Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

Mefisto

Membri
  • Posts

    38
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Mefisto

  1. Si si hai ragione Dicevo solo per rendere l'idea.
  2. Ma figurati, non può salvarla. L'avrà letta e amata ma poi ad un certo punto avrà notato la scritta: "testi: G. Nolitta" e lì la bocciatura era inevitabile.
  3. Continuo sulla tua stessa lunghezza d'onda: Hai perfettamente ragione, se uno non la pensa come te è immaturo. MENTALITÀ APERTA E SAGGIA
  4. A parte il fatto che non ho afferrato il nesso tra il piacermi la scorrevolezza dei dialoghi Nolittiani con l'essere "acerbo", comunque io spesso e volentieri trovo i dialoghi di GLB pallosi non solo nelle storie meno conosciute ma anche tra quelle considerate come grandi classici. Quello di scrivere baloon enormi (cosa necessaria per l'uscita delle strisce di Tex che altrimenti sarebbero state lette in un'attimo) è un vizio che gli è rimasto durante tutto il suo operato. Invece i dialoghi di Nolitta che saranno anche meno realistici di quelli del padre, li ho sempre adorati per la loro incredibile scorrevolezza.
  5. No dai, non puoi averlo scritto davvero
  6. Ma un esordio così... Solamente il Sergione avrebbe potuto farlo ! Quando il mio scrittore di fumetti preferito incontra una delle mie serie preferite non si può certo rimanere indifferenti ! Che sia una storia scritta da Sergio Bonelli è evidente : le magnifiche descrizioni delle ambientazioni , i colpi di scena a raffica e totalmente imprevedibili e i personaggi più profondi di quelli di GLB sono solo alcune delle caratteristiche principali della sua produzione sia su zagor che su Mister No . La storia dura circa 2 albi e mezzo ma l'ho trovata così bella e coinvolgente che l'ho letta solamente in poco più di un'ora ! Magnifici i personaggi come il vecchio sceriffo Tom che è convinto di essere ancora in gamba , il personaggio di Andy Wilson che mi ha vagamente ricordato Guitar Jim su Zagor : non si potrà mai sapere concretamente se sia bravo o cattivo e il giudice Maddox probabilmente più cattivo dello stesso Andy il ricercato . Una tensione via via crescendo culminando nel duello finale a dir poco leggendario con lo sceriffo . Un Tex tostissimo ma non infallibile dato che si fa' sorprendere più di una volta da Andy e poi dagli scagnozzi dello sceriffo . Che il bello della serie inizi ora????( Come se già prima le storie non fossero abbastanza belle 😂😃) I disegni di Fusco li ho trovati leggermente migliorati e in particolare mi sembra più riconoscibile il volto di Tex dalla sua prova precedente , personalmente per celebrare l'esordio di Nolitta avrei affidato questa storia a Ticci o a Galep . aggiornamento delle mie storie texiane preferite : 1) il figlio di Mefisto 2) il giuramento 3) caccia all'uomo 4) sulle piste del nord 5) tra due bandiere 6) la notte degli assassini 7) odio senza fine STORIA : 10 DISEGNI : 6
  7. Finalmente una grandissima storia dopo alcune poco emergenti . Durante tutta la storia sono rimasto col fiato sospeso dall'inizio alla fine , ho trovato molto azzeccato che Tex diventasse sceriffo a Canyon Diablo : un paese di furfanti costruito abusivamente sul territorio della compagnia ferroviaria . Sparatorie a non finire , grandissimi dialoghi e nemici che muoiono come formiche sono solo alcune delle componenti di questa bellissima avventura . Avventura che tra l'altro non gode di grande originalità nei nemici (il solito signorotto del paese e i suoi scagnozzi 😱 ) ma che si lascia leggere molto volentieri . La scena più epica penso che sia quando il treno a tutta velocità deraglia e va a schiantarsi contro il devil's luck . Forse proprio il fatto Tex e i pards non abbiamo avuto praticamente nessuna difficoltà né nello stendere i nemici né avendo imprevisti che possano generare grandi colpi di scena sia un difetto della trama . STORIA : 9 DISEGNI : 6
  8. Una buona storia ma nulla di eccezionale , forse la meno bella con i disegni di Ticci . Ho trovato molto prevedibile che ci sarebbe stato qualche trucco da parte dei ladri perché mi sembrava molto difficile che solo dopo poche pagine dall'inizio della storia i banditi venissero già assediati da Tex e company nella grotta... Tutto troppo facile... e mi ha sorpreso che Tex non abbia intuito la fregatura dell'uscita secondaria e di conseguenza agito in altro modo . La seconda parte di spionaggio l'ho trovata abbastanza noiosa e le scene d'azione finali si riducono a poche pagine... Ticci torna nuovamente a modificare leggermente il suo stile rendendo i volti dei personaggi più compressi e senza il mento un po' allungato . STORIA : 6,5 DISEGNI : 8,5
  9. Un'avventura che ho trovato buona ma nulla di più : una storia che non mi ha coinvolto più di tanto nonostante le belle scene d'azione , originali i tuareg e i loro cammelli di cui Tex e lo zio kit non sapevano nemmeno l'esistenza . Il finale diplomatico l'ho trovato molto insolito. STORIA : 7 DISEGNI : 7
  10. Un'altra grande storia finalmente disegnata da Galep che ormai vedo troppo raramente sulla serie... Una storia molto dinamica che regala al lettore bellissime scene d'azione : sia la sparatoria a tombstone , sia l'inseguimento dei cacciatori di taglie . GLB forse per la prima volta concede ai lettori la vista dei cacciatori di taglie grondanti di sangue a causa delle frecce scagliate dai broncos : scene crude che ha sempre cercato di non mostrare probabilmente per timore della censura . L' unica cosa strana è lo sceriffo che dopo essere stato massacrato dai pards nella catapecchia non si sa più nulla... Boh . STORIA : 8 DISEGNI : 9
  11. Finita di leggere ora questa lunghissima storia che ho trovato davvero bella . È tutto un susseguirsi di scene d'azione con cinesi massacrati da parte dei pards e dai palestrati dell'hercules gimnasium sulla stessa lunghezza d'onda della storia di San Francisco . In questa storia a mio parere ci sono quasi troppi personaggi e soprattutto troppi personaggi cinesi di cui ho fatto fatica a ricordare il nome . Bello il personaggio di Ah Toy : la cinese senza scrupoli a capo della criminosa organizzazione . molto bella anche la sequenza della prigionia dello zio Kit . Nei disegni di Letteri ho notato un leggero cambiamento che avevo quasi avvertito anche nella storia del fiore della morte : trovo i volti dei personaggi raffigurati meno precisamente del solito . Probabilmente il suo stile si sta modificando... STORIA : 8,5 DISEGNI : 8
  12. Una buona storia ma che non mi ha colpito particolarmente : molto bella la scena della collina a cui i comancheros danno fuoco e su cui si trovano Tex , lo zio kit e l'agente Pirkenton dove i nostri eroi riescono a cavarsela egregiamente . Mi è piaciuto il personaggio di Tom Foster "capelli gialli" che preferisce ormai vivere insieme agli indiani invece che nella vita lussuosa cittadina. Per il resto non mi è sembrata una storia particolarmente memorabile... STORIA : 7 DISEGNI: 7
  13. Una storia discreta con un finale scontato . Personalmente l'esordio di Fusco non l'ho apprezzato un granché : il volto di tex è irriconoscibile dall'originale che considero quello di Galep . È ovvio che ogni disegnatore abbia il proprio stile ma credo che sia doveroso da parte loro quantomeno ispirarsi al creatore grafico della serie nei volti dei personaggi . Inoltre i personaggi quando vengono rimpiccioliti risultano ancora più brutti dei primi piani . Personalmente l'unica cosa che ho apprezzato dei disegni è stata l'ambientazione che ho trovato ben ricreata. STORIA : 6,5 DISEGNI : 5
  14. Capolavoro . Secondo me è il termine giusto per definire un'avventura di tale portata . Impressionante tutta la sequenza con gli indiani dakotas che muoiono di fame dove i pards provvedono immediatamente ad abbattere della selvaggina che gli indiani non sono piu in grado di cacciare . Spettacolari tutte le atmosfere invernali nella cittadina , al campo dei dakotas e sulla neve con le slitte per i boschi . Poche volte sulla serie mi sono così totalmente immerso nella piacevolissima lettura dall' inizio alla fine . Tutti i pards sono ben caratterizzati ed ognuno di loro ha la propria parte : cosa che non capita sempre . Inoltre adoro in generale sulla serie l'ironia nello scambio di battute tra Tex e lo zio kit . Ho gradito molto anche il finale dove non è Tex a fermare l'antagonista, bensì la divina provvidenza che fa sparire il signor billing nelle acque del lago ghiacciato , personaggio che tra l'altro mi sembra l'unico difetto della storia : il solito signorotto del paese senza scrupoli . Ennesima grande prova di Ticci che si sbizzarrisce in questa ambientazione davvero suggestiva , in particolare mi è piaciuta la sequenza in cui ha rappresentato Tex e kit sulla slitta su un pianoro innevato all'inseguimento dei cattivi dove in delle piccole vignette emerge una profondità spaziale che esclusivamente maestri del fumetto del suo calibro sono in grado di rappresentare. aggiornamento delle mie storie texiane preferite : 1) il figlio di Mefisto 2) il giuramento 3) sulle piste del nord 4) tra due bandiere 5) la notte degli assassini 6) odio senza fine STORIA : 10 DISEGNI : 8,5
  15. Personalmente non ho trovato la storia così esaltante : la trama scorre benissimo e si legge tutta d'un fiato ma il problema è Tex . Il nostro protagonista non riempie di botte nessuno dei militari favorevoli all'esecuzione del gruppo di apache , probabilmente sapeva che avrebbe solamente che peggiorato la situazione ma in generale Tex non l'ho trovato tosto come al solito... Inoltre un'altra cosa che mi ha infastidito è stata la sua grandissima comprensione nei confronti di El kid : personaggio che è vero che sarebbe dovuto ingiustamente andare al carcere di Yuma per 7 anni ma è altrettanto vero che ha compiuto infinite stragi ingiuste e Tex non muove un dito contro di lui , anzi gli offre ospitalità nella riserva navajo . STORIA : 7 DISEGNI : 7
  16. Altra grande storia nuovamente con Yama in ambientazioni esotiche dello Yucatan che ricordano molto quelle di terrore dalla savana in Florida . La storia non l'ho trovata ai livelli del figlio di mefisto ( cosa che sarebbe abbastanza impossibile ) ma comunque molto bella nonostante in alcuni punti la trama non regga granché : come nella scena in cui Yama mette nel sacco Tiger e quando con il metodo usato avrebbe potuto catturare e imprigionare anche gli altri pards ( o almeno avrebbe dovuto provarci ) non lo fa . Cosa che puntualmente lo manderà in rovina . Inoltre nel finale tenta di sparare con una cerbottana a Tex quando avrebbero potuto prendere i suoi seguaci un rischio così grande... Seguaci che tra l'altro farà ammazzare senza un senso logico... Per il resto mi sono divertito ed è stata una storia scorrevole con i soliti elementi di questo filone magico . Galep l'ho trovato un po' altalenante : alcune vignette stratosferiche sarebbero da incorniciare come la prima di pagina 52 del n. 164 , mentre altre le ho trovate più trascurate in particolare nei volti dei personaggi . STORIA : 8 DISEGNI : 9
  17. La quarta storia con El Morisco l'ho trovata magnifica e mi ha ricordato moltissimo il film "terrore dallo spazio profondo" . I principali punti di forza della storia sono il pathos della vicenda che si mantiene su altissimi livelli e la descrizione della pianta aliena veramente impeccabile . Di questa pianta viene delineata ogni sua caratteristica fisica ed il suo comportamento in una maniera così precisa che dà l'impressione di esistere realmente . Il tutto senza rallentare il ritmo della narrazione nonostante la ( quasi ) totale assenza di azione . "La minaccia verde" di Zagor è nulla in confronto a questa perla del fumetto . Per mio gusto personale è leggermente inferiore a "Diablero" proprio a causa della azione pressoché nulla . Letteri sempre ottimo . STORIA : 9 DISEGNI : 8
  18. Una storia di stampo classico che ho letto volentieri anche se nell' ultima parte della storia mi sono un po' annoiato . Ora mi chiedo che senso avrebbe inserire forzatamente tutti e quattro i pards se poi a qualcuno di loro toccherebbe non fare quasi nulla... Ed in questo caso mi riferisco a Kit e a Tiger che restano quasi esclusivamente a badare alla ragazza mentre agiscono solo Tex e Carson . In questa storia un pard era di troppo a mio avviso... Mi è piaciuto il finale dal tono drammatico . STORIA : 7,5 DISEGNI : 7
  19. Questo penso che sia uno dei rarissimi casi di continuity presenti sulla serie . Si tratta della seconda parte della storia precedente ed è ambientata su un isola tropicale popolata da cannibali . L'avventura , seppur priva di scene particolarmente memorabili , è molto bella e scorrevole . STORIA : 8 DISEGNI : 7
  20. Ottimo !!!! 😃 Io personalmente sto leggendo la serie per la prima volta perché mio padre ha sempre avuto la serie regolare completa del ranger ma nella mia stupidità fanciullesca ho sempre snobbato Tex ( in gran parte dovuto al fatto che le copertine di Galep generalmente non mi piacevano ma non mi piacciono tutt'ora😅 ) . Leggevo sempre e solo zagor , che rimarrà per sempre il mio personaggio preferito , fino ad un paio di anni fa dove ho iniziato a leggere altre serie della Bonelli . Dall'anno scorso ho iniziato a leggere Tex a partire dal n. 1 e mi sono proprio divertito !
  21. Un'altra grandissima storia ricca di colpi di scena ambientata finalmente sui mari (genere di storie che amo particolarmente) . Il rapimento di Kit e la conseguente incaxxatura di Tex daranno il via a delle scazzottate leggendarie dove cinesi e marinai volano da tutte le parti con lo scopo di acciuffare Diamond Jim che diede l'ordine di fare rapire Kit ( una mossa poco intelligente che non ho compreso totalmente dato che Tex e i pards non erano neanche sulle sue tracce... Per me l'unico difetto della storia) . Mi è piaciuto moltissimo il personaggio di Barbanera che è stato pagato per portare Kit su un isola deserta ma senza torcergli un capello. Nonostante sia un cattivo l'ho trovato anche simpatico e uomo di parola , spero che compaia nuovamente sulla serie . Galep torna in grandissima forma e regala ai lettori una sua grandissima prova dove si nota chiaramente che si trova a suo agio con la rappresentazione di storie sui mari . STORIA : 9 DISEGNI : 9,5
  22. Magnifica . Un colpo di genio di GLB il modo in cui i mescaleros riuscivano a non essere più ritrovati dopo i loro attacchi alle diligenze camuffandosi da pastori : metodo con cui riusciranno a ingannare pure Tex e i pards . In pochissimi casi sulla serie un nemico ha dato così tanto filo da torcere al ranger del Texas... e che nemico ! In Lucero ho trovato finalmente un nemico memorabile e più complesso a differenza dei soliti signorotti del paese che hanno davvero stufato . Un indiano cresciuto tra i bianchi in un convento che per vendicarsi di coloro che vogliono trasferire il suo popolo in un altro luogo , decide di compiere razzie e assalti alle diligenze . La complessità e l'originalità del personaggio si notano anche nel finale in cui si pente degli atti da lui commessi . Finale incredibile dove ogni cosa ed ogni traccia fa percepire che la sua morte incombe : a partire dai presagi della madre , la sua ferita e la morte rappresentata nel cielo . Se dovessi trovare un difetto direi che l'azione è ridotta all'osso , difetto che non mi sento di considerare granché dato che la storia si legge tutta d'un fiato data la grandissima tensione . aggiornamento delle mie storie texiane preferite : 1) il figlio di Mefisto 2) il giuramento 3) sulle piste del nord 4) tra due bandiere 5) odio senza fine STORIA : 10 DISEGNI : 8
  23. Una storia con un soggetto visto , rivisto e ririvisto ma ormai mi arrendo alla monotonia dei temi trattati . Un'avventura piacevole dove Tex maltratta particolarmente i suoi nemici ( come se di solito li trattasse bene ) e senza particolari momenti epici tranne la partita finale a poker che ho trovato davvero coinvolgente : l' altissima posta in gioco , le persone che riunite attorno al tavolo che osservano una grandissima partita e la sicurezza di Tex di vincere ne fanno una scena memorabile come quella dove Tex giocò alla roulette russa attorno ai numeri 30/40 della serie . STORIA : 8 DISEGNI : 6,5
  24. Una grandissima storia scorrevole e piacevolissima . L'idea di dover condurre i mormoni in California è originale . Simpatici i dialoghi tra la praticità di Tex e la fede dei mormoni . Bellissime tutte le scazzottate e la scena in cui il tirapiedi di Clayton ferisce Tex ma Tiger riesce a fermarlo , tuttavia non ho trovato delle scene particolarmente memorabili . I disegni di Ticci li ho trovati altalenanti e incerti sui volti : per i primi due albi disegna con un tratto più morbido ( come lo preferivo ) mentre successivamente disegna con uno stile più tratteggiato sia per i volti che per i personaggi . La cura al dettaglio è grandissima e basterebbe ammirare la vignetta in cui i Cheyenne di Kento si trovano sulla collina e stanno per attaccare le carovane . STORIA : 9 DISEGNI : 8,5
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.