Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

Grande Tex

Ranchero
  • Posts

    1,729
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    16

Everything posted by Grande Tex

  1. @Diablero per l amor del Cielo,non gli rispondere!
  2. @cuervojones che ti avevo detto? Almeno una delle cose che ho scritto l ha ripetuta quasi pari.Adesso i tre Tex me li devi PS: @Diablero tu puoi dire finché vuoi che rispetti i gusti o le interpretazioni degli altri,ma indipendentemente che sia vero o no,dai tuoi post traspare tutt' altro(e magari neanche te ne accorgi) dai toni che usi.Non lo dici esplicitamente ma il fatto che anche altri utenti in passato se ne siano accorti significa che non é una cosa che vedo solo io. Tra parentesi bastava che dicessi " Non é vero io rispetto i gusti di tutti", invece di scrivere tutta quella roba.
  3. Non sei stata molto chiara.Poi non ti sorprendere se la gente fraintende. E anche su questa cosa,comunque,si puo' dibattere,come ho già fatto con argomentazioni nei post precedenti che non ho voglia di riscrivere. Tu fai sempre uso dell' ironia.Adesso ti sorprendi se la uso anche io.
  4. All' inizio dava fastidio anche a me poi mi sono accorto che questo é il tono che usa per scrivere tutto( probabilmente pure la lista della spesa).Quanto ci scommetti che mi immagino anche la risposta che fra poco ci dà?😆 Sarebbe questa: " Bah,é incredbile come in un forum si debba essere attaccati solo per volere che una storia sia scritta decentemente,per non volere vedere un eroe trattato come uno scemo dall' autore e per dire solo dei fatti.Siete voi che volete negarli e accusate solo di pignoleria chi ve li fa notare". Se ci ho azzeccato mi devi tre Tex( anche se magari adesso che legge il messaggio,scrive il contrario in modo ironico tipo "Avete ragione,mi piace vedere il Tex scemo che non ne imbrocca una,a chi non piace"? Sì ma non é che a me Nizzi piace come persona.😁 Io apprezzo come scrive e quindi quelli che tu consideri difetti,io ci passo sopra,e magari a volte non li considero difetti, e a volte li considero dei pregi.Non é che difendo questa storia perché sono uscito a cena con Nizzi e siamo finiti a letto insieme. La difendo perché VERAMENTE mi é piaciuta.
  5. Ma lo sapete che l' altro giorno ero a casa di un mio amico che legge Tex( anzi é stato lui a farmelo conoscere,aveva la collezione del padre),vedo che ha comprato nuovi albi,tra cui "Oltre il fiume". Io gli dico"Sai che questa é considerata la peggiore storia di Tex?" e lui fa " Ah davvero?". Allora io: " Ma non ti é sembrato anche a te?" lui stringe le spalle e fa "Mah non so, io l ho letta,l ho trovata...normale." E gli dico: "Ma scusa non ti sembrava assurda la faccenda della pistola?".Lui stringe le spalle e fa:" Si vabbeh...però...cioé e allora? " "Ma non ti sembra scritta male"? "Boh...non saprei". E prima che Diablero dica qualcosa,questo é uno che ha cominciato con Glb( come me del resto,anche se Diablero non ci crede). Ecco secondo voi i lettori sono più come Diablero o come lui?
  6. Per carità,non dirgli così😝 Il punto é un altro: non é che Diablero abbia torto nel merito( tranne secondo me su alcune cose su cui gli ho già risposto) ma semplicemente,non concepisce che qualcuno possa accettare( e magari anche apprezzare ) queste cose senza che sia per forza uno "a cui piacciono le cose sceme",e ha un po' quest' aria da puzza sotto il naso quando scrive( magari anche involontariamente). Poi secondo me,indipendentemente dagli amici che frequenta(va),i lettori di Tex non ragionano come lui per la maggior parte.
  7. Non sono sicuro che il paragone sia molto sensato... @Diablero l' esempio che hai fatto tu calza a pennello. A me quella sequenza piace moltissimo perché si vede un Tex " forte". Non sto a giudicare quanto é possibile la sequenza o no. La accetto e basta,e mi ci diverto pure. Anzi per me é un pregio.
  8. @Letizia a me personalmente sono piaciute tutte le storie( non molto la terza) e non credo di dovermi giustificare per questo.Tu dici" eh ma a Nizzi c è gente che perdona tutto" ,ma se fosse un autore che non mi piace,perché dovrei perdonarlo di qualcosa? Mi basterebbe dire" Questo autore non mi piace, non leggo le sue storie".Ma purtroppo invece a me piacciono.Che ce vuoi fare?
  9. Tex avanza prudentemente,pronto a qualsiasi evenienza,senza sapere se lo stanno spiando o no.Questo non é essere imprudenti,é qualcosa che semplicemente non puoi controllare Lo é? Ho già detto secondo me no.Tra l altro,notare le differenze: con Morel Tex capisce subito che qualcosa non va,con la Tigre,pur non essendo sicuro,sembra più propenso a credergli( e qui semmai si esalta la bravura del cattivo). Non é vero:entra prudentemente senza sapere cosa puo' succedere. Cito testualmente: "Con i fucili in pugno e pronti a scatenare l inferno al minimo segno di pericolo." Che viene ucciso sotto i suoi occhi: non mi pare proprio una trappola semplice da capire( io l ho capito solo dopo che era una trappola,quando lo dicono esplicitamente.Io non sono Tex,ma se ti uccidono un testimone nella tua stanza é ovvio che poi ci credi a quello che diceva).
  10. Anche se sarei meno severo, io concordo con @Magic Wind.Escludendo magari esempi eclattanti tipo quello fatto da Diablero,anche io non ci vedo nessun " dolo intenzionale".Se ad alcune delle cose che ha citato dopo 30 riletture non ci ho fatto caso io o non ci ho badato,e non solo io,perché doveva farlo Nizzi?( mentre invece dell esempio che hai citato dell altra storia me ne ero accorto eccome e anche a me diede fastidio all epoca,pur vedendoci amche qui più una semplice sciatteria che chissà quale dolo). E soprattutto,anche se ci avesse badato,magari avrà pensato: " Beh i lettori non se ne accorgono" ( e mica aveva torto). Come ho detto @Diablero non so se tu abbia mai letto Nick Raider,ma se lo fai vedrai che davvero,scrive così anche lì.
  11. Vero che Nizzi si lasciasse andare all ironia spesso,vero che le sue storie sono più semplici, ma da qui a dire che ridicolizzasse il personaggio apposta ce ne corre. E d altronde non l hai detto tu stesso,che tutti i personaggi ti sembrano così? Era proprio il modo di scrivere di Nizzi, più semplice destinato a lettori semplici,quindi senza stare troppo a pensare a quanto ingenua potesse essere la situazione.Da qui a dire che nelle storie di Nizzi sono tutti scemi ce ne corre: proprio perché bisogna considerare il mondo che uno scrittore crea.Uno scrittore crea un mistero che magari per te puo" essere facilissimo ma per i personaggi non lo é. Questo non significa che i personaggi siano scemi,significa che nel patto fatto dall autore all inizio c é: le cose saranno fatte così il rapporto che in questo mondo c é col mistero é questo. In una scena tipo quella dell ubriaco a teatro,io non penso " Sono tutti scemi ed é ovvio che Tex se ne accorga" ma penso" In questo mondo dello scrittore,la cosa non é ovvia, perché lui ha voluto così,e quindi se il protagonista lo sa allora vuol dire che é intelligente". Ed ecco che ia miei occhi c é un Tex tosto ed intelligente.Non sto a domandarmi se nella vita vera sia logica o no come cosa.Quindi sì,é il trucco che hai descritto tu...ma é un trucco che funziona,almeno con me.Per questo dico che Tex e Carson sono tosti im questa storia.Perché capiscono,agiscono bene,svettano rispetto agli altri.Non me ne importa se poi nella vita la cosa era così ovvia che uno ci arrivava in 5 minuti.Qui non é così,e io accetto che lo sia. Ci andrei piano a vederci un odio per Tex o una sua chissà quale derisione.Come ho già detto tante volte,basta leggere un qualsiasi Nick Raider per rendersi conto che Nizzi scrive così DAPPERTUTTO,che la caratterizzazione che dà di Tex é la stessa di Nick Raider( odiava anche lui? non credo).Perché scrivesse così era ovvio: 1) Perché da questo punto di vista era uno scrittore semplice non a caso veniva dalle storie per ragazzi( e magari a te giustamente questo dà fastidio ci sta) 2) Perché riteneva i lettori della gente" semplice"( e considerando che quasi tutte le cose che tu hai dette io non le ho notate dopo tipo 30 riletture mi viene da dire che secondo me AVEVA RAGIONE IN PIENO) Inoltre se posso dire,mi sembra che tu a volte legga davvero TROPPO( ma mica solo con Nizzi) nelle intenzioni dell autore.Là dove tu ci vedi chissà quale complotto di un autore che vuole far sfigurare un personaggio,io ci vedo solo uno che scrive una scena( o uma battuta) semplicemente perché gli viene in mente di scriverla così e non la ritiene un brutto risultato( magari sbagliando). Evidenti forse,ma...quanti se ne somo accorti? Molte delle critiche che hai fatto tu mica le avevano fatte prima nel Topic Ecco su questo tu ci vedi delle sottolineature.Io no. Secondo me più che leggere col lanternino tu leggi con troppo Froid.Davanti a una frase come quella che hai citato io non penso che ci sia la volontà di " far ridere" o " rovinare il personaggio". Penso " l autore ha scritto la prima frase che gli passava per la testa e che gli sembrava adatta". Mi sa che alla fine, pur standoti Nizzi sulle scatole,gli dai paradossalmente molto più credito di quello che in realtà ha.
  12. A me sinceramente non me ne é mai importato molto di analizzare le storie.Guardo solo se mi divertono o no.E non vale solo per i fumetti ma anche per libri, film, serie( se dicessi a Diablero quali sono le mie serie preferite sono sicuro che le farebbe a pezzi nel giro di un minuto😅)!
  13. Che la storia sia rappresentata in maniera molto umoristica é vero, ma non mi sembra affatto che la cosa sia un male( anzi) ,anche perché secondo me,la cosa non avvieme a soese di Tex e Carson che anzi si dimostrano belli tosti e determinati,tutt altro che stupidi( certo,incontrano delle difficoltà,ma mai per stupidità o disattenzione,anzi...)
  14. C é del vero in quello che dici se non fosse che...la cosa funziona! Almeno per me e immagino per tanti altri lettori,questo trucco in effetti fa davvero effetto.Raggiunge il suo scopo. E rende la storia appassionante a chi,come me appunto,non analizza troppo questi trucchi( che magari a un lettore scafato come te balzano agli occhi,ma alla maggior parte della gente fanno effetto.) Rinunciavano,mi pare ovvio
  15. Vero.Questa poteva essere l occasione per fare qualcosa di diverso
  16. Quindi a) Lo aveva capito subito,e ha deciso di interrogarlo dopo b) Lo sceneggiatore voleva scrivere quella sequenza e l ha scritta Io propendo per l opzione b.Sinceramente non mi faccio tanti attorcigliamenti menfali
  17. Dopo l omicidio sono impegnati a cercare l assassino nascosto nel teatro se ben ricordi.Non sanno che l ubriaco é in pericolo di morte,lo ritengono al sicuro dallo sceriffo,quindi ovviamente prima si occupano di cercare l assassino( inoltre non é neanche detto che nella confusione,realizzino subito il suo coinvolgimento.Potrebbero esserci arrivati dopo,una volta calmate le acque).
  18. Forse sì forse no.La trappola era ben organizzata e non c era ragione di sospettare
  19. che infatti lo capiscono era svenuto
  20. 🤣 e io che pensavo servisse a fare una scena d azione Pensa che ingenuo🤣 Secondo me stai proiettando un pochino troppo E in ogni caso...perché mai Tex avrebbe dovuto sapere dell agguato? Insomma quante volte é successo che cadesse in un agguato in varie storie? Innumerevoli
  21. Ci sono un sacco di scene che non servono a niente.L' agguato nella città abbandonata a cosa serve? Tex poteva scoprire subito la miniera in un altro modo,andarci e la storia finiva lì.Il motivo,come ho già detto prima,é semplicemente di creare un risvolto,di far succedere qualcosa in modo particolare. Anzi in realtà c é anche un altro motivo: far commettere un errore a Morel( non uccidere subito il testimone) in modo da creare la reazione della Tigre ed evidenziare la sua rabbia e la paura di Morel.
  22. Su questo sono d accordo.La cosa si poteva facilmente evitare se Tex non si fosse accorto che l attentatore era un cinese
  23. Visto che si sa già che la setta nom é segreta allora vuol dire che intendeva degli adepti, di quello che concerne la setta.Grammaticalmente parlando é ineccepibile "Sicurezza per la scuola"= " Sicurezza per gli alunni" Non é un piano strategico.Sta descrivendo quello che faranno fra dieci minuti.Se non sa che il cameriere é implicato,non puo' avere paura di dirlo,se mai fosse un semplice pettegolo che lo dice a qualcun altro il giorno dopo...che importanza ha? Tanto ormai ci saranno già andati
  24. Loro volevano interrogare l ubriaco quella sera stessa.Quindi non é che se ne preoccupavano,potevano preoccuparsene solo se avessero saputo che c' era qualcosa sotto. Serve a creare un intreccio.A creare un ,diciamo,risvolto nella trama, a far capire quanto la setta sia diffusa.Non c é un motivo specifico certo,ma quante cose nelle storie sono messe lì senza motivo e solo per creare risvolti nella trama? Secondo me,più che i personaggi a essere scemi,sei tu che li ritieni più intelligenti di quello che dovrebbero essere.C' é stato un ubriaco al teatro e questo ha creato una distrazione per cui il sindaco é morto.Tex,che é sveglio,fa due più due.Non necessariamente devono farlo anche gli altri personaggi( é vero che McParland avrebbe dovuto dimostrarsi più astuto,questo sì,ma Morel non ha motivo di credere che il suo uomo dovesse venire scoperto per forza.) Si vede che qui c' é un sacco di gente silenziosa.Io di fronte ai camerieri ho sempre parlato un sacco( vabbé che al ristoramte facciamo sempre tavolate grandi e magari si nota meno). In ogni caso credo che considerare questo comportamento " classista" da parte di Tex sia una bella forzatura.Eravamo nel West,credo che la gente ci si scaccolasse anche davanti ai camerieri Solo che cosi la storia finiva subito...😝
  25. Non necessariamente. L hai detto tu stesso.Non é logico.É intelligente,ma é anche un fanatico,vuole creare terrore. La Tigre Nera é quasi un terrorista.La sua é una sorta di guerra santa.I terroristi ci tengono alla segretezza,e ammazzano chi fallisce o tradisce...ma quando commettono crimini ci tengono a firmarsi. Per questo secondo me é un personaggio così affascinante e astuto. Perché non é detto che lo siano.Chi indaga non conosce le dinamiche,i firmatari possono essere stati semplicemente truffati e poi messi a tacere prima che se ne accorgessero( tipo atti di vendita capestro e cose del genere) Segretezza nel senso che non vuole che si sappia chi fa parte della setta. Ma é ovvio che la Tigre voglia che si sappia che la setta c' é. La Tigre é uno psicopatico,gli piace creare paura.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.