Jump to content
TWF - Tex Willer Forum
Sam Stone

[716/719] Netdahe!

Recommended Posts

On 15/7/2020 at 01:09, Diablero dice:

Il voto continua ad essere largamente positivo, ma in alcuni momenti della storia, quelli più adrenalinici, il punto debole sono, purtroppo, i disegni.

 

Mi astengo, al momento, all'esprimere valutazioni sulla sceneggiatura. La storia, infatti, è interessante, ma voglio aspettare di capire come si scioglie l'intreccio.

I disegni di Sejas, prò, non mi sono piaciuti eccessivamente. Mi hanno, in qualche modo, evocato il tratto dell'ultimo Blasco.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Incredibile . Sono due autori diversissimi

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Me ne rendo conto. Ma è una questione di emozioni, che sfugge al controllo della razionalità.  Guardo questi disegni di Sejas e mi viene in mente Il seme dell'odio

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'unica somiglianza che mi viene in mente è un certo ispessimento del tratto avvenuto in entrambi col passare degli anni. Ma è una cosa abbastanza comune: diversi disegnatori, invecchiando, disegnano con un tratto più spesso (forse c'entra la vista? Un po' come quando, invecchiando, si scrive con caratteri sempre più grandi).

Share this post


Link to post
Share on other sites

ATTENZIONE MOLTI SPOILER

Letto "Guardia Rural" ; confermo che mi pare eccessivamente scomposta la reazione del colonnello Atwood (con tutta la riluttante compagnia al seguito) e aggiungo che ho trovato mooolto macchinoso e tirato per i capelli il piano di Tex che prevedeva ESATTAMENTE che quest'ultimo sarebbe sbroccato e uscito allo scoperto alla presa in consegna di Marton...inoltre Nantan fa un po' troppo il prezioso a dire che mai sarebbe tornato a vestire la giacca blu, quando invece ha già deciso, come ammette subito dopo, che sarebbe tornato nella polizia Apache...da lì in poi però fila tutto come un treno, le due trame parallele si snodano avvincenti, e soprattutto i Netdahe si rivelano avversari astuti, spietati, insieme valorosi e indomiti...ossi durisssimi sempre un passo davanti agli avversari, Tex compreso, e quando Tex trova pan per i suoi denti mi esalto !! Ottimo l'agguato nelle paludi (con strage dei cavalli), e grandiosi l'avvelenamento dei pozzi e la trappola ai rurales di Castillo, in un'escalation di astuzia strategica che lascia il cliffhanger coi rurales di Castillo decimati e Tex e co in una situazione di difficoltà assoluta. Da segnalare che come promesso, e per la gioia di Carson, nell'unico momento di pausa, vanno a mangiare le famose bistecche di Safford Town !! Disegni di Seijas per me sempre bellissimi ricchi di dinamismo e suggestione (i chiaroscuri della notte, le albe e i crepuscoli sul deserto resi bene come pochi) e splendida copertina di Villa, sembra un po' una locandina cinematografica dei bei tempi che furono.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Letto questo terzo albo, La signora di rancho verde. Preso dal lato avventuroso della storia, ma anche  soffermato sulle vignette di tetta e capezzolo.😊🙋🏻‍♂️

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma che è, Tex o il Tromba?

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">1 ora fa</span>, navajo warrior dice:

Ma che è, Tex o il Tromba?

 

Se voleva essere una battuta... beh non fa ridere.

 

 

Venendo da te, suppongo che lo sia ma le osservazioni da bigotto bacchettone lasciale a Dix Leroy che gli sono più consone.;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Non venitemi a dire che non ve la siete cercata, eccomi qui!

Fermo restando che è una concessione al nudo (in ogni caso sempre inutile e sessista) superiore a quanto già visto in Tex Willer,

se mi conosceste meglio sapreste che in questo caso mi colpisce e mi scandalizza poco. Serve a descrivere i personaggi come viscidi, infidi,

dediti al vizio e senza alcuna morale, in pratica rafforza in me il disprezzo che provo per loro e l'attesa che i miei eroi giungano e facciano

un bel repulisti, a base di confetti calibro 45 o fuochi d'artificio marca Dynamite!

 

Anche a me l'inspessito tratto di Seijas ha colpito. Anche se non c'è una effettiva perdita di qualità

(nell'ultimo Blasco si faticava a intravedere cosa succedeva nelle vignette!), di sicuro i dettagli ne risentono

e c'è una "fotografia" un po' piatta, come se ci fosse poca prospettiva tra cose vicine e quelle lontane.

Comunque rimane un grande professionista.

Edited by Dix Leroy

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
18 ore fa, Piombo Caldo dice:

Letto questo terzo albo, La signora di rancho verde. Preso dal lato avventuroso della storia, ma anche  soffermato sulle vignette di tetta e capezzolo.😊🙋🏻‍♂️

 si vedono solo al buio...ci sta pure, serve a dare quel tocco in più da "Dark Lady" ben poco casta e pudica:tra l altro,sembra davvero innamorata del Tenente...semmai di può obiettare sul fatto che Sejas abbia il vizio di disegnare le donne un tantinello prosperose... l'avevo già notato nel suo Texone.

Comunque la storia nel complesso è buona.comprimari interessanti.tante sottotrame che si intersecano bene.finale ancora aperto...

Edited by Barbanera

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tutto mi sarei aspettato... tranne che il buon Ernesto venisse criticato per le sue donnine che l'hanno reso celebre....

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">1 ora fa</span>, natural killer dice:

Tutto mi sarei aspettato... tranne che il buon Ernesto venisse criticato per le sue donnine che l'hanno reso celebre....

Marco hai ragione ma, i Texiani sono una "razza" strana, basta leggere due post sopra....:censored2:

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">10 ore fa</span>, Carlo Monni dice:

Se voleva essere una battuta... beh non fa ridere.

Venendo da te, suppongo che lo sia ma le osservazioni da bigotto bacchettone lasciale a Dix Leroy che gli sono più consone.;)

 

Caro signor Carlo Monni.

Punto primo, non è mia intenzione far ridere un saccente come Lei dimostra di essere a ogni piè sospinto.

Punto secondo, io non ho ancora letto l'albo e la mia battuta era solo la risposta a PB che parla di tette e capezzoli, cosa che ritengo piuttosto strana vedersi su Tex.

Punto terzo, pur non essendo certamente 'bigotto' come lei ama etichettare Dix, anche a me darebbe un certo fastidio vedere eventuali scene di nudo su Tex.

Punto quarto, ho capito che Le sto cordialmente sul c...o e quindi la sollevo dal suo morboso bisogno di controbattere ogni volta (e Lei è praticamente l'unico che lo fa) alle mie idiotissime battute.

 

  • +1 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me  quelle tette non mi hanno dato fastidio, non andrei molto oltre comunque.  Sicuramente  non vorrei  vedere amplessi dei 4 pards, come si è visto nella storia breve di Barbieri.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma è una mia impressione o la signora nelle vignette a pag.101 sembra avere una camiciola, si vede una spallina, poi.....più nulla. Forse se l'è tolta mentre dormiva:D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sembra si sia tolta anche le mutande.😊🤔🙋🏻‍♂️

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">2 minuti fa</span>, Piombo Caldo dice:

Sembra si sia tolta anche le mutande.😊🤔🙋🏻‍♂️

Sempre...mentre dorme? Ma che sonni agitati ha la Ramona!:rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">3 ore fa</span>, navajo warrior dice:

Caro signor Carlo Monni.

Punto primo, non è mia intenzione far ridere un saccente come Lei dimostra di essere a ogni piè sospinto.

 

Sentirmi dare del saccente da te mi ricorda quella vecchia storiella del bue che dà del cornuto all'asino.

 

 

<span style="color:red;">3 ore fa</span>, navajo warrior dice:

Punto secondo, io non ho ancora letto l'albo e la mia battuta era solo la risposta a PB che parla di tette e capezzoli, cosa che ritengo piuttosto strana vedersi su Tex.

 

E difatti non si vedono... oops spoiler.

 

<span style="color:red;">3 ore fa</span>, navajo warrior dice:

Punto terzo, pur non essendo certamente 'bigotto' come lei ama etichettare Dix

 

Dix si etichetta da solo con le sue parole. Non ha bisogno di me.

 

<span style="color:red;">3 ore fa</span>, navajo warrior dice:

nche a me darebbe un certo fastidio vedere eventuali scene di nudo su Tex.

 

A me no purché non siano gratuite e qui non lo sono.

 

<span style="color:red;">3 ore fa</span>, navajo warrior dice:

Punto quarto, ho capito che Le sto cordialmente sul c...o

 

Pensa quanto hai frainteso. Mi stavi simpatico ed avevo anche una certa stima di te.

Avevo... fino a questa tua risposta. Adesso sto riconsiderando la mia opinione.

 

 

<span style="color:red;">3 ore fa</span>, Piombo Caldo dice:

Sicuramente  non vorrei  vedere amplessi dei 4 pards, come si è visto nella storia breve di Barbieri.

 

C'era un amplesso nella storia di Barbieri? Accidenti, mi deve essere sfuggito. Oh, ma forse intendevi quella vignetta in penombra. Quello sarebbe un amplesso? Abbiamo indubbiamente definizioni diverse della cosa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Con la terza parte, la caccia di Tex e pards ai Netdahe entra definitivamente nel vivo, tra inseguimenti, agguati e sparatorie. Personaggio decisamente intrigante, la bella ed ambigua Ramona, così come da applausi è stato il comportamento tenuto nei suoi riguardi dal tenente Castillo, che dopo un iniziale e nel complesso comprensibile "sbandamento" (date le circostanze del loro primo incontro) non si è limitato a prendere semplici contromisure, fugando qualsiasi dubbio che personalmente sulle prime iniziavo ad avere circa  le sue effettive capacità.

 

Quanto alla scena della Ramona seminuda, personalmente non ci ho visto nulla di inopportuno né di volgare, e ad essere sincero mi stupisco di come possa avere suscitato tanto dibattito...

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">6 ore fa</span>, juanraza85 dice:

Quanto alla scena della Ramona seminuda, personalmente non ci ho visto nulla di inopportuno né di volgare, e ad essere sincero mi stupisco di come possa avere suscitato tanto dibattito...

 

Me lo chiedo anch'io... comunque non era seminuda ma proprio nuda  anche se sapientemente inquadrata in modo da non far vedere nulla di sconveniente. ^_^

Share this post


Link to post
Share on other sites

Certo, era nuda, intendevo sottolineare appunto come non fosse stato integralmente mostrato il suo (bel) corpo nudo :)...

Share this post


Link to post
Share on other sites

In tutta franchezza, se non se ne fosse parlato qui sul forum, probabilmente non avrei notato la nudità.

In fondo, quel che conta è che dona Ramona è, per quel che si è visto in quest'ultimo albo, un personaggio molto ben riuscito, e la sua interazione con il tenente Castillo ha animato un bel po' la storia.

Quel nudo non era forse necessario, ma non è nemmeno gratuito e non stona con lo sviluppo della vicenda.

Piuttosto, è evidente l'errore nelle vignette precedenti, in cui è presente una camicia da notte che la donna, narcotizzata, non avrebbe potuto sfilare.

In ogni caso, fin qui abbiamo avuto una buona storia. Sono curioso di leggerne la conclusione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io intanto mi chiedo cosa penseranno quelli che dicono che le storie devono durare quanto serve e sono contro la divisione in albi completi. La storia finirà a metà albo circa  ma poiché c'è molta carne al fuoco e solo una cinquantina di pagine per cucinarla tutta, il finale sarà concitato e veloce come nello stile di Boselli.:P

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 8/8/2020 at 21:07, Piombo Caldo dice:

A me  quelle tette non mi hanno dato fastidio, non andrei molto oltre comunque.  Sicuramente  non vorrei  vedere amplessi dei 4 pards, come si è visto nella storia breve di Barbieri.

Ecco, questa recente tendenza di mostrare donnine nude o seminude, spesso in atteggiamenti spinti con i pards mi spiace un po. 

Finché resta nelle storie extra ok, nei color è ormai un chiodo fisso, ma quando si sposta pure nella serie regolare con questa costanza lo trovo esagerato. 

Eh ma caro Grande Proteus il nudo si è già visto in passato! Si è vero, ma non cosi spesso e in maniera cosi spinta. 

Fino a qualche anno fa su 900/1000 albi tette e culi comparivano in una storia su 80/100, adesso è la regola. 

Da lettore di fumetti "per adulti" vedere due tette grosse e qualche scopata non è una cosa che mi dispiace, anzi :old: ma Tex è una serie a fumetti wester, datevi una regolata :laugh:

  • +1 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
1 ora fa, Grande Proteus dice:

Ecco, questa recente tendenza di mostrare donnine nude o seminude, spesso in atteggiamenti spinti con i pards mi spiace un po. 

Finché resta nelle storie extra ok, nei color è ormai un chiodo fisso, ma quando si sposta pure nella serie regolare con questa costanza lo trovo esagerato. 

Eh ma caro Grande Proteus il nudo si è già visto in passato! Si è vero, ma non cosi spesso e in maniera cosi spinta. 

Fino a qualche anno fa su 900/1000 albi tette e culi comparivano in una storia su 80/100, adesso è la regola. 

Da lettore di fumetti "per adulti" vedere due tette grosse e qualche scopata non è una cosa che mi dispiace, anzi :old: ma Tex è una serie a fumetti wester, datevi una regolata :laugh:

 

E' una regola non scritta dell'intrattenimento (specie italiota) che se vuole aumentare le vendite inserisce l'elemento "scollacciato",

Io vedo in atto un esperimento del genere sulle testate di Tex: mettiamo una donnina qui, mettiamo una vignetta semiscabrosa là… e vediamo cosa succede.

Finché io (fastidioso paladino dell'avventura senza fronzoli, romanticismi o peggio scene spinte) e qualche sparuto altro bacchettone se ne lamenta poco importa, il loro "scopo" è vedere se le vendite aumenteranno. Poi in qualche caso, specie con chi disegnando donnine ha costruito la sua carriera, credo ci siano anche velate richieste anche da parte dei disegnatori stessi. Speriamo che sia solo una moda passeggera, anche se Tex resta forse l'unica testata Bonelli in cui il protagonista non passa da un letto all'altro con buona pace delle malattie veneree, immunodeficenze acquisite o Covid19.

Io questo albo non riesco ancora ad affrontarlo, perché visto quanto letto negli scorsi numeri annuso un intero albo di lungaggini messe apposta.

In questi giorni di ferie preferisco dedicarmi agli albi post 400, che pure presentano diverse stonature ma li posso rileggere senza ansie.

Ora sono alla fine del primo albo de" L'Uomo senza passato", dove ho pure ritrovato il Villa del periodo che preferisco.

Edited by Dix Leroy
  • +1 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.