Jump to content
TWF MAGAZINE N°19 è online! Read more... ×
Segnalazioni bloccate per gli ospiti Read more... ×
TWF - Tex Willer Forum

texiana

Cittadina
  • Content Count

    170
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutra

About texiana

  • Rank
    Quasi scrittore

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. texiana

    Il Tex Di Sergio Bonelli

    Sono profondamente addolorata, grazie di tutto Sergio, grazie per aver caparbiamente difeso e sostenuto, caso unico al mondo, la possibilità di accesso per tutti al fumetto di qualità.
  2. texiana

    [601/602] I Giustizieri Di Vegas

    Con calma legger? i commenti di chi ha già letto. Per parte mia posso dire che oggi (ieri vista l'ora) ho avuto una giornata di lavoro infernale e più di una pesante incavolatura, ma, in serata, ho preso l'albo, l'ho letto e alla fine mi sono ritrovata nella migliore disposizione d'animo. Tex fa bene, è accertato. Avessi avuto Boselli alla portata l'avrei abbracciato. texiana
  3. texiana

    [600] I Demoni Del Nord

    Per me la storia è eccellente ed è disegnata magnificamente, quindi ho dato un bel 10, copertina compresa.
  4. texiana

    L'ultimo Ortiz: Lo Si Può Amare?

    La frase era ironica, Anthony. Quel "va a capire perchè" era ironico, come pensavo si intuisse dalla faccina. Sono consapevole del fatto che se a qualcuno non piace qualcosa è impossibile convincerlo del contrario. Per fortuna, ovviamente, visto che vale anche l'opposto.
  5. texiana

    L'ultimo Ortiz: Lo Si Può Amare?

    Ortiz è uno dei miei disegnatori preferiti e, di conseguenza, mi auguro che disegni ancora tante storie di Tex. Risulta quindi che io proprio non riesca a riconoscere buoni argomenti nei suoi denigratori, attuali e passati. D'altra parte ritengo che sia solo una questione di gusti e de gustibus ... Lo stesso dicasi per Segura, i due assieme per me sono fantastici, per altri risultano indigeribili, va a capire perchè ... texiana
  6. texiana

    [Texone N. 24] I Ribelli Di Cuba

    L'ho letto ieri sera. A me il Tex di Suarez piace immensamente e sono davvero contenta che l'artista cubano stia disegnando un'altra storia. Per quanto riguarda il Texone, a mio giudizio fa rimanere senza fiato, si potrebbe dire, in ogni pagina. Per i motivi più diversi, a volte per il tema trattato, a volte per l'incanto dei disegni, a volte per il ritmo impresso agli eventi, ma senza alcuna approssimazione. Il racconto è denso e non mi è spiaciuto affatto questo Tex così gringo e la sua entrata in scena mi ha divertito tanto. Un po' meno mi è piaciuto il tono celebrativo delle ultime pagine, ma per questa storia ci può stare. Alla fine, l'unica cosa che mi spiace davvero e che, in definitiva, il nostro eroe risulti responsabile di un dramma ... ma non dico altro, per chi non ha ancora letto. Voto? 10 e lode, ci mancherebbe altro! :Ptexiana
  7. Ma le facce dovranno pure risultare "basite", che non significa "spaventate a morte". Ha ragione Antony.
  8. texiana

    Galleria Di José Ortiz

    Sottoscrivo in pieno ... mi piacciono immensamente
  9. texiana

    Interviste Agli Autori

    Segnalo questa intervista a Sergio Bonelli e dibattito su speciale XL Mondo Bonelli
  10. texiana

    [593/595] La Mano Del Morto

    Già ... mi sa che Monni ci ha dato la dritta giusta. L'idea che il misterioso vendicatore sia Calamity viene immediatamente in virt? degli indizi sopra ricordati un po' da tutti, tuttavia mi sembra troppo scontata e al momento ritengo che siano stati disseminati a bella posta dall'autore. Mentre una figlia vendicatrice ... è ben più intrigante! D'altra parte perchè proprio una figlia, o un figlio, potrebbe essere anche la compagna di Wild Bill Hickok la vendicatrice ... Quello che mi insospettisce però è che il vendicatore misterioso (o vendicatrice che sia) risulta comunque ben conosciuto dall'ultima vittima (vedi lo stupore di Mister Black nel trovarselo di fronte) e questo dato lascerebbe maggiori possibilità alla candidatura di Calamity, a meno che Mister Black non conoscesse anche questa eventuale congiunta di Hickok ... mah!Font, per me, è stratosferico. Una montagna di complimenti a tutti gli autori!ps: una curiosità ... quando Tex e figlio entrano in città nel primo albo e leggono la locandina dello spettacolo li vediamo in una posizione (Tex a sinistra e Kit a destra nel senso di percorrenza), mentre nella vignetta successiva sono alternati. Sono dei veri diavoli scatenati, non si riesce proprio a seguirli in tutti i movimenti ...
  11. Ma pensa un po' ... mai avrei pensato di rientrare in tale categoria, ma apprendo ora di farne evidentemente parte visto che il Boselli recentissimo (nel senso di ultime storie pubblicate) mi è piaciuto parecchio. Francamente non capisco perchè si debba arrivare a definire in modo sprezzante e per categorie il variegato universo dei lettori texiani, i quali, contrariamente a tutti i tentativi di catalogazione, forse semplicemente si beano di una storia o di un'altra a seconda della loro sensibilit? del momento. texiana
  12. texiana

    Andrea Venturi

    Secondo me questo è uno dei più belli ritratti di Tex ... Zeca sei il pard più invidiato del forum, ogni giorno di più!
  13. texiana

    Virgilio Muzzi

    "Muore a Codogno Virgilio Muzzi, era il pap? lodigiano di Tex Willer (26 febbraio) Addio al pap? di Tex Willer: Codogno e la Bassa in lutto per la scomparsa del fumettista Virgilio Muzzi. Profondo il cordoglio che nel tardo pomeriggio di ieri ha accompagnato la notizia della scomparsa di Virgilio Muzzi, noto artista codognese, famoso per aver disegnato i tratti di Tex Willer, il celebre ranger nato dalla fantasia di Gian Luigi Bonelli. Muzzi si è spento ieri all'ospedale di Codogno: aveva 86 anni, con la sua scomparsa se ne va un pilastro portante della storia del fumetto in Italia. Nato il 13 giugno del 1923 a Cacavurta, Muzzi si trasfer? a Codogno con la sua famiglia a undici anni. La sua carriera professionale ebbe inizio nel 1946 presso la casa editrice Araldo, a seguire ci fu poi l'esperienza presso la If Universo per cui il fumettista codognese illustr? gli Albi dell'?Intrepido? e il settimanale ?Grand Hotel'. In curriculum anche collaborazioni con la casa editrice Dardo, presso cui Muzzi realizz? la serie di Cagliostro scritta da Lavezzolo. Muzzi collabor? anche per il mercato britannico, dando corpo a Kit Karson, nonchè a Bufalo Bill nella famosa serie Giubba Rossa. La sua grande passione per il disegno lo port? poi a cimentarsi felicemente anche con diverse caricature. Nel 1960 avvenne l'incontro che segn° la vita professionale di Virgilio Muzzi: quello con lo scrittore e sceneggiatore Gian Luigi Bonelli, creatore di Tex Willer. Un incontro di professionalità, quello tra Bonelli e Muzzi. Ma anche una collaborazione di stima, durata inossidabilmente per ben sedici anni. In quegli anni, il personaggio di Tex era gettonatissimo dai lettori, l'unico disegnatore, Aurelio Galleppini, da solo non era in grado di far fronte alle sempre più pressanti esigenze editoriali. L'arrivo di Muzzi fu quanto mai gradito. Ed esplosivo: basti dire che il codognese disegn° per Tex circa 1.500 tavole, per un totale di 12mila vignette. In una sua intervista di qualche anno fa, Muzzi intravvedeva un futuro non facile per il fumetto: ?Tex vivr? ancora per molto? Fin che dura lo zoccolo duro composto da lettori ultrasessantenni sè. Purtroppo i giovani, non amando in generale la lettura, non si sono accostati a questo fumetto, preferendo i giochi tecnologici. Me lo lasci dire: sarà un andare sempre più in salita per il fumetto tradizionale, Tex compreso?. [...]". (Luisa Luccini) http://www.ilcittadino.it/ilCittadino/Arti...77/Default. aspx
  14. texiana

    Kit Willer, Un Ranger ?

    Secondo me, nello scambio di battute citato, lo sceriffo non intendeva riferirsi alla carriera di ranger ma di eroe. Magari mi sbaglio ...
  15. texiana

    [17] [Almanacco 2010] La Banda Dei Messicani

    Mi sa che sono anch'io di bocca buona ... per me è una storia più che dignitosa, sarà per la gratitudine che provo verso Nizzi, per non parlare del Maestro Fusco, da sempre uno dei miei preferiti, ma non riesco a comprendere tutta questa spocchia verso questo Almanacco. L'unica cosa che manca è un omaggio redazionale a Fusco, ora che ne avrebbe potuto godere. Ne sarebbe venuto fuori un gran Almanacco, penso.
×

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.