Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

Staff Forum

Allevatore
  • Content Count

    432
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutra

1 Follower

About Staff Forum

  • Rank
    LO STAFF DEL FORUM
  • Birthday 01/19/2006

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Diamine!, mi ero perso questo originalissimo topic! Dunque, per me la somiglianza Tex-Gemma c'è ed è pure palese. Per il film ce lo vedo perfetto, sia fisicamente che "visivamente" (nel senso della somiglianza del viso). L'unica pezza di Tex, nel film, era il colore della camicia originally edited by DOC HOLLIDAY (30/7/2006, 20:48)
  2. In un intervista Galeppini disse che il viso di Tex era un p? il suo, perchè quando lo disegnava, ad esempio per ricreare certe espressioni del viso ( Tex che ride, che si arrabbia... ) si serviva di uno specchio che rifletteva ovviamente le sue espressioni facciali. La domanda del giornalista per inciso era: come mai i volti dei quattro pards si assomigliano tutti e sembrano ricalcare uno stesso volto con qualche leggera modifica ? Evidentemente questa tecnica, il grande Galep l'applicava anche nel disegnare gli altri personaggi. A questo punto servirebbe fare il raffronto anche con
  3. A me no... la prima img si, ma la seconda per niente! originally edited by DUE (26/6/2006, 17:03)
  4. Mi stai convincendo ... originally edited by MISTER P (26/6/2006, 15:15)
  5. Che ne pensate? originally edited by ANTHONY STEFFEN (26/6/2006, 14:30)
  6. Non sono un cultore di spaghetti western, mi dispiace quindi di non poter dire la mia in questa originalissima discussione A parte il classico "El Muerto" di Nolitta sarebbe comunque interessante scoprire qualche altra scena che si rifaccia a questo genere. Quanto al film, un'omaggio piuttosto malriuscito a Tex. La scelta di Giuliano Gemma non mi aveva convinto, non tanto per la questione della somiglianza fisica, che paradossalmente tu Anthony metti oggi in risalto, quanto per la sua capacità interpretativa di calarsi nelle vesti di un personaggio, che con gli spaghetti western, per
  7. Mister P. non e' coincidenza. In una trasmissione presentata da al Bano e Romina Power, Galep e Giuliano Gemma furono ospiti e il disegnatore ammise che mentre negli anni '40 e '50 il suo Tex s'ispirava a Gary Cooper a meta' dei '60 la sua ispirazione fu proprio Gemma. L'avevo pure registrato ma ormai la cassetta non la trovo piu'. Cmq ci sono ancora molte copertine che testimoniano cio' che Galep disse e tempo permettendo faro' altri confronti. originally edited by ANTHONY STEFFEN (25/6/2006, 16:27)
  8. A parte una vignetta in EL MUERTO in cui c'è un PP di Tex nella baracca degli Ordonez in cui sembra che abbia i tratti di Gemma, credo che si tratti di pura coincidenza. Per le copertine a volte Galep s'ispirava ai manifesti cinematografici, forse questo spiega il busillibus. originally edited by MISTER P (25/6/2006, 16:17)
  9. La trasposizione cinematografica di Tex avvenuta nel 1985 con il film "Tex e il Signore degli Abissi" come noi tutti sappiamo non ha avuto un buon riscontro di pubblico ne e' stato risparmiato da critiche sia da parte dei fan del fumetto piu' longevo d'italia e sia dal suo editore Sergio Bonelli. I motivi di tali critiche sono state le piu' svariate;sbagliata la storia su cui e' basato il film, il basso budget, regia frettolosa ecc ecc. La critica di Sergio Bonelli in particolare si basava sul fatto che il regista di quel film(Duccio Tessari) era stato uno degli artefici dello straordinario
  10. Osservando le immagini che raffigurano il volto di Carson, mi sono accorto che i tratti somatici del viso cambiano e mi trasmettono un'impressione della personalit? del personaggio che cambia a seconda del disegnatore. La fisionomia di una persona che non conosciamo, attraverso i suoi tratti predominanti, ci trasmette cioè una certa idea preconcetta, che può rivelarsi del tutto errata allorch? si è acquisita una maggiore conoscenza dell'individuo? solo per limitarci ad un esempio, la faccia d'angelo di un assassino. Noi tutti abbiamo un'idea chiara del personaggio Carson, la sua personal
  11. Il vecchio cammello a differenza di Tex e' piu' facile disegnare e rispetto a lui il suo volto disegnato dai vari artisti non si discosta molto. Comunque l'evoluzione piu' evidente e' quella di Ticci;il suo Carson dei primi anni '70 non sembra neanche disegnato da lui. Quello di Nicolo' sembra forse un po' troppo anzianotto, come quello di Ortiz. Quello di Fusco,Monti e Galep sempre gradevole. Il Carson improponibile e' quello di Font e soprattutto De la Fuente per non dire che fa venire il voltastomaco!!!!!!!! Il migliore e' come sempre quello di Villa dove il suo Carson sembra che parli
  12. Su Carson volevo preparare un articolo. Tralasciamo il Carson di galep e quello di Muzzi e fiondiamoci in quello di Letteri. Il suo Carson non cambia molto, dal primo all'ultimo albo è sempre lui. Cambia leggermentwe lo stile di disegno, ma Carson rimane uguale. è Ticci il primo che d' un parere personale (complice lo stile) ricostruendolo. Nicol' tiene fede a quello galeppiniano, vestendolo con la camicia a frange pure sulle spalle e cinturone sopra, mentre Fusco e Monti vengono nettamente influenzati dal mitico ranger di Ticci. tocca poi a Civitelli, che, sulla falsa riga del primo Ticci,
  13. L'evoluzione grafica di Kit Carson. Nota: Accanto al nome del disegnatore, indico il numero o la fascia di provenienza dell'immagine. Galep [ # 3 e fascia 200 ], Muzzi [ # 82 ] Letteri [ # 68 ], Ticci [ #146 e fascia 300 ], Nicol' [ fascia 200 ], Fusco [ fascia 300 ], Monti [ # fascia 300 ] Civitelli [ # 349 ], Blasco [ # 370 ], Villa [ # fascia 400 ] Giolitti [ fascia 300 ], Marcello [ fascia 300 ] De la Fuente [ # 458 ] Ortiz [ fascia 400 ], Venturi [ # 451 ], Capitanio [ #488 ] Repetto [ fascia 500 ], Cestaro [ # 518 ], Brind
  14. Ticci è quello di cui ho visto maggiormente un cambiamento nel corso della sua carriera su Tex. Se, per esempio, confrontiamo la storia "Terra Promessa" con "A sud di Nogales" o con "Fiesta di morte" o con "La pattuglia sperduta" il cambiamento è palesissimo! Posta posta - se puoi - che vorrei vederli :lol: originally edited by DOC HOLLIDAY (18/8/2006, 15:31)
  15. Galep e' l'artista che nel corso degli anni e' cambiato piu' di tutti. Il suo Tex migliore e' quello della seconda meta' degli anni '70. A partire dagli anni '80 il suo tratto e il volto di Tex divenne sempre piu' impreciso. Nei primi Tex di Ticci invece possiamo vedere il volto di Tex (e non solo) allungato. Poi man mano con gli anni modifico' il suo volto fino a divenire secondo me il miglior disegnatore degli anni '80! originally edited by ANTHONY STEFFEN (18/8/2006, 11:44)
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.