Jump to content
TWF - Tex Willer Forum
  • È tempo d'indossare lo Stetson!

  1. TWF consiglia

    1. 833
      posts
  2. AMMINISTRAZIONE FORUM

    1. Regolamento

      Da rispettarsi!

      1
      post
  3. TUTTO SU TEX

    1. 25.1k
      posts
    2. Le storie inedite

      Sino alla comparsa della nuova storia, poi spostati in "Storie Recenti"

      496
      posts
    3. 26k
      posts
    4. 15k
      posts
    5. Gli Autori

      Per discutere sui vari autori di Tex

      4.7k
      posts
    6. 108
      posts
    7. Galleria Texiana

      Spazio dedicato esclusivamente alle immagini su Tex

      3.3k
      posts
    8. 1.5k
      posts
  • Albi Prossimamente in Edicola

    • Dal 18/11/2021 in edicola


      Dal 16/11/2021 in edicola


      Dal 22/10/2021 in edicola


      Dal 28/10/2021 in edicola


      Dal 06/11/2021 in edicola


  • Albi Attualmente in Edicola

    • Dal 28/09/2021 in edicola


      Dal 19/10/2021 in edicola


      Dal 15/10/2021 in edicola


      Dal 16/10/2021 in edicola


      Dal 07/10/2021 in edicola


  • Today's Birthdays

    1. budo
      budo
      (49 years old)
    2. Sal
      Sal
      (44 years old)
  • Upcoming Events

    No upcoming events found
  • Discussioni

  • Messaggi

    • Per curiosità ho comprato il primo contenitore. Sarà anche l'ultimo (e questo lo rivenderò su ebay)   Tutta la sciatteria della Bonelli recente che temevo potesse infettare le strisce si è invece riversata sul progetto dei contenitori (il che mi sta anche bene, preferisco avere strisce anastatiche fatte bene e contenitori fatti male che posso lasciare in edicola piuttosto che il contrario). Questi sono contenitori ideati da qualcuno che non ha idea di come si conservino le strisce e non ne abbia mai avute, o qualcuno che ha pensato solo al massimo risparmio, o entrambe le cose.   Iniziamo dal materiale:si tratta di un semplicissimo quaderno ad anelli, di quelli che trovi in ogni cartoleria, con l'immagine di Tex sopra. Se la Bonelli cedesse a qualcuno l'autorizzazione a farli con l'immagine di Tex invece che con gattini, fiori o altri personaggi, costerebbero 3-4 euro l'uno. Dentro ci sono 14 fogli di plastica per 3 strisce ciascuno, non chiuse e ad apertura laterale. Di quelli che con una decina di euro ne compri pacchi da 50. Oltretutto sono troppo sottili per essere utilizzati per le buste (sotto il peso si piegano), sono proprio del tipo più economico in circolazione, così come il quaderno.   Io mi sarei aspettato, in un contenitore "ufficiale": 1) una migliore grafica, dedicata alle strisce contenute volta per volta, non un disegno standard con squallidi quadratini adesivi come unico elemento per differenziali 2) un contenitore esterno chiuso, come hanno i classici faldoni da ufficio, per proteggere dalla polvere (la plastica attira polvere per carica elettrostatica, un quaderno aperto come questo agisce da aspirapolvere, pulendovi parte della libreria perché attirerà la polvere sulle vostre strisce). Ci pensano quelli che devono proteggere ricevute e scartoffie, e non ci pensano per proteggere il controvalore di 70 Euro (14x5) di materiale collezionabile? 3) Fogli di plastica di spessore decente, che non si deformano. Se volevano potevo dire io alla Bonelli dove comprarli, se loro non lo sanno... (di solito sono nella stessa cartoleria, nello scaffale di fianco. Certo che costano qualche centesimo in più...   Fatti così, questi contenitori sono IL POSTO PEGGIORE POSSIBILE PER CONSERVARE LE STRISCE. Davvero, si conserveranno meglio se le tenete sfuse. Infatti: 1) Così aperti, attireranno polvere. 2) i fogli si piegheranno all'interno lasciando cadere le strisce o deformandole. 3) Come contenitori, sono di una scomodità assurda: è praticamente impossibile metterli di fianco il libreria (dopo 2-3 contenitori praticamente sono 45 gradi con le pareti...) e comunque per evitare le deformazioni andrebbero messi in orizzontale l'uno sull'altro 4) Occupano troppo posto, sono alti 30 cm, larghi 26 cm, e spessi 6 cm. 6 in fila o in pila fanno 30 x 26 x 36, quanti di noi hanno librerie ancora libere con tanto spazio?   Insomma, bocciate su tutta la linea! 10 euro buttati!   E la mia preoccupazione è che, per speculare su una cosa simile, finiscano per danneggiare le vendite e quindi la durata della serie. Chi userà questi contenitori li troverà così scomodi che potrebbe smettere di comprare le strisce, non sapendo che ci sono alternative migliori più economiche!   ---------------- "Ma Diablero, allora come li tengo"   La risposta è già stata data, ma aggiungo conti e dettagli.   Un pacchetto da 100 buste per strisce costa meno di 10 Euro. Se avete una fumetteria in zona con 15 Euro vi comprate 200 buste che proteggeranno benissimo le 198 strisce previste al momento, proteggendole sia dalla polvere che dal rischio di piegature molto meglio di quei ridicoli foglietti di plastica. Se non avete una fumetteria in zona comunque con una ventina di euro ve ne procurate per posta (ce ne sono di varie dimensioni, quelle per le strisce da 32 pagine sono le più piccole quindi entrano in tutte, ma se comprate buste per la Serie Rossa queste strisce staranno un po' larghe). E poi le mettete, una dietro l'altra in verticale tipo schedario, dentro una scatola.   E se vi scoccia anche spendere quei 15-20 euro invece dei 60 dei raccoglitori, sono abbastanza rigide da poterle mettere in scatola senza busta (sulle strisce originali ovviamente non mi azzarderei mai, a parte il valore sono più "floscie" e senza la rigidità delle buste si afflosciano). Altrimenti un buon compromesso è metterne 2 per busta, con le copertine verso l'esterno, occupano ancora meno spazio e a 2 per due sono ancora più rigide, e spendete meno di 10 euro per 200 strisce.   Come scatola per contenerle, vanno davvero più che benissimo le scatole da scarpe, in particolare quelle per numeri piccoli, da donne, in cui le strisce stanno perfettamente e con il coperchio (davvero, dopo averne provate tante di scatole, comprese quelle apposite delle fumetterie... scatola da scarpe tutta la vita, economiche, ecologiche (ricicli...) e sembrano fatte su misura, mentre quelle di fumetteria sono un po' basse e se la busta è troppo grande tocca il coperchio.  In una scatola da scarpe ce ne stanno più di 100, tranquillamente!  In ogni caso, anche se comprate scatole di fumetteria, con meno di 10 euro prendete una scatola da 150 strisce...   E in questa maniera, oltre ad essere molto più protette, e a stare in uno spazio minimo (tutte le 198 strisce occuperebbero 2 scatole da scarpe piccole, che puoi anche mettere sopra l'armadio), danno anche più soddisfazione! Un fumetto non è un francobollo, da guardare nel raccoglitore senza toccarlo. Con la scatola puoi toccarli, riguardarteli aprire e chiudere la busta è un attimo. Con il raccoglitore ad anelli invece al massimo te lo sfogli, ma prendere in mano una striscia è un operazione più complicata (e pericolosa, è un attimo fare una piega).
    • Storia che inizialmente ricorda molto il Killer Fantasma, poi l'avventura prende un altra lunga strada e rimane per tutte le 340 pagine godibilissima! Tanti i personaggi sono interessanti, ma rimangono  insopportabili ( come nel color) i due testimoni che Tex e Carson proteggono dall'inizio alla fine.. ho come la sensazione che Manfredi goda nel mettere i nostri eroi dalla parte di gente odiosa come gli antagonisti, se non di più.. Non sono assolutamente daccordo, secondo me Agente Indiano e Snakeman gli sono nettamente superiori
    • Ho finito il secondo albo. Si legge in cinque minuti scarsi, ma la storia mi sta prendendo. I ritmi sono quelli delle strisce, quindi si corre molto, non ci si perde in lungaggini e in discussioni varie, lasciando spazio solo all'azione. Aspetto con trepidazione il prossimo numero. Non capisco come si possa criticare Torti. Ogni tanto esagera con espressioni caricaturali scuola Martin Mystere, ma il suo tratto è perfetto per le storie Western come l'ottima "Il Segreto della Missione Spagnola". La Copertina di Torricelli è gradevole, però con tristezza ho potuto constatare che nella prossima Tex avrà quel volto Ticciano che non ha nelle altre immagini. 
    • Ho letto i due albi in questione nei scorsi giorni, dovendo smaltire un po' di "arretrati" Che dire... Ho letto di meglio. Per cominciare non sono molto propenso ai "ritorni" di personaggi del lontano passato perchè spesso ho la sensazione che la storia regga più sulla nostalgia che non sulle sue gambe. Qui la mia sensazione ha trovato conferma, a mio parere. Seguiamo quasi due sottotrame distinte: le scaramucce amorose\passionali di Kit e Manuela e l'intricatissimo piano di Tex e Carson infiltrati nella banda. Nella prima ho trovato indisponente Manuela stessa, che in una pagina ci viene presentata come una giovane donna ardita, coraggiosa e spavalda, mentre nella pagina dopo improvvisamente si getta tra le braccia del ricomparso Kit al grido di "Oh Kit, ho avuto tanta paura!" come la più classica delle damigelle in pericolo. E' perchè fa la dura ma sotto sotto è una tenera? E' perchè vedere Kit l'ha improvvisamente ammansita? La sua mai sopita passione le annebbia la mente? Io non me lo spiego e sinceramente ho trovato il personaggio diviso fra due anime non ben definite e pure un tantinello opportunista (prima dice a Kit che sono solo buoni amici e due ore dopo tenta evidentemente di sedurlo a cena... salvo poi indignarsi quando lui mangia la foglia) Insomma questa love story che di love ha poco non mi convince. Tex e Carson nel frattempo sono infiltrati nella banda di malviventi più disinformata del west ma questa sottotrama,  al netto di svariate situazioni improbabili, scorre via più liberamente. Ho apprezzato il biondo Keel (l'unico bandito con un grammo di cervello nel gruppo) e il giovane fuorilegge che una volta ogni tanto non si redime. Splendida la vignetta con cui Carson lo liquida. Sui disegni vedo che negli scorsi mesi\giorni è già stato detto molto: alcuni volti maschili sono resi molto male ma in generale ho trovato la veste grafica altalenante... nè sempre buona nè sempre pessima, quasi intervenissero mani diverse. I my 2 cents su questa storia  
    • Mi associo al commento del pard Dix, aggiungendo che per mia esperienza questi raccoglitori vanno conservati distesi in orizzontale, perché i fogli trasparenti con il peso delle strisce tendono a ondularsi se posti in verticale. Ma impilare i raccoglitori in orizzontale uno sopra l'altro ne riduce la fruibilità visiva e pratica rispetto al vederli di costola uno a fianco dell'altro.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.