Jump to content
TWF - Tex Willer Forum
natural killer

[Tex Willer N. 18 / 23] L'agente federale

Recommended Posts

<span style="color:red;">1 ora fa</span>, Barbanera dice:

Ma sono il primo a non credere a tale finale anche perché vorrebbe dire che Tex continuerebbe ad indossare una giubba blu...

 

Il problema "diserzione" si risolve facilmente con un nuovo faccia a faccia di Tex con il tenentino. Mi mangio il cappello se Boselli non li mette di nuovo faccia a faccia prima della conclusione e chissà che la lezione non sia memorabile :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">5 ore fa</span>, borden dice:

E intendo Mefisto. Su questo qualche ragione forse l'avete, ma se non avessi dato qualche potere in più a Mefisto sarebbe stato impossibile farne un personaggio carismatico degno del vero Mefisto che conosciamo  e imbastire una storia decente. Le ragioni della narrazione vengono prima di qualunque cosa e di ogni obiezione da "fanzinaro"

Anch'io ero rimasto un pò spiazzato sui poteri del Mefisto giovane. Ti ringrazio per questa spiegazione e l'accetto tranquillamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 23/7/2020 at 12:17, Barbanera dice:

Sarà così....oppure verrà "perdonato" se si riconsegnerà spontaneamente al comando?? normalmente i disertori se si riconsegnavano spontaneamente ad un forte dell'esercito venivano perdonati...😉😜

Ma sono il primo a non credere a tale finale anche perché vorrebbe dire che Tex continuerebbe ad indossare una giubba blu...

Si vedrà appunto

 

On 23/7/2020 at 13:39, ymalpas dice:

 

Il problema "diserzione" si risolve facilmente con un nuovo faccia a faccia di Tex con il tenentino. Mi mangio il cappello se Boselli non li mette di nuovo faccia a faccia prima della conclusione e chissà che la lezione non sia memorabile :lol:

 

A dire il vero, io non vedo dove sta il problema.

Il disertore è Ben Walker, mica Tex Willer.

Probabilmente adesso incontrerà nuovamente il Seminole nero (che magari si scopre essere parente della bella Zoe) e conoscerà Bowlegs, poi avrà una resa dei conti con Fairfax e infine butterà la divisa alle ortiche, con relativa scomparsa di Walker.

Il vero problema di Tex non è l'esercito, è l'agente federale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">4 minuti fa</span>, navajo warrior dice:

 

 

A dire il vero, io non vedo dove sta il problema.

Il disertore è Ben Walker, mica Tex Willer.

Probabilmente adesso incontrerà nuovamente il Seminole nero (che magari si scopre essere parente della bella Zoe) e conoscerà Bowlegs, poi avrà una resa dei conti con Fairfax e infine butterà la divisa alle ortiche, con relativa scomparsa di Walker.

Il vero problema di Tex non è l'esercito, è l'agente federale.

Io invece spero non ci sia la solita conversione del cattivo che diventa buono..... Mi riferisco a Fairfax... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non credo che Fairfax diventi buono. Più facile invece, che alla fine Tex e Carswell diventino amici.;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
14 minuti fa, Anthony Steffen dice:

Io invece spero non ci sia la solita conversione del cattivo che diventa buono..... Mi riferisco a Fairfax... 

Non penso proprio...

Fairfax è il classico ufficialetto originario della aristocratica Virginia (da cui provenivano gran parte dei cadetti di West Point,tra l altro) intriso di spocchia e razzismo, fanatico e Wasp...non sembra per altro molto capace strategicamente, anche se non è stupido.

Magari lo ritroveremo in futuro in giubba grigia...😜🤠 😅

Edited by Barbanera
  • +1 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me invece Fairfax ci lascia le penne durante la campagna e non si pone il problema 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Meglio sarebbe se Fairfax ci lasciasse le penne in una futura storia ambientata nella guerra civile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io invece rinnovo (visto che il mio precedente post è stato rimosso) la mia speranza che il finale della storia non ci si riservi le solite conversioni di cattivi in buoni...nemici in amici... Insomma che non finisca puntualmente a tarallucci e vino... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

In realtà a voler ben vedere questa è una di quelle rare storie in cui non c'è un vero cattivo. Non lo è l'agente federale che dà il titolo alla storia e che fa solo il suo dovere, non lo sono i Seminoles che difendono le loro terre, non lo sono i soldati che sono dei poveri diavoli e tutto sommato Fairfax non ha la caratura per esserlo e quasi certamente non si redimerà.

No, davvero: non vedo veri cattivi in questa storia,dove abbiamo avuto  solo antagonisti momentanei il cui unico scopo era procurare difficoltà mentre la trama si dipanava.

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
11 minuti fa, Carlo Monni dice:

e tutto sommato Fairfax non ha la caratura per esserlo e quasi certamente non si redimerà.

.Fairfax è il classico "Tacchino gallonato"a caccia di Gloria.Per giunta è incapace militarmente e non sembra neanche troppo coraggioso.sembra il classico ufficialetto che in caso di mala parata abbandona il reparto al suo destino.

Potrebbe anche sopravvivere,chi lo sa?oppure finire ucciso da i Seminoles.Ma sono certo che non si redimerà.

11 minuti fa, Carlo Monni dice:

non vedo veri cattivi in questa storia,dove abbiamo avuto  solo antagonisti momentanei il cui unico scopo era procurare difficoltà mentre la trama si dipanava.

 

Esatto,un punto di forza della trama per me. Fairfax potrebbe però "crescere" come cattivo principale.

Edited by Barbanera

Share this post


Link to post
Share on other sites

Letto stamattina, l'unico appunto è : ma come, fai una recensione su Tex Willer, e non hai letto lo speciale?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Terza parte da applausi, con l'azione finalmente entrata nel vivo nel bel mezzo delle Everglades: le circostanze hanno infine deciso che Tex decidesse di disertare (non che facesse alcunché di male, ma personalmente mi faceva davvero strano vederlo con indosso la divisa dell'esercito), non prima di aver dato una sonora lezione all'odiosissimo e spocchiosissimo tenente Fairfax. Lezione che - e questo è un grande punto a favore della sceneggiatura - non si limita ad essere a suon di cazzotti, ma che si trasmuta nella spontanea disobbedienza dei suoi sottoposti all'ordine di giustiziare Tex, peraltro senza particolare rispetto per i crismi basilari del codice militare.

 

Attendiamo con impazienza il prossimo albo, quando finalmente vedremo Tex a che fare con i Seminoles...

Share this post


Link to post
Share on other sites

forse volevi dire quarta parte

Share this post


Link to post
Share on other sites

L’ultimo volume della storia si intitolerà “Nelle mani della Legge” e vede in copertina Tex affrontare un ufficiale a cavallo (chissà chi sarà)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le copertine mostrano Tex con la classica giubba frangiata, mentre negli albi veste la divisa militare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
1 ora fa, navajo warrior dice:

Le copertine mostrano Tex con la classica giubba frangiata, mentre negli albi veste la divisa militare.

 

 

E allora? Le copertine sono copertine. E non c'è un solo albo in cui Tex veste dall'inizio alla fine integralmente la divisa.  

Edited by borden

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ottima quarta parte, senza un filo di tregua. Disegni bellissimi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">21 ore fa</span>, borden dice:

E allora? Le copertine sono copertine. E non c'è un solo albo in cui Tex veste dall'inizio alla fine integralmente la divisa.  

 

mica facevo polemiche. era una considerazione. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 18/7/2020 at 19:27, borden dice:

Bannion? Sì, ci sono. Ma non è da confondersi con quella seguente che sarà con Carson e Clemmons.

L'ho  trovato. Sembrerebbe che la prossima storia sia proprio quella di Carson e Clemmons ambientata in Montana.🙋🏻‍♂️

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
27 minuti fa, navajo warrior dice:

 

mica facevo polemiche. era una considerazione. 

 

 

Anche la mia.

On 18/7/2020 at 19:13, MacParland dice:

Dopo questa storia cosa ci sarà? La storia con Carson e Bannion? 

 

 

Attento, Piombo caldo...  Sempre pericoloso non leggere il contesto. Io rispondevo a QUESTA domanda. E  dunque  che cosa significa il tutto, secondo te?

Edited by borden

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il contesto l'ho  letto,  ma sono un po' come Pat Mac Ryan. Allora vediamo se ho capito  adesso :  prima Carson Bannion, dopo Carson Clemmons. Spero  di aver capito bene,altrimenti , sai  che figura.🙋‍♂️

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">18 ore fa</span>, Piombo Caldo dice:

Il contesto l'ho  letto,  ma sono un po' come Pat Mac Ryan. Allora vediamo se ho capito  adesso :  prima Carson Bannion, dopo Carson Clemmons. Spero  di aver capito bene,altrimenti , sai  che figura.🙋‍♂️

Quella di Carson e Bannion mi incuriosisce molto! 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Letto "I volontari della Florida"...dopo le incertezze e le macchinosità dell'albo precedente, si ritorna in carreggiata con un bel pieno di avventura allo stato brado nella labirintica e soffocante foresta-palude. Un Tex come non mai eroe d'altri tempi, intrepido e altruista fino all'iperbole...apprezzo molto come pian piano, con la pura e cristallina forza delle sue azioni, stia tirando tutti dalla sua parte, lasciando isolato il povero Fairfax che rosica. Stupenda la scena nel torrente con i coccodrilli, con arditissimo salvataggio da parte di un Tex quasi super-umano. Sempre maestosi i disegni di Rubini che dipinge le foreste della Florida tra innumerevoli suggestioni.

BREVI ANNOTAZIONI

 

- Nel primo volontario salvato dai coccodrilli (quello biondo) ho visto una certa somiglianza con Esse Esse...citazione grafica voluta ?

- Collins con mano staccata che però appare tutto ringalluzzito dopo la fasciatura...ma non dovrebbe essere una misura provvisoria in vista di una cauterizzazione da farsi presto ?

-Tex che si lamenta dei morsi della fame, pur essendosi da poco pappato un coniglio selvatico...e scrocca pure gli ultimi biscotti al povero Logan !

- Tex in fuga da tutti che però dice di dovere assolutamente tornare a Tampa a prendersi Dinamite...l'ho trovato commovente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Similar Content

    • By natural killer
      La difficile adolescenza del nostro eroe è segnata da tragiche perdite…
      TEX WILLER
      N° : 24
      Periodicità: mensile
      I RAZZIATORI DEL NUECES
      uscita: 17/10/2020
      Formato: 16x21 cm, b/n
      Pagine: 64
      Codice a barre: 977261184704600024
      Soggetto: Mauro Boselli
      Sceneggiatura: Mauro Boselli
      Disegni: Bruno Brindisi
      Copertina: Maurizio Dotti

      Durante una pausa della sua vita vagabonda, il giovane Tex Willer ripensa al recente passato, quando, da un giorno all’altro, dovette abbandonare il ranch paterno nella valle del Nueces e la sua vita cambiò per sempre… Persone amate cadono intorno a lui, ma il giovane pioniere non si sofferma a piangere. Con le lacrime agli occhi non si colpisce il bersaglio… e ogni proiettile che esce dalle sue Colt ha per nome vendetta!
       

       

       

       

    • By natural killer
      Erano tre fratelli temuti in tutto il West…
      MAXI TEX
      N° : 27
      Periodicità: semestrale
      I TRE FRATELLI BILL
      uscita: 06/10/2020
      Formato: 16x21 cm, b/n
      Pagine: 276
      Codice a barre: 977182645704000027
      Soggetto: Mauro Boselli
      Sceneggiatura: Mauro Boselli
      Disegni: Alessandro Piccinelli
      Copertina: Claudio Villa

      Un simpatico forzuto, un avvenente rompicollo, un funereo pistolero… Sam, Kid e Black sono i tre fratelli Bill, leggendari personaggi di GL Bonelli che per la prima volta incrociano la loro pista con quella di Tex e Carson, in un’avventura scanzonata ma anche altamente drammatica: perché i Chiricahuas sono sul sentiero di guerra? Il capo Cochise è stato deposto, forse ucciso? Tocca ai nostri pards scoprirlo e svelare il mistero sui tre Bill… Sono forse diventati dei rinnegati che trafficano armi con i predoni?
       

       

       

       

    • By natural killer
      il primo Tex Willer Speciale!!
       


      Testi: Mauro Boselli
      Disegni: Marco Ghion
      Copertina: Maurizio Dotti
       

       

       

       

       

       

       
       
      sarà la neve, sarà il tratto di Marco Ghion...
      non so a voi ma a me viene in mente KenParker
       
       
       
       
      Non vedo l'ora di leggerlo
    • By natural killer
      Una società segreta criminale soffoca nelle sue spire la contea di Los Angeles!
      TEX
      N° : 705
      Periodicità: mensile
      LA MASCHERA DI CERA
      uscita: 06/07/2019
      Formato: 16x21 cm, b/n
      Pagine: 110
      Codice a barre: 977112156104690705
      Soggetto: Mauro Boselli
      Sceneggiatura: Mauro Boselli
      Disegni: Michele Benevento
      Copertina: Claudio Villa

      Un agente della Pinkerton è stato misteriosamente ucciso. Rowland, lo sceriffo di Los Angeles, si chiede perché due famosi rangers, Tex e Carson, e un agente Pinkerton in incognito, Mac Parland, si siano scomodati a venire nella sua tranquilla città. Non più così tranquilla, però, da quando ci sono loro!… Un malese sotto l’influsso della droga attenta alla vita della bruna cantante Lavinia Jones… Mac Parland scompare misteriosamente sulla collina di Bunker Hill… E Joan Fischer, la bionda figlia del dottore, da poco arrivata in città, viene rapita da un’orrenda creatura…
       
       

       
       
       

       
       
       

       

       
       
       
    • By natural killer
      Un misterioso killer uccide uno a uno i membri della banda dei “Cowboys”…
      SPECIALE TEX
      N° : 34
      Periodicità: annuale
      DOC!
      uscita: 20/06/2019
      Formato: 21x29,7 cm, b/n
      Pagine: 240
      Codice a barre: 977112365504090034
      Soggetto: Mauro Boselli
      Sceneggiatura: Mauro Boselli
      Disegni: Laura Zuccheri
      Copertina: Laura Zuccheri

      Doc Holliday: dentista, giocatore e pistolero. Ritiratosi a Leadville, Colorado, dopo la famosa guerra della Cochise County culminata nella sparatoria dell’OK Corral, il leggendario dottore con la pistola si guadagna da vivere al tavolo da gioco. Ma il passato ritorna: prima la sua scatenata e gelosa ex ragazza, Big Nose Kate. E poi due tenaci rangers, Tex e Carson, che lo cercano per chiarire il mistero su alcuni efferati omicidi compiuti con un trapano da dentista. Ma i superstiti della banda dei “Cowboys” continuano a morire e i loro nomi a essere cancellati con un tratto di penna sul taccuino nero di Doc. Tra il Colorado e il New Mexico le Colt riprendono a ruggire nelle mani di Johnny Ringo, Bud Snow, i fratelli Hicks e altri famigerati badmen del West, sino alla sanguinosa resa dei conti a Skeleton Canyon.
       

       
       

      https://www.sergiobonelli.it/tex/2019/04/23/albo/doc-1004559/
  • Recently Browsing   1 member

×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.