Jump to content
TWF - Tex Willer Forum
  • -1
Red

Il giusto valore dei Tex

Question

A quanti sarà capitato di vendere o acquistare una serie di Tex, senza sapere se, effettivamente, il prezzo corrispondesse al reale valore?

Sono dunque a chiedervi, c’è una sezione o un sito dedicato che posso consultare per togliermi ogni dubbio?

Spero di aver aperto un argomento interessante per tanti di voi.

Anticipo un grosso GRAZIE a chi risponderà!

Share this post


Link to post
Share on other sites

18 answers to this question

Recommended Posts

  • 0

Ho editato il messaggio di Red e il nome della discussione di modo da renderli accettabili nella forma. Sono del resto convinto che questo topic sia ridondante, in quanto se cerchi bene, Red, troverai di sicuro una discussione in merito; e aprire doppioni di discussioni già esistenti è inutile e fuorviante.

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Ok, capisco.

Chiedo un aiuto allora per capire dove posso trovare questa discussione, ho provato a dare un’occhiata ma non l’ho trovata.

Grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

I gusti sono gusti, nessuno discute questo.

ma mi piacerebbe sapere cosa ti ha emozionato così tanto in Coffin.

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Mah non so se è il termine giusto “emozionato”, diciamo che probabilmente perché è stato il primo a rompere le scatole a Tex ed essendo particolarmente affezionato al primo numero sono rimasto legato.

In più oltre ad essere cattivo come tutti i cattivi è anche una grossa canaglia, insomma un personaggio davvero azzeccato anche a livello estetico.

Ulteriore conferma di quello che ti ho detto l’ho avuta, ancora di più, nel primo numero della nuova serie di Tex “Vivo o morto”.

Te invece, perché proprio Tesah?

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

amore a prima vista 😍

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Perdonatemi:

questa discussione comincia con quanto è giusto spendere per un albo di Tex (presumo d'annata) e

poi finisce tra chi si preferisce tra Coffin e Tesah?

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Non so, ma quando ti ho chiesto come mai proprio Tesah ho avuto l’impressione di sapere già la risposta! Ahahah

 

Dix Leroy non capisco se questo piccolo divagare sia per te un problema, sono sicuro di no.

Semplicemente ho chiesto se c’era qualcuno che poteva darmi qualche dritta per sapere il reale valore di un Tex,  delle varie serie regolari.

Te sicuramente saprai aiutarmi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
Posted (edited)
7 minuti fa, Red dice:

Non so, ma quando ti ho chiesto come mai proprio Tesah ho avuto l’impressione di sapere già la risposta! Ahahah

 

Dix Leroy non capisco se questo piccolo divagare sia per te un problema, sono sicuro di no.

Semplicemente ho chiesto se c’era qualcuno che poteva darmi qualche dritta per sapere il reale valore di un Tex,  delle varie serie regolari.

Te sicuramente saprai aiutarmi.

Io ho letto la discussione stasera e sembra che manchi "qualche puntata", ossia da un post all'altro si cambia argomento.

"Un Tex": non ti sembra troppo generico per una collezione che vanta più di 700 numeri?

Va da sé che un volume recente non possa valere più del prezzo di copertina (anche se fosse esaurito nel sito SBE),

mentre uno d'annata deve essere valutato con lo stato di conservazione e la rarità.

Un numero uno spillato primissima edizione, con "scagnozzi", autorizzazione corretta ma mancante di 50 pagine non lo prendo

neanche se me lo regalano.

L'anno scorso un mio collega mi ha chiesto un parere su una striscia "Il totem misterioso" a 1800 euro

con copertina mancante sostituita da una fotocopia anni settanta. Se l'è presa anche se gliel'ho sconsigliata.

Delle simpatie per Coffin o Tesah invece non so cosa dirti. Uno è un poco di buono, l'altra una principessina Pawnee

non mi troverei bene con nessuno dei due.

 

Edited by Dix Leroy
  • Haha (0) 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
Posted (edited)

Per rimanere in sotto topic caro Dix perchè proprio Dinamite? 

 

Per tornate al topic principale, la domanda posta da Red non ha risposta.

 

Sulla vecchia piattaforma del forum era presente una sezione mercatino, ora non più presente, dove periodicamente qualcuno, solitamente new entry,  chiedeva valutazione di albi e collezioni con il chiaro e unico intento di mettere in vendita materiale solitamente ereditato, avendo un minimo di consapevolezza del valore degli albi che si apprestava a cedere.

Solitamente non mi sottraevo a dare risposta anche se il più delle volte le discussioni terminavano con il ringraziamento dell'utente di turno che poi finiva misteriosamente nell'oblio senza più manifestarsi in nessuna discussione del forum.

 

A mio parere, esistendo siti specifici dove viene affrontato l'argomento in termini collezionistici, è meglio che noi qui ci si concentri maggiormente sulle storie.

 

In ogni caso la valutazione esula dal reale valore dell'oggetto in quanto tale e viene determinata da diversi parametri

1. La rarità del pezzo

2. L'originalità

3. La qualità

4.La domanda

5. L'offerta

 

Se poi mi chiedi se la spesa affrontata per acquisire un pezzo corrisponda al suo reale valore la risposta è sicuramente NO

Se invece mi chiedi se la stessa spesa è giusta, la risposta è sempre la solita; se sei rimasto soddisfatto dell'acquisto SI 

 

;)

Edited by natural killer

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Per me, amico NK, Tex è essenzialmente da 1 a 98 (facciamo 100 visto che era a colori). Il resto è bello ma meno mitico.

Purtroppo o per fortuna l'ho letto in versione censurata (altrimenti forse non l'avrei letto) e quindi mi sono fatto una idea sfalsata, a detta di molti.

Quindi avventure brevi, piene di sparatorie, pugni, sedie che volano e battute memorabili, aderenza alla vera storia del west poca o nulla,

ma a me bastavano le famose cartine geografiche, che peraltro non mi sono mai dato la pena di controllare!

Personaggio veramente sempre al fianco di Tex in quelle avventure era il suo fedele e intelligentissimo cavallo.

Ho letto e riletto la storia dove si narrava del loro incontro e sono sempre stato tranquillo che il nostro eroe poteva buttarsi in qualsiasi impresa

e se fosse caduto in qualche crepaccio, dentro un fiume o una buca scavata dagli avversari, il fido Dinamite lo avrebbe

ritrovato e salvato. E nel proseguo, quando Dinamite improvvisamente sparì dalle scene, quanti anni passati a immaginare un suo ritorno

(che poi si è avverato anche se purtroppo è stato l'epilogo finale).

 

Io ho pagato un Tex 122 completo di poster 60 euro, che ho versato senza battere ciglio.

Un mio sogno era possedere un numero 1 gigante della prima serie, ma in questo periodo è meglio che risparmio un po'.

Un altro era avere la raccoltina bianca "Fuorilegge", ma sono stato appagato anche dalla ristampa anastatica del box "Tex Willer"

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
<span style="color:red;">1 ora fa</span>, natural killer dice:

Per rimanere in sotto topic caro Dix perchè proprio Dinamite? 

Probabilmente perchè non è una donna.

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
<span style="color:red;">1 ora fa</span>, natural killer dice:

Per rimanere in sotto topic caro Dix perchè proprio Dinamite? 

 

Per tornate al topic principale, la domanda posta da Red non ha risposta.

 

Sulla vecchia piattaforma del forum era presente una sezione mercatino, ora non più presente, dove periodicamente qualcuno, solitamente new entry,  chiedeva valutazione di albi e collezioni con il chiaro e unico intento di mettere in vendita materiale solitamente ereditato, avendo un minimo di consapevolezza del valore degli albi che si apprestava a cedere.

Solitamente non mi sottraevo a dare risposta anche se il più delle volte le discussioni terminavano con il ringraziamento dell'utente di turno che poi finiva misteriosamente nell'oblio senza più manifestarsi in nessuna discussione del forum.

 

A mio parere, esistendo siti specifici dove viene affrontato l'argomento in termini collezionistici, è meglio che noi qui ci si concentri maggiormente sulle storie.

 

In ogni caso la valutazione esula dal reale valore dell'oggetto in quanto tale e viene determinata da diversi parametri

1. La rarità del pezzo

2. L'originalità

3. La qualità

4.La domanda

5. L'offerta

 

Se poi mi chiedi se la spesa affrontata per acquisire un pezzo corrisponda al suo reale valore la risposta è sicuramente NO

Se invece mi chiedi se la stessa spesa è giusta, la risposta è sempre la solita; se sei rimasto soddisfatto dell'acquisto SI 

 

;)

Piacere di conoscerti NK, diciamo che avrei preferito un pochino più di considerazione dato che sono una new entry, anche se magari non sono stato troppo specifico nella domanda.

Nel tuo discorso di valutazione non mi dici niente di nuovo e soprattutto non intendevo in quel senso.

Intendevo dire il valore dei vari albi nelle diverse edizioni regolari pubblicate, in condizioni buone e ovviamente completo, tutto qui.
Ma se è troppo complicato e c’è poca voglia di parlarne, nessun problema.

Sfortunatamente non ho ereditato niente, e non ho assolutamente intenzione di sparire misteriosamente nell’oblio, ma posso capire se qualcuno l’abbia fatto dopo aver ricevuto un’accoglienza non proprio amichevole tipo la tua.
Capisco perché hai scelto Natural Killer, sei un killer di new entry... :)

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Più che altro, Red, con tutta la più buona volontà, hai fatto una domanda amplissima che richiede almeno una decina di risposte diverse con relative variabili per ogni albo che è stato pubblicato. Della serie: brevi cenni sull'universo...

Qui siamo molto accoglienti con i nuovi arrivi e siamo anche molto pazienti; sii più specifico nelle tue domande e vedrai che qualcuno ti risponderà o ti darà il link a una discussione in cui si è già risposto. E poi siamo su un forum, non su una linea di assistenza... nessuno è obbligato a rispondere. ;)

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Pensavo circolassero tabelle anche pdf da consultare nel caso di acquisto o vendita di una collezione originale di Tex, perché il valore credo possa variare, oltre che allo stato di conservazione del fumetto, in base alla data di pubblicazione giusto?
Su questo spero saremo tutti d’accordo.

Prendiamo di riferimento il numero 1 di Tex, quante volte è stato ristampato? E di conseguenza quante collezioni sono uscite?

Ho visto circolare tanti numeri 1 con prezzi, ancora in lire, tutti diversi, addirittura alcuni detti “3 stelle”.

Se la mia domanda è ancora poco chiara o poco specifica allora chiedo, se qualcuno di voi può inviarmi, gentilmente, il link di discussioni già aperte precedentemente, dopodiché sarò io a cercare le risposte del caso.

 

Grazie.

On 5/5/2020 at 10:20, virgin dice:

Ho editato il messaggio di Red e il nome della discussione di modo da renderli accettabili nella forma. Sono del resto convinto che questo topic sia ridondante, in quanto se cerchi bene, Red, troverai di sicuro una discussione in merito; e aprire doppioni di discussioni già esistenti è inutile e fuorviante.


Pensavo circolassero tabelle anche pdf da consultare nel caso di acquisto o vendita di una collezione originale di Tex, perché il valore credo possa variare, oltre che allo stato di conservazione del fumetto, in base alla data di pubblicazione giusto?
Su questo spero saremo tutti d’accordo.

Prendiamo di riferimento il numero 1 di Tex, quante volte è stato ristampato? E di conseguenza quante collezioni sono uscite?

Ho visto circolare tanti numeri 1 con prezzi, ancora in lire, tutti diversi, addirittura alcuni detti “3 stelle”.

Se la mia domanda è ancora poco chiara o poco specifica allora chiedo, se qualcuno di voi può inviarmi, gentilmente, il link di discussioni già aperte precedentemente, dopodiché sarò io a cercare le risposte del caso.

 

Grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Penso che NK ti abbia risposta in maniera più che adeguata.

 

<span style="color:red;">13 ore fa</span>, natural killer dice:

Per tornate al topic principale, la domanda posta da Red non ha risposta.

 

Sulla vecchia piattaforma del forum era presente una sezione mercatino, ora non più presente, dove periodicamente qualcuno, solitamente new entry,  chiedeva valutazione di albi e collezioni con il chiaro e unico intento di mettere in vendita materiale solitamente ereditato, avendo un minimo di consapevolezza del valore degli albi che si apprestava a cedere.

Solitamente non mi sottraevo a dare risposta anche se il più delle volte le discussioni terminavano con il ringraziamento dell'utente di turno che poi finiva misteriosamente nell'oblio senza più manifestarsi in nessuna discussione del forum.

 

A mio parere, esistendo siti specifici dove viene affrontato l'argomento in termini collezionistici, è meglio che noi qui ci si concentri maggiormente sulle storie.

 

In ogni caso la valutazione esula dal reale valore dell'oggetto in quanto tale e viene determinata da diversi parametri

1. La rarità del pezzo

2. L'originalità

3. La qualità

4.La domanda

5. L'offerta

 

Se poi mi chiedi se la spesa affrontata per acquisire un pezzo corrisponda al suo reale valore la risposta è sicuramente NO

Se invece mi chiedi se la stessa spesa è giusta, la risposta è sempre la solita; se sei rimasto soddisfatto dell'acquisto SI 

 

;)

Più chiaro di così.

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Non avevo nessuna intenzione di essere offensivo.

 

<span style="color:red;">1 ora fa</span>, Red dice:

Prendiamo di riferimento il numero 1 di Tex

 

Relativamente al numero 1 la situazione è molto fluida e non esiste una quotazione. Ci sono le esigenze di chi vende e quelle di chi compra e si cerca di venirsi incontro con reciproca soddisfazione. I prezzi poi non sono costanti nel tempo e variano a seconda dei periodi. Per esempio adesso i prezzi sono inferiori a quelli di qualche anno fa.

Le tabelle pdf effettivamente esistevano ma poi non si è ritenuto opportuno mantenerle aggiornate. Una delle più esaurienti è quella dell'amico Francesco Bosco e fa riferimento agli albi in prima edizione.

 

https://www.baciespari.it/homepage/valutazioniAlbiTex.pdf

 

<span style="color:red;">1 ora fa</span>, Red dice:

quante volte è stato ristampato?

 Moltissime.

La prima edizione, prezzata L.200 riporta l'autorizzazione n.478, l'albo è spillato e non censurato, senza purtroppo e la copertina presenta le seguenti caratteristiche

Un ragazzo nel Far West in quarta e Nel bellissimo albo in terza
 

0p6Xqq9    j7YFdSb    Hsd1yOa

 

Variante con Leggete in terza copertina senza purtroppo

 

0p6Xqq9    94GV8KC   Hsd1yOa

 

Variante con Leggete e con purtroppo

 

Variante con Il piccolo Ranger in quarta e Nel bellissimo albo in terza

 

0p6Xqq9    j7YFdSb    jXRhIXi

 

Esiste infine un'altra variante identica all'originale ma, per un errore in tipografia, senza la scritta 100 pagine in terza

 

Si discute molto se queste debbano essere considerate varianti tutte originali o ristampe, ma in ogni caso ognuno di questi albi viaggia intorno alle centinaia di euro e in perfette condizioni si arriva alle 4 cifre.

 

Ristampa L.200 con'autorizzazione n.478, spillato e censurato anche qui con diverse varianti.

 

Da giugno 1962 cambia autorizzazione da 478 a 5296 e non esistono ristampe del N.1 con questa aut.

 

Da novembre 1962 cambia ancora autorizzazione a 2926 tuttora valida ai giorni nostri

 

Ristampa L.200 con'autorizzazione n.2926, spillato e censurato con Zagor striscia in quarta

 

image019.jpg

 

Ristampa Tre Stelle L.200 con'autorizzazione n.2926, spillato con data Marzo 1964 e Marchio Garanzia Morale

 

Ristampa Tre Stelle L.200 con'autorizzazione n.2926, non spillato  con data Marzo 1964 e Marchio Garanzia Morale

 

Ristampa Tre Stelle L.200 con'autorizzazione n.2926, non spillato  con data Marzo 1964 senza Marchio Garanzia Morale

 

Ristampa L.200 con'autorizzazione n.2926, non spillato  con data Marzo 1964 con Lente (edicola piccola) in quarta e pubblicità del n.2

 

Ristampa L.200 con'autorizzazione n.2926, non spillato  con data Marzo 1964 con Edicola grande in quarta e pubblicità del n.2

 

Ristampa L.250 con'autorizzazione n.2926, non spillato  con data Marzo 1964 con Edicola grande in quarta e pubblicità del n.2

 

Ristampa L.300 con'autorizzazione n.2926, non spillato  con data Marzo 1964 con Edicola grande in quarta e pubblicità del n.2

 

Ristampa L.350 con'autorizzazione n.2926, non spillato  con data Marzo 1964 con Edicola grande in quarta e pubblicità del n.2

 

Ristampe sempre uguali con la sola modifica del prezzo nel bollino

 

Tutto Tex

 

Tex Nuova Ristampa

 

 

<span style="color:red;">1 ora fa</span>, Red dice:

E di conseguenza quante collezioni sono uscite?

 

4

Costa Bianca

Tre Stelle

Tutto Tex

Nuova Ristampa

 

 

 

Per la valutazione del singolo albo sono state proposte diverse tabelle. Quella che preferisco era stata proposta da Roberto Doi, uno dei più grandi collezionisti di fumetti in Italia, che prende in considerazione stato di conservazione e rarità.

------------------------------------------------------------------------

 

- Conservazione -

Mediocre - Fumetti mal conservati, con evidenti difetti estetici, non collezionabili, ad eccezione di fumetti di comprovata rarità di reperimento.
Discreto – Con difetti meno marcati, ma sempre evidenti tipo segni di biro, abrasioni in costa o alle copertine, presenza di scotch, pagine con strappi, segni di rilegatura ecc…
Buono – E’ la più comune delle conservazioni, segni di invecchiamento, lievissime pieghe alle copertine, piccole macchie, segni di adesivo, scolorimento delle copertine, rifilatura ecc…
Ottimo – Nuovo, gli albi così classificati dovranno aver conservato la freschezza delle copertine e dei colori, lieve imperfezioni quali la tinteggiatura del bordo, leggeri segni di umidità ecc…
Edicola – Perfetto, copia nello stesso stato in cui era al momento della pubblicazione, integro di tagliandi, figurine e simili.

- Rarità -

1 Comune – Albi con altissima tiratura di stampa, con minimo valore collezionistico.
2 Non Comune – Sono gli albi che compongono la maggior parte le collezioni, però sempre con una certa difficoltà di reperimento.
3 Raro – E’ considerato raro quando la sua pubblicazione risale a periodi particolari (periodo bellico in cui la carta scarseggiava), oppure quando il prezzo di copertina era molto elevato (raccolte delle rese), oppure quando comunque sia di notoria difficoltà di reperimento.
4 Molto Raro – Il cosiddetto “Numero chiave”.
5 Rarissimo – Con tiratura in pochissime copie oppure numero unico.

 

Con la tabella quì sotto si possono dare i valori con il grado di Conservazione e Rarità. I valori inseriti sono di base, questi valori sono discutibili ed eventualmente da inserire. Sono partito come base con 1 che si può abbinare ad un valore in euro oppure ad un codice.
 

- 1 2 3 4 5
M 1 2 4 6 8
D 2 4 6 8 10
B 4 6 8 10 12
O 6 8 10 12 14
E 8 10 12 14 16



Con questa tabella si può abbinare la Conservazione con Rarità partendo con il minimo di M1 ad un massimo di E5 dove in rosso è la Conservazione e in blu la rarità in modo da ottenere il valore.

Altro esempio: D3, B5, M4 oppure O3 che sarebbe come dire Ottimo-Raro con valore di 10.

 

Se invece volevi prezzi, mi spiace, ma non sono in grado di dartene.

  • Thanks (+1) 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Grazie NK.
Informazioni interessanti.
Magari non sarà aggiornata ma avere quella tabella é già un’indicazione.

 

Le prossime discussioni che aprirò spero saranno più semplici.

Ma dunque devono essere solo inerenti alle storie?

Io sono un collezionista di Tex, mi piace a volte confrontarmi o chiedere consigli a chi ha la mia stessa passione.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Tranquillo, Red, le discussioni sul collezionismo sono ben accette. Solo che è normale trovare meno persone competenti in merito rispetto ai commenti alle storie. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.