Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

ymalpas

Collaboratori
  • Posts

    8,044
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    108

Everything posted by ymalpas

  1. No solo indicare chi di è votato nel sondaggio. Potete invece indicare il nome di un personaggio se non lo trovate tea quelli indicati. Fatta fuori ? Votala in base all'impressione che ti hanno fatto tre albi su quattro. Posticipare il sondaggio di un mese solo per vederne la conclusione mi sembra eccessivo. Anche perché la storia è carina, ma sinceramente pensarla come la migliore dell'anno IMO ce ne vuole.
  2. Come da titolo, sondaggione per votare le storie, le copertine e i personaggi del 2021. Io aspetterò di leggere la terza parte della storia di Giusfredi (Tex Willer) e consiglio a tutti di fare altrettanto per una maggiore obiettività di giudizio. Altro appunto riguarda i personaggi. Se ritenete che qualche personaggio per voi sia meritevole del vostro voto e non lo trovate tra le scelte, per forza limtate, non votate in quella singola sezione del sondaggio, ma scrivete nel messaggio che pubblicate poi nella discussione che la vostra preferenza va a quel determinato personaggio di quella serie (mensile, speciali o Tex Willer). Ancora un'ultioma raccomandazione: votate prima nel sondaggio e poi pubblicate il vostro messaggio. Succede più spesso di quanto si creda che qualcuno si dimentichi di votare ciò che poi porta il curatorem del sondaggio a fare il doppio del lavoro nella fase del conteggio. Il sondaggio rimane aperto come minimo due settimane. A febbraio ci sarà il sondaggio finale che raggrupperà le storie, copertine e personaggi vincenti di ogni serie per assegnare gli oscar Texiani per l'anno 2021. Ricordo che l'anno scorso furono assegnati i seguenti oscar: OSCAR PER LA MIGLIORE STORIA a MAURO BOSELLI (soggetto e sceneggiatura) e CLAUDIO VILLA (disegni) per TEX L'INESORABILE OSCAR PER LA MIGLIORE COPERTINA a CLAUDIO VILLA per TEX L'INESORABILE OSCAR PER IL MIGLIORE PERSONAGGIO a MAURO BOSELLI (autore) e ERNESTO GARCIA SEIJAS (creatore grafico) per RAMONA de VILLAFRANCA
  3. Come da titolo, il sondaggio per votare storie, copertine e personaggi di tutte le serie di Tex dell'anno appena trascorso. Un sondaggio finalea febbraio assegnerà i vari oscar texiani ai più votati.
  4. Prisco stavolta imita il tratto di Mastantuono. Mah...
  5. Anche nel sito SBE tutte le uscite di gennaio 2022 portano il bollino 80 anni. Alla Bonelli gli anni contano ormai 13 mesi
  6. Ho letto le altre storie (quattro) che ancora mi restavano e lascio un ultimo commento solo per quella scritta da Ulzana. Prima considerazione: è una storia dedicata a Tex, un tributo alla sua grandezza e a quello che rappresenta per noi lettori. Tante volte la lettura di un Tex ci ha tolto dalla mente pensieri, preoccupazioni. Tante volte in questo senso ci è venuto in aiuto senza che noi si potesse dirgli grazie alla fine della lettura. In questo vecchio soldato Ulzana ci ha messo se stesso, ci ha messo noi lettori. Poter incontrare Tex, per mezzo di un personaggio fittizio, nelle sue pagine e nella sua storia che ne declina ancora una volta il mito, è un po' il sogno di tutti noi. Una storia tutta per dirgli grazie, semplicemente questa parola per decine, centinaia di avventure che ci hanno fatto divertire nella sua compagnia. Beh Ulzana, il gioco dell'immedesimazione l'ha giocato fino in fondo, ci ha lasciato come il suo personaggio, dopo aver detto un grazie a Tex e senza potergli spiegare il perché. Che io ricordi di albi dedicati a Tex e al suo mito ce ne sono stati pochi. C'è quello di Magnus che è il massimo tributo dedicato da un'artista al personaggio creato da Bonelli e Galleppini. Anche Magnus, come Ulzana, per pochi mesi non ha potuto vedere l'albo in edicola, con il suo nome riportato sopra. E' un qualcosa che, tutte le proporzioni mantenute, li accomuna. La storia è una storia crepuscolare, c'è il Tex che salta fuori all'improvviso, nel momento di maggior bisogno. E' quello che ci si aspetta da un eroe. Ulzana l'aveva capito benissimo. Lo capiscono molto meno quegli autori che pur di metterlo in difficoltà non fanno di lui il salvatore, quello che ti tira le castagne dal fuoco, ma quello che ha bisogno di essere aiutato e qualche volta salvato. Il che ci sta anche, ma le figure da piccione per il Tex glbonelliano non sono mai ammesse. Ecco perché il Tex immaginato da Ulzana è un Tex glbonelliano nel profondo dell'anima, il Tex che noi lettori amiamo e pretendiamo, sbrigativo nel risolvere i problemi. Ecco perché questa storia vale molto di più di quello che può sembrare di primo acchito. E che questa sia la sua prima e ultima storia per Tex ci aggiunge malinconicamente quel tocco poetico in più, una storia di cui saresti potuto andare ben fiero. Adios amigo!
  7. L'ho comprato solo ieri e ho letto solo la prima storia. Bel soggetto, emozionante e con un capo e una coda, bravissimo Marco
  8. Finalmente un riconoscimento ufficiale da parte della SBE. Letteralmente come mandare a p.... una lodevole iniziativa. Contavo di acquistare il lotto di strisce tutte insieme anche perché qui in edicola non le trovo, ma data questa situazione che rivaluta persino le pessime ristampe Mercury mi asterrò! 😭
  9. Pochi commenti in effetti ma quando una storia piace, è la regola! Questa nuova serie ha in effetti una marcia in più rispetto alla regolare, più freschezza e più empatia anche verso questo Tex giovane e scanzonato. Si vede che non è un personaggio sulle cui spalle gravano settant'anni di storie, non ci sono i pards, è lui, solo lui, le storie non hanno un soggetto articolato, hanno anzi una trama all'apparenza anche abbastanza esile, c'è il fuorilegge che cavalca solitario e che si imbatte nei problemi, li risolve, si crea qualche amico, lascia qualche gonnella in lacrime, riparte per la sua strada alla ricerca di nuove avventure. Quindi sono storie scorrevoli queste di Ruju, Rauch e ora Giusfredi che si integrano benissimo con quelle boselliane, più ambiziose ed elaborate. Lo spirito è quello delle storie di Tex degli anni cinquanta, stesso ritmo indiavolato. Piacciono. Giusfredi piano piano si sta conquistando il suo posto tra gli autori di Tex.
  10. Mi dispiace veramente tanto, sono di quelle notizie che non vorresti mai leggere, lo ricordo come un utente che non era mai banale nei suoi interventi e adesso aspetto di leggere la sua storia sul Color che mi aspetta in edicola. Me lo immagino al fianco di Galep, Sergio e Gianluigi, che amava.
  11. Corretta la domanda, desolato per la confusione sui comprimari. Per me era chiaro che un comprimario è uno degli amici ricorrenti di Tex, non mi verrebbe mai in mente di dare del comprimario a Carson o a Tiger, loro sono pard del quartetto, uno per tutti tutti per uno dumanasiamente parlando.
  12. Per comprimari infatti intendevo gli amici storici come Montales o Gros Jean. Ampliare la loro famiglia significa introdurre qualche loro parente: uno zio, un fratello, il padre ecc. Domanda posta male ma dalle opzioni si dovrebbe capire meglio cosa volevo dire. In ogni caso, 47 a 11. I lettori non ne vogliono sapere. Non sono comprimari ma PARDS!
  13. Infatti, chi ha iniziato negli anni ottanta vedeva le edicole puntualmente rifornite di arretrati, persino nelle edicole più sgangherate dei paesi ''sputo di paese''. Oggi chi va in edicola trova solo le ristampe: difficile che un ragazzino finisca per imbattersi nel Tex glbonelliano o appassionarsi a Zagor leggendo le storie di Nolitta o Boselli. Semplicemente non le trova. C'è la domanda 27 in cui ho posto il problema: ci lamentiamo che i giovani non leggano più i fumetti: non li trovano e quel che trovano sono gli inediti di Ruju, Zamberletti e Manfredi o se gli va bene Boselli.
  14. Se leggete bene la domanda il dato che interessa è la tipologia del gadget, non il fatto se vogliate o no il gadget stesso. Con l'attuale amministrazione SBE infatti i gadget sono una cosa scontata! Tenete conto inoltre che il presente sondaggio era anche un esperimento: è la prima volta che sono state proposte cosi tante domande e così tante opzioni di scelta, non ero sicuro che il sistema le accettasse. Inoltre non era una cosa scontata la partecipazione di tutti proprio per la presenza di così tante domande alcune di interesse solo parziale. Invece siete stati in tantissimi. Grazie per la partecipazione!
  15. Questa è una mia dimenticanza, ormai è tardi per aggiungerlo.
  16. Però sono risposte che non aiutano molto a capire come la pensiamo. Sui gadget io sono il primo a dire che le medaglie sono carine ma potevano tenersele. O venderle a parte. Invece la domanda è: visto che dei gadget te li troverai blisterati anche in futuro a cosa saresti più interessato? Non l'ho messo per lo stesso motivo. Sarebbe stato un plebiscito per lui, mentre è più interessante sapere chi è il più rimpianto degli altri. Ho fatto la stessa cosa con il cattivo numero uno escludendo Mefisto. Non è al livello degli altri. Avrei dovuto inserirne mille! Hai ragione, sarebbe interessante ma sarebbe possibile solo prendendo carta e penna e facendo i conti con la calcolatrice. L'ultima domanda è messa solo giusto per vedere più o meno come siamo messi qui nel forum. Il campione di chi legge è più o meno uniforme, con una leggera prevalenza per i lettori più vecchi come è normale che sia. Se ne possono riproporre periodicamente, le domande da fare restano ancora tante. Palla a chi ci vuole provare.
  17. Perché la domanda non è tanto se volete dei gadget, ma che tipo di gadget gradireste maggiormente. PS. Erroneamente avevo titolato quiz invece di sondaggio. Corretto il titolo.
  18. Un sondaggio per capire quello che volete dal nostro Tex nel 2021 (o 2022).
  19. Comunque questa storia sarà da apprezzare, al di là delle modalità del ripescaggio del Principe, per lo sforzo compiuto da Boselli nello scrivere un degno finale per questo che è stato forse il migliore antagonista creato da Nizzi. Avrebbe dovuto pensarci lui, anzi a dire la verità l'ha anche fatto con la storia sempre di Venturi che abbiamo letto circa una decina di anni fa. Con un finale che, mi sono sempre chiesto il perché, ha mostrato come l'empatia dello sceneggiatore verso la sua creatura e più in generale il mondo di Tex (sapendo ormai conclusa la sua esperienza con la SBE ha detto che non gli andava di non concludere, evidentemente con la sua morte, questo ciclo malese sul mensile) fosse ormai scemata a livelli veramente bassi. Il fatto che Boselli abbia ripreso un personaggio non suo evidentemente è di buon auspicio per la trama che sta scrivendo, se è riuscito a trovare una buona idea per riportarlo in vita può anche rendere meno odioso il finale della precedente storia, ma non dimentichiamo che è solo il dato di partenza e poco mi importa della sua verosimiglianza: con un personaggio che non dimentichiamolo è nato con una maschera sul volto e che per sua natura è sempre stato volto a camuffarsi e ad assumere altrui identità, la cosa più logica è che nel prepararsi la via di fuga, altro elemento fondamentale che lo ha sempre caratterizzato, si sia servito di un sosia: nessuno tra Tex e i pards l'ha mai conosciuto cosi intimamente da non lasciarsi trarre in inganno da una sostituzione. Non cercate i zombi se non nella vostra fantasia, la fantasia di Boselli è altra cosa e poggia sicuramente su basi più realistiche delle vostre, specie se ha letto i maestri del giallo e noir del novecento i cui personaggi sono maestri nell'arte del reinventarsi se non proprio resuscitare. Il dato negativo è che, dato lo stato di avanzamento dei lavori, credo che Venturi sia a circa 250 tavole di 440, non leggeremo la storia prima del 2024 o 2025 😭
  20. Dovrei rileggere la storia zagoriana de L'esploratore scomparso per trovare delle similitudini: il soggetto e' più o meno lo stesso, i personaggi no!
  21. Seconda parte decisamente migliore del primo albo che era per forza di cose introduttivo. Si lascia leggere benissimo anche grazie ai disegni, ecco per storie come questa c'è poco da discutere. Dawn sugli scudi, non la lasciano proprio in pace, ne il moscone inglese ne il talebano inuit Tornuak; domanda che sorge spontanea: la libera Tex o si libera da sola? L'ultima vignetta, che la vede preda del colossale cacciatore solitario, conoscendone il carattere, non resterà secondo me senza risposta. Terzo albo che mi dirà se ho visto giusto oppure no.
  22. Debutta uno dei nostri amministratori o sbaglio ? E voi volete lasciare l'albo in edicola! Ne prendo due copie 😋
  23. Posso dire che una regola aurea valevole per ogni forum è che quando ci si entra per la prima volta non è bene farlo a gamba tesa?
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.