Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

PapeSatan

Allevatore
  • Posts

    425
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    6

Everything posted by PapeSatan

  1. A proposito di reboot, remake et similia, ripropongo una mia domanda già posta ma rimasta senza risposta: come mai la scelta di anticipare a fuori del saloon, con Tex e un avventore davanti alla locandina dello spettacolo di Mefisto, la scena originale che GLB invece colloca, con equivalenti dialoghi, dentro il saloon con l'oste? Visto che lo Speciale si chiude con Tex che, ammiccando al lettore, entra presumibilmente in quello stesso saloon, chi mettesse in correlazione l'originale e lo Speciale (quindi tutti noi texofili) troverebbe incoerente la successione dell'azione, ossia ridondante la scena di GLB dentro il saloon, visto che Tex ha già acquisito le stesse informazioni FUORI dal saloon. O, vista al contrario, incoerente la scena fuori dal saloon nello Speciale, visto che Tex avrebbe vissuto quella scena poco dopo, DENTRO il saloon, in "Fuorilegge".
  2. La gestione "casalinga" delle strisce originali da parte di un editore a gestione familiare nei lontani anni 1948-50 era di gran lunga più affidabile della gestione industriale delle anastatiche (?) da parte di un colosso editoriale nei tecnologici anni '20 del 2000...
  3. @Testa di Vitello L'unica strada che percorrerei é quella di scrivere o telefonare al Servizio Clienti dell'editore (nella pagina dello shop online dovresti trovare i riferimenti), allegando le fotografie delle copie anomale in tuo possesso e lamentandoti che le strade che hai già percorso si sono dimostrate anch'esse fallaci. Chiedi come fare per chiedere una sostituzione: se sono ragionevoli e attenti al cliente, ti manderanno la sola striscia mancante CORRETTA gratuitamente e senza chiedere indietro nulla, se non lo sono ti manderanno un altro package nel cellophane senza controllarlo prima.
  4. Errore grafico (direi ortografico) c'é anche nella locandina dello spettacolo del nostro: "Lyly" anziché il corretto "Lily".
  5. Domanda per @borden : come mai la scelta di anticipare a fuori del saloon, con un avventore davanti alla locandina dello spettacolo di Mefisto, la scena originale che GLB invece colloca, con equivalenti dialoghi, dentro il saloon con l'oste? Visto che lo Speciale si chiude con Tex che, ammiccando al lettore, entra presumibilmente in quello stesso saloon, chi mettesse in correlazione l'originale e lo Speciale (quindi tutti noi texofili) troverebbe incoerente la successione dell'azione, ossia ridondante la scena di GLB dentro il saloon, visto che Tex ha già acquisito le stesse informazioni FUORI dal saloon.
  6. Avete ragione, mi sono espresso in modo equivoco. Intendevo dire che Tex non si é mai trovato a tu per tu, faccia a faccia (non a distanza, su un palco, senza interagire con lui) con Mefisto mentre questi esercitava su di lui la funzione di prestigiatore con cui nell'ultima vignetta dello Speciale Tex si aspetta di incontrarlo (non nella veste evoluta di "mago" di "La gola della morte" e seguenti, che ancora ignora e che é ancora ben lungi dal venire). Né che ha mai conosciuto Lily in nessuna veste che non fosse quella della spia, (questo sottintendevo, cioé la stessa veste con cui ha conosciuto Mefisto di persona; cioé non ha mai conosciuto Lily come spalla del prestigiatore). Mi rendo conto di aver generato un equivoco d interpretazione, spero di aver chiarito il senso della mia affermazione (d'altronde, come potete pensare che volessi dire che Tex non ha mai conosciuto IN ASSOLUTO Mefisto e Lily)?
  7. Leggi con attenzione: "nelle vesti di prestigiatore" (con cui lo vede per la prima volta sulla locandina). Inoltre, "di persona" significa "faccia a faccia". Sono sfumature ma intendevo proprio quello, alla lettera. Tex lo conosce di persona come spia, non come prestigiatore all'opera.
  8. Albo che mi ha coinvolto parecchio, quindi per me riuscitissimo, anche se alquanto strano alla lettura: sembra quasi di trovarsi di fronte ad un albo di Mandrake, se non fosse per quella fugacissima comparsa di Tex nell'ultima pagina. Quest'albo é ovviamente nato con il chiaro intento di Boselli di motivare la palese inconguenza di poteri tra il "potente" Mefisto di "Pinkerton Lady" e il primo "debole" Mefisto di GLB. La motivazione che Borden ci ha dato é, a mio modesto avviso, convincente e dunque accettabile. Per la disamina tecnica sulla sceneggiatura lascio ai piú valenti forumisti. Qua voglio solo evidenziare una curiosità, la frase di Tex che chiude l'albo nell'ultima vignetta non si concretizzerà mai: infatti, non conoscerà mai di persona Mefisto nelle vesti di prestigiatore con cui Tex se lo figura, né conoscerà mai Lily in nessuna veste (almeno per quello che abbiamo visto fino a oggi).
  9. Sono d'accordo con te, peró é certo che il formato editoriale del cartonato ha molto più appeal a livello internazionale, anche in previsione di diffusioni tradotte localmente. Inoltre, la stesura di 1/5 delle pagine di un Texone rende più abbordabile l'impegno di una "guest star". E, aspetto non secondario, costa quasi certamente meno al committente.
  10. Queste parole, rilette dopo aver finito di leggere il terzo e ultimo capitolo, "Bedlam", sono musica celestiale e mai furono più profetiche. Per cancellare l'indegna "mefistolata" nizziana, Boselli ha sapientemente (e beffardamente verso Nizzi) inscenato un epilogo pressoché identico a quello della "mefistolata" (pards prigionieri nel covo di Mefisto e poi liberati dai nostri) ma con il finale che AVREBBE DOVUTO ESSERE SCRITTO nella "mefistolata": Tex e soci che INSEGUONO Mefisto in fuga, non che vanno a scolarsi una bottiglia in compagnia, "tanto si farà vivo lui prima o poi"!
  11. Kit Willer rappresentato alla maniera di "Pony Express" potrebbe funzionare... ma appunto per una sola avventura, altrimenti, se seriale, diventa una collana parallela in cui lui c'é e gli altri pard no. E allora cosa facciamo sulla serie regolare, ogni tanto gli diamo spazio autonomo, cioé facciamo uscire un "Pony Express" ogni 10 o 20 albi? Forzare la caratterizzazione di un personaggio per farlo apparire diverso dal solito non é già di per sé una violenza allo sceneggiatore, oltre che al personaggio stesso che ha avuto la sua naturale evoluzione? Ripeto: o Kit rimane e si accetta cosí com'é maturato fino a oggi, o gli si dà una vita parallela, isolato idilliacamente in questo mondo ("La casa nella prateria") o in buona compagnia all'altro mondo (nonno di Heidi, mamma di Bambi, ecc.). Non vedo vie di mezzo sul medio-lungo periodo.
  12. Perché "ridicolizzare Tex"? Far morire Kit in uno scontro a fuoco, come propongo quale mezzo alternativo al tuo per rimuoverlo dalla saga, non mi pare proprio che metta Tex in ridicolo, anzi... gli darebbe una ulteriore connotazione caratteriale che lo porterebbe ad agire anche in modo più crudo e amaro... diciamo alla "Django" anziché alla "Ringo" come negli ultimi tempi. Viceversa, far sposare Kit Willer e relegarlo in qualche sperduta fattoria a coltivare pomodori e badare alla prole... quella sì sarebbe una maniera nizziana di ridicolizzare la serie...
  13. Ahahahah!!!! Le soluzioni che ho citato corrispondono tutte allo stesso evento: una tragica morte che segna indelebilmente il protagonista (e il lettore/spettatore). Heidi: muore il suo adorato nonno. Bambi: muore sua madre. Goldrake: muore la promessa sposa di Actarus. Sandokan: muore la sua sposa Marianna. Tutte morti tragiche, violente. Sarebbe il modo "giusto" per non far morire Kit di vecchiaia, col panzone sulla sedia a dondolo mentre narra le sue avventure giovanili ai nipotini.
  14. Questo é pacifico. L'opzione é sparire sposandosi oppure morendo, cioé con soluzione "La casa nella prateria" oppure con quella "Heidi" (o "Goldrake" o "Bambi" o "Sandokan")
  15. Rimango scettico sul fatto che si possa accollare a Kit quella zavorra che GLB si accorse di aver caricato sulle spalle di Tex e che prontamente rimosse per non vincolare la libertà di pensiero e azione del nostro. GLB aveva più di una volta ammiccato alla possibilità di un legame tra Tex e il gentil sesso (Lupe, Tesah) e quando con Lilyth si decise al grande passo con mossa geniale e funzionale alla storia, creando i prodromi del futuro ruolo di comando di Tex come capo dei Navajos, si rese conto al contempo di aver generato una dipendenza che un uomo sempre in mezzo alle sparatorie non poteva avere. Perché allora riproporre l'ingombrante opzione matrimoniale per Kit?
  16. Siamo sempre nei dintorni de "La casa nella prateria": la moglie pia e devota che prega e piange affinché il marito torni sano e salvo a casa dall'ennesima missione. Ma forse mi confondo con "Salvate il soldato Ryan".
  17. Dal west duro e crudo, con Kit che muore (e Tex che ne subisce le conseguenze a livello caratteriale, diventando più spietato e vendicatore di quanto non sia oggi "nel solco della legge"), si vuol passare ad un west in stile "La casa nella prateria", con padri di famiglia, mogli devote e marmocchi petulanti, con il figlio accasato e pantofolaio che reincontra il padre dopo anni, il tutto ovviamente annunciato da Maria De Filippi dietro una busta. Ecco cosa hanno prodotto i programmi televisivi strappalacrime del nuovo millennio... altro che il nonno di Heidi che muore, la sposa promessa di Actarus che muore, la mamma di Bambi che muore, la neosposa di Sandokan che muore... Ma cosa guardavate da piccoli in televisione, oltre alla pubblicità della colazione della famiglia perfetta del Mulino Bianco?
  18. La soluzione teorica ci sarebbe: farlo perire in uno scontro a fuoco. Soluzione estrema, certo, puó non piacere, ma se penso che hanno fatto morire davanti agli occhi di noi bambini o adolescenti il nonno di Heidi, Rubina promessa sposa di Actarus, la mamma di Bambi, Marianna sposa di Sandokan, la moglie di James Bond... e ovviamente Lilyth...
  19. Il quartetto é indicato e funziona se bisogna ripartirsi i compiti su un'ampia area geografica di azione, che uno o due uomini non possono coprire. Invece, il numero degli avversari non é determinante per richiedere l'azione contemporanea di tutti e quattro: in numerose occasioni Tex ha dimostrato di sapersela cavare anche da solo di fronte a nemici numerosi, o al massimo in coppia con Carson e tutt'al piú Kit e Tiger possono limitarsi ad intervenire nello scontro finale alla testa dei soldati o dei Navajos. Inoltre, i quattro non sono dotati di capacità complementari (come per es. i Fantastici Quattro): tutti sanno sparare, seguire tracce, nascondersi e spiare, persino preparare il caffé! Nel loro caso, l'unione fa la forza, ma non necessariamente. Pertanto, non ho una "formazione" ideale: a seconda dei casi mi va bene l'1, il 2 e il 4 (il 3 non si giustifica granché come "schema di gioco").
  20. Tex agisce in un contesto sostanzialmente realistico, che quindi non si presta ad accogliere nemici ricorrenti o arcinemici: Tex (se non lo scrive l'ultimo Nizzi) regola i conti con chiunque in una-due occasioni, eccezionalmente tre (es. Proteus). Per me anche Mefisto non é da considerarsi un arcinemico, ma semplicemente un nemico più iconico di altri. Arcinemici sono Vega per Goldrake, Gambadilegno per Topolino o la Banda Bassotti per Paperone, Joker per Batman, Orloff per Martin Mystere: nemici che non possono scomparire, altrimenti scompare la ragion d'essere dell'eroe. Tex senza Mefisto o qualsiasi altro nemico ricorrente invece continuerebbe a esistere eccome!
  21. Dulcis in fundo: Mefisto travestito si fa aiutare da Tex e i pards a riparare una ruota del carro su cui stava fuggendo. Nizzi ha voluto prendere per i fondelli Tex e noi tutti.
  22. Ma cosa c'ê lí in primo piano davanti a Tex? Uno scarafaggio gigante?
  23. Scusate, ma negli anni '70 quando trasmettevano Sandokan una puntata alla settimana come facevate a resistere? Voi direte: sí, ma all'inizio di ogni puntata c'era il riassunto delle puntate precedenti. E perché, forse su Tex no? Oppure direte: sí, ma una settimana passa prima di un mese. Peró un albo di Tex potete riprenderlo in mano quando e quanto volete, mentre per Sandokan non avevate ancora i videoregistratori e dovevate scolpirvi tutto nella memoria. Naturalmente sto proponendo una sana spigolatura, ma il messaggio é: ció che nasce a puntate é fatto per essere fruito a puntate.
  24. E' possibile che, all'aumento del numero di pagine da un certo punto in poi nelle serie, per mantenere invariato il prezzo dell'uscita riducano a 2 le strisce presenti. In tale ipotesi, ci si fermerebbe prima della 22esima serie, ma non ho né dati né la tua precisione per eseguire un ricalcolo teorico.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.