Carlo Monni

Collaboratori
  • Contatore Interventi Texiani

    3206
  • Iscritto

  • Ultima attività

  • Giorni con riconoscenze

    42

Carlo Monni ha ottenuto l'ultima riconoscenza il 18 Luglio

Carlo Monni ha pubblicato il contenuto maggiormente apprezzato!

5 seguaci

Info su Carlo Monni

  • Rango
    Utente emerito del TWF
  • Compleanno 28/05/1958

Informazioni sul profilo

  • Sesso
    Not Telling
  1. Commenti Alle Anteprime

    Se è per questo, in origine era prevista addirittura per il 2016 ma varie complicazioni ne hanno ritardato il completamento. In bilico tra le due cose come dovrebbe essere, almeno spero.
  2. [Maxi Tex N.21] Nueces Valley

    Devi anche chiederlo?
  3. Commenti Alle Anteprime

    Ah... sicuramente si spenderà di più.
  4. Commenti Alle Anteprime

    Se te lo dicessi adesso non lo sapresti a marzo. Scherzi a parte, a marzo a Milano c'è Cartoomics ed allora saranno annunciate tutte o quasi le iniziative per i 70 anni di Tex e pare che ce ne saranno di succose.
  5. Commenti Alle Anteprime

    E non è che la punta dell'iceberg. Aspettate marzo e ne saprete ancora di più .
  6. [Color Tex N. 12] Sparate sul pianista e altre storie

    In un qualunque film di Clark Gable?
  7. [Color Tex N. 12] Sparate sul pianista e altre storie

    Quella vignetta ripetuta ha un significato molto preciso e quando avrai letto per bene capirai.
  8. Quanti Vorrebbero Un Ritorno Di Claudio Nizzi Su Tex?

    Concordo solo su una cosa: Boselli non è al livello di Nizzi... gli è superiore e di parecchio anche.
  9. Discussione Sulle Caratteristiche Delle Storie Di Nizzi E Boselli A Confronto

    Tu hai un difetto serio ed è di trattare e tue opinioni come se fossero verità assolute ed innegabili. Ebbene, io le nego e le contesto. A distanza di anni la penso ancora allo stesso modo sulle storie da te citate. Quanto al paragone tra Cassano e Maradona, inverti l'ordine perché casomai Maradona è Boselli.
  10. Anteprima Tavole

    Negli ultimi tempi Kit è diventato, o meglio sarebbe dire è ridiventato, più autonomo rispetto al padre. Con Nizzi ma spesso anche con Nolitta sembrava perfino incapace di infilarsi gli stivali senza l'aiuto del padre, un personaggio la cui funzione principale sembrava l'essere solo una pistola aggiuntiva o il farsi rapire per dare al padre il pretesto narrativo per l'azione. Era lontano anni luce dal giovanotto capace da solo di tener testa agli scagnozzi di Madison a Winnipeg nella storia del Grande Re o di reggere da solo mezza storia in "Pony Express". Il Kit che anche se catturato sapeva trovare il modo di evadere da solo come nella seconda parte di "Chinatown" o di dare filo da torcere agli avversari come in "Sulle piste del Nord", storia in cui un bandito che ha conosciuto Kit ma non Tex all'epoca del Grande Re, dice che se il padre è pericoloso quanto il figlio, allora sono guai seri. Quel Kit ho ritrovato nelle storie di Boselli e questo è il senso della mia osservazione. Tu mi citi una storia, bellissima e scritta da un Nizzi in stato di grazia, ma pur sempre una e risalente a 25 anni fa, da allora, quante volte Tiger è stato usato da Nizz?i E nelle poche storie in cui è apparso, cos'ha fatto? Cosa ha detto? Confrontalo con l'uso che ne ha fatto Boselli o pensa alla bella storia di Mignacco & Vannini nel Color di due anni fa (ma dimenticavo che tu i Color con storie brevi li schifi e quindi, forse non l'hai letta) in cui proprio il suo essere un indiano è determinante nello sviluppo della vicenda.
  11. Anteprima Tavole

    Infatti. diversi fa , parlando col sottoscritto e con altri, disse che non voleva toccare Tiger perché ne avrebbe sottolineato la sua natura di indiano e Kit perché lo vedeva dipinto come un'inutile appendice del padre mentre nella sua visione i figli devono essere all'altezza dei padri se non migloiri altrimenti a che serve metterli al mondo? Preferiva, quindi, non toccarli perché avrebbe finito per imporre la sua visione agli altri e non riteneva giusto farlo. Parliamo di un periodo precedente alla nomina di Boselli a curatore ed io penso che Manfredi avesse presente soprattutto la versione, o meglio: la non versione, che Nizzi aveva dato dei due pards in questione. Peraltro da quando è curatore, Boselli è andato proprio nella direzione auspicata da Manfredi sia con Kit che con Tiger e chissà che non sia per questo che finalmente lui ha deciso di usarli?
  12. Quanti Vorrebbero Un Ritorno Di Claudio Nizzi Su Tex?

    Forse per la prima volta sono d'accordo con te al 100%.
  13. Quanti Vorrebbero Un Ritorno Di Claudio Nizzi Su Tex?

    La vedo anch'io così. Infatti, uno dei pregi della storia che leggerete tra pochi giorni sta proprio nel fatto che finalmente Nizzi non cerca più di imitare lo stile di G.L. Bonelli ma scrive con il proprio. Del resto né Boselli né Ruju né tantomeno Manfredi scrivono come G.L. Bonelli ma secondo il loro stile personale. Non confondiamo lo stile di scrittura con il rispetto dei personaggi: sono due cose profondamente diverse.
  14. Anteprima Tavole

    Aggiungo una cosa: per la prima volta vedremo Manfredi alle prese con Tiger. Che ci sia anche Kit? Manfredi ha superato la sua ritrosia ad usare gli altri pards dunque? Bene.
  15. Quanti Vorrebbero Un Ritorno Di Claudio Nizzi Su Tex?

    La memoria è sempre un fatto selettivo, quando poi si sposa con il tifo esasperato è pure peggio. Barbanera ritiene le storie di Nizzi le migliori storie di Tex mai scritte e, bontà sua, forse non mette nel conto quelle di G.L. Bonelli. Landi lo ritiene addirittura uno dei papà di Tex, affermazione che io personalmente ritengo un'eresia e voglio essere gentile. Parliamo di un autore che ha dato il meglio di sé in meno di dieci anni, ha proseguito in un'aurea mediocritas peri successivi sette ed è sprofondato subito dopo. Se penso alle migliori storie di Tex, mi vengono in mente sì diverse storie di Nizzi, ma anche tante di più di GLB, quasi tutte quelle di Nolitta e tantissime di Boselli. In più i nostri amici dimenticano una cosa importante: Nizzi ha quasi ottant'anni ormai ed il suo contributo non potrà che essere limitato nella quantità e nel tempo. Detto questo, se Nizzi scriverà con la qualità che ha dimostrato nella storia pubblicata nel Color di prossima uscita e di cui ho già comperato l'edizione variant a Lucca, sarò ben lieto di rivederlo all'opera.