• Avvisi

    • TexFanatico

      BUON NATALE   24/12/2017

      BUON NATALE e felici Festività a voi!

borden

Autori TexWiller
  • Contatore Interventi Texiani

    2227
  • Iscritto

  • Ultima attività

Tutto il contenuto pubblicato da borden

  1. [688/689] Il messaggero cinese

    Continua a essere un Maori
  2. [688/689] Il messaggero cinese

    E' un Maori, infatti.
  3. Proliferazione di "tipi" di albi di Tex: scelta acuta o spogliare la salma?

    Se ti viene voglia, ci vai. Se le pizze sono variate, perché no? Te lo mando io. Per i vecchi brontoloni si può fare un'eccezione.
  4. Proliferazione di "tipi" di albi di Tex: scelta acuta o spogliare la salma?

    Non lo è per nulla. Che c'entra il calcio con l'editoria? Se i cinema in una città diminuiscono, meno gente andrà al cinema Se le edicole chiudono, se non espongono i fumetti.. QUESTA è la giusta analogia. I nostri esperti dicono che bisogna aumentare l'offerta per essere più visibili. Ci credo anch'io, perchè quando vado in pizzeria, voglio scegliere tra venti pizze e non tra dieci. Mica devo mangiarle tutte!
  5. Dopo Il 700

    No, scherzo! Interessante. Ma allora sì che chiudiamo baracca e burattini. E mi spiace per Moreno che tiene famiglia...
  6. Proliferazione di "tipi" di albi di Tex: scelta acuta o spogliare la salma?

    Geniale. Per anni si è detto che le serie parallele erano trascurate e usate come riempitivi... Certo che siete tutti delle belle sagome... Le leggi di marketing impongono di aumentare l'offerta, non di ridurla. Sicuro di conoscerle? In ogni caso complimenti, se leggi Tex dal 1950. Grazie per la fedeltà.
  7. Dopo Il 700

    Per carità.
  8. Commenti Alle Anteprime

    Quanto la fate lunga. Kit e Tiger non si sono visti per decenni e ora rompete le balle a me? Ci saranno sì, ma dove devono esserci.
  9. [686/687] La città nascosta

    Non è ai disegnatori che mi riferivo.
  10. [686/687] La città nascosta

    Ma chi ti dice che ti devi vergognare? La tua opinione la condivido pienamente, ahimè. Tant'è vero che ho preso dei provvedimenti, no?E non voglio dire altro. E neppure vorrei che si tornasse sopra questa mia affermazione.
  11. [686/687] La città nascosta

    Alleluja.
  12. [686/687] La città nascosta

    Sarai smentito.
  13. [686/687] La città nascosta

    Però la storia disegnata da Cossu è eccellente. Idem quella di Ginosatis. Ruju al meglio in entrambi i casi.
  14. [Romanzi A Fumetti 07] Giustizia a Corpus Christi

    Storie collegate non significa stessa storia.
  15. Naturalezza nello scrivere il TEX

    Non ci ho capito un'acca. Inutile partecipare a queste discussioni. Invece di rispondere in merito, dialetticamente, punto su punto, l'interlocutore fa voli pindarici astrusi. Ho già sperimentato ampiamente questa tecnica fumogena. Dicesi mancanza di veri argomenti... Divertitevi voi con le elucubrazioni del buon WY. Yo a Vigo me voy. Buon Natale!
  16. Naturalezza nello scrivere il TEX

    La mia risposta è che la perfezione non esiste. Correggiamo centinaia di errori nei disegni, ma oltre un tot a volte non si può andare. Il rispetto del personaggio e della "verosimiglianza" non può a volte sovrapporsi al rispetto per il disegnatore. L'importanza di quel buco la vedi tu, ma per altri si tratta solo di un disegno, che, essendo piatto e fatto di segni e colori su carta, già di per sè non è "verosimile!, ma solo un simbolo, un segno, dell'oggetto rappresentato. Se per te questo è un discorso da cui partire, già mi ti rappresenti come un po' (scherzo, eh?) uno "spaccamaroni" che si lega al dito ogni minimo dettaglio. Non la finiremmo più. Aggiungo che nella finzione il muro è fatto di ADOBE, ossia paglia e fango secco, non certo pietra, Questo lo sai, vero? Poi forse il povero Soldi non lo sa fare bene l'adobe, che ne so...
  17. Naturalezza nello scrivere il TEX

    Io credo di scriverlo, quel personaggio. Forse tu e io l'abbiamo letto in maniera diversa e anche in questo non c'è niente di strano.
  18. Naturalezza nello scrivere il TEX

    Non nasconderti dietro un dito. Tu vuoi QUELLE STORIE LA'. Ma le ha già scritte Bonelli. Mezzo secolo fa. Che facciamo? Balliamo il fox-trot ai tempi dello hip-hop? L'alto livello c'è. Pure l'impegno. Metto la mano sul fuoco per me e Ruju. Il personaggio è lo stesso. Ma la musica è diversa. L'ho detto mille volte. E' così ovvio che anche un sordo capirebbe, visto che non ci sono esempi in letteratura o fumetti di qualcosa che rimane IDENTICA per settant'anni. Neanche Paperino. Anzi! Andiamo, su, sai benissimo che c'è gente che il Maxi neppure lo ha voluto leggere. Forse WY è tra questi. E non son più gli anni Settanta. Credimi, là fuori ora c'è gente che NOn capisce Tex, NON lo vuole leggere e, se uscissero ora le storie di GL quelle ancor meno le vorrebbe leggere. Ovvio, siamo nel 2018, non negli anni Settanta. L'orologio corre e il Grande Blek negli anni Cinquanta vendeva il doppi di Tex. Capisci cosa intendo?
  19. Naturalezza nello scrivere il TEX

    Infatti non è vero, altrimenti sarebbe facile. Se mi metto e scrivo una minestra riscaldata (e lo saprei fare) chiudiamo dopo un anno o due. E anche male.
  20. La famiglia Willer

    Non credo che a tutti sia chiaro. Taluni matti potrebbero pensare che è quello che stiamo macchinando. Ci mancherebbe solo questo, dopo le scenate e i plateali abbandoni per una votazione e una Lupe ecc ecc...
  21. La famiglia Willer

    Ma anche basta così. Che allargamento!?
  22. [Maxi Tex N.21] Nueces Valley

    Non c'è niente da chiarire. Horton intendeva QUEL Carson e io intendo QUESTO. Ma non siete capaci di giocare?
  23. [458/460] Sulla Pista Di Fort Apache

    Ne dimentichi troppe altre per sottolineare la tua tesi. Dove metti Gli eroi di Devil Pass e Assedio al Posto n.6, per esempio?
  24. [458/460] Sulla Pista Di Fort Apache

    Soldati buoni? Anche Parkman? Sicuro di averla letta per intero? E poi ti faccio noare che gli indiani sono gli avversari di un numero cosiderevole di storie di tex. Tutte da buttare?