Vai al contenuto
TWF - Tex Willer Forum

natural killer

Ranchero
  • Contatore Interventi Texiani

    2314
  • Iscritto

  • Ultima attività

  • Giorni con riconoscenze

    8

Tutto il contenuto pubblicato da natural killer

  1. natural killer

    Tex - 70 anni di un Mito

    Eccolo Tex. 70 anni di un mito è il catalogo dell'omonima mostra che si tiene al Museo della Permanente di Milano fino al 27 gennaio 2019. Il volume ripercorre non solo la storia del personaggio e della Casa editrice, ma anche dell'Italia intera, per contestualizzare il modo in cui - in questi settant'anni - il ranger creato da Gianluigi Bonelli e realizzato graficamente da Aurelio Galleppini è diventato un vero e proprio fenomeno di costume. Si tratta di un volume cartonato di 320 pagine a colori, in formato 25 x 30, e viene venduto al prezzo di 40 euro. Oltre che alla mostra della Permanente, il libro sarà in vendita nel nostro Shop online a partire da settimana prossima. E sarà ovviamente disponibile nei nostri stand lucchesi... http://www.sergiobonelli.it/news/2018/10/17/gallery/due-libri-per-tex-1003616/
  2. natural killer

    I Nuovi Libri Sbe

    Arriva il secondo volume delle copertine, disponibile già a Lucca Comics Il secondo libro dedicato a Tex in uscita a Lucca è Le copertine di Tex Gigante 1981-1999, il secondo volume dell'opera di Gianni Bono che ripercorre uno per uno tutti gli albi della serie attuale di Tex. Il primo volume è uscito lo scorso maggio e ha raccolto un buon successo di pubblico, e questo secondo tomo non gli sarà certamente da meno. 336 pagine a colori, in formato 18 x 25 brossurato al prezzo di 28 euro. Dopo Lucca, arriverà in libreria, fumetteria e nel nostro Shop online a partire dal 29 novembre.
  3. natural killer

    Antagonisti che potevano essere meglio valorizzati

    Diavolo di uno sceriffo, ma cosa vai a pensare
  4. natural killer

    [Tex Willer N.0]

    Tutto chiarito Roberto. Ti ringrazio per la stima, che ricambio
  5. natural killer

    [Tex Willer N.0]

    No Bob, la lettura tra le righe va ben oltre le intenzioni. "chi se ne importa di quello che pensi tu" è un concetto che non mi appartiene e non mi sognerei di esprimerlo neanche tra le righe, anzi il mio lavoro mi porta ad ascoltare e cercare di capire le ragioni degli altri, che si tratti di pazienti, familiari, colleghi o collaboratori Per cui continua tranquillamente a esprimere il tuo punto di vista senza pensare che io possa non averne rispetto. Il mio "basta che ci sia Tex" altro non era che un auspicio che quello che leggeremo sia il Tex che tutti conosciamo e riconosciamo. E non ho dubbi che con Boselli questo sia garantito.
  6. natural killer

    Le collane di Tex

    Bravo Barbanera, come me! L'unica differenza è che io ho cominciato venti anni prima
  7. natural killer

    [Tex Willer N.0]

    Discutendone giorni fa con alcuni amici la conclusione è stata "ascò... basta che ci sia Tex..."
  8. natural killer

    Le collane di Tex

    La serie regolare, che proprio questo mese compie 60 anni di presenza in edicola (il primo numero uscì infatti nell'ottobre del 1958) e che si appresta a raggiungere i 700 numeri, è la colonna portante di tutta la produzione texiana e per motivi affettivi resta la mia preferita e quella che seguo con più attenzione e nella quale ritengo sia maggiormente necessario il rispetto dei canoni. Le serie vintage, dalle strisce agli Albi d'Oro e relative raccolte, ma anche la Raccoltina rossa, hanno un indubbio fascino oltre al notevole valore collezionistico. Penso che poterle avere sia un desiderio che accomuna molti texofili. I Texoni che propongono interpretazioni grafiche del mondo di Tex da parte di veri maestri del disegno, sia interni che esterni alla serie, sono, dopo la regolare, quelli che apprezzo maggiormente per l'elevata qualità media che li contraddistingue. I Maxi che si caratterizzano per l'elevata foliazione, salvo non rare eccezioni che hanno presentato ottime storie, hanno finito per essere accostati a una sorta di collana di scarto, sulla quale concentrare storie che per vari motivi sono state ritenute qualitativamente inferiori allo standard della serie regolare. Per il momento non è stato sufficiente il tentativo di nobilitare la collana con storie come Nueces Valley, se poi si è costretti a veder pubblicate storie ancora una volta, ahimè, sotto standard. I cartonati alla francese, la vera grande innovazione rispetto alla tradizione, finora hanno presentato storie di grande qualità con un'ottima cura di confezionamento, dalla scelta dei materiali alla struttura dei racconti fino alla realizzazione grafica e le colorazioni proposte. Infine le storie plasmate su color brevi e lunghi e Magazine con quest'ultima collana, che ad eccezione dell'ultimo celebrativo dei 70 anni, continua ad essere gravata dal retaggio della vecchia struttura da Almanacco. Le storie a colori lunghe non hanno, ad oggi, presentato storie memorabili e personalmente non appartengo, per ragioni anagrafiche, alla categoria degli amanti del colore (salvo la succitata eccezione dei cartonati). Apprezzo invece molto le storie brevi che consentono di valutare le interpretazioni di nuovi autori alle prese col ranger e che possono fornire nuove forze da aggiungere al ristretto numero di autori attualmente impegnato a portare avanti la testata. Se fosse in mio potere penserei di sostituire le attuali tre uscite di Magazine, color lungo e brevi,con un unico format quadrimestrale con le caratteristiche di un vero Magazine che accolga, con maggior flessibilità, articoli di approfondimento e più storie di lunghezza variabile tra le 32 e le 160 pagine, indipendentemente dal fatto che siano colorate. Potrebbe essere un contenitore dove eventualmente ospitare anche storie finora dirottate sul Maxi riservando a quest'ultima collana una maggiore attenzione qualitativa.
  9. natural killer

    [Tex Willer N.0]

    Peste! Refusi già da allora... ma allora quelli attuali sono solo commemorativi!
  10. natural killer

    I Nuovi Libri Sbe

    Ecco il bollino
  11. natural killer

    I Nuovi Libri Sbe

    Grazie a Giustizia a strisce per la segnalazione
  12. natural killer

    [Tex Willer N.0]

    e ora?
  13. natural killer

    [Tex Willer N.0]

    Una tavola del primo numero che si colloca temporalmente poco prima della mitica prima striscia del 1948 e non è lo sceriffo con i suoi scagnozzi... ma Coffin e i suoi che inseguono la bella Tesah
  14. natural killer

    [696/699] L'ombra del Maestro

    Ma gli regali il tuo o un'altra copia?
  15. natural killer

    [696/699] L'ombra del Maestro

    o forse da Malpensa
  16. natural killer

    I Nuovi Libri Sbe

    Se Mauro riesce a farli ritirare Il giugice diventerà assai raro...
  17. natural killer

    I Nuovi Libri Sbe

    Un precedente illustre
  18. natural killer

    [696/699] L'ombra del Maestro

    Io posso testimoniare che andando a San Diego ho fatto scalo a Chicago, ma senza uscire dalla zona aeroportuale. Anche Tex e Carson potrebbero essersi limitati a un breve soggiorno in stazione per cambiare treno, senza girare la città. A parte la nota storia di Repetto...
  19. natural killer

    I Nuovi Libri Sbe

    Ancora un maledetto refuso... Il giugice diventerà un pezzo raro? Il giudice sarà solo una ristampa.... sempre che la facciano.... che faccio compro questo o aspetto la ristampa corretta? toccherà pigliarli tutti e due
  20. natural killer

    [Maxi Tex N. 23] Deserto Mohave

    Ma tu Virgin spari alle lucertole?
  21. natural killer

    [Maxi Tex N. 23] Deserto Mohave

    Fortunatamente Tex non è vincolato al rispetto della realtà storica perchè altrimenti, in tal caso, semplicemente non esisterebbe
  22. natural killer

    [Maxi Tex N. 23] Deserto Mohave

    Ma in questo caso stiamo parlando di Tex, Carlo. Di Tex, non della storia americana, nella quale anche i Navajos non sono certo quelli che conosciamo! In Tex i Mohaves sono quelli che ha descritto GLBonelli e che ha citato Sandro. Che nella realtà fossero dei pavidi rammolliti è assolutamente ininfluente Manfredi forse conosce bene la storia dei nativi americani e lo ha ampiamente dimostrato con Magico Vento. Stavolta ha altrettanto dimostrato, se non di non conoscere, quantomeno di non ricordare uno dei capisaldi della storia di Tex. Oppure di non tenerne conto.
  23. natural killer

    [Maxi Tex N. 23] Deserto Mohave

    Felmang è Romano Mangiarano che ha disegnato una storia di Ruju destinata in origine penso all'Almanacco e dirottabile su un maxi composito insieme ad una storia di Ruju e Diso. Entrambe le storie sono finite e attendono la pubblicazione
  24. natural killer

    [Maxi Tex N. 23] Deserto Mohave

    Potresti scriverli sotto pseudonimo cambiandolo di volta in volta.... Scherzi a parte il Maxi per me è un'occasione in più di leggere un Tex e per di più un bel malloppo di pagine tutte d'un fiato, altra caratterizzazione francamente non ne vedo e auspico che la collana possa scrollarsi definitivamente di dosso l'etichetta di refugium peccatorum per storie o disegnatori non ritenuti all'altezza vedo che scrivevamo contemporaneamente più o meno la stessa cosa
  25. natural killer

    [Maxi Tex N. 23] Deserto Mohave

    Una collana Maxi riservata a sceneggiatori esterni, soprattutto se dovesse valere la regola dei Texoni (chi l'ha già disegnato non lo rifà) sarebbe destinata a chiudere per mancanza di materia prima. Sui 23 usciti finora, a parte Oklahoma, che continuo a considerare comunque fuori serie, abbiamo i 6 di Segura e il primo di Manfredi, all'epoca non ancora arruolato nello staff. Per il resto 5 di Nizzi, 3 di Boselli, 3 e mezzo di Faraci e 3 di Ruju oltre a quella di Manfredi del numero attuale. Restano da smaltire ancora un paio di storie di Diso e quella di Felmang, Scascitelli e De Luca, tutte di Ruju, dopodichè dovremmo arrivare a Boselli-Piccinelli e Nizzi-Alessandrini Poi vedremo Mignacco..... RRobe lasciamolo a DyD, resterebbe Jacopo...
×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.