Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

[764/765] La collera di Falco Giallo


Recommended Posts

  • Sceriffi

La collera di Falco Giallo - Tex 765

 

Soggetto: Nizzi Claudio

Sceneggiatura: Nizzi Claudio

Disegni: Ticci Giovanni

Copertina: Villa Claudio

 

1717687579297.jpg--.jpg?1717687579000

 

1717687579900.jpg--.jpg?1717687580000

 

1717687580522.jpg--.jpg?1717687581000

 

1717687581128.jpg--.jpg?1717687581000

 

1717687581693.jpg--.jpg?1717687582000

 

Nel Montana, nei pressi delle sorgenti del fiume Musseskyll, le terre sacre agli Shoshones sono ricche d’oro... Faccendieri e affaristi senza scrupoli vogliono metterci sopra le mani… Mentre Tex e Carson indagano sui loschi intrighi che coinvolgono anche alti papaveri dell’esercito, il capo shoshone Falco Giallo compie la sua vendetta…

 
 
 
Link to comment
Share on other sites

Non ho intenzione di prendere neanche questa storia, anche se i disegni di Ticci mi piacciono. Ma sono stufo di vedere Tex trattato da cretino, come dice anche Diablero:

 

Sulla battuta di Nizzi: bella... in un fumetto comico. Su Paperino ci sarebbe stata benissimo. O non vi siete accorti che si basa sul fatto che Tex in una rissa si confonde e si mette a picchiare quelli che stanno dalla sua parte? Per essere buffa è buffa, certo.  Ma torniamo alla cosa che ho già detto tante volte: Tex una volta non era un personaggio comico. Si rideva per quello che faceva lui agli altri, non per tutti gli errori che faceva...

 

Nizzi perde il pelo ma non il vizio. Vabbè, tutti soldi risparmiati.

Link to comment
Share on other sites

"e fatevela una risata ogni tanto, che magari domani vi vestono eleganti..." (cit.)

  • Like (+1) 1
  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

Just now, gilas2 said:

"e fatevela una risata ogni tanto, che magari domani vi vestono eleganti..." (cit.)

Fattela tu una risata ogni tanto, invece di essere tanto permaloso che basta criticare un fumetto e...

Link to comment
Share on other sites

  • co fondatore

Sicuramente i disegni saranno spettacolari.

Link to comment
Share on other sites

  • Sceriffi

Ticci unico autore ad essere presente dalla prima storica fascia (1-100). Rispetto per un maestro assoluto!

  • +1 3
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">6 ore fa</span>, Mister P dice:

Sicuramente i disegni saranno spettacolari.

 

Me lo auguro. Mi seccherebbe non leggere la sceneggiatura, con disegni così'  così. Gli anni non passano solo per me. Massimo rispetto per Ticci, ma io ribadisco che ancora oggi se apro un albo di Galep lo riconosco in una frazione di secondo, quello di Ticci ci devo pensare e magari mi sbaglio. 

  • Confused (0) 2
Link to comment
Share on other sites

Ticci-Nizzi, indiani delle praterie, affaristi senza scrupoli, pugni a go-go, una vemdetta indiana. Una bella storia vecchia maniera sicuramente, quindi una ventata di aria fresca (quella di un tempo)... Mi va benissimo!

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">9 ore fa</span>, Angelo1961 dice:

Ticci-Nizzi, indiani delle praterie, affaristi senza scrupoli, pugni a go-go, una vemdetta indiana. Una bella storia vecchia maniera sicuramente, quindi una ventata di aria fresca (quella di un tempo)... Mi va benissimo!

Beh, se il tenore dei dialoghi è quello di Tex che non sa se sta colpendo un avversario, più che aria fresca c'è sentore di RSA.

Non mi va neanche di prendermela con Nizzi che da decenni scrive così, eppure a molti piace, ma affidargli una delle ultime storie del Maestro Ticci anche no.

Link to comment
Share on other sites

L'ho detto perchè per me conta la storia, non il particolare. L'aria "fresca" non è intesa come novità (che, al contrario sarebbe stantia, perchè in Tex non servono novità), ma il sapore di una volta. :)

In sostanza non mi interessano i dialoghi, ma l'azione!

Ma comunque la battuta sugli "avversari con facce da galera" la apprezzo.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">4 minuti fa</span>, Exit dice:

Beh, se il tenore dei dialoghi è quello di Tex che non sa se sta colpendo un avversario, più che aria fresca c'è sentore di RSA.

Non mi va neanche di prendermela con Nizzi che da decenni scrive così, eppure a molti piace, ma affidargli una delle ultime storie del Maestro Ticci anche no.

 

Non è escluso che i due, sceneggiatore e disegnatore, non fossero d'accordo. Nizzi adora Ticci, lo ha detto chiaramente in Tex secondo Nizzi, e magari è ricambiato dall'artista senese, che forse per una delle sue ultime fatiche avrà voluto lavorare con l'autore per cui ha disegnato le sue storie più significative (escluso Glb, ovviamente).

Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)

I dialoghi e i disegni non si possono separare, vanno di pari passo. Quindi non ti seguo.

 

Anche a me piace molto l'azione, a patto che scazzottate e sparatorie abbiano un senso, cosa che con Nizzi non è affatto scontata.

Per esempio nella storia di Ukazi, Tex fa il tiro al piccione, uccidendo una montagna di Utes.

Mi domando però chi possa sostenere che sia stata una bella lettura!

 

Posso capire che leggere dialoghi meno irritanti di quelli proposti mensilmente dal principale sceneggiatore, che imho non sa proprio cosa sia l'ironia, talvolta possa essere anche un diversivo.

 

Io vorrei un'alternativa migliore...

 

@Leo... la tua ipotesi è plausibilissima.

Edited by Exit
Link to comment
Share on other sites

On 6/8/2024 at 10:32 PM, Angelo1961 said:

Ticci-Nizzi, indiani delle praterie, affaristi senza scrupoli, pugni a go-go, una vemdetta indiana. Una bella storia vecchia maniera sicuramente, quindi una ventata di aria fresca (quella di un tempo)... Mi va benissimo!

Concordo! E poi in una rissa free-for-all niente di piu' facile di confondersi tra amici e nemici.

E Ticci, Ticci! Avevo 7 anni la prima volta che ho ammirato i suoi disegni inimitabili degli scenari canadesi. Che tempi!

Link to comment
Share on other sites

Il 08/06/2024 at 11:36, joe7 dice:

Non ho intenzione di prendere neanche questa storia, anche se i disegni di Ticci mi piacciono. Ma sono stufo di vedere Tex trattato da cretino, come dice anche Diablero:

 

Sulla battuta di Nizzi: bella... in un fumetto comico. Su Paperino ci sarebbe stata benissimo. O non vi siete accorti che si basa sul fatto che Tex in una rissa si confonde e si mette a picchiare quelli che stanno dalla sua parte? Per essere buffa è buffa, certo.  Ma torniamo alla cosa che ho già detto tante volte: Tex una volta non era un personaggio comico. Si rideva per quello che faceva lui agli altri, non per tutti gli errori che faceva...

 

Nizzi perde il pelo ma non il vizio. Vabbè, tutti soldi risparmiati.

Non sappiamo ancora come sarà contestualizzata la pagina...diamoci tempo prima di attaccare con le solite critiche. Siamo già alla stroncatura dopo 1 pagina, di anteprima. Ci sarà un prima e dopo quella pagina, non credi? 

Il 08/06/2024 at 22:32, Angelo1961 dice:

Ticci-Nizzi, indiani delle praterie, affaristi senza scrupoli, pugni a go-go, una vemdetta indiana. Una bella storia vecchia maniera sicuramente, quindi una ventata di aria fresca (quella di un tempo)... Mi va benissimo!

Questo è lo spirito giusto! 

Link to comment
Share on other sites

Adesso, Hellingen dice:

Non sappiamo ancora come sarà contestualizzata la pagina...diamoci tempo prima di attaccare con le solite critiche. Siamo già alla stroncatura dopo 1 pagina, di anteprima. Ci sarà un prima e dopo quella pagina, non credi? 

Approvo in pieno.

Perché chiudere la porta del pollaio, solo per paura che entri una volpe?

E se le volpi si fossero estinte?

Link to comment
Share on other sites

56 minuti fa, Hellingen dice:

Non sappiamo ancora come sarà contestualizzata la pagina...diamoci tempo prima di attaccare con le solite critiche. Siamo già alla stroncatura dopo 1 pagina, di anteprima. Ci sarà un prima e dopo quella pagina, non credi? 

 

Sapete com'è...questi fumetti non ce li danno gratis.

 

Ci sono in ballo 4,90 euro. Anzi, per essere precisi, 9,80 euro, perchè la storia durerà sicuramente due numeri. Cioè ventimila lire. Una volta con ventimila lire ti mangiavi una pizza in pizzeria. Certo, i prezzi aumentano, l'inflazione eccetera. Alla faccia di chi diceva che con l'euro non ci sarebbe più stata l'inflazione: ogni giorno, osservando mille dettagli sui prezzi, mi accorgo di quanto questa sia una balla.

 

Sono in gioco dei soldi, insomma. E, se vedo nell'anteprima di quattro pagine una pagina in cui Tex fa la figura del cretino - una pagina tra quattro - è chiaro che, nelle altre 256 del racconto, di scene simili ce ne saranno parecchie, visto che ne è venuta fuori una tra solo quattro pagine scelte.

 

E, se hanno messo proprio una scena simile come anteprima, vuole dire che gli autori pensano che ai lettori piace vedere un Tex che fa il cretino. Di conseguenza, è facile immaginare che tutta la storia sarà impostata in quel modo. Ecco perchè non la compro. 

 

Ma voi siete liberissimi di comprarla, ragazzi: nessuno ve lo vieta, ci mancherebbe. 

Edited by joe7
  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

Adesso, joe7 dice:

 

Sapete com'è...questi fumetti non ce li danno gratis.

 

Ci sono in ballo 4,90 euro. Anzi, per essere precisi, 9,80 euro, perchè la storia durerà sicuramente due numeri. Cioè ventimila lire. Una volta con ventimila lire ti mangiavi una pizza in pizzeria. Certo, i prezzi aumentano, l'inflazione eccetera. Alla faccia di chi diceva che con l'euro non ci sarebbe più stata l'inflazione: ogni giorno, osservando mille dettagli sui prezzi, mi accorgo di quanto questa sia una balla.

 

Sono in gioco dei soldi, insomma. E, se vedo nell'anteprima di quattro pagine una pagina in cui Tex fa la figura del cretino - una pagina tra quattro - è chiaro che, nelle altre 256 del racconto, di scene simili ce ne saranno parecchie, visto che ne è saltata una tra solo quattro pagine scelte.

 

E, se hanno messo proprio una scena simile come anteprima, vuole dire che gli autori pensano che ai lettori piace vedere un Tex che fa il cretino. Di conseguenza, è facile immaginare che tutta la storia sarà impostata in quel modo. Ecco perchè non la compro. 

 

Ma voi siete liberissimi di comprarla, ragazzi: nessuno ve lo vieta, ci mancherebbe. 

 

però scusami ma se applichi questo ragionamento ogni volta che vai a fare spesa o vai a comprare qualsiasi cosa oggi come oggi NON compri più niente... o quasi

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Adesso, cuervojones dice:

 

però scusami ma se applichi questo ragionamento ogni volta che vai a fare spesa o vai a comprare qualsiasi cosa oggi come oggi NON compri più niente... o quasi

 

Infatti nelle spese compero il necessario, di rado compero di più. I soldi devono essere usati bene, no?

Link to comment
Share on other sites

e quando vai a comprare un elettrodomestico? li sai che probabilmente sei fregato in partenza e ti tocca pregare che ti vada di culo... applica lo stesso principio al prossimo Tex... magari ti va di culo... se va male puoi sempre dire che l'avevi detto... sei in una butta di ferro!

Link to comment
Share on other sites

Un elettrodomestico lo prendo perchè mi serve: se non ce l'ho, ho dei problemi. Per esempio, prendo un fon perchè mi serve per asciugare i capelli: senza un fon ho dei problemi. Ma se non ho un fumetto non ho nessun problema pratico. Un fumetto è un extra: non è fondamentale per stare bene. Posso farne a meno senza avere nessun problema pratico. 

Ma non vedo perchè sia un problema per te il fatto che io abbia deciso di non prendere quella storia di Tex: tu sei liberissimo di prenderlo, come io sono liberissimo di non prenderlo. Non è un obbligo comperare Tex. Io lo compero solo se ho l'impressione che sia una bella storia, non sono un collezionista.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">12 ore fa</span>, joe7 dice:

Un fumetto è un extra: non è fondamentale per stare bene.

 

Eretico!!! :lol:

 

 

<span style="color:red">12 ore fa</span>, joe7 dice:

Ma non vedo perchè sia un problema per te il fatto che io abbia deciso di non prendere quella storia di Tex: tu sei liberissimo di prenderlo, come io sono liberissimo di non prenderlo. Non è un obbligo comperare Tex. Io lo compero solo se ho l'impressione che sia una bella storia, non sono un collezionista.

 

Ma che me frega a me?? A me fa solo un pò ridere che da una sola foto/scena parte la stroncatura... per il resto vai tranquillo come preferisci.

  • Thanks (+1) 2
  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

La scazzottata free-for-all al saloon dove si scambiano amici con nemici è un classico del cinema western (Pugni, pupe e pepite e decine di altri). Sono momenti “leggeri” da commedia che inframmezzavano narrazioni più serie. Anche GL Bonelli faceva le scazzottate, ma non scendeva mai nella commedia, come fa Nizzi, che di sua natura è uno scrittore più brillante, e i siparietti comici ce li ha sempre messi (apprezzati da molti lettori d'altronde). Con questo non arriverei a sostenere che stia mettendo in ridicolo a bella posta Tex…    

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

On 6/11/2024 at 3:34 PM, joe7 said:

E, se hanno messo proprio una scena simile come anteprima, vuole dire che gli autori pensano che ai lettori piace vedere un Tex che fa il cretino. Di conseguenza, è facile immaginare che tutta la storia sarà impostata in quel modo. Ecco perchè non la compro. 

 

Infatti è risaputo che sono Nizzi e Ticci a scegliere le pagine da pubblicare in anteprima. :ok:

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.