Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

MacParland

Allevatore
  • Posts

    563
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    5

Posts posted by MacParland

  1. Ho letto tutta la storia. Non mi permetterei mai e poi mai di scrivere qualcosa che possa compromettere la lettura di un incontro atteso da moltissime persone da anni, perciò questa non è assolutamente una recensione, ma una riflessione fatta da un lettore che ha una medio/scarsa attenzione durante la lettura, e che non ha vissuto il cosiddetto periodo d'oro dei due personaggi. Parto facendomi i complimenti a Mauro Boselli. Non per la storia (non dico proprio nulla), ma per il coraggio che ha avuto nello scrivere questo storico incontro. E questo a prescindere dalla qualità della storia. Inoltre, ho visto e letto già qualche recensione, quasi tutte negative e un pò mi dispiace, sia su Facebook (per fortuna che sj possono leggere senza iscriversi) che su Youtube, lamentandosi dei troppi personaggi, dialoghi e soprattutto perché è la terza parte di un ciclo. I complimenti raddoppiano se pensiamo, che questa storia è stata inserita perfettamente nelle due cronologie dei personaggi, più Zagor, ma in minor parte Tex. Il curatore ha affidato la storia ad Alessandro Piccinelli, che ha avuto l'onore di poter lavorare con entrambi i personaggi. Avevo mosso qualche critica "Zagor culturista" "Quanah Parker pure" mentre leggevo la storie queste critiche sono via via scomparse. Il lavoro dell'allievo Villiano è incredibile, non servono parole per descriverlo. Alcuni dialoghi in certi momenti mi hanno quasi commosso, l'idea (e forse qui c'è il primo piccolo Spoiler, ma davvero infimo) di non fare un riassunto delle puntate precedenti, ma di rimandare alle due storie con una didascalia a vignetta è un bellissimo omaggio a Gianluigi Bonelli e Guido Nolitta. Le prime due storie dei due eroi creati da Bonelli senior e junior si aprono proprio con due didascalie di quel tipo. E poi leggere nella seconda di copertina dello stesso "Zagor è un personaggio creato da Guido Nolitta...." e "Tex è un personaggio creato da..." non ha prezzo. Boselli ha dimostrato come dopo 60 e 70 anni I due personaggi abbiano ancora molto da dire. Lui e Burattini si impegnano al massimo per far uscire in edicola ogni mese due o tre albi e della miglior qualità possibile. Tutto queste belle parole, e poi arriva la casa editrice a rovinare tutto! È uno degli albi peggio stampati che mi siano capitati tra le mani! È un insulto per quella casa editrice fondata da Gianluigi Bonelli e gestita con tanta passione da suo figlio Sergio. In quasi ogni pagina c'è un gravi errore di stampa e i dialoghi sono pienissima di neri, per fortuna ancora leggibili. La Bonelli è il peggior nemico di stesso. 

  2. Due domande al volo, a tema Zagoriano. 

    1) So che i dati non possono essere resi noti, ma "Comancheros" è andato bene in termini di vendite? Spero abbia raggiunto il punto di pareggio, considerando che non ci sono le Royalties. 

    2) Ora che la storia dei Cestaro/Civitelli è quasi finita e quella di "Ritorno a Yorvolak" è a buon punto, c'è qualche minima possibilità che scriva il seguito di "Huron"? Quelle erano (sono) le storie più lunghe e difficili da scrivere in termini di lunghezza e complessità, quindi magari ha un pò più di tempo. Lo Spero. 

  3. Se non ricordo male, disse che se avesse avuto tempo, negli anni '90 avrebbe scritto volentieri alcune storie per Nick Raider. Però, scelse Zagor, perché le testate curate da Queirolo avevano già due/tre sceneggiatori fissi: Colombo, Nogara e D'Antonio, su Nick. Mignacco, Masiero e ogni tanto Nolitta su Mister No. Mentre, su Zagor c'era solo Moreno. Appena arrivato. Le due domande: 

    1) È difficile, ma vedremo almeno un albo dedicato a Nick? Non ci sono storie su più albi. Tranne una, forse la più bella: "Il Dito nella piaga", ma una raccolta con tre casi non sarebbe male. 

    2) Quali sono le sue due/tre storie preferite di Nick Raider? Penso qualcuna di D'Antonio. 

  4. <span style="color:red">6 minuti fa</span>, Juan Ortega dice:


    Il suo talento di sceneggiatore emerge ancora una volta, addirittura con un personaggio con cui non avrebbe voluto misurarsi.

    Innanzitutto, bella recensione. È stato raccontato piu volte: Sergio non voleva scrivere Tex. Ed è vero. Lo fa solo quando suo padre cala drasticamente e quando Letteri si liberò dopo aver fatto un paio di storie con Nizzi, sceneggiando la più lunga storia di Tex, proprio per tenere il più impegnato possibile un velocista come lui. Rileggendo le sue storie, mi sono più volte chiesto, se a Sergio davvero non piacesse scrivere Tex. Le sue storie per quanto fossero incompatibili e diverse dallo Standard Bonelliano, trattano gli argomenti più disparati. Come se si volesse togliere degli sfizi personali. Per quanto siano sbagliate, le sue opere Texiane sono ambiziose! Una storia eretica come "Caccia all'uomo", un omaggio ad un genere a lui non tanto congegnale ("El Muerto"), quella con il Sasquatch, la trasferta a Panama, il mitico "Cheyenne Club", lo storico "Fort Whoop Up" e Ska-Wom-Dee ed infine una con solo gag con Pat. Argomenti troppo diversi e vasti, ma se il Ranger del padre non gli fosse piaciuto, non avrebbe mai scritto tutte queste storie, con tutti questi argomenti. Per questo reputo il suo contributo fondamentale. 

    <span style="color:red">8 minuti fa</span>, virgin dice:

    @Juan Ortega, è stato bello, ma... da questo momento la tua posizione è sotto osservazione da parte dello staff, che deciderà sulla sanzione da comminarti (leggasi: PERMABAN).

    :D

    • Like (+1) 1
  5. Salve! Ho due domande. 

    1) Si può sapere che storia conterrà il quarto volume de "Le Grandi Storie Bonelli"? 

    2) Quali sono le due/tre storie di cui è più fiero da curatore, ma non scritte da lei (In generale, tra i vari personaggi che ha gestito)? 

  6. Stranamente, ho votato "Furia Rossa". Nel sondaggio di qualche mese fa, avevo inserito la storia di Nizzi al terzo posto, dietro proprio a "Il Passato di Carson". Ritengo "Furia Rossa" abbastanza inferiore a "Fuga da Anderville" e probabilmente ora preferisco di più anche "La Tigre Nera". Mentre, "Il Passato di Carson" è la migliore di Boselli. Però, guardando solo il passato, vince quella di Nizzi. Nella storia di Boselli, ci sono moltissimi personaggi, tutti bellissimi. Quindi, come storia in se, quella con Carson, Clemmons e compagnia è forse superiore. Ma guardando solo il passato del singolo protagonista, vince Tiger. In "Furia Rossa" probabilmente, c'è la più grande evoluzione caratteriale che un singolo personaggio abbia mai avuto. Partiamo dall'inizio: 

    XEvfwXL.jpg

    Bx4cgEA.jpg

    fk52aLk.jpg

    mNwpgqq.jpg

    b7NflRj.jpg

    pmCLegG.jpg

    6 Immagini tratte dal primo albo "Percorso Infernale", Un Tiger vivo, spavaldo, esplosivo, vicino alla sua Taniah. Inutile, dire che cosa succede dopo. Tiger distrutto, straziato, vendicativo. Completamente diverso rispetto a quello che vediamo nelle vignette di sopra. E poi una delle scene più belle dell'intera saga. Dopo tutto quello che ha passato, l'indiano si rifugia da solo nelle montagne, per maturare. Al suo ritorno, non troviamo più quell'uomo spavaldo, ma nemmeno quella furia "rossa" infermabile. Tiger Jack è una persona diversa, matura e silenziosa, come lo conosciamo oggi.

    • +1 1
  7. <span style="color:red">2 ore fa</span>, PapeSatan dice:

    Covid permettendo, esiste la possibilità di visitare la sede della Sergio Bonelli Editore? Ovviamente non dico continuativamente come se fosse un museo (anche se un superbo museo del fumetto lo é!), ma magari in un "open day" come fanno altre istituzioni con luoghi normalmente non accessibili al pubblico, es. le Giornate del FAI. 

    Infatti. Chissà come funziona. Qualcuno che è riuscito ad intrufolarsi esiste. 

  8. Scusate se interrompo questa discussione, ma ho due domande. 

    1) Ho guardato il Tabellone delle Anteprime, sezione "Cartonati a Fumetti". Almeno uno tra quello di: Giusfredi/Gomez e di: Ruju/Casertano è ambientato nel passato? 

    2) Se non ho capito male, a Gennaio, il comprimario sarà Montales. Si possono sapere gli autori? È ambientata nel presente o nel passato? 

  9. x0eccjV.jpg

     

    Iav3kP0.jpg

     

    JtEXcC1.jpg

     

     

    g0t1io8.jpg

     

    L'ultima pagina di "Sasquatch". Queste quattro vignette, rappresentano secondo me, l'apice delle storie sovrannaturali. Il leggendario Sasquatch che incontra il leggendario Tex Willer! La sua presenza si percepisce sin dall'arrivo dei nostri nella Foresta dei Totem. Quattro immagini stupende, mute, le didascalie accompagnano perfettamente il racconto. La più bella è la seconda: "Sasquatch!.. Mito o realtà? Ancora oggi una schiera di ricercatori e di studiosi si sforza di trovare una risposta a questo interrogativo...". Il grandissimo Erio Nicolò accompagna perfettamente la storia. L'immagine con il Totem del Sasquatch, che nella figura precedente i nostri compagni hanno incontrato dal vivo, è una delle più belle dell'intera saga. E poi c'è l'ultimo disegno. Le montagne dell'Oregon il territorio in cui viveva (forse) questa figura mitologica. 

     

    • Like (+1) 1
  10. Salve. Qualche domanda. 

    1) Ben Dragoon, Arkansas Joe, Buck Barry, Kit Carson, Rip Ford, Jesse Hawks, Joe Beauregard, pure lo Zagoriano Adam Crane! Alcuni dei Texas Ranger apparsi saga Texiana (qualcuno non ancora) . Ma ne manca uno: Jeff Webber. Seppur compaia in poche strisce mi ha sempre affascinato. Lo rivedremo in storie future, magari nella serie Tex Willer (che non sia il remake di "Bill Mohican") o da solo in un Magazine? 

    2) Nella storia con Jesse Hawks ci sarà Pedro Raza? 

    3) Il Texone di Rauch chi lo disegna? 

  11. Letto. Primo albo introduttivo, non vediamo Carson e i Ranger, ma la storia gira attorno ad Hutch e Tex. Giusfredi mi piace, il suo stile ricalca quello di Boselli, riprendendo spesso personaggi creati da quest'ultimo, sia su Tex e Dampyr che su Zagor. Lo trovo, però, più asciutto e secco nei dialoghi. Aspetto il secondo volume per vedere in azione Kit Carson, Dan Bannion almeno dalle immagini sembra lui e Arkansas Joe. Oltre alle imprecisioni grafiche notate da Franco nel post di sopra, l'ultima vignetta di pagina 57 è nera, completamente nera! Capisco che ci debba essere uno stacco tra il presente ed il sogno, ma non si poteva fare una vignetta solo a matita come nella storia di Brindisi o non fare proprio nulla, modificando la sceneggiatura con l'ultima immagine che passa da vignetta singola a doppia. È già la seconda volta che accade, la prima in una storia di Ruju. 

    Il 18/11/2021 at 12:29, Poe dice:

    Intriga molto anche la futura storia sulla giovinezza di Cochise, che Boselli annuncia nell'introduzione. Che l'abbia affidata a De Angelis (il migliore su "Tex Willer") è già una garanzia...

    Era già stata spoilerata nel Maxi con i Tre Bill. In una didascalia. 

  12. <span style="color:red">9 minuti fa</span>, Juan Ortega dice:

    Qui a Bologna si trovano anche pacchi in versione maxi-offerta che mi hanno fatto ricordare le mitiche "buste" di una volta, con dentro i fumetti con il bordo colorato.

    Confermo. Nella Stazione ferroviaria di Bologna vendevano dei pacchetti con tre albi a 5€. Lì ho trovato: Tre numeri di Dampyr (tra cui "I Lupi Mannari"), la storia "Il Ritorno di Lupe" più "Tabla Sagrada" e la storia "I Trappers di Yellowstone" più un albo con quella di Boselli/Leomacs. Per chi fosse interessato, l'edicola all'uscita della stazione. I pacchetti sono esposti su un carrello verticale bianco. 

  13. <span style="color:red">36 minuti fa</span>, borden dice:

    Alla 2 rispondo che non facciamo storie a comando, non è possibile. Dal punto di vista autoriale io DETESTO le storie nel Nord e se non mi viene un'idea neanche mi ci metto.

    Non lo sapevo. Considerarando che lei è l'autore con più storie al Nord, è abbastanza strano. 

    <span style="color:red">38 minuti fa</span>, borden dice:

    lo sapete o no che ci sarà il Borneo?

    La storia con la tigre. Sta stravincendo il sondaggio. Ha staccato di 12 voti il secondo (El Muerto e Yama). 

    Passando alle domande. 

    1) Nel sondaggio, le storie sovrannaturali e con personaggi mitologici hanno riscosso abbastanza successo. Oltre al Monte Rainer ed al Chupacabra vedremo altre storie di questo genere? 

    2) Rimanendo in tema, che ne pensa della storia con il Sasquatch scritta da Sergio? 

    3) Dampyr. "Ritorno a Yorvolak" ufficialmente rimandata all'anno prossimo? In Primavera? 

  14. <span style="color:red">4 minuti fa</span>, Pallino dice:

    Assolutamente no, mi spiace solo che si parla liberamente e negativamente di Nizzi sminuendolo,non avendo la possibilità di replica,....( da parte sua ).In quanto ha fare le cose sul serio nessuno ha mai posto dubbi.

    Se avessi voluto essere critico nel senso buono della "litigata" come la intendi tu Sam,avrei tirato fuori la solita solfa riguardante il "non protagonismo di Tex",che ahimè è ancora presente nella storia attualmente in edicola,ma non l'ho fatto perchè sarebbe stato un copia e incolla di altre storie che si sviluppano con la stessa tecnica.....No non è litigiosità,ma solo una forma di esigente rispetto per Nizzi,che lo merita ampliamente.

    Totlo questo non mi faccio certo intimidire da chi urla con le parole nei post di risposta......:)

    Io queste critiche a Nizzi non le vedo. Era una battuta. Ma Boselli ha ragione! Nizzi nell'ultima storia si sbarazza della Tigre, visto il soggetto cassato da Sergio. Boselli sta facendo una cosa che personalmente nessuno avrebbe fatto. Riprende un personaggio particolare, entrato nel cuore dei lettori, più di tutti gli altri antagonisti apparsi nella saga (vedi il Sondaggio, la Tigre ha doppiato per voti Yama). Tutto questo con una sola storia, perché sono abbastanza sicuro che molti utenti (me compreso) abbiano votato il principe, grazie alla sua prima storia. Quindi oltre a riprendere un personaggio già di per sé tosto, quando uscirà la storia ci saranno i paragoni con la prima storia. 

    • +1 1
  15. <span style="color:red">15 minuti fa</span>, gilas2 dice:

    Perchè c'era una data di un giornale che Carson legge quando vengono a sapere che uno dei malfattori è ancora vivo (da cui poi la conclusione sul battello con lo scheletro)

    La data se non ricordo male, sposta troppo in avanti questa storia. Davvero lontano il 1905. Siamo vicini alla storia di Serpieri col finto Carson. 

  16. <span style="color:red">3 minuti fa</span>, F80T dice:

     

    Perdonate la domanda banale. In base a cosa è possibile dire che Il Giuramento è posteriore a Oklahoma?

    Non è banale. La considero ultima o una delle ultime storie di Tex, perché i temi come la vendetta della moglie ed i mezzi usati da Tex (la banda assoldata a fine storia) chiudono perfettamente il cerchio. Un Western Crepuscolare ambientato alla fine del West come epoca. 

  17. <span style="color:red">41 minuti fa</span>, james dice:

    Rick Master? okay, però se non ricordo male, le sue avventure sono collocate dal 1898 in poi (guarda caso, coincide con la data che si leggeva nel n. 1 di Tex...). Se è così, si colloca una quindicina di anni dopo il "presente" texiano. Dovranno tenerne conto, nel rappresentare Tex e pards.

    Sbagliato. 1892. Può essere ambientata prima delle due storie di Rick Master. Comunque, questa sarà l'ultima storia di Tex a livello temporale. L'Oklahoma Land Rush si svolse nel 1889. "Il Giuramento" poco dopo. Questa sarà l'ultima. A meno che come detto sopra, si svolgerà prima. 

  18. Alcune domande: 

    1) In questo periodo, sto leggendo molte storie di Zagor e da un pò mi chiedo una cosa. Cambiava molte scena alle storie di Burattini?

    2) Le trasferte come le gestivate? Cioè, le storie e le ambientazioni come venivano divise tra lei e Moreno? 

    3) Più che altro è una critica. Come detto in un altro topic, dopo "Fratelli di Sangue", uscirà "Gli Invincibili" a Marzo. Perché non esce nulla a Febbraio? A Dicembre torna Mortimer, non si poteva continuare con Zagor ristampando le prime due storie "Colpo da Maestro" e "La Vendetta di Mortimer"? O far uscire qualcosa di un altro personaggio? 

  19. Fino ad ora: Tex e i Tre Bill, nella storia "I Tre Bill" Maxi Tex 27. Poi il più grosso per nomi coinvolti. Tex e Zagor. "Bandera!" Speciale Tex Willer 3. Infine, l'ultimo Tex e Rick Master in un futuro Maxi. Tre incontri, avremo un altro incontro tra Tex e Zagor. Quindi 4 Team Up. Se le prossime due vicende andassero abbastanza in avanti con il tempo (storico), vorrei vedere il figlio/nipote di Daniel Chapman insieme a Tex. Pure Larry Yuma non sarebbe male. Poi basta. 

  20. <span style="color:red">1 ora fa</span>, Juan Ortega dice:

    Tieni in serbo la tua vera cattiveria per il mio prossimo commento a "Caccia all'uomo":D

    Lo so, sfidare un moderatore non va bene, ma alla mia passione nolittiana non so resistere.

    Se proprio lo dovrai fare ... bannami con delicatezza.

    Grazie.

    Attendo con ansia il tuo commento, Pard. "Caccia all'uomo", per me è un capolavoro. L'evoluzione del rapporto tra Wilson e Tex è una delle cose più belle mai viste sulla serie. Il finale, la scoparte della morte di Wilson..... Capolavoro! 

  21. <span style="color:red">10 minuti fa</span>, juanraza85 dice:

     

    Legittimo che tu possa trovarla esagerata, ed in linea di principio lo è senza dubbio, tuttavia la tua esperienza di lettore di Tex (oltre che di altre testate bonelliane e non, se non vado errato) dovrebbe averti imparato ad ammirare ed accettare scene e/o sequenze anche più inverosimili, se osservate con fredda razionalità. Ma, come si suole spesso dire, nel mondo dei fumetti l'incredulità va spesso sospesa ;).

    Ciao. Probabilmente, anzi sicuramente hai ragione. Quando lessi "La Tigre Nera" trovai esagerata la scena con i candelotti di Dinamite. Oltre a delle guerdie mastodontiche. Alte una cosa come due metri e dieci. Ci passo sopra, quando la storia è un capolavoro. Spero che anche questa, possa guadagnarsi tale appellativo. Mentre nelle storie brutte, queste stranezze mi fanno cadere le pall.. Ehm le braccia a terra. 

×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.