori 56, gli avevo riconosciuto che non c'erano "nizzate", anzi, che aveva caratterizzato un Carson che arrivava quasi a quello delle vecchie storie. Ma è durato poco.  Siamo solo alla seconda storia dopo il ritorno sulla serie regolare, e siamo già al Carson macchietta, al Tex fesso che fa figure di merda, agli origlioni, agli spiegoni, e a tutta la roba che speravo non avrei più visto su Tex...

Ottima analisi, Diablero.. ripensandoci quella scena è raccapricciante: Tex, disarmato e in mutande, esce dalla sua camera come un pivello senza sospettare nessun pericolo!:furiosi75:Nizzi poteva tranquillamente evitarla..

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">12 minuti fa</span>, Diablero dice:

 

Se solo Tex dovesse fare qualche indagine decente invece di avere "origlioni" che gli spiegano tutto, già guadagnerebbe qualche pagina.

 

Metterci avversari pericolosi e memoraboli invece dei solito quattro scalzacani farebbe guadagnare altre pagine.

 

Fa agire i pardfs con strategie intelligenti e articolate, ne aggiungerebbe ancora.

 

Dialoghi naturali e brillanti contribuirebbero ad aumentare le pagine facendo "respirare" la storia fra una scena d'azione e l'altra.

 

Certo che sì, mancando di tutte queste cose, se non infarcisse le storie di spiegoni inutili e ripetuti e di macchiette con Carson mangione, le storie di Nizzi rischierebbero di ridursi a 32 pagine.  Quelle in questo albo non dedicate a spiegoni, scenette di Carson-Cico, figuracce e origlioni non sono poi tante di più...

 

 

Secondo me vorresti da Nizzi quello che già trovi nelle storie di Boselli,

se uno scrittore è nello staff vuol dire che le storie potevano essere pubblicate. Che poi siano riuscite o meno ognuno si farà la propria idea.

La "prevenzione" riguardo a uno scrittore o un disegnatore dovrebbe servirci a non pretendere troppo da loro, visto che sappiamo come lavorano.

A Nizzi piacciono gli spiegoni, e pure gli origlioni, non ho nessun dubbio in merito, mentre a Boselli serve un pubblico più scaltro, a cui

il cervello funzioni a pieno regime, che altrimenti subirà la vicenda senza capirci molto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non sono daccordo con Diablero. A fatto bene Tex a non andare subito a dare una spazzolata all'armatore perche avrebbe potuto annullare l'attentato e Tex avrebbe dovuto stare sul battello per mesi ad aspettarlo. Puo darsi che i pards quella notte dovevano stare piu attenti pero anche se usciva dal letto con ls pistola cera Pierre  che rischiava la vita se Tex avesse reagito  e ha fatto bene a fare l' ingenuo.

A me le scenette con Carson sono piacute.

Poi se Tex avesse voluto gli stendeva tutti anche senza pistole e in mutande e' che cera Pierre con una pistola puntata nella testa.😆

Scusate metto una faccina e me ne esce un altra. Non capisco perche..!

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minutes ago, Piombo Caldo said:

Non sono daccordo con Diablero. A fatto bene Tex a non andare subito a dare una spazzolata all'armatore perche avrebbe potuto annullare l'attentato e Tex avrebbe dovuto stare sul battello per mesi ad aspettarlo. Puo darsi che i pards quella notte dovevano stare piu attenti pero anche se usciva dal letto con ls pistola cera Pierre  che rischiava la vita se Tex avesse reagito  e ha fatto bene a fare l' ingenuo.

 

Certo, in quella situazione, Tex non poteva fare altro (anche se la scelta delle parole, con lui che addirittura chiede scusa, mi pare comunque eccessivamente servile).

 

Ma ribadisco... CHI con varie scelte di sceneggiatura, ha "cospirato" per far arrivare Tex in quella situazione?

 

Nota anche come vengono svegliati dal loro tranquillo sonno da vecchietti ingenui: non sentono nulla di tutte le manovre intorno (la camera di Pierre è DI FRONTE ALLA LORO, con Tex che scherza sul fatto che il russare di Carson lo terrà sveglio... in quel momento pensavo che stesse preparando la scena per far sentire ai pards la colluttazione, ma no, era solo l'ennesima battuta inutile su Carson...  Pierre emette un grido quando viene catturato, ma Tex e Pards, dormiglioni, non sentono nulla). Non vengono quindi svegliati da grida, colpi, etc.

 

No, vengono svegliati dal movimento della nave, "giustificando" il fatto di uscire disarmato e in mutande.

 

Vedo come viene COSTRUITA, in maniera abbastanza artificiosa, tutta la scena?

 

Richiede che:

1) Tex sia tanto pirla da non mettere nessuno di guardia, e non essere nemmeno preparato ad agire magari dormendo vestito. Devono tutti andare a dormire in mutande.

2) Tex e pards non sentano assolutamente nulla di tutte le manovre, con diverse persone nella stanza di fianco che aggrediscono Pierre

3) Avvenga qualcosa di "potenzialmente naturale" per svegliarli, ma SOLO quando Tex, uscendo, venga subito sorpreso da due banditi armati con un ostaggio. (notare che oltretutto si svegliano solo Tex e Carson,  Kit e Tiger continuano a dormire tranquilli...).

4) Tex, nonostante il fatto che sappia che si sta preparando qualcosa di losco, esca in mutande disarmato.

5) Gli altri NON sentano nulla, così non intervengono e Tex deve chiedere umilmente scusa, fingendosi Fantozzi, per rientrare ed avvertirli.

 

Vedi il livello di errori cumulativi, coincidenze (proprio in quel momento devono passare i banditi?) e scelte sbagliate che diventa necessario per arrivare, alla fine, come somma di tutte queste cose abbastanza improbabili, al RISULTATO VOLUTO.... giustificare "in fiction" una scena in cui Tex, disarmato e in mutande, chiede scusa ad un bandito, e (fingendosi) spaventato, mogio mogio gli dice che non intendeva reagire?

 

Ha fatto tanta fatica, ha impiegato tante pagine pur di arrivarci, che mi sa che Nizzi la pagina con Tex in mutande che chiede scusa se la farà dare per appenderla in salotto... perchè altrimenti fare tanta fatica per arrivarci?

  • +1 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">34 minuti fa</span>, Diablero dice:

Non hai nemmeno letto la storia..... 😲

 

...ma ti scagli contro ogni critica a prescindere, perchè non si può criticare Nizzi....  💔

 

...OK, ragazzi, possiamo chiudere il forum, Nizzi si ama e basta, chi non lo fa vuol dire che è prevenuto. Non occorre nemmeno leggere le storie.   😻

 

(in effetti per tapparsi le orecchi e dire "non è vero, non è vero, non è vero" non occorre leggere niente...)

Ma chi l'ha detto che si ama e basta? Ho appena detto che altri che hanno criticato sono del tutto rispettabili. Sei accecato dall'odio, mi spiace per te.

<span style="color:red;">7 minuti fa</span>, Diablero dice:

 

Certo, in quella situazione, Tex non poteva fare altro (anche se la scelta delle parole, con lui che addirittura chiede scusa, mi pare comunque eccessivamente servile).

 

Ma ribadisco... CHI con varie scelte di sceneggiatura, ha "cospirato" per far arrivare Tex in quella situazione?

 

Nota anche come vengono svegliati dal loro tranquillo sonno da vecchietti ingenui: non sentono nulla di tutte le manovre intorno (la camera di Pierre è DI FRONTE ALLA LORO, con Tex che scherza sul fatto che il russare di Carson lo terrà sveglio... in quel momento pensavo che stesse preparando la scena per far sentire ai pards la colluttazione, ma no, era solo l'ennesima battuta inutile su Carson...  Pierre emette un grido quando viene catturato, ma Tex e Pards, dormiglioni, non sentono nulla). Non vengono quindi svegliati da grida, colpi, etc.

 

No, vengono svegliati dal movimento della nave, "giustificando" il fatto di uscire disarmato e in mutande.

 

Vedo come viene COSTRUITA, in maniera abbastanza artificiosa, tutta la scena?

 

Richiede che:

1) Tex sia tanto pirla da non mettere nessuno di guardia, e non essere nemmeno preparato ad agire magari dormendo vestito. Devono tutti andare a dormire in mutande.

2) Tex e pards non sentano assolutamente nulla di tutte le manovre, con diverse persone nella stanza di fianco che aggrediscono Pierre

3) Avvenga qualcosa di "potenzialmente naturale" per svegliarli, ma SOLO quando Tex, uscendo, venga subito sorpreso da due banditi armati con un ostaggio. (notare che oltretutto si svegliano solo Tex e Carson,  Kit e Tiger continuano a dormire tranquilli...).

4) Tex, nonostante il fatto che sappia che si sta preparando qualcosa di losco, esca in mutande disarmato.

5) Gli altri NON sentano nulla, così non intervengono e Tex deve chiedere umilmente scusa, fingendosi Fantozzi, per rientrare ed avvertirli.

 

Vedi il livello di errori cumulativi, coincidenze (proprio in quel momento devono passare i banditi?) e scelte sbagliate che diventa necessario per arrivare, alla fine, come somma di tutte queste cose abbastanza improbabili, al RISULTATO VOLUTO.... giustificare "in fiction" una scena in cui Tex, disarmato e in mutande, chiede scusa ad un bandito, e (fingendosi) spaventato, mogio mogio gli dice che non intendeva reagire?

 

Ha fatto tanta fatica, ha impiegato tante pagine pur di arrivarci, che mi sa che Nizzi la pagina con Tex in mutande che chiede scusa se la farà dare per appenderla in salotto... perchè altrimenti fare tanta fatica per arrivarci?

Proporremo a Borden Diablero come sceneggiatore. Allora leggeremo finalmente grandi storie.

Scusate ma qui non è critica o non critica. Si critichi pur Nizzi quanto si vuole, ma se le critiche sono biliose e scritte da uno che, per sua ammissione, si è roso il fegato per anni anche solo a pensare a un determinato autore, allora diventano del tutto prive di credibilità.

  • Like (+1) 1
  • Sad (0) 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">11 minuti fa</span>, Diablero dice:

 

Nota anche come vengono svegliati dal loro tranquillo sonno da vecchietti ingenui: non sentono nulla di tutte le manovre intorno (la camera di Pierre è DI FRONTE ALLA LORO, con Tex che scherza sul fatto che il russare di Carson lo terrà sveglio... in quel momento pensavo che stesse preparando la scena per far sentire ai pards la colluttazione, ma no, era solo l'ennesima battuta inutile su Carson...  Pierre emette un grido quando viene catturato, ma Tex e Pards, dormiglioni, non sentono nulla). Non vengono quindi svegliati da grida, colpi, etc.

 

No, vengono svegliati dal movimento della nave, "giustificando" il fatto di uscire disarmato e in mutande.

 

Vedo come viene COSTRUITA, in maniera abbastanza artificiosa, tutta la scena?

 

Più che Tex mi ha lasciato perplesso in tutta la scena  il fatto che Pierre rientri in camera assieme al comandante ma quest’ultimo non si avveda di nulla, eppure il suo capo lo sistemano sulla soglia. E’ un po’ tirata. 
Per il resto non è una male, forse troppo prolissa negli spiegoni iniziali che portano via metà albo per una storia che ne dura due. Ci dovrà essere molta azione nel prossimo, ma veramente molta perché  finora se ne è vista poca.

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">14 minuti fa</span>, Diablero dice:

 

Certo, in quella situazione, Tex non poteva fare altro (anche se la scelta delle parole, con lui che addirittura chiede scusa, mi pare comunque eccessivamente servile).

 

Ma ribadisco... CHI con varie scelte di sceneggiatura, ha "cospirato" per far arrivare Tex in quella situazione?

 

Nota anche come vengono svegliati dal loro tranquillo sonno da vecchietti ingenui: non sentono nulla di tutte le manovre intorno (la camera di Pierre è DI FRONTE ALLA LORO, con Tex che scherza sul fatto che il russare di Carson lo terrà sveglio... in quel momento pensavo che stesse preparando la scena per far sentire ai pards la colluttazione, ma no, era solo l'ennesima battuta inutile su Carson...  Pierre emette un grido quando viene catturato, ma Tex e Pards, dormiglioni, non sentono nulla). Non vengono quindi svegliati da grida, colpi, etc.

 

No, vengono svegliati dal movimento della nave, "giustificando" il fatto di uscire disarmato e in mutande.

 

Vedo come viene COSTRUITA, in maniera abbastanza artificiosa, tutta la scena?

 

Richiede che:

1) Tex sia tanto pirla da non mettere nessuno di guardia, e non essere nemmeno preparato ad agire magari dormendo vestito. Devono tutti andare a dormire in mutande.

2) Tex e pards non sentano assolutamente nulla di tutte le manovre, con diverse persone nella stanza di fianco che aggrediscono Pierre

3) Avvenga qualcosa di "potenzialmente naturale" per svegliarli, ma SOLO quando Tex, uscendo, venga subito sorpreso da due banditi armati con un ostaggio. (notare che oltretutto si svegliano solo Tex e Carson,  Kit e Tiger continuano a dormire tranquilli...).

4) Tex, nonostante il fatto che sappia che si sta preparando qualcosa di losco, esca in mutande disarmato.

5) Gli altri NON sentano nulla, così non intervengono e Tex deve chiedere umilmente scusa, fingendosi Fantozzi, per rientrare ed avvertirli.

 

Vedi il livello di errori cumulativi, coincidenze (proprio in quel momento devono passare i banditi?) e scelte sbagliate che diventa necessario per arrivare, alla fine, come somma di tutte queste cose abbastanza improbabili, al RISULTATO VOLUTO.... giustificare "in fiction" una scena in cui Tex, disarmato e in mutande, chiede scusa ad un bandito, e (fingendosi) spaventato, mogio mogio gli dice che non intendeva reagire?

 

Ha fatto tanta fatica, ha impiegato tante pagine pur di arrivarci, che mi sa che Nizzi la pagina con Tex in mutande che chiede scusa se la farà dare per appenderla in salotto... perchè altrimenti fare tanta fatica per arrivarci?

Na nella vignetta delle mutande  dice al inizio anche facciamo un po di commedia e  io qui non vi vedo niente di servile. E che non abbiano sentito in rumore dalla stanza accanto  per mr ci puo stare anche questo .

Anzi di fronte con il corridoio in mezzo che e'  molto diverso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Letto oggi. Purtroppo devo dire che non mi ha convinto molto, senza contare che vista la copertina mi aspettavo qualcosa di molto diverso.

 

Trovo l'"introduzione" all'avventura vera e propria eccessivamente lunga e ricca di particolari e spiegazioni inutili. Inoltre i quattro pards non mi sembrano in gran forma.

Tex appare un po' troppo prudente: non reagisce di fronte a dei banditi di mezza tacca ma preferisce rientrare in camera, costringe uno dei ceffi a inscenare un teatrino per poter entrare nella cabina di guida perdendo così tempo prezioso (chissà che correndo ed entrando all'improvviso con la pistola in pugno non sarebbe riuscito a fermare il battello prima delle rapide). Notare che non spara un colpo e non tira neanche uno dei suoi sganassoni, visto che dopo uno schiaffetto il feroce bandito sputa tutto quello che sa.

Per quanto riguarda Tiger e Kit Willer trovo assurdo che due Navajos non si sveglino né quando si apre la porta della loro cabina né quando il battello subisce due sobbalzi (notare invece che Carson, quello tra i pards notoriamente col sonno più pesante, si sveglia subito e anche il capitano), soprattutto dal momento che sapevano di dover essere vigili aspettandosi che potesse succedere qualcosa.

 

Fortunatamente la fine dell'albo apre a un proseguimento che sembra più interessante e notevolmente più movimentato. Con i Siksika alle calcagna finalmente i pards si ritroveranno contro avversari ben più rognosi (spero) degli scagnozzi di Jackson. E quando il gioco si fa duro... qualcuno finisce a cena da Messer Satanasso!! :D:D

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">19 minuti fa</span>, Mondego dice:

Letto oggi. Purtroppo devo dire che non mi ha convinto molto, senza contare che vista la copertina mi aspettavo qualcosa di molto diverso.

 

Trovo l'"introduzione" all'avventura vera e propria eccessivamente lunga e ricca di particolari e spiegazioni inutili. Inoltre i quattro pards non mi sembrano in gran forma.

Tex appare un po' troppo prudente: non reagisce di fronte a dei banditi di mezza tacca ma preferisce rientrare in camera, costringe uno dei ceffi a inscenare un teatrino per poter entrare nella cabina di guida perdendo così tempo prezioso (chissà che correndo ed entrando all'improvviso con la pistola in pugno non sarebbe riuscito a fermare il battello prima delle rapide). Notare che non spara un colpo e non tira neanche uno dei suoi sganassoni, visto che dopo uno schiaffetto il feroce bandito sputa tutto quello che sa.

Per quanto riguarda Tiger e Kit Willer trovo assurdo che due Navajos non si sveglino né quando si apre la porta della loro cabina né quando il battello subisce due sobbalzi (notare invece che Carson, quello tra i pards notoriamente col sonno più pesante, si sveglia subito e anche il capitano), soprattutto dal momento che sapevano di dover essere vigili aspettandosi che potesse succedere qualcosa.

 

Fortunatamente la fine dell'albo apre a un proseguimento che sembra più interessante e notevolmente più movimentato. Con i Siksika alle calcagna finalmente i pards si ritroveranno contro avversari ben più rognosi (spero) degli scagnozzi di Jackson. E quando il gioco si fa duro... qualcuno finisce a cena da Messer Satanasso!! :D:D

Se facciamo tornare indietro il battello prima delle rapide non va in fumo il battello ma va in fumo la storia.😂😷

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io la scena delle mutande l'ho saltata per pudore...

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, valerio dice:

Ma chi l'ha detto che si ama e basta? Ho appena detto che altri che hanno criticato sono del tutto rispettabili. Sei accecato dall'odio, mi spiace per te.

Proporremo a Borden Diablero come sceneggiatore. Allora leggeremo finalmente grandi storie.

Scusate ma qui non è critica o non critica. Si critichi pur Nizzi quanto si vuole, ma se le critiche sono biliose e scritte da uno che, per sua ammissione, si è roso il fegato per anni anche solo a pensare a un determinato autore, allora diventano del tutto prive di credibilità.

 

Va bene, Diablero è prevenuto, accecato dall'odio e via dicendo... ma non pensi di dover prima leggere la storia per poter dire che le sue critiche non hanno senso?

  • Thanks (+1) 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Similar Content

    • By natural killer
      Una stazione di posta assediata dai feroci predoni Yaqui…
      TEX
      N° : 710
      Periodicità: mensile
      L'ASSEDIO DI MEZCALI
      uscita: 07/12/2019
      Formato: 16x21 cm, b/n
      Pagine: 112
      Codice a barre: 977112156104690710
      Soggetto: Claudio Nizzi
      Sceneggiatura: Claudio Nizzi
      Disegni: Lucio Filippucci
      Copertina: Claudio Villa

      Gli Yaqui sono in rivolta… Nella remota stazione di posta di Mezcali hanno trovato rifugio una pattuglia di soldati, i viaggiatori di una diligenza, un cercatore d’oro, un fuorilegge e due rangers… Tuti insieme contro il nemico comune… Ma di fronte al pericolo, le diversità vengono a galla…

       

       
       
       

       

    • By natural killer
      TEX A UNOMATTINA ESTATE!
      Anche lo spettacolare Corrado Mastantuono è ospite della trasmissione mattutina di Rai 1, per parlare di quanto da lui fatto su Tex e del lavoro del fumettista in generale. E come sempre, se ve lo perdete in diretta potete recuperarlo online.
      Ogni giorno in cui si parla di fumetti in tv è un buon giorno. Se poi i fumetti sono quelli di Sergio Bonelli Editore, meglio ancora!
      Mercoledì 10 luglio, intorno alle 10:15, Corrado Mastantuono è ospite di Unomattina Estate per chiacchierare con i conduttori Valentina Bisti e Roberto Poletti del suo sontuoso lavoro per Tex e Deadwood Dick. Tra l'altro, il disegnatore romano è recentemente tornato a illustrare anche le copertine della nuova serie di Magico Vento, il cui primo numero è in edicola dal 6 luglio.
      Se, per qualunque motivo, non avete modo di seguire la puntata di Unomattina Estate in diretta, potete recuperarla in streaming nel sito della Rai a partire dal giorno successivo alla messa in onda.
       
      https://www.sergiobonelli.it/notizie-flash/2019/07/10/news/mastantuono-a-unomattina-1004954/
    • By natural killer
      uscita: 23/02/2018
      GIUSTIZIA A CORPUS CHRISTI
      Quattro uomini soli contro tutti per la resa dei conti a Corpus Christi!
       
       


       

       

       
      http://www.sergiobonelli.it/tex/2017/12/21/albo/giustizia-a-corpus-christi-1002297/
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.