Jump to content
TWF MAGAZINE N°18 è online! Read more... ×
Segnalazioni bloccate per gli ospiti Read more... ×
TWF - Tex Willer Forum
Sign in to follow this  
TexFanatico

La Lingua Di Tex

Che lingua parla Tex?  

56 members have voted

You do not have permission to vote in this poll, or see the poll results. Please sign in or register to vote in this poll.

Recommended Posts

Basandomi sulla discussione "ma Tex parla bene navajo?" apro questo sondaggio, per vedere graficamente cosa ne pensate voi lettori. Per voi tutto si svolge nella lingua nella quale leggete o lo vedete come una facilitazione per noi, ma la lingua di Tex rimane quella dell'ambientazione?Se prima pensavo che fosse una cosa ovvia, la discussione m'ha fatto ricredere, quindi son curioso, ripeto, di veder graficamente cosa ne pensa il forum! :generaleN:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Impossibile votare in questo sondaggio. Direi entrambe le opzioni. Poi è chiaro che risulterebbe vano tentare di tradurre certe colorite espressioni usate da Bonelli, è un muro contro cui si scontrano più o meno tutti i traduttori... Ogni lingua, per forza di cose, è diversa dalle altre e per certi versi può presentarsi anche intraducibile, e la conseguenza è che noi, poveri lettori, siamo portati a pensare che Tex dica quel che gli fa esprimerel'autore in inglese, anche se poi dobbiamo renderci mestamente conto che se davvero parlasse in inglese non direbbe esattamente le stesse cose o comunque non riuscirebbe a esprimere certi concetti al 100%. Quindi dovendo votare, non posso che scegliere la prima opzione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Punto di vista interessante il tuo. In pratica il nostro Tex avrebbe una lingua diversa a seconda di chi lo scrive, non tanto perchè io lo leggo in "quella" lingua, piuttosto in quanto "quell'espressione" nella lingua ideologicamente corretta di Tex, non potrebbe starci.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi, in pratica, il Tex di Bonelli parla diversamente da quello di Segura, nonostante abbia le stesse caratteristiche. Questo un po' come le idee (politiche, ad esempio) che possono variare da sceneggiatore a sceneggiatore, smussando il carattere del personaggio. Quindi non voto, aspettando l'opzione "la lingua dello scrittore".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ed ecco la possibilità di votare anche questo punto di vista (e siamo già a tre voti diversi su una questione che reputavo chiarissima :D)

Share this post


Link to post
Share on other sites

La lingua dello scrittore, anche in senso sincronico (c'è una certa differenza di fondo tra l'italiano di GLB e quello d'un Boselli).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come annunciato precedentemente, voto "la lingua dello scrittore".

Share this post


Link to post
Share on other sites

anche io ho votato per la lingua dello scrittore, anche se a rigor di logica mi sembrerebbe più normale se parlasse inglese, navajo e spagnolo.... lolinvece in effeti me lo immagino parlare in modo diveso, a seconda di chi scrive la storia.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho votato la lingua del lettore, ma dipende dai punti di vista. Parler? sicuramente americano/spagnolo/navajo, per scontata motivazione, ma rispetto ai creatori, quindi diremmo che tex parla italiano, o ancora rispetto ai lettori, quindi diremmo che tex parla la lingua del lettore... non c'è, penso, una risposta precisa

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anch' io penso quella del lettore, perchè immagino che ognuno di noi abbia una propria "personale" idea di Tex...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Immagine postata

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Wasted Years

La lingua del lettore, naturlamente, con il lessico e il background culturale dello scrittore. nelle versioni nelle altre lingue parla in portoghese piuttosto che in francese, ma con le idee di chi scrive.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Colonnello_Jim_Brandon

Anche a mio parere Tex parla la lingua del lettore... Se volessimo incentrarci in un'ottica prevalentemente storica, dovrebbe parlare l'inglese\navajo ma penso che sia difficilissimo per noi immaginarcelo mentre battibecca col vecchio cammello in inglese. Logicamente la forma mentis dello sceneggiatore pesa, ma secondo me incide più sul lessico texiano che sul suo linguaggio. Indi per cui voto per "la lingua del lettore"!!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

haha haha haha te li vedi tex e carson che bisticciano con un perfetto inglese??? no, anch'io credo che tex parli la lingua del lettore a cui si rivolge!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Direi proprio la lingua dello scrittore, specie nel caso di GLB, la cui scrittura era infiorettata di proverbi, locuzioni e modi di dire tipicamente italiani.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me Tex parla la lingua dello scrittore, cioè di Gianluigi Bonelli, piena di parole e modi molto italiani, e gli ha trasmesso anche molti proverbi italici.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Altro che sondaggio soft haha ....... comunque, dopo molti rimuginamenti la penso come Pedro e gli altri nel scegliere come opzione la 3 ovvero la lingua dello scrittore

Share this post


Link to post
Share on other sites

in questo caso l'italiano che sto imparando. esiste anche il Tex nella lingua del mio paese, Repubblica Ceca

Share this post


Link to post
Share on other sites

secondo me tex parla la lingua del lettore perchè proprio non me lo vedo a ordinare bistecche e patatine, o a scherzare con carson in inglese :):) haha

Share this post


Link to post
Share on other sites

D'accordo con coloro che hanno votato per la LINGUA DELLO SCRITTORE. Credo anch'io che Tex si esprima in maniera differente a seconda di chi lo scrive, i dialoghi "diversi" lo stanno a dimostrare. GLB usava sicuramente un linguaggio molto colorito ad esempio, utilizzando molto le situazioni in cui Tex e Carson battibeccavano simpaticamente tra loro, e il messaggio che arrivava al lettore aveva un impatto differente da quello che si aveva leggendo il Tex di Nolitta (che tendeva sempre ad eliminare il "vecchio cammello" o di Boselli, o ancora dell'ultimo Nizzi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sicuramente la lingua di GLB e non solo, molte volte incontra personaggi, posti ambienti dell'Italia di GLB.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Gilbertfan

Inglese\Navajo\Spagnolo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.