• Avvisi

    • TexFanatico

      ! Perdita Dati !   23/09/2017

      I motivi dell'assenza sono elencati nella seguente discussione:   In breve:   Sono stati persi tutti i dati da inizio agosto ad oggi Chi si fosse registrato in quel frangente dovrà rifarlo   Scusandomi per il disagio, vi ringrazio per la comprensione, pazienza e, spero, indulgenza.

Wasted Years

Ranchero
  • Contatore Interventi Texiani

    2221
  • Iscritto

  • Ultima attività

  • Giorni con riconoscenze

    5

Wasted Years ha ottenuto l'ultima riconoscenza il 8 Luglio 2016

Wasted Years ha pubblicato il contenuto maggiormente apprezzato!

2 seguaci

Info su Wasted Years

  • Rango
    Vecchio Rèprobo
  • Compleanno 27/10/1971

Informazioni sul profilo

  • Sesso
    Maschile
  • Interessi
    Musica, prestigiazione, fumetti e libri.
  • Nome reale
    Antonio

Visitatori recenti sul profilo

1614 visualizzazioni del profilo
  1. [Romanzi A Fumetti 06] Il vendicatore

    Significa che se trovo uno che se lo compra glielo rivendo, visto che per me sono soldi e spazio sprecati. Più chiaro di così.
  2. [Texone N. 32] Il magnifico fuorilegge

    Contiene spoiler presumibilmente. Boselli confeziona una storia interessante ed intrigante, disegnata magnificamente. Tex è di nuovo guascone come da giovane, in quanto giovane, e la trama è leggera e mancano i consueti passaggi mazzosi e mattonosi tipici del nostro. Ciò premesso, non è tutto oro quello che luccica. Non mancano le solite note stonate, quali ad esempio il ripetersi della parola "piedidolci" e del termine (orripilante) old timer fino allo stremo. Ma fosse solo questo ci firmerei. Invece eccoti il solito personaggio boselliano che non sa chi è, schizofrenico oltre il massimo sindacale. Figlio di papà, si vuole far ammazzare in un duello, tradisce come un signore e si rivela un pusillanime, no, un eroe, no, uno da stare all'altezza del nostro e un amicone. Unu mancante, in limba sarda. E Tex di Boselli non si smentisce, si vanta e fa vantare fino alla nausea e siamo al ritornello del mito mitico e mitologico, proprio il nostro, a mio giudizio non lo concepisce diversamente. Più forte di lui. Pazienza, almeno stavolta è all'altezza, in parecchi passaggi. Comunque quando si mette a scrivere un Tex classico è bravo, ci pecca ma è bravo e il suo lavoro va apprezzato. E difatti lo apprezzo e mi piace, non ho buttato i soldi nella spazzatura. I disegni solo belli, bellissimi, emozionanti ed evocativi, uno spettacolo. Odio mettere voti ma un ottimo acquisto.
  3. [Romanzi A Fumetti 06] Il vendicatore

    Un guazzabuglio ben illustrato e in cui la trama, confusionaria, è assolutamente e solamente al servizio dei disegni. Ellissi a tutto andare e salti logici, ho buttato i quattrini che invece, col texone, avevo speso molto meglio. Penso che cercherò di rivenderlo.
  4. [324/326] Attentato A Washington

    Beh, il complotto è una storia che ha un inizio al fulmicotone, l'inseguimento e l'interrogatorio del tizio della carrozza sono uno spasso, poi il divertimento si affievolisce fortemente. GLB ci ha abituato ad inizi scintillanti seguiti da finali molto più mosci, ad esempio la storia di TUCSON parte a tutta birra poi finisce in sordina, e la storia di "uomini senza paura" ha due albi finali da sbadigli, dopo avere entusiasmato moltissimo nei primi. Nizzi scrive, invece, una storia spassosissima, con intermezzi comici fenomenali, un carson in forma smagliante, ed una storia molto coinvolgente, in cui la vita dei pard e non solo viene messa fortemente a rischio da una minaccia imprevedibile. La storia tiene alta la tensione ed il divertimento, e lo fa fino alla fine. tra il 300 e il 400 Nizzi scriveva con un'ironia davvero MITICA. Davvero un peccato che l'abbia persa nel tempo.
  5. Claudio Nizzi necessita di una rivalutazione?

    ok, rimaniamo pure schierati come all'inizio dell'incontro. Mi sto organizzando per il rientro al lavoro, ci risentiamo il weekend. Yes, non dico che non è vero, però l'accento è spostato. Nella parola prìncipi e princìpi le lettere sono le stesse, cambia il significato perché cambia l'accento. Sbirro e non giustiziere.
  6. Claudio Nizzi necessita di una rivalutazione?

    Ma per quadrato, genericamente e fuori dal vocabolarietto di repubblica, si intende una persona anelastica e pignolesca, mica un personaggio ponderato. Che poi di ponderato ha poco colui che prende a cazzotti in faccia uno sconosciuto perché esce minacciando da un ufficio. L'uso non è univoco, si adopera come quasi sinonimo di INQUADRATO oppure di SQUADRATO, cioè con la testa quadra. Il tex di GLB non ha niente di ponderato, molto sbilanciato. E molto poco inquadrato.
  7. Claudio Nizzi necessita di una rivalutazione?

    Incredibile, sono d'accordo con paco ordonez e con Boselli. Cambio vita e mi faccio monaca. Scherzi a parte sono d'accordo con paco, ha ragione da vendere, quel Nizzi è improponibile proprio perché stravolge il personaggio fino ad addolorare il lettore. per Boselli, lo so che non lo fai apposta. l'ho detto mille volte che ognuno di noi suona con il suo stile perché quello stile lo rappresenta. Il Tex di Boselli è Tex, qualche volta le sue storie prendono dannatamente all'anima, ma a me e magari non ad altri, per come le suona lui. A volte sono pure bellissime.
  8. Claudio Nizzi necessita di una rivalutazione?

    None, quadrato lo vuoi tu. Tex è classico nel senso che esce pulito da un pantano ed è profondamente manicheo, niente sfumature, gentiluomini o farabutti. Ma è anche uno che non si perita di infilare un secchio sulla testa di un avvocato e di sparare a uno sceriffo corrotto. E di fare la guerra ad uno stato di cui è funzionario, non scordiamo. Certo non è Mister No, ma il Tex di GLB era parecchio avanti. Addirittura antirazzista pur esprimendosi con tutto il vocabolario razzistico possibile, dovuto all'epoca storica. Di quadrato nulla, trasgressione pura per BORDEN Ho detto che se vuoi e quando vuoi scrivi un Tex classico incredibilmente convincente, dialoghi a parte che non mi hanno mai convinto. Quindi non mi meraviglia che determinate cose le sappia ben meglio di me che insegno matematica in prima elementare. Sul resto abbiamo avuto tempo e disaccordi per confrontarci e sai come la penso.
  9. Claudio Nizzi necessita di una rivalutazione?

    E allora, amigo, hai perso il tempo di chiedere a gian luigi bonelli come mai non lo abbia mai sceneggiato così quadrato come desideri tu. Purtroppo è mancato già da qualche anno.
  10. Claudio Nizzi necessita di una rivalutazione?

    vabbé, ho compreso. Ti attacchi alle sfumature di significato ma non entri nel merito di quello che ti viene risposto. imho è tempo sprecato discutere così. All'epoca di glb Tex è uno dai metodi poco ortodossi, un provocatore che va per le spicce e un personaggio che domina la scena. In Nolitta la domina ancora meglio tanto che è sempre senza Carson e Kit e Tiger vengono regolarmente uccellati quando ci sono. In Nizzi pensa e ripensa, deve scoprire il nemico nell'ombra e si attenua fortemente il suo carattere ribelle e il suo naso si raffredda, caratteristiche che vedo parallele in Nick Raider. Nizzi abusa delle indagini, dove Tex spaccava tutto ora indaga tutto. A me il suo Tex "poirot" urtava il sistema nervoso. Poi è venuto il Tex esistenzialista e comprimario e ciao belli. Ma la sostanza resta. Il degno erede era già da subito diverso e antitetico al ranger che lo precedeva, anche se ci sono storie divertentissime. di più non so, se entri nel merito ne discutiamo, se spacchiamo il capello non ha senso.
  11. Lotta tra titani: Fusco o Ticci?

    Fusco e Ticci hanno illustrato alcune delle storie più importanti e mitiche della serie. I ribelli del canada oppure il clan dei cubani, come Vendetta indiana o sulle piste del Nord. Tanto per fare un paio di esempi. Fusco ha disegnato diverse storie atipiche di Nolitta, ma questo è avvenuto anche a Galep, che ha dovuto illustrare la chichen race e un Tex che prendeva a cazzotti in faccia Carson. Fortunatamente censurato, per consenso generale. Credo che Fusco avrebbe fatto bene a conservare le sue impostazioni iniziali, invece di imitare Ticci, ma suppongo sia stato costretto dal fatto che gli ritoccassero le facce, all'inizio. Però la serie non sarebbe la stessa senza le illustrazioni del marchio di satana o dell'uomo con la frusta, IMHO. Non si può scegliere tra coloro che hanno fatto LA STORIA. Semplicemente ognuno ha dato un contributo al lavoro di tutti.
  12. Claudio Nizzi necessita di una rivalutazione?

    Abbi pazienza, si chiama libertà di pensiero e ognuno di noi è libero di esprimersi, quando non arriva uno a dirti "che sei sempre il solito e sei già stato bannato per 5 anni e se continuerai così... bla bla", come mi dicevano i prof a scuola". Io Tex lo conosco e lo amo da quando imparai a leggere per leggerlo e mi ricordo sempre metodi poco ortodossi, il pagamento di una finestra prima di averla rotta, il fuoco dei magazzini dupré, la distruzione di un bar e di una bisca galleggiante gestita dal voodoo, con tanto di lancio di dinamite al finto cieco sulla porta, comperata per "accedersi le sigarette o tenere lontane le zanzare". Questo austero signore tanto ligio alle leggi e deciso a passare inosservato deve essere in un'altra serie che io non conosco, onestamente. Ah, ho letto che Boselli concorda con me. Sono contento, e sono anche convinto che se riuscissimo a bercela insieme ed ad immortalarci in una foto, cosa che non è mai avvenuta per colpa mia, l'accordo sarebbe anche più stretto. Anche se non ICHNUSA, esiste di meglio. XD
  13. Claudio Nizzi necessita di una rivalutazione?

    Secondo me non ti farebbe male riguardarti bene i primi duecento albi. Tex non si è mai peritato di usare il fuoco per certi suoi scopi, e nell'albo black baron Carson stesso dice che il loro sistema prende a calci leggi e regolamenti. Tex è un giustiziere che ha dichiarato guerra agli stati uniti, in sangue navajo, prendendo prigionieri dei soldati e bruciando un forte. Fuorilegge nel senso che adopera sistemi illegali, incendiario nel senso che mette fuoco ai magazzini del ladro di pellicce, guascone nel senso che scatena una rissa nel saloon senza ragione. Lo sbirro è di Nolitta e Nizzi, quello di Glb era uno che la legge non la sapeva leggere.
  14. Claudio Nizzi necessita di una rivalutazione?

    Ma preferirei che te le facessi venire, le parole, così non hai detto nulla. Non conosco la tua storia texiana e non so nulla di te, ti spiacerebbe motivare il tuo pensiero o stiamo qua a leggere nel pensiero?
  15. Lotta tra titani: Fusco o Ticci?

    Sono due colonne, impossibile scegliere. Il cuore mi dice Fusco e la testa mi dice Ticci. E viceversa. Sono certo che non sceglierò Font o De La Fuente.