Classifica


Contenuto popolare

Mostrando i contenuti con la più alta reputazione il 22/11/2017 in tutte le sezioni

  1. 1 point
    natural killer

    Commenti Alle Anteprime

    La diversificazione dell'offerta è sempre benvenuta. Bisogna fare distinzione tra semplici Gadget e iniziative di merchandising legate ai maggiori personaggi della scuderia. I Gadget come il poster abbinato all'albo, il block notes o il mazzo di carte sono degli omaggi offerti al lettore che, se non apprezza, lascia semplicemente da parte considerando che finora non hanno inciso sul costo del volume. Le variant, che non ha certo inventato la SBE, sono generalmente associate a eventi particolari e rappresentano un pezzo FUORI COLLEZIONE che nessun collezionista ha l'obbligo di prendere (a meno che non si tratti di collezionismo di variant ) ma che può far piacere a diversi lettori, collezionisti e no, come sta a dimostrare il successo finora riscontrato da questi albi, generalmente impreziositi dall'opera di grandi artisti. I poster venduti singolarmente vanno considerati per quello che sono, appunto poster. Chi ama il genere ha sempre potuto scegliere tra diversi soggetti, compresi quelli tratti dal mondo dei fumetti; ora ai classici poster Disney o Marvel si aggiungono quelli dei personaggi Bonelli. Vuoi un poster? Ora hai la possibilità di trovare quello di Tex o di Dylan Dog anzi che quello di Pluto o Paperina. Un collezionista di Tex può farci un pensierino, non considerarlo affatto o volerlo a tutti a costi. D'altra parte non è che chi colleziona la Topolino libretto o I Grandi Classici di Walt Disney piuttosto che la Topolino Giornale dell'anteguerra abbia dovuto mettere in collezione tutti i poster Disney usciti ad oggi... Le collezioni di figurine legate ai personaggi dei fumetti preferiti esistono da decenni e anche gli eroi Bonelli hanno avuto precedenti storici prima di tornare in edicola con gli Album di Tex e Zagor. Personalmente mi aspettavo per quest'anno l'album di Dylan Dog, invece vedo che escono quello di Diabolik e quello dei supereroi. Che lascerò in edicola. Le tazze con i vari personaggi costituiscono ormai una linea di collezionismo a sé, indipendente dai personaggi raffigurati. C'è oggi chi colleziona tazze legate al mondo delle nuvole parlanti e anche qui la SBE non è certo la prima arrivata, ma bene ha fatto a proporre i propri personaggi anche in questo format differente. Le magliette rappresentano da un lato la possibilità di manifestare il senso di appartenenza a un gruppo di fan di un determinato personaggio, dall'altro semplicemente l'opportunità di indossare un capo pratico e informale nelle giornate estive alternativo alle T shirt "americane" o alle oramai sdoganate polo degli svariati marchi con logo più o meno prestigioso. I giochi da tavolo, dopo quello originale di Zagor prodotto lo scorso anno, tornano quest'anno, in società con il collaudato marchio Hasbro, associando a Tex il classico Monopoly e proponendo un must come Trivial pursuit collegato al mondo dei fumetti. E non dimentichiamo il gioco di Tex Clementoni degli anni 70... I volumi da libreria poi sono sempre esistiti, dapprima prodotti direttamente dalla Cepim, poi editi dai vari concessionari che hanno potuto utilizzare i diversi character coperti dal copyright SBE. Non posso credere che ora ci possa essere chi si lamenta del fatto che i libri siano troppi. L'offerta è dunque tanta e non credo che neanche il più ottimista degli addetti al marketing della SBE abbia pensato che qualcuno possa acquistare tutto. Però è indubbio che chi volesse oggi comprare una maglietta di Zagor o la tazza di Dylan Dog piuttosto che un poster di Tex o un volume di Dragonero, può farlo liberamente affidandosi alla garanzia del marchio di fabbrica. Poi chi vuole soltanto i fumetti continua semplicemente a comprare soltanto gli albi in edicola con la consapevolezza però che le iniziative collaterali contribuiscono a tenere sul mercato e a prezzi ragionevoli albi che avrebbero difficoltà ad automantenersi dato l'andamento generale del mercato dell'editoria. Come ho già scritto da qualche altra parte temo che il tempo per il "completismo" sia oramai prossimo alla scadenza e dobbiamo iniziare a saper fare delle scelte.
  2. 1 point
    theLord

    [461/462] La Pietra Di Akbar

    Ti quoto al 1000%, Pedro!!!... purtroppo pare che chi su internet critica liberamente la professionalità di Nizzi, incontra il favore della massa... e girando per i forum vige un pregiudizio e un avversione verso l'operato di questo autore, pregiudizio da cui scaturiscono critiche infondate verso qualsiasi storia partorita dalla penna del buon Claudio... .. magari si potrebbe aprire un topic apposito per parlare di tutte quelle critiche infondate che riceve Nizzi, e di tutti gli elogi immeritati che ricevono alcune storie di Boselli.... sono entrambi due grandi autori, dalla indiscussa professionalità, ma vittime di pregiudizi ingiustificati