Vai al contenuto
TWF - Tex Willer Forum
Aliprando

[maxi 2007] Fort Sahara

Voto alla storia  

22 voti

You do not have permission to vote in this poll, or see the poll results. Si è pregati di collegarsi o iscriversi per poter votare in questo sondaggio.

Messaggi consigliati/raccomandati

Immagine postata



Soggetto e sceneggiatura: Claudio Nizzi
Disegni: Roberto Diso
Periodicità annuale : Ottobre 2007



Il ponte sul Rio del Carmen è stato fatto crollare e il treno su cui viaggiano Tex, Carson, Tiger e Kit precipita rovinosamente nel fiume sottostante! I nostri si gettano dal convoglio pochi istanti prima del disastro, mettendosi in salvo, ma gli altri passeggeri muoiono nello schianto? Il tragico sabotaggio è opera di un gruppo di soldati della Legione Straniera, rimasti in Messico nonostante il ritiro delle truppe francesi seguito alla sconfitta dell'Imperatore Massimiliano. I legionari compiono razzie e scorribande, guidati dall'ambizioso capitano Duchamp. Alleatosi con il losco Chavez per riuscire ad arricchirsi e scalare il potere, Duchamp vuole prendersi la poltrona di governatore del Chihuahua, carica attualmente occupata da una vecchia conoscenza di Tex, Montales. Tocca ad Aquila della Notte e i suoi pards ostacolare i piani del comandante di Fort Sahara e riportare la pace nella regione?




Immagine postata


Testi di Nizzi, Disegni di Diso.
Una coppia che si conosce già dall indimenticabile Maxi 2003 (il figlio del Vento).

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

[ Aliprando ho modificato il messaggio iniziale inserendo la trama e uniformando il titolo a quelli già presenti nella sezione maxi ].


Tra le rocce del Chihuahua si cela un fortino della Legione Straniera, comandato da un pericoloso capitano assetato di potere!


La trama sembra avvincente e ci sono tutti i presupposti per vedere un ritorno di Montales, assente invece nella storia di Boselli e Spada in edicola questo mese. Purtroppo i disegni sono di Diso. Quanto a Nizzi, speriamo in una storia decente, mi accontenterei anche del livello raggiunto nel recente texone di Mastantuono.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Se fosse al livello dell'ultimo texone sarebbe leggibilissimo (purtroppo....). Se non sbaglio questa è la terza prova di Diso su Tex. La prima fu per il maxi "FIglio del vento" e l'altra per l'almacco 2004. Nella seconda il tratto mi sembrava migliorato ma non tantissimo, mentre vedendo sul sito di Sbe alcune vignette in antreprime di questo maxi, beh, mi sembra migliorato ancora (d'accordo che una vignetta no fa la storia, ... ma....) speriamo che almeno nei disegni la storia si sufficiente.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

La trama sembra avvincente e ci sono tutti i presupposti per vedere un ritorno di Montales, assente invece nella storia di Boselli e Spada in edicola questo mese. Purtroppo i disegni sono di Diso. Quanto a Nizzi, speriamo in una storia decente, mi accontenterei anche del livello raggiunto nel recente texone di Mastantuono.

Davvero montales apparira nel maxi e non nella serie inedita? sapevo che doveva apparire in questi mesi, ma ero convito fosse nella storia di Bosellie Spada... Mah, se lo dici tu, meglio non pensare allo scempio che ne faranno la coppia più discussa di Tex. E pensare che da giovane era un guerrillero. Cosa avete capito? mi riferisco a montales, non a Nizzi.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Boselli ha detto categoricamente su un altro forum che nella storia disegnata da Spada non apparir? Montales, che dovrebbe invece rivedersi nella storia ancora in lavorazione di Piccinelli intitolata "Vendetta per Montales" e in un altra storia, probabilmente il texone cubano di Suarez ( a questo punto ti rimando al topic delle anteprime sui soggetti ). Nel maxi di Diso in uscita ad ottobre, la trama lascia intendere una presenza di Montales, e io spero proprio che ci sia!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Nel maxi di Diso in uscita ad ottobre, la trama lascia intendere una presenza di Montales, e io spero proprio che ci sia!

Immagine postata

Questa immagine (dal sito di SBE) non chiarisce l'arcano.

Quello vicino a Tex, somiglia a Montalesè

E' lui, è lui!!! :indianovestito:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Nessuno ha letto il maxi ?Dalle mie parti ancora non se ne ha notizia... mi diletto quindi a leggere i vari commenti sulla rete e a quanto pare l'affiatata coppia Nizzi & Diso ne ha fatta un'altra delle sue!!!Nelle prime pagine pare sia contenuto un viaggetto in treno bruscamente interrotto da un ponte... fatto saltare in aria dai legionari, che poi si divertono a fare una calorosa mattanza dei sopravvissuti, sotto gli sguardi allibiti ( e impotenti ) dei quattro pards ( perchè si, ci sono tutti e quattro! da tempo Nizzi non ci regalava più azioni corali... )Detta così sembriamo proprio messi male anche questa volta, tuttavia aspetto di leggere il maxi, qualcuno che gli ha dato ( coraggiosamente ) la sufficienza c'è stato.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Uhm...... forse uno dei migliori Nizzi che abbia letto di recente (il che però non significa che non si beccher? ugualmente delle belle critiche dal sottoscritto). Allora..... Diso mi è piaciuto davvero molto. Il suo Tex poi mi sembra "abbastanza " personale. I legionari e il forte sono resi in maniera ottima e anche il deserto imperante è efficacemente realizzato. Ma d'altra parte io con Diso sono sempre entusiasta perchè ammetto che mi piace davvero tanto come disegnatore. Veniamo a Nizzi...... ehm...... come dicevo , una delle sue migliori prove recenti. Però è riuscito lo stesso a rovinare quella che poteva essere un'ottima prova. E lo ha fatto esaltando come al solito uno dei suoi peggiori difetti: quello di dover spiegare per due o tre pagine ciò che si potrebbe rendere in maniera istantanea in una semplice vignetta. Allucinante la sequenza in cui Tex spiega a Kit come intende farsi notare all' interno della locanda dall' arruolatore..... TRE PAGINE quasi ! Quando sarebbe bastato un semplice: "Forza figliolo, scendiamo già !... Mi è venuta un'idea per attirare l'attenzione di quel figlio di puzzola !....." UNA vignetta !!!!! Anche il dialogo iniziale tra il messicano e il comandante dei legionari è molto prolisso e forzato. Peraltro devo però dire di aver molto apprezzato tutta la parte con Tex e Kit all' interno del forte ( anche se in molte scene ci sono dei chiarissimi riferimenti al meraviglioso Qui la legione !, fumetto apparso anni fa su Lanciostory..... la scena di Kit che si carica in spalla il compagno è presa pari pari da l'...... ma questo non è necessariamente un male ). Bella anche l'idea della finta morte di Tiger. Altra nota dolente, però, il finale..... direi un p? troppo affrettato. Si poteva sfruttare sicuramente meglio...... magari se si sprecavano meno pagine in precedenza utilizzate per spiegare anche ciò che chiunque è in grado di intuire. Tutto questo, ovviamente, secondo me.......

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Fino a qualche tempo fa si parlava del colonnello Drake a capo di un corpo speciale.

Oggi sappiamo che non è mai esistito nessun Drake in questa sceneggiatura, che c'è un certo capitano Duchamp e che il corpo è la legione straniera.

Insomma come anticipazioni abbiamo toppato alla grande.

Dopo questo indispensabile preludio passiamo al commento della storia. Un'approfondita recensione sarebbe infatti tempo sprecato.

Non fraintendetemi, la storia questa volta è sufficiente. Ci sono infatti numerosi passi interessanti, c'è ritmo nell'azione, un p? di violenza e qualche scena di umanit? che non guasta la lettura.

Sulla scia delle ultime di Nizzi, la sceneggiatura non regge ad un esame approfondito, e non parlo delle solite incongruenze e della scrittura piatta e ridondante a cui ci ha abituato l'autore negli ultimi anni. Parlo invece di un soggetto che non ha ne capo ne coda: un capitano di ferro circondato dal rispetto e dal fanatismo delle sue truppe, che altro non è che un vile arrivista, militare dal regolamento spietato e lui stesso disertore della sua patria e degli alti ideali di cui dovrebbe fregiarsi, complotta con un oscuro burocrate messicano ( che appena si intravede nella storia ) per la poltrona di governatore dello stato di Chihuahua. La storia è tutta qui e non regge.

Nizzi pretende troppo dall'accondiscendenza dei suoi lettori, dimentico che occorre anche guadagnarsela con qualche fiammata, che in questa storia proprio non c'è. Faccio un esempio. Pensiamo a quando Tex viene smascherato nel tentativo di liberare Carson. la sorpresa è di breve durata e il tutto viene velocemente liquidato con una sola frase. Qualcosa come... nel forte c'era qualcuno che vi ha descritto come i più rognosi serpenti del sud - ovest... niente di più, Nizzi non si preoccupa neanche di dare un volto al traditore!

La missione di Tex e dei suoi pards è quella di scoprire la tana del nemico: Fort Sahara. Nelle ultime pagine scopriamo però che il grosso del lavoro l'hanno fatto i rurales di Montales. Certo c'è l'esplosione finale della polveriera, ma anche questa avviene tra gli sbadigli del lettore. Tutto molto prevedibile insomma.

Come dicevo la storia a una lettura semplice e disinteressata può apparire comunque godibile. Vive di alcuni buoni momenti, come ad esempio quello relativo all'arruolamento di Tex e Kit Willer nelle fila dei legionari.

Quello che guasta, in fondo, sono i soliti disegni inguardabili di Diso. Mi chiedo come si può affidare Tex in codeste mani. C'è forse il fatto dell'amicizia, della riconoscenza come volete chiamarla, di Sergio Bonelli, ma se questa storia l'avesse disegnata Mastantuono, forse certi errori sarebbero stati meno visibili. I quattro pards a livello grafico comunque sono assolutamente delle controfigure.

Per il resto, molte delle critiche che leggevo negli altri forum mi sono parse per fortuna ingiustificate... a partire dal salto dal treno, che ci stava eccome, così come la mattanza a cui alludevo nel post sopra, compiuta da trenta soldati, pardon legionari ( quindi un corpo speciale ) a cui Tex e soci assistono inermi... certo non è una bella scena da vedere ma i nostri non potevano certo agire diversamente!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Letto ieri sera tutto d'un fiato. Quindi devo ancora legger i vostri post, ma intatno dico:Non male, soggetto diverso da qualto anticipato, ma tuttosommato degno. O meglio alla altezza (...) del ultimo Texone. Cetro è un altezza molto bassa, però... Mal sviluppata la figura di Montales, presenti alune solite nizzata, ma nel coplesso non da dimenticare. Certo alune figure dei pards, o alcune spiegazioni erano veramente al limite nel ritetere i lettori stupidi, ma se non si può esigere altro anche questo è meglio di certi precendenti storie:Solo una cosa, salvo integralre poi con una nuova riletturta: Per la prima volta dal 2001 sono stato "contento" che bonelli non abbia letto la storia, e in particolare quella sce3na di pag 217.... Un insulto che meriterebbe vendetta ma che passer? inascoltato... E idem per la scena iniziale con Tex che sbraita, carson che scaplita e Kit che urla, senza "poter far nulla, anzi star li a guardare.... Perchè poi..... almeno questa volta, pero. a differenza del precedetne maxi della coppia, si ha un tex che fa a pugni, e che pugni. Verso la fine, la rabbia di tex è degna del miglior GLB. Diso, migliorato ma comunque abbastanza in difficolt? nel rappresentare le scene drammatiche (ma ce ne sono??). Ora, come ho detto, sono conteto che Bonelli non abbia letto la sequenza e la storia in generale, ma mi chiedo se Bonell Sergio, la abbia letta?? Lo credo alquanto improbabile. Ma è possibile??

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

ho appena chiuso il maxi, e mi ritrovo un p? spaesato. fosse stato, chessè, uno dei romanzi a fumetti bonelli, sarebbe stato obbligatorio dare un duplice 8 a storia e disegni. perchè la storia è interessante, ben raccontata, appassionante. i disegni sono notevolissimi. però si tratta di tex, ahimè. non ho letto i vostri commenti, e mi scuso in anticipo se ripeter? cose già dette e ridette. la scena del treno è avvilente. non pretendo di vedere in nizzi una scena come quella regalataci da boselli nell'ultimo albo (tex e carson pistole in pugno che si lanciano verso la morte)...... so bene che il tex di nizzi non farà mai una cosa del genere. mi sta pure bene, ho spesso sostenuto che il miglior tex di nizzi non sfigura rispetto al miglior tex di GLB. ma così no. non accetto di vedere i pards inermi di fronte ad un massacro..... e non mi si dica "ma non era realistico che uscisse e li ammazzasse tutti"..... bastava NON METTERLI NELLA SOLITA SITUAZIONE ATTA A FARGLI FARE LA FIGURA DEGLI INERMI. mica l'avrà prescritto il dottore di farli stare l'??? boh. per il resto, i pards restano troppo sullo sfondo delle vicende del forte. TROPPE PAGINE dedicate al piano anti-montales, TROPPE PAGINE dedicate all'esecuzione del disertore, TROPPE PAGINE dedicate al piano d'infiltrazione........ se si mettono pure le pagine dedicate alla prove di ammissione, si arriva a pagina 163 SENZA CHE NULLA SIA SUCCESSO anzi, 187 se si conta anche l'iniziale addestramento di tex e kit. poi? la solita "amicizia" di kit con qualche virgulto, il solito uso incomprensibile di un personaggio potenzialmente esplosivo che però scompare (brody) e poi l'epilogo, quasi di botto. con tutto il tempo per far fare a carson l'ennesima figura da vecchio rincoglionito, per far fare a tiger una sola cosa (per fortuna risolutiva) e per tenere tex e kit ai margini. ripeto... boh. questa roba non è tex, assolutamente. lo stesso dicasi dei disegni. belli, ma i tizi che si spacciano per i pards, oltre che nelle azioni non rassomigliano loro neanche nelle fattezze. (se si fosse trattato del LEGIONARIO) STORIA E DISEGNI:8 (visto che si tratta di tex) STORIA: 4 DISEGNI: 5-

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

D'accordo con te Felipe, la storia di per se non è male, ma trattandosi di Tex... Comunque un segno Sergio bonelli ce lo sta dando, dirottando le storie peggiori di Nizzi su un disegnatore ( molto ) poco adatto al personaggio e su una collana fuori serie: i maxi. Perchè a parer mio, i peggiori maxi sono proprio quelli della coppia Nizzi-Diso. Diso sta lavorando su un nuovo maxi, questa volta credo di Faraci. Vedremo come andr? a finire...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Per il resto, molte delle critiche che leggevo negli altri forum mi sono parse per fortuna ingiustificate... a partire dal salto dal treno, che ci stava eccome, così come la mattanza a cui alludevo nel post sopra, compiuta da trenta soldati, pardon legionari ( quindi un corpo speciale ) a cui Tex e soci assistono inermi... certo non è una bella scena da vedere ma i nostri non potevano certo agire diversamente!

Proprio la scena che mi stava per portare a prendere il primo accendino mi fosse capitato a portata di mano e a bruciare l'albo dentro l'edicola. Edicola in cui è rimasto.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.