Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

MacParland

Sceriffi
  • Posts

    1,016
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    13

Everything posted by MacParland

  1. Nessuno cita il finale di "Massacro"? Una delle migliori sequenze sceneggiate da GL Bonelli e dell'intera saga! Sia i disegni di Ticci che l'illustrazione del grande Di Gennaro con i lupi pronti a scagliarsi su Fraser.
  2. Soggetto: Ruju Pasquale Sceneggiatura: Ruju Pasquale Disegni: Rotundo Massimo Colori: Rotundo Massimo Copertina: Rotundo Massimo “Vivo o morto!”, recita la taglia sulla testa di Brad Bonner! Tex l’ha acciuffato in Messico… Ma, in una rocambolesca sfida contro il tempo e contro la morte, quattro spietati bounty hunters sono disposti a giocarsi il tutto per tutto per sottrarlo dalle mani del ranger e incassare loro la ricca taglia di mille dollari!
  3. Soggetto: Bonelli Gianluigi Sceneggiatura: Boselli Mauro Disegni: Ghion Marco Copertina: Dotti Maurizio La carriera del nostro giovane fuorilegge sta arrivando a una svolta decisiva… Raccogliendo le ultime parole dell’amico Joe Scott, scout dell’esercito in fin di vita, Tex decide di vendicarlo e di porre fine alle criminose imprese della Mano Rossa, un gruppo di cinque spietati banditi che terrorizzano il Sudovest, e di farlo con il beneplacito di soldati e sceriffi. Ma prima deve scovare uno a uno gli assassini e scoprire i loro nomi… Ci siamo! È sicuramente interessante rivedere nei crediti il nome “Bonelli Gianluigi”.
  4. Soggetto: Ruju Pasquale Sceneggiatura: Ruju Pasquale Disegni: Font Alfonso Copertina: Villa Claudio Nei selvaggi territori canadesi del Grande Nord, nel pieno dell’inverno, una pattuglia di Giubbe Rosse scompare nel nulla. In compagnia di Jim Brandon, Tex e Carson, tra crudeli banditi e indiani vendicativi, ne cercano le tracce, mentre il tenente Louis Lagarde, solo nell’immensità bianca, affronta le avversità della natura, nemici implacabili e i suoi personali fantasmi…
  5. Soggetto: Ruju Pasquale, Boselli Mauro Sceneggiatura: Ruju Pasquale, Boselli Mauro Disegni: Saudelli Franco, Bocci Alessandro Copertina: Villa Claudio Una storia inedita di Tex e la prima avventura da protagonista di El Morisco, lo scienziato-stregone che sa far luce sui misteri più magici e oscuri di questo e di altri mondi. In più, un omaggio alle ragazze che, sfoderando grinta, coraggio e pistole spianate, hanno lasciato il segno sull’epopea della Frontiera, le notizie dell’annata western, un approfondimento su Eusebio, dossier El Morisco, spazio ai vampiri e un nuovo appuntamento con le avventure di Susy & Merz. Due donne condotte a processo attraverso le insidie del selvaggio West Le due prigioniere Testi di Pasquale Ruju Disegni di Franco Saudelli Entrambe devono essere processate. Una è la donna di un bandito, l’altra è accusata di omicidio. Ma Tex deve difenderle da un attacco indiano e altri pericoli e durante il viaggio ci saranno sorprese... Un’avventura in solitaria del curandero di Pilares! Wampyr Testi di Mauro Boselli Disegni di Alessandro Bocci Una creatura della notte terrorizza il Messico. El Morisco ha già incontrato i chupacabras, delle belve succhiasangue. ma questa è la prima volta che lui e il fido Eusebio hanno a che fare con un autentico vampiro!
  6. Ripeto che prima della grande invasione c’è il cartonato L’ultima missione.
  7. Uscita: 18/11/2023 Soggetto: Ruju Pasquale Sceneggiatura: Ruju Pasquale Disegni: Zaghi Roberto Copertina: Dotti Maurizio Involontario testimone di un delitto, Tex ne viene accusato ingiustamente e condannato a una lenta morte per tortura nel villaggio degli Yavapai. Come farà a liberarsi e a scovare i veri assassini?
  8. Tecnicamente lo è anche “L’ultima missione”.
  9. ZAGOR AVEVA PREDETTO CHE LUI E TEX AVREBBERO ANCORA CAVALCATO ASSIEME… Soggetto: Boselli Mauro Sceneggiatura: Boselli Mauro Disegni: Piccinelli Alessandro Copertina: Dotti Maurizio Alla vigilia della grande scorreria dei Comanche che minaccia il Texas, Tex e Zagor tornano ad agire all’unisono per tentare di sventare in extremis la minaccia e salvare la madre di Quanah Parker dai sicari del perfido colonnello Baylor… Stavolta al loro fianco ci saranno i pards di mille avventure…
  10. A casa ho tutti gli albi di questa collana e molte storie sono dei gioiellini, però è incredibile come questa colorazione non mi faccia capire nulla sul disegnatore e anzi lo peggiora! L'altro giorno mi sono imbattuto in una tavola di Di Gennaro in bianco e nero, poi l'ho confrontata con quella dell'albo: la seconda mi dava l'impressione di un qualcosa fatto da un disegnatore normale, la prima era stata fatta da un maestro che si meriterebbe il Texone. E qui con Pedro Mauro e Sal Velluto la stessa cosa.
  11. UN MAGAZINE SPECIALE PER FESTEGGIARE UNO STRAORDINARIO TRAGUARDO: TEX COMPIE 75 ANNI DI VITA EDITORIALE. La valle dell’ombra Un’avventura che porta Tex ai confini della realtà... Testi di: Mauro Boselli Disegni di: Fabio Civitelli, Corrado Mastantuono, Maurizio Dotti, Michele Rubini, Stefano Andreucci, Alessandro Bocci, Claudio Villa “Lungo la Valle delle Ombre cavalca, cavaliere, audacemente cavalca, in cerca di Eldorado”... Ruby Scott recita questi versi di Poe, prima di sparare a Tex. Un momento! Ma quando è successo? Ruby Scott non è morto? Dopo un drammatico scontro a fuoco, la via del ritorno è sbarrata a Tex dagli avversari da lui sconfitti in passato. Qualcuno lo combatte, altri lo aiutano, nel periglioso viaggio verso la Mesa del Sole... Un pittore nel West Una coppia di artisti vagabondi in Arizona... Testi di: Giorgio Giusfredi Disegni di: Giovanni Ticci Il pittore e la sua dolce metà che si cacciano nei guai con i pericolosi Utes somigliano a Giovanni Ticci e Monica Husler da giovani. Che caso strano! I magnifici sette (più uno)! Otto grandi disegnatori di Tex insieme per due storie super speciali che celebrano un altro grande anniversario: 75 anni di indimenticabili avventure! Dal 1948 a oggi, Tex Willer ha accompagnato generazioni di lettori in un Selvaggio West dove, per combattere i crimini e le ingiustizie, c’è bisogno di un eroe del suo calibro: il Ranger che gli indiani Navajos chiamano Aquila della Notte!
  12. Beh… adesso andare a criticare “Il giuramento” per giustificare questa qui nuova mi sembra un tantino esagerato. Quando vennero fatte le modifiche sul passato in “Corpo Speciale” quasi nessuno disse: “Eh, ma qui è colpa di Nolitta che ha scritto Zagor Racconta”.
  13. Facebook è un social acritico. È quasi tutto bello. Capace che la nizzata “Moctezuma” è in top 10 storie all time.
  14. Ti sei auto risposto. Non vediamo la morte o la perizia ma le intenzioni di Bonelli sono chiare e Tex lo dice pure: Sherman vivo, seppur con poche speranze, per questo la pistola e Higgins condannato a morte in un deserto rovente dopo esser stato usato come mocio per le pulizie. Queste obiezioni mi sembrano le stesse cose che disse Burattini quando uscì "Corpo speciale", albo per i 60 anni di Zagor. Quando c'era una illogicità o dei passaggi poco chiari rispondeva dicendo che quelle erano cose che Nolitta non aveva mostrato, degli spazi bianchi. Eppure è per molti zagoriani una storia sbagliata di Burattini e lo dico da persona che reputa Burattini il miglior scrittore zagoriano dopo Nolitta. Perchè riesumare Higgins se Bonelli ha deciso (non mostrato) che il butterato è giunto al capolinea? In una storia dove tutti: mandanti ed esecutori devono pagare per le azioni che hanno compiuto. Da qui il giuramento e il Tex implacabile.
  15. Tex usa un'arma abbastanza particolare nel cartonato di Civitelli e Giusfredi. La scure di un certo personaggio.
  16. Tex non lo finisce, ma nelle sue intenzioni (espresse nel dialogo di sopra) quel territorio sarà la sua tomba. Tex non è un profeta infallibile ma ha quasi sempre fatto la scelta giusta. Dubito, però, che in questioni importanti possa prendere delle decisioni leggere e sbagliate. Parliamo della storia dove vendica la moglie, dove è "Implacabile", qui ci viene mostrato il contrario e non è stato affatto implacabile. Higgins potrà pure essere punito dal destino però dubito che non abbia fatto nulla dopo aver ucciso Sherman, lo vediamo in mezzo a rapine, uccisioni, piani diabolici... Quindi Tex ha commesso un errore di valutazione proprio come con Fraser. Non può commettere errori dopo aver fatto il giuramento infatti è spietato ed implacabile. Tutti finiscono travolti dal ciclone Tex Willer e vanno dritti all'inferno.
  17. Dubito ci fossero forum all'epoca Comunque, nelle intenzioni di Tex Higgins è giunto al capolinea e lo dice chiaro e tondo: "Higgins non ha NESSUNA possibilità di farlo. La sua marcia verso la morte è cominciata nel momento stesso in cui mi ha scagliato contro il coltello" Nessuna possibilità, non qualche. Seguendo questo schema il mese prossimo potrebbe uscire una storia dove Fraser capovolge la situazione e "Con un colpo solo!" riesce a sopravvivere pure ai lupi fregando quindi Tex.
  18. Letto. Per me non ci siamo, non un buon albo celebrativo. Che poi... celebrativo, nel 2013 non uscì nulla per i 65 anni del ranger, a Settembre potevi trovare l'albo normale in edicola. Seguono SPOILER!! Io non sono un fan di GL Bonelli, "Il giuramento" non è tra le mie storie preferite, ma è indubbiamente uno dei classici non solo dello scrittore ma di tutta la saga texiana ed io apprezzo molto la coerenza narrativa interna che si è creata tra le storie in questi ultimi. Bene! Tutto questo si perde nell'albo di Settembre. Questa storia è un omaggio al classico di Bonelli, troviamo infatti l'antefatto dove sono presenti Higgins, condannato a morte da Tex, e Sherman che invece può scegliere. Le tavole di Galep. Tex assolve Sherman e condanna Higgins, Boselli capovolge la situazione con Sherman ucciso da Higgins che invece sopravvive. E' un errore grave se pensiamo a quale storia ci stiamo rifacendo, qui troviamo un Tex implacabile (titolo di un albo della storia) deciso a sterminare tutti quelli che erano in combutta con Brennan e Teller. Qui scopriamo che Tex ha fatto la figura del pollo e che non è stato affatto implacabile. Fosse stata una grande storia l'avrei forse potuto accettare ma alla fine è il solito intrigo con dei nemici piatti che si vogliono impossessare delle terre indiane. Si salva solo l'agente Pinkerton Jack Danuwoa davvero spietato nell'uccidere il senatore. Villa torna dopo secoli sulla regolare ed è semplicemente mostruoso, ma anche qui... perchè il colore? Le sue tavole si apprezzano maggiormente in bianco e nero, a questo punto penso prenderò il cartonato.
  19. (Questa discussione nasce in seguito ai numerosi post Off Topic presenti prima in "Bandera!" e poi ne "La fonte della giovinezza") Con l'annuncio del nuovo cartonato "La fonte della giovinezza" si è sollevato un polverone a causa del futuro incontro tra Tex, il navajo Nakai e l'Hopi Shumavi, questi ultimi apparsi su Zagor nella famosa storia "Le sette città di Cibola" uscita durante la seconda odissea americana che risollevò le vendite zagoriane. Tutto però è iniziato nel Dicembre del 2021 quando è stato pubblicato il terzo speciale Tex Willer dove il giovane fuorilegge incontra uno Zagor 50enne (a cui si aggiungono Adam Crane e Lupo Grigio). A molte persone non piace il fatto che Tex incontri Zagor o personaggi apparsi nel suo mondo. MA Zagor e Tex ormai condividono lo stesso mondo e queste due storie, e lo vedremo meglio in futuro, non saranno le uniche, infatti questo Dicembre uscirà un secondo speciale dove vedremo anche Cico e Carson e nulla vieta che in futuro ci possa essere una terza parte. Ricordo che queste storie sono nate dallo staff creativo di Tex, quindi da Mauro Boselli e Giorgio Giusfredi e che non provengono "dall'alto" come altri team up della casa editrice. Moreno Burattini, attuale curatore di Zagor, sta facendo un'operazione analoga con la sua serie infatti Arturo Lozzi sta disegnando una storia dove lo spirito con la scure farà la conoscenza di un personaggio apparso in un classico firmato Nolitta-Nicolò ovvero il Sasquatch e sarà una sorta di prequel della storia texiana. Cosa ne pensate di questo universo condiviso?
  20. No ci sono pure io. A me non interessa proprio. Comunque meglio che ci siano queste iniziative piuttosto che non avere nulla.
  21. Soggetto: Mauro Boselli Sceneggiatura: Mauro Boselli Disegni: Andrea Venturi Copertina: Claudio Villa Ritorna uno dei più importanti nemici di Tex… Il lungo e complesso caso della Tigre Nera dovrebbe essere archiviato per sempre, da quando Tom Devlin l’ha ucciso… Ma allora perché la bella e fedele Lohana di notte lo sogna? Perché la Pinkerton fa sorvegliare i suoi complici vuduisti, ancora a piede libero? E chi, nel lontano Borneo, lotta per rovesciare l’usurpatore bianco di Tuamantung? Quando un messaggio di Nat Mac Kennet li chiama a New Orleans, Tex e i pards accorrono di volata, solo per trovarsi ancora una volta invischiati in un pericoloso intrigo orientale, il più bizzarro e rocambolesco di sempre! Dopo quasi 15 anni, in occasione del 75ennale di Tex, ritorna la Tigre Nera dopo l’ultima storia sceneggiata da Nizzi e disegnata sempre da Venturi. La storia si articolerà in 4 albi, Tex partirà per la prima volta verso il Borneo, terra d’origine del principe Sumankan.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.