Vai al contenuto
il 17° Numero del TWF è online! Leggi di più... ×
TWF - Tex Willer Forum
Guest Colonnello_Jim_Brandon

[458/460] Sulla Pista Di Fort Apache

Voto alla storia  

49 voti

You do not have permission to vote in this poll, or see the poll results. Si è pregati di collegarsi o iscriversi per poter votare in questo sondaggio.

Messaggi consigliati/raccomandati

GLI EROI DI DEVIL PASS,SE RICORDO BENE, RACCONTA DELL'INVASIONE DELLA RISERVA NAVAJO DA PARTE DEGLI UTES DI CANE GIALLO, SOBILLATI DA QUELLA CAROGNA DI BIG CISCO...IN QUEL CASO,TEX PRENDE GIUSTAMENTE LA PARTE DEI SUOI NAVAJOS E TIENE FUORI I SOLDATI PER EVITARE CASINI PEGGIORI.

ASSEDIO AL POSTO NUMERO 6 NON ME LO RICORDO BENE...

IN GENERALE TEX STA DALLA PARTE DEGLI INDIANI CHE MEGLIO SI INTEGRANO COL SISTEMA DELLE RISERVE INDIANE...MAGARI STIMA ANCHE I RIBELLI, COME GERONIMO O APACHE KID, MA IN DEFINITIVA PREFERISCE CAPI COME COCHISE O NUVOLA BIANCA CHE, PUR AVENDO COMBATTUTO L'UOMO BIANCO PER ANNI, NE HANNO RICONOSCIUTO LA SUPREMAZIA...TESI IN FIN DEI CONTI REALISTA E GIUSTA

VORREI CHIEDERE UNA COSA AL GRANDE BOSELLI, CHE MI HA RISPOSTO IN MODO INTELLIGENTE...LEI RIFAREBBE UNA STORIA CON TEX E GERONIMO? E SECONDO LEI IL GIUDIZIO DI TEX SU GERONIMO è NEGATIVO?GRAZIE :)

 

PS: LA MIA CRITICA AD UNA STORIA SCRITTA DA LEI NON è UNA CRITICA ALLE SUE GRANDI CAPACITà DI AUTORE.

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Riletti i tre volumi di recente. Storia che si rifà senza alcun dubbio ai western cavalleria vs. apaches di John Ford. Il tratto di Ortiz è molto adatto a questo genere di avventure, i personaggi sono ben caratterizzati e le scene notturne rese in modo alquanto efficace. La raffigurazione di Liz sullo steamboat mi ricorda quella di Cathy Downs nei panni di Clementine in Sfida infernale. Il battello in effetti si chiama Clementine e il Sergente Quincannon è ricalcato su quello interpretato da Victor Mc Laglen nella trilogia della cavalleria fordiana. Anche gli Apaches, capi, scout e donne (a parte la moglie di Cardona presentata come un'indiana delle pianure, idem per il giovane Navaho Gochea) sono ben delineati. 

Va anche segnalato che sono presenti anche delle topiche abbastanza gravi. La prima a pag. 38 quando gli Apaches che stanno per attaccare il ranch si scambiano segnali riproducendo il verso del corvo. Ma come è possibile? Siamo di notte e con tutti i predatori notturni possibili, lo sceneggiatore ha utilizzato il verso di un uccello che proprio non ci sta, forse in funzione della battuta che segue: "Il verso del corvo!..." "Già, corvi dalle penne rosse!..."

Poi non capisco dove siano andati a prendere i lonhhorns per l'attacco, visto che nella visuale d'insieme del ranch l'illustratore ci fa vedere un recinto pieno di cavalli. In più i bianchi ormai stanno sul chi va là, eppure non spengono le lampade e si stagliano in controluce alla finestra invece di utilizzare le "battle shutters", le ante di legno che una volta chiuse presentano una feritoia a forma di croce da cui sparare. Questo succede anche nella camera sul retro, dove stanno le bambine con la mammie nera, visto che i due apaches volano all'interno come se niente fosse. Non che mi lamenti per la mancanza dei vetri, visto che in quei luoghi erano merce rara e quindi un lusso per pochi, ma le imposte, almeno quelle dovevano esserci.

Ne consegue che film famosi come "Sentieri selvaggi" e "Gli inesorabili", tanto per citarne solo due che contengono scene di attacco ad un ranch, non hanno insegnato alcunché ai responsabili della storia.

Poi a pag. 43 la topica più simpatica di tutte: nel rappresentare graficamente il suono onomatopeico equivalente al muggito dei longhorns coinvolti in uno stampede cosa ci  mettono? Un bel MEEOOOWWW degno di un qualsiasi felino di casa. 

Ultimo, ma non meno emblematico, Parkman è chiaramente un incapace imbottito di sogni di gloria, ma non credo che avrebbe mai potuto ordinare allo squadrone di procedere al passo, sotto il tiro del nemico ben appostato nel bosco, in base all'assunto che gli Apaches stanno tirando alla cieca (???) e quindi non faranno molte vittime. Tra le tante, questa è alquanto dura da digerire!

In conclusione, tralasciando queste levità, a parer mio buona la storia e ottimo il disegno.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.