Vai al contenuto
il 17° Numero del TWF è online! Leggi di più... ×
TWF - Tex Willer Forum
ymalpas

[248/249] Il Marchio Di Satana

Voto alla storia  

22 voti

You do not have permission to vote in this poll, or see the poll results. Si è pregati di collegarsi o iscriversi per poter votare in questo sondaggio.

Messaggi consigliati/raccomandati

ABGM7qYOE2ssp4UW0aCbnhTC5IkqbIjrPpawzzIM  8F68b41kh4lzn7vyTEd8Wrb2jXLy44aBmA9Bheo4



Soggetto e sceneggiatura: Giovanni Luigi Bonelli
Disegni: Fernando Fusco
Periodicità mensile: Giugno 1981 - Luglio 1981
Inizia nel numero 248 e finisce nel numero 249



Sul Lava Flow, distesa di magma solidificato, si erge un macabro tempio, sede di una setta demoniaca che rapisce e sacrifica giovani donne zuni! Tex e Carson, indagando sulle misteriose sparizioni, fanno tappa a Quemado. Qui, in un pesante clima di diffidenza e omertà, adocchiano l'allevatore Sam Prescott, boss indiscusso del paese, e padre Crandall, lugubre ed enigmatico sacerdote della chiesa dei Figli dell'Apocalisse. I satanisti, per eliminare le prove dei loro misfatti, incendiano l'edificio sul Lava Flow, che cela uno spaventoso cimitero, zeppo di cadaveri decapitati. Con il fiato di Tex e Carson sul collo, gli appartenenti alla setta demoniaca che ha fatto numerosi proseliti fra la cittadinanza di Quemado passano al contrattacco! Rintanato in un lugubre sotterraneo, il misterioso e sanguinario capo dei diabolici satanisti dediti ai sacrifici umani e alle rapine, impartisce ordini di morte nei confronti dei rangers, riuscendo persino a intrappolarli in profonde gallerie inondate d'acqua. Ma la farina del diavolo finisce sempre in crusca e l'infernale villaggio viene ben presto purificato nel fuoco!



 © Sergio Bonelli Editore

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Storia in cui il Grande Vecchio mescola abilmente western, atmosfere esoteriche e mistero e in cui Tex e Carson sono più duri del solito. E' aiutato da un Fusco al suo meglio, ma già desideroso di cambiare il suo tratto classico. Interventi di Monti qua e l'. Storico il blooper della donna col bambino in una vignetta, quando era stato chiaramente detto in una frase pronunciata da Tex che nel paese abitavano solo uomini, blooper poi corretto nella ristampa. Insomma:TESTI: 8DISEGNI: 7,5

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
Guest Wasted Years

Una storia che ho amato e che amo molto. Molto ben resa l'atmosfera da Fusco, indagini con molta azione, ben lontane dal Tex-Poirot del Nizzi dell'ultimo (almeno) decennio. Non un giallo Degno di Conan Doyle, ma perfetto per Tex. Con Super repulisti finale. Per me storia stupenda.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Per me perfetta accoppiata tra scenario western e momenti di tensione all'interno del tenebroso mondo satanico:un Tex al massimo della forma (anche se Fusco non è il mio disegnatore preferito) naturalmente aiutato da un Carson che dimostra dinamicit? e partecipazione alla vicenda. La storia ha poi un carattere avvincente che coinvolge il lettore catturandone completamente l'attenzione!!Voto finale:8 :generaleN:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Il finale è da incorniciare. La storia peraltro non è all'altezza dei grandi capolavori glbonelliani. Resta però memorabile il suo soggetto, molti lettori avevano visto precisi riferimenti alla storia tormentata dell'Italia di quegli anni. Ottima anche l'atmosfera che l'autore e il disegnatore riescono a ricreare a Quemado. Un ultima menzione per il lugubre personaggio di padre Crandall, uno dei cattivi più sottovalutati dai lettori. Non ricordo bene il finale, potete dirmi se è davvero morto, cioè se non esista la possibilità di riportarlo in vita?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
Guest Wasted Years

bene, il nostro allegro padre Crandall viene colpito da un tizzone infuocato e fa un bel balzo a testa in già dal balcone, in seguito brucia il tutto. Mi sembra difficile tentare la stessa operazione del carnicero, mi sa che è proprio morto, anche se niente è impossibile :) :s

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
Guest Wasted Years

Signori, l'ho riletta e l'ho di nuovo trovata stupenda. Stupendi i nostri due tizzoni d'inferno, che Fusco riesce a rendere quasi vivi, bellissimo il finale piuttosto... acceso :D, uno dei finali più avvincenti della serie. Memorabili i cattivi, specie quel corvaccio di padre Crandall, davvero un avversario che non si ferma davanti a niente pur di annientare un nemico. Non è molto ampia, peccato, ma ti impedisce materialmente di appoggiare gli albi finch? non hai terminato la lettura. Magico GLB.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

In effetti, questa storia potrebbe forse costituire l'ultimo capolavoro assoluto di GLB ( anche se Tex e Carson tengono probabilmente la guardia troppo abbassata nei confronti di "padre" [sic] Crandall, che ha scritta in faccia la sua natura demoniaca; il Tex - versione Poirot di Nizzi probabilmente non sarebbe cascato nella sua trappola ;) ), per l'atmosfera al tempo stesso terrificante e realistica: il lettore si trova di fronte un ambiente in sè e per sè comune, ma privato di tutto ciò che potrebbe renderlo bello e piacevole. Molto originale è pure la conclusione, anche se apparentemente potrebbe essere ricollegata a quella de "Il totem misterioso", la primissima storia di Tex; senonchè in questo caso Tex e Carson, pur avendo sopraffatto i loro nemici, escono di scena in un certo qual modo come dei vinti

mentre Quemado crolla tra le fiamme, loro ne escono al galoppo bruciacchiati, senza essere riusciti a salvare non solo le squaw Zuni che stavano cercando ( e che comunque erano morte da un pezzo ), ma nemmeno Grady, l'allevatore scampato ad un agguato dei satanisti che avevano sterminato i suoi vaqueros
; un finale del genere potrebbe essere riconducibile all'influsso nolittiano, ma forse è più verosimile ricollegarlo alla sensazione di GLB di avvicinarsi sempre più al termine del suo percorso come autore di "Tex", dato che questa luce crepuscolare è IMHO presente anche in storie del tardo Bonelli dall'intonazione assai diversa, come "Un mondo perduto" o "Il carro di fuoco". Buona la prova di Fusco ai disegni, per quanto ( come sia stato più volte rilevato ), sia in atto in lui un radicale mutamento stilistico, cosa che talora rende sgradevoli le sue figure. In sintesi ( e IMHO ):soggetto 10sceneggiatura 9 -disegni 8 +

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Se il soggetto non fosse stato di GLB, a mio parere la cosa sarebbe probabilmente già venuta fuori, come è accaduto per "Linciaggio", "Ore disperate", "Un mondo perduto" e "La minaccia invisibile"; è vero che è inconsueto, tuttavia GLB non disdegnava affatto di introdurre in un contesto western elementi d'attualit? nella società contemporanea ( qui le sette sataniche, ne "GLi scorridori del Rio Grande", che è indubbiamente sua al 100%, il consumo di droga come spinta al crimine).

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
Guest Wasted Years

Una modifica "strana" che non riesco a spiegarmi. Sparisce "gli spadoni" dalla frase di Grady, mi domando perchè... forse il suo delirio non corrisponde alla realtà?

Non capisco, forse è per rimpicciolire il balloon°

Immagine postata

Immagine postata

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

In effetti , Sergio Bonelli, nel libro - intervista su Tex recentemente riedito, ha affermato che i balloons non devono a suo avviso toccare l'orlo superiore della striscia, cosa che per lui penalizza la loro leggibilità ( il volume propone anche, come esempio di correzione di questo tipo, una striscia de "La pista nel cielo" nell'originale e nella ristampa corretta ). L'omissione degli spadoni è comunque meno facile da spiegare ( visto che fanno parte dell'arsenale dei diabolici seguaci di "padre" Crandall ), ma può darsi che in redazione si sia rilevato che un'arma così ingombrante sarebbe stata poco efficace nella foresta in cui Grady e i suoi vaqueros erano stati assaliti; di conseguenza era improbabile fossero stati usati e dato che, come ha suggerito Wasted, il delirio del povero allevatore "non corrisponde alla realtà", il particolare, considerato dunque una svista di GLB, è stato soppresso. Era comunque IMHO possibile salvare capra e cavoli sostituendo "spadoni" con "forconi" ( corrispondenti alla classica iconografia diabolica ).

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
Guest Colonnello_Jim_Brandon

Quando due satanassi del caliro di Tex e Carson si trovano ad affrontare degli adepti di satana, ne può nascere solo una cosa : Un vero e proprio inferno!!! Ed è proprio questi che GLB ci regala in questa bellissima storia la cardiopalma!! Tex e Carson, più investigativi che mai, sono alla ricerca delle squaw Zuni scomparse da loro villagio ed incappano in una misteriosa costruzione nella quale s consumano orribili riti di sangue in nome del signore delle tenebre. I due satanassi, assieme a mister Grady, un commerciante di cavalli, si troveranno ad ffrontare mille pericoli nella apperentemente amena cittadina di Quemado, i cui cittadini celano tutti un orribile segreto. Bellissima storia, bellissima trama, epico finale. Una storia che ci regala emozioni intense e soprattutto i de pard informa smagliante. Spettacolare il salvataggio della mandria di Grady e diabolici i nemic che i due pard si trovano a dover affrontare. Raccapricciante la scena in cui i due pard rinvengono i corpi senza testa delle povere vittime sacrificali di quella banda di squinternati assassini guidati da padre Crandall, uno pseudoprete dall'anima più nera della notte più buia. Una bellssima storia marchiata Gianluigi Bonelli con un finale davvero "infernale". Curiosa la "battuta" di Tex in cui egli fa notae al suo attempato pard l'assoluta mancanza di donne nella cittadina di Quemado ( dubbio questo che, peraltro, non viene fugato nel corso della storia ). Nella sua tragicit?, questa storia riesce poi a strapparci qua e l' qualche sorriso ( soprattutto nei continui battibecchi tra Tex e Carson ), e nel finale quando il povero Carson, imitando il suo pard, si ritrova impigliato tra i rami di un grosso albero!!Fantastici i disegni di Fusco, forse unico autore texiano dell'epoca in possesso del tratto più adatto per questa storia a tinte fosche. Bellissima anche la versione in techniclor di repubblica!!!Voto complessivo : 9

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Il soggetto ?GLBiano al 100% visto che lui è sempre stato grande appassionato di esoterismo e cose arcane. Personalmente non credo che addirtittura, scrivendo questa storia, abbia parlato a nuora perchè suocera intendesse, cioè abbia parlato di sette sataniche in un'era in cui non erano nati nemmeno i Bambini di Satana. Riguardo al balloon modificato, credo semplicemente che ne abbiano cambiato il contenuto perchè troppo spoilerante.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

UN GIOIELLINO DELLA SAGA!!!!Ho appena finito di rileggere questo piccolo capolavoro. Una storia a mio parere bellissima con una trama che miscela western ed horror con intelligenza e bravura.. l'atmosfera che si riesce a respirare sfogliando questi albi è incredibile e riesce a catturare il lettore quasi meglio di un film. Ben caratterizzato il personaggio di padre Crandal,(che sembra il padre Merrin de l'esorcista :D ), ben lavorati anche gli ambienti di questa storia come la cittadina di Quemado, schiva lugubre e sinistra, oppure il tempio dei sacrifici con gli ornamenti dedicati a Satana.... insomma.. UN CAPOLAVORO!!!!!Fusco un genio nel creare questi ambienti cupi con il suo stile. Voto 9

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Storia cupissima: sullo sfondo un argomento atipico per la serie, anche se Tex ha già affrontato "satanassi" come Mefisto in questo caso se la deve vedere con un intero villaggio di "Satanisti" fanatici. La sparizione di numerose ragazze-squaw Zuni porta i due pards ad indagare nella zona di Quemado, uno strano vilaggio in cui non circola neppure una donna. Ad appestare ulteriormente l'aria: 1- Una strana abitazione posta poco fuori il paese (appena due miglia), in cui i nostri si imbattono prima di percorrere la main street. Un'abitazione sinistra e disabitata, decorata di strani simboli, più volte Tex torna coi ricordi al suo vecchio nemico Mefisto, ed infatti l'atmosfera è quella ed il sinistro Dio osannato è lo stesso che adora (-va) l'accerrimo nemico!2- Padre Crandall, uno stranissimo pastore pelato dall'aria cupa, somigliante più ad un becchino che ad un religioso. Porta sul petto uno strano simbolo: "La croce di Lorena è il segno della mia setta, Willer... I Figli Dell'Apocalisse. Ci siamo staccati parecchi anni fa dalla chiesa mormone dei profeti dell'ultimo giorno e abbiamo fatto opera di proselitismo guadagnando parecchi fedeli a Quemado, per esempio la maggior parte della popolazione segue i nostri riti". Naturalmente si tratta di una "maschera" per coprire la vera setta di cui tutti fanno parte. L'incendio e la distruzione del Tempio in cui i Satanisti celebravano i loro riti, sacrificando le giovani indiane, attira naturalmente ancora di più sulla pista i due pards. Molto drammatico il ritrovamento delle ragazze decapitate che scatener? maggiormente i due inseparabili amici contro i fanatici assassini. La battaglia finale è perfetta, i due si battono ferocemente con l'aiuto dell'allevatore che perir? durante il combattimento. Ad aumentare la cupezza della storia ritroviamo un Fusco particolarmente ispirato. Curiosità: Il villaggio di Quemado era già apparso nella serie (nella storia di Silver Star) era il rifugio della banda di Juan Prieto, il complice di Frank Bishop. Infatti Quemado è una cittadina del New Mexico ad una cinquantina di chilometri dall'Arizona. La localizzazione è la stessa quindi, anche se nella prima storia è una cittadina come tante altre. Nella storia in questione è invece completamente abitata dai Figli di Satana (completamente decimati nella conclusione); la spiegazione potrebbe essere che tempo dopo l'avventura di Silver Star, siano giunti questi fanatici e abbiano ucciso l'intera popolazione sostituendosi. Oppure chissà a quel tempo Satana era già adorato da tutti gli abitanti! :)Voto: 9 :trapper:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Che storia e che disegni!!! e poi l'idea di inserire i temporali improvvisi che rendono più cupa l'ambientazione di per se sinistra. Una bella storia coi fiocchi impreziosita dagli splendidi disegni di Fusco. La tensione resta alta fino al termine e si rimane quasi fino alla fine con il dubbio su chi sia il capo della setta. Peccato che alla fine GLB decida di

far morire Grady come personaggio era ben caratterizzato e sarebbe potuto essere un buon alleato dei nostri pard in qualche altra storia.
Unica piccola nota stonata, e per questo tolgo mezzo punto al voto finale e non assegno il 10 pieno, la totale assenza di donne nel paese. Come può essere che in un villaggio non ci sia neanche una coppia sposata o qualche bambino? Alla fine i due pard
abbandonano il paese in fiamme completamente deserto e fra di loro si danno conferma sulla loro ipotesi che tutti gli uomini del paese appartenevano alla setta. E le donne ed i bambini che fine hanno fatto? Durante la storia anche nei discorsi con il barman si allude a persone che hanno ricevuto il messaggio di morte e comunque possibile che tutti gli adpeti della setta vivessero senza donne?
Piccola dimenticanza che comunque non sminuisce una grande storia. Per quanto riguarda l'omissione degli spadoni nella frase di Grady a me sembra che durante l'attacco nella foresta fossero presenti.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ho ricontrollato la scena dell'attacco all'interno della foresta e si vede chiaramente in due vignette della collezione storica a colori uno degli assalitori con uno spadone in mano quindi la correzione della vignetta in cui Grady parla sconvolto non è stata fatta per essere più aderente alla realtà, anzi la citazione degli spadoni messa nella storia originale la rendeva più vera. Non so perchè sia stata tolta, anche l'idea che SB non voglia le nuvolette parlanti attaccate agli estremi della vignetta non mi convince perchè in questo caso l'eccezione avrebbe reso di più la drammaticit? delle parole di Grady.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Credo che uno dei motivi per cui questa storia ci piace tanto ha a che fare con una questione psicologica e sociale. Mi spiego:credo che la questione delle sette sataniche sia una di quelle che più ci incutono timore, e perfino paura; pensare a persone che commettono crimini in nome di Satana o comunque per una adorazione perversa del Male, ci lascia sbigottiti-tanto più che gli omicidi rituali delle sette sataniche sono molto crudi. Un tema, insomma, che sale alla ribalta con molta facilit?-basti pensare alle tristemente note ?Bestie di Satana?-, specie in un Paese come il nostro pieno di talk show che si nutrono come avvoltoi delle vicende più cruente. Ecco, quindi, che vedere Tex e Carson prendere a sganassoni e revolverate i satanisti ci piace moltissimo! E ancor di più:? il fatto che i due pards non perdano il sorriso e la loro guasconeria di fronte a quello che a noi ci fa rabbrividire che ci piace più d'ogni altra cosa:la sicurezza smargiassa di Tex e Carson ci rassicura!Ciò non toglie che questa sia una delle storie più tenebrose e ?da brividi? tra quelle narrateci da Bonelli! Già soltanto l'ambientazione della vicenda, tra temporali continui e chiese con strane vetrate (scena ?artistica? che mi è piaciuta moltissimo), crea un senso di ansia che non ha nulla da invidiare ai più riusciti film horror- e in questo Fusco ha un gran merito!Voto:8,5

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Una storia con tocchi inquietanti e macabri che attirano l'attenzione del lettore. Peccato sia lunga solo due albi. Forse si poteva allungarla un p? di più e personalmente che forse ambientarla in una grande città avrebbe reso la trama ancora più fosca e misteriosa. Spettacolare il finale senza un attimo di respiro per i nostri eroi. Inquietanti alcuni personaggi della storia tipo padre Crandall. Personalmente mi piacciono le storie su questo genere e ricche di mistero e soprannaturale. Come al solito un ottimo Fusco ancora nella sua prima versione dei disegni. Merita un bel 9+ la trama e 8+ i disegni.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Che grande storia: Molto tetra e tenebrosa nonchè inquietante. Contiene SPOILER!Ciò che inquieta è il satanismo e tutto ciò che ne deriva dalle rappresentazioni artistiche di essenze maligne nella pseudochiesa ai sacrific? di giovani fanciulle Zuni.. Ho trovato molto buoni i rimandi a Mefisto e al suo rampollo Yama, il primo un vero signore del male. Sebbene Mefisto fosse in contatto diretto con le essenze maligne, in questa storia è presente un altro elemento: I sacrific? che fanno rabbrividire.

Ecco, quindi, che vedere Tex e Carson prendere a sganassoni e revolverate i satanisti ci piace moltissimo! E ancor di più:? il fatto che i due pards non perdano il sorriso e la loro guasconeria di fronte a quello che a noi ci fa rabbrividire che ci piace più d'ogni altra cosa:la sicurezza smargiassa di Tex e Carson ci rassicura!

Condivido pienamente il pensiero di Paco, Tex e Carson non perdono la loro guasconeria indipendentemente se gli avversarà siano satanisti, negromanti, diableros oppure mummie sacerdotali. Interessante anche il fatto che il paese sia popolato da soli uomini, malgrado che in una delle vignette, che precedono la trappola nella pseudochiesa, si vedano una donna con un bambino. C'è una cosa che non capisco appieno: Perchè i satanisti avrebbero aggredito Grady e i suoi vaquerosè Loro non avevano scoperto il tempio sacrificale. O forse uccidevano qualunque straniero che avesse messo piede a Quemado?Padre Crandall in effetti è un avversario che nelle discussioni circa i nemici di Tex non è mai menzionato (almeno mi sembra). Fusco è un disegnatore che mi piace, specialmente quando riproduce la maschera sacrificale di Crandall e le rappresentazioni artistiche nella pseudochiesa del villaggio. Peccato che non abbia mai disegnato qualcosa con Mefisto o Yama. Voto: 10

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Grandissima avventura,meravigliosi disegni di un Fusco ormai in splendida evoluzione,sceneggiatura superba,caratterizzata da atmosfere,luoghi,

 

condizioni meteo e personaggi veramente lugubri e minacciosi,così tanto che non si poteva NON pensare che ci potesse essere lo zampino di Mefisto o di

 

suo figlio....Anni dopo ho percepito la stessa puzza di zolfo (ed anche Carson e Tex) nei primi momenti dell'indagine riguardante misteriosi attacchi a 

 

diligenze perpetrati da un solo uomo......(nr. 502............).  Drammatica la decapitazione della giovane Zuni (ah,le donne di Fusco....) e terrificante 

 

l'attacco in piena notte a Grady ed ai suoi vaqueros...a colori avrà reso ancor di più !         Voto 10.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.