Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

Betta 53

Allevatrice
  • Posts

    332
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    3

Betta 53 last won the day on September 21 2021

Betta 53 had the most liked content!

Profile Information

  • Gender
    Femminile
  • Interests
    attualità, cucina, gialli e avventura, politica.
  • Real Name
    Maria Elisabetta De Gaudentis

Me and Tex

  • Number of the first Tex I've read
    26
  • Favorite Pard
    Kit Willer
  • Favorite character
    Jim Brandon

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

Betta 53's Achievements

Community Regular

Community Regular (8/14)

  • First Post
  • Collaborator
  • Week One Done
  • One Month Later
  • One Year In

Recent Badges

54

Reputation

  1. A quest' ora per me whisky, grazie! Di quello buono però, quello che tieni sotto il bancone!
  2. A me i romanzi di Letizia sono piaciuti. Ci ho visto Tex, il suo modo di agire, il suo modo di pensare, le sue priorità (il figlio, la giustizia, i Navajos, gli amici) Il Tex di Letizia si trova di fronte a situazioni che nella SBE non vedremo mai, in quanto la "realtà temporale" di Tex e pard è circoscritta ad un certo periodo storico, mentre Letizia supera quei tempi, lo rende addirittura bisnonno. La parte "sovranaturale" di Tex, che nella serie regolare è rappresentata da Mefisto, la regina dei vampiri, la stirpe dell' abisso..è anche qui presente, in modo malvagio (Mefisto) ma soprattutto in modo "protettivo" (Lilyth- Tha Uh Nha) Un modo che in Snakeman ho apprezzato (magari Boselli ha preso spunto da Letizia?). Letizia ha aggiunto episodi della vita di Tex che non vedremo mai nella serie normale, ma che non "snaturano" Tex. Leggendoli ho pensato che sì Tex si sarebbe comportato così in quelle situazioni. Ha aggiunto persone nella sua vita senza cancellare, negare o sminuire le persone del Tex che conosciamo. E' una grande famiglia del West quella che ha costruito Letizia. Ha costruito anche "una vita adulta" per Piccolo Falco, anzi per Falco Nero, la vita di un guerriero, di uomo lungimirante, potente e modesto che potrebbe essere Governatore, ma come il padre non ha mire di potere. Poi Tiger anziano in versione sciamano e Tex con gli occhiali sono assolutamente da leggere! Come dolce e delicata è la presenza di Lilyth. Consiglio di leggerli, sono un Tex "in più" non un Tex "diverso".
  3. Io, da brava ligure, ho pensato al costo dello champagne! Tex ha interrotto per un buon motivo, tanto è vero che chiede se ha interrotto qualcosa, quasi a scusarsi. Era logico che la scena nel saloon non proseguisse oltre, aveva solo il compito di iniziare l' avventura. Una "location" diversa dal solito telegramma al villaggio centrale. Una piacevole introduzione.
  4. Per fortuna Tex gli ha fatto risparmiare la bottiglia di champagne!
  5. Dopo la cupa avventura con Mefisto ( che ho gradito) un pò di allegria nel saloon con le ballerine ci voleva. Non aggiungo altro per ora. Anche io trovo i pard di Mastantuono migliori delle storie precedenti da lui disegnate. Per gli altri personaggi è sempre stato bravo e anche per paesaggi, città ed ambienti.
  6. La storia mi è piaciuta e rimette a posto cose che erano troppo "fuori posto" Ovvero aver fatto ritornare Mefisto dal regno dei morti, circa 20 anni fa, era una cosa troppo irreale, anche per un fumetto che ha nella irrealtà la sua sostanza. Bene ha fatto Boselli a chiudere il cerchio, nell' unico modo possibile : il ritorno di Mefisto all' Inferno e il recupero di Narbas del suo corpo. Questa volta non sono i pard a mettere fuori gioco Mefisto e Yama, ma i loro alleati Padma e Narbas che devono "ristabilire" l' ordine su quello che prima avevano fatto "alterando" l' ordine naturale (Padma salvando Mefisto e Narbas cercando di resuscitarlo) Il compito di Tex e pard è portare questi alleati, uomini non di azione, ma di scienza, seppur occulta, a contatto con Mefisto e Yama. Mefisto non poteva essere "ucciso" una seconda volta in quanto sarebbe stata la morte fisica del corpo di Narbas, è stato solo ferito e Narbas si è ripreso il suo corpo. Il "trionfo" di Tex è "essere giusto" con i mezzi degli uomini (le armi) per questo può assecondare il soprannaturale a salvare Padma. L' Essere Supremo ha chiesto un uomo giusto per salvare Padma, che aveva usato mezzi "sinistri" (non leciti) per fermare un male ancor più grande, e Tex era l' uomo giusto al momento giusto. I 2 Dickart viventi, sono rimasti in vita, seppur sconfitti e al momento sono inoffensivi. Per il futuro si vedrà, ma saranno scontri credibili, tra "viventi" armati in modo diverso, tra magia, illusioni e la realtà del "piombo caldo" e degli sganassoni. Futuro nel quale non mi interessa rivedere Yama, ma eventualmente una coppia di nemiche (Lily e Ruth) che non usano la magia, ma la cattiveria, l' astuzia, per cercare la loro vendetta.
  7. Commento più articolato del precedente. Mefisto ha messo su una impresa redditizia ( rapine ed eredità) utilizzando i suoi poteri. Abbiamo visto nelle ultime scene di "l' inferno che urla" che fa ricoverare il figlio nel suo ospedale, per cui questa impresa era già avviata allora. Lo scopo era l' arricchimento e il potere, con il controllo della Polizia, tramite la mente di Tom Devlin. Coincidenza vuole che Tex e pards siano a Frisco, per cui decide di vendicarsi. I nostri capiscono che c'è qualcosa di strano, ma stanno per partire affidando tutto a Tom, quando Le osservazioni di Kit ( anche nell' album precedente la sua osservazione sui poveri che non ammattiscono aveva indirizzato le indagini) li fanno restare ad indagare ancora sul giudice. A questo punto, dopo le allucinazioni subite per la droga nelle bevande, il riconoscimento di Tony di un criminale diventato maggiordomo e la possibilità che Grandmore sia nuovamente l' autore del rapimento dello strillone, Tex e Carson si recano nell' edificio consapevoli ( "E' la storia della nostra vita") di poter cadere in una trappola allestita per loro da Mefisto, sensazione di Tiger, o da altri (possibilità prevista da Tex). Salvano il ragazzino, ma i fumi della nebbia li fanno cader preda di Mefisto e anche Kit ne cadrebbe preda, se non ci fosse il tempestivo intervento di Tiger. Nei sotterranei del manicomio Tex e Carson, immobilizzati sono preda delle allucinazioni, ma non impazziti. Intanto Mefisto spera di risvegliare Yama. E' la prima volta che il "catturato è Tex, mentre per Carson è consuetudine (la 4 volta, se ben ricordo) Interessante il progetto di smarcamento da Mefisto di Crane, Duke e Lorna. Vedremo se aiuteranno i pards, se anche Kit e Tiger verranno catturati o se in base alle informazioni di Madame Li riusciranno a penetrare nel manicomio e come Tex riuscirà a ribaltare la situazione.
  8. Storia super avvincente. Sarà dura aspettare ancora 1 mese. Per ora non faccio altri commenti, a parte "Sono stato uomo di mondo anch' io..ai miei tempi!" Un attimo di relax ci voleva. Disegni stupendi. Quella nebbia a fasce orizzontali!
  9. Questa storia mi è piaciuta propio perchè cruda, con sottovalutazioni inziali da parte di Tex della tragedia che sarebbe successa con l' abbandono del villaggio per seguire Cruzado da parte dei giovani navajos. Sottovalutazione giustificata dalla rabbia di vedere che i suoi insegnamenti non hanno avuto presa sui suoi ragazzi. Giusto che vada tutto storto, nella vita le cose raramente vanno dritte. I giovani erano colpevoli di massacri non potevano tornare a casa come se nulla fosse. Le morti dovute ai cacciatori, a fine della storia, sono la dimostrazione che il male produce altro male. Un Tex "quasi" sconfitto, che riporta un solo ragazzo, che sia di monito ad altri in futuro. Una storia con un grande messaggio morale e sociale : la violenza distrugge le vite e le famiglie e crea solo altra violenza.
  10. Altre riflessioni su questa storia. Non veniamo a conoscere solo il rifugio segreto di Tex e Lilyth ma anche il momento fondamentale nella vita di un uomo : l' annuncio che diverrà padre. Inoltre la giovane moglie esprime il desiderio che quella grotta segreta sia conosciuta anche dal figlio. Ed è quello che a fine albo Tex fa: porta Kit alla grotta e Lilyth non è con loro fisicamente, ma affettivamente e spiritualmente sì. Breccia Più leggo il cartonato e più rimango stupita dai colori, dai disegni, dai paesaggi, dalle grotte, dalle formazioni rocciose, dai tramonti e dalle notti, dalla scena della battaglia (che mi ricordano Patagonia), dagli abiti e le pettinature delle donne navajo.... Sicuramente vedremo altri splendidi cartonati di altri autori, ma spero che Breccia ne disegni un altro. Mi sembra il formato più adatto per rivederlo su Tex.
  11. OTTIMO per storia e disegni e anche romantico. SPOILER Tiger prosegue perchè fermare Snakeman è la priorità, infatti scruta nel burrone, ma non vedendo segno d vita, si ripromette di cercare alla fine il corpo di Te x la cerimonia funebre. Come si è salvato Tex? Per la parte razionale appigliandosi al ramo nella caduta, non lo ricorda con precisione, ma il ramo testimonia che lui ci si è appeso. La sua mano è stata guidata da Lilyth? forse è suggestione per essere nei luoghi del loro amore. Preferisce credere che Lilyth protegga lui e il figlio, come ognuno di noi in momenti drammatici chiede aiuto ai propi morti o al divino. Tutti abbiamo bisogno di pensare che qualcuno nell' aldilà ci pensi e ci protegga. Quello che è esplicitato nell' ultima vignetta. Drammatici i momenti dell' assalto al villaggio, hanno respinto con perdite gli invasori, ma questi tramite la magia hanno scoperto dove erano le ragazze e le hanno rapite. Kit ha guidato la difesa, respinto il nemico e , pur ferito, organizza subito l' inseguimento e arriva ad evitare che gli Utes (lo sciamano era Hopi, ma i nemici tradizionalmente più forti dei Navajos sono sempre stati gli Utes) più fanatici si vendichino su Tex della morte del loro capo. Possiamo dire che la soluzione è sempre opera Tex, ma i pard sono sempre al suo livello. Personalmente la presenza (seppure solo nei ricordi e nei pensieri di Tex) di Lilyth mi è sempre gradita, particolarmente in questo ruolo di protettrice (ruolo che potrebbe svolgere anche in futuro in sogni premonitori, anche tramite Nuvola Rossa, magari contro Mefisto).
  12. Premesso che ogni albo in più di Tex che esce è un piacere, la storia è bella. E disegni di Dotti ci rifanno gli occhi dopo Laurenti nel mensile. Anche io noto una raffigurazione di Kit come dodicenne, mentre nel n° 16 sembrava invece sedicenne e già da tempo partecipava alle avventure con padre e padrino. Anche se Tex si riferisce a lui come se avesse davvero 16 anni e partecipasse alle decisioni importanti della tribù ("avvisa mio figlio e Nuvola Rossa") ("Kit controlla che scriva tutto...")non come un dodicenne (oltretutto in quel periodo Kit dovrebbe ancora essere davvero a scuola nella Missione n cui era stato mandato tra "Il segno indiano" e "il figlio di Tex"). Variazioni che comunque non incidono nella storia e di incongruenze cronologiche G.L.Bonelli ne aveva fatte molte di più. Un bel mese di luglio. Spero che l' esperimento dei numeri "bis" continui.
  13. Una storia che mi è piaciuta. Tra i tanti "ritorni" questo di Manuela è stato ottimo. La caccia agli assassini ha diviso i pard e li ha fatti poi agire ognuno in solitaria. Cosa che ha permesso a ognuno di mettersi in mostra. Anche la "soluzione" ai problemi di Manuela viene prima temporaneamente gestita da Kit, ma è Tex quello che risolve definitivamente il problema con il suo piano azzardato e complicato. Piano che prevede una sincronia perfetta tra i 3 pard, 2 dei quali agiscono sotto falso nome. Piano che non prevedeva la presenza di Manuela in città, ma di una sua domestica. Il fatto reale che nessuna potesse fisicamente sostituirla e la testardaggine della fanciulla fanno sì che essa venga rapita dal rapinatore superstite che si dimostra un assassino senza scrupoli e infame, che ben merita la fine che fa. Bene che sia stato Kit da solo a liberarla e a sconfiggere Keel. Una trama che avrebbe retto bene anche se Manuela non fosse stata l' ex e nuova fiamma di Kit, ma una ranchera mai conosciuta prima. L' aspetto romantico mette un pò di pepe in più e non guasta. Un aspetto rimarcato più volte da Manuela è l' obbedienza di Kit al padre. La ragazza infondo ha conosciuto Tex una sola volta e non sa che sia Kit che Carson ( e anche Tiger) si attengono sempre ai piani di Tex in quanto i fatti hanno sempre dimostrato che sono efficaci e risolvono i guai che i nostri devono gestire. Ciò non toglie che ognuno degli altri pard sappia agire in autonomia come fa Kit inseguendo Keel senza neppure avvisare gli altri, nè aspettandoli nell' inseguimento. A non conoscere bene la pericolosità e l' efficienza dei nostri non erano solo i nemici, ma anche Manuela, come rimarca Kit più volte. Mi ha fatto tenerezza Tex nelle vesti del "suocero", che accetta il riposo, l' ospitalità, la buona cucina, e Carson invece preoccupato, forse perchè non ha ancora assaggiato la famosa tequila della Riserva Speciale! La storia sentimentale ha l' unico esito possibile, viaggi continui tra Nogales e la Riserva. Spero che nelle prossime avventure a sud di Nogales si accenni ad una sosta al ranch Montoya. i disegni poi nel proseguire della storia non sono poi male, a parte rappresentazione di Kit.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.