Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

Consiglio edizione collezione


Recommended Posts

Buongiorno,

mi rimetto al giudizio di voi esperti lettori per un consiglio. Sono un avido lettore e vorrei recuperare tutte le avventure di Tex, ma non so quale edizione acquistare...

Mi piacerebbe che l'intera collezione rimandasse, per quanto possibile, a un'edizione unica, perché non amo avere collane diverse (a meno che non sia obbligatorio, perché magari avventure "minori" sono pubblicate in altre collane... questo non lo so). Non sono interessato alla ricerca delle prime edizioni dei primi capitoli perché avrebbero per me prezzi proibitivi e richiederebbero un immenso lavoro per reperirli. Un aspetto che invece può interessarmi è quello della "godibilità" dell'edizione: chiedo quindi a voi se siano consigliabili le edizioni a pagina grande o piccola, in bianco e nero o a colori, ecc. Non conosco nulla di collane e ristampe di Tex e fatico a muovermi in questo vasto insieme di pubblicazioni, il vostro aiuto è preziosissimo. Grazie per tutta la vostra gentilezza!

Link to comment
Share on other sites

  • Collaboratori

Seconda serie gigante, dal 1958 a oggi.

 

s-l1600.jpg

 

 

La si trova a prezzi molto interessanti, poi basta sostituire con un paziente lavoro di ricerca le copie difettose da sostituire.

Link to comment
Share on other sites

Grazie. E cosa mi dite della Collezione Storica a Colori?

 

Ne cercavo una molto elegante e in cui si apprezzassero bene i disegni. La CSC è, appunto, a colori (non so se sia meglio o se generalmente si preferisca quella in B/N), però mi pare abbia dialoghi censurati e/o edulcorati. Grazie per le delucidazioni che mi state dando, inizio a vederci più chiaro.

Edited by Lupo_Avorio
Link to comment
Share on other sites

1 hour ago, ymalpas said:

La si trova a prezzi molto interessanti

:laugh:

 

3 hours ago, Lupo_Avorio said:

Sono un avido lettore e vorrei recuperare tutte le avventure di Tex, ma non so quale edizione acquistare...

Mi piacerebbe che l'intera collezione rimandasse, per quanto possibile, a un'edizione unica, perché non amo avere collane diverse (a meno che non sia obbligatorio, perché magari avventure "minori" sono pubblicate in altre collane... questo non lo so). Non sono interessato alla ricerca delle prime edizioni dei primi capitoli perché avrebbero per me prezzi proibitivi e richiederebbero un immenso lavoro per reperirli. Un aspetto che invece può interessarmi è quello della "godibilità" dell'edizione: chiedo quindi a voi se siano consigliabili le edizioni a pagina grande o piccola, in bianco e nero o a colori, ecc.

Tex è stato pubblicato in un sacco di formati e collane diverse (non sto a farti l'elenco qui, ci hanno scritto libri interi sopra) quindi se vuoi l'edizione migliore, per me ti tocca rassegnarti ad avere collane diverse (attualmente per esempio escono le seguenti collane parallele, tutte di Tex e tutte di storie inedite non presenti nelle altre: Tex, MaxiTex, Tex Speciale (comunemente chiamato Texone), Color Tex, Tex Magazine, Tex Willer, Tex Willer special)

 

Le varie ristampe sono sempre più alterate via via che passa il tempo, e qui dipende da quanto ti dia fastidio.

 

La collana più "completa" e probabilmente oggi la più economica se la prendi usata (su ebay te la tirano dietro) è la Collezione Storica a Colori, ma è anche quella che tiene di gran lunga più posto (per quello tanti la vendono), è pesantissima per il tipo di carta usato, ed è colorata malissimo (in generale per me Tex deve essere in bianco e nero, quindi già che sia colorata danneggia i disegni, altro che "valorizzarli".

 

Il mio consiglio per avere la serie "più bella" è: da un certo numero in poi (quale? Dipende dal tuo portafoglio...) prendi la serie regolare mensile che esce tutt'ora (il nome esatto è Tex Gigante Seconda serie ma in realtà è la prima, visto che la Tex Gigante prima serie erano raccolte di albi di resa). Quella che ti ha consigliato Ymalpas

 

Man mano che vai sui numeri vecchi, il prezzo tende a crescere in maniera esponenziale. Se raggiungi un punto in cui dici "no, questi costano troppo", per quelli poi prendi una ristampa nello stesso formato (ma con costola diversa, purtroppo...)

 

Quando vai sui numeri bassi, attenzione che sono stati ristampati SENZA DIRLO decine e decine di volte, con varie censure: prima di credere a qualche commerciante su ebay che ti garantisce che è "originale" è meglio chiedere a qualcuno più esperto (o diventarlo se inizi ad appassionarti della materia...)

 

Così ha la serie regolare, per i collaterali (le altre serie che ho nominato) decidi poi serie per serie, ma si trovano di solito a prezzi umani.

Link to comment
Share on other sites

8 minuti fa, Diablero dice:

:laugh:

 

Tex è stato pubblicato in un sacco di formati e collane diverse (non sto a farti l'elenco qui, ci hanno scritto libri interi sopra) quindi se vuoi l'edizione migliore, per me ti tocca rassegnarti ad avere collane diverse (attualmente per esempio escono le seguenti collane parallele, tutte di Tex e tutte di storie inedite non presenti nelle altre: Tex, MaxiTex, Tex Speciale (comunemente chiamato Texone), Color Tex, Tex Magazine, Tex Willer, Tex Willer special)

 

Le varie ristampe sono sempre più alterate via via che passa il tempo, e qui dipende da quanto ti dia fastidio.

 

La collana più "completa" e probabilmente oggi la più economica se la prendi usata (su ebay te la tirano dietro) è la Collezione Storica a Colori, ma è anche quella che tiene di gran lunga più posto (per quello tanti la vendono), è pesantissima per il tipo di carta usato, ed è colorata malissimo (in generale per me Tex deve essere in bianco e nero, quindi già che sia colorata danneggia i disegni, altro che "valorizzarli".

 

Il mio consiglio per avere la serie "più bella" è: da un certo numero in poi (quale? Dipende dal tuo portafoglio...) prendi la serie regolare mensile che esce tutt'ora (il nome esatto è Tex Gigante Seconda serie ma in realtà è la prima, visto che la Tex Gigante prima serie erano raccolte di albi di resa). Quella che ti ha consigliato Ymalpas

 

Man mano che vai sui numeri vecchi, il prezzo tende a crescere in maniera esponenziale. Se raggiungi un punto in cui dici "no, questi costano troppo", per quelli poi prendi una ristampa nello stesso formato (ma con costola diversa, purtroppo...)

 

Quando vai sui numeri bassi, attenzione che sono stati ristampati SENZA DIRLO decine e decine di volte, con varie censure: prima di credere a qualche commerciante su ebay che ti garantisce che è "originale" è meglio chiedere a qualcuno più esperto (o diventarlo se inizi ad appassionarti della materia...)

 

Così ha la serie regolare, per i collaterali (le altre serie che ho nominato) decidi poi serie per serie, ma si trovano di solito a prezzi umani.

Siete entrambi gentilissimi e super competenti. Riguardo al portafoglio, la questione è che finché il tale albo della tal collana è disponibile sul sito Bonelli o presso altri rivenditori (fumetterie, Amazon ecc), sono tutti prezzi che vanno più che bene. Se invece bisogna ricercare numeri rarissimi e quasi introvabili (non so, presumo il primo numero della prima edizione, per dire) credo che le cifre inizino a diventare proibitive, così come la facilità nel reperirli, è diverso. Quindi avrei puntato a qualcosa di non impossibile da reperire e per cui non parta un rene, una sorta di via di mezzo. Non mi importa invece avere l'edizione più economica di tutte. Capisco comunque che sia troppo soggettiva come questione per definirla chiaramente

Edited by Lupo_Avorio
Link to comment
Share on other sites

 

 

4 minutes ago, Diablero said:

Man mano che vai sui numeri vecchi, il prezzo tende a crescere in maniera esponenziale. Se raggiungi un punto in cui dici "no, questi costano troppo", per quelli poi prendi una ristampa nello stesso formato (ma con costola diversa, purtroppo...)

 

Specifico meglio:  ad un certo punto gli ORIGINALI costeranno troppo. Ma ci sono ristampe degli anni 60-70-80 che costano molto meno e da un certo numero in avanti (non mi ricordo quale, sicuramente oltre il 14) sono praticamente identiche nella grafica e nella libreria non vedi la differenza (che ci sono comunque, a parte qualche piccola censura la carta e la qualità di stampa peggiorano con susseguirsi delle ristampe, le distingui dal bollino del prezzo, un albo datato anni 60 con un prezzo di mille lire sicuramente è stato stampato in realtà negli anni 80).

 

Queste ristampe anche sui numeri bassi costano molto meno degli originali e sono più "censurate", quindi forse ad un certo punto preferirai passare a ristampe più recenti tipo la Nuova Ristampa.

3 minutes ago, Lupo_Avorio said:

Siete entrambi gentilissimi e super competenti. Riguardo al portafoglio, la questione è che finché il tale albo della tal collana è disponibile sul sito Bonelli o presso altri rivenditori (fumetterie, Amazon ecc), sono tutti prezzi che vanno più che bene. Se invece bisogna ricercare numeri rarissimi e quasi introvabili (non so, presumo il primo numero della prima edizione, per dire) credo che le cifre inizino a diventare proibitive, così come la facilità nel reperirli, è diverso. Quindi avrei puntato a qualcosa di non impossibile da reperire e per cui non parta un rene, una sorta di via di mezzo. Non mi importa invece avere l'edizione più economica di tutte. Capisco comunque che sia troppo soggettiva come questione per definirla chiaramente

Se avere la collezione identica è una questione di "come appare a guardare la libreria" ti consiglio decisamente di andare, per i numeri bassi, sulle "ristampe censurate non dichiarate", nessuno noterà che non sono originali (OK, un esperto sì, a colpo d'occhio, ma proprio perchè i tuoi saranno "troppo simili agli altri", troppo "moderni", la tua collezione sarà "troppo uniforme", mentre i veri originali spiccano per le loro differenze)

 

È tra l'altro l'unica maniera di avere tutta la serie regolare senza "cambi di costola": TUTTE le ristampe, anche quelle attuali, un giorno finiranno. Senza raggiungere mai la fine della serie originale. Quindi per avere la serie completa gli ultimi numeri saranno per forza quelli della seconda serie gigante che ti ho citato, i cui ultimi numeri quando venderà troppo poco non saranno mai ristampati in un altro formato.

 

(se decidi di smettere di comprare Tex prima che finisca la ristampa questo problema non si pone, ma come fai a sapere quando smetterai?)

  • Thanks (+1) 1
Link to comment
Share on other sites

Se posso approfittare ancora della vostra gentilezza e competenza, avrei ancora una domanda. Orientandosi su Tex Gigante Seconda Serie, che mi avete consigliato entrambi, dove suggerite di acquistare? Non tanto in base ai prezzi più bassi, quanto per la facilità di trovare il maggior numero possibile di albi. Ancora una volta grazie🙏🏻

Link to comment
Share on other sites

3 minutes ago, Lupo_Avorio said:

Se posso approfittare ancora della vostra gentilezza e competenza, avrei ancora una domanda. Orientandosi su Tex Gigante Seconda Serie, che mi avete consigliato entrambi, dove suggerite di acquistare? Non tanto in base ai prezzi più bassi, quanto per la facilità di trovare il maggior numero possibile di albi. Ancora una volta grazie🙏🏻

Su ebay trovi blocchi enormi a prezzi relativamente bassi, il problema è che ti devi fidare del commerciante che non ti rifili fregatura (non cose tipo che sparisca senza spedirli, su quello sei tutelato e ti rimborsano tutto, penso a cose più comuni tipo che ti dicano che "sono perfetti" e invece non lo sono...). Visto che oltretutto le spese postali su blocchi di centinaia di albi sono elevate, ti consiglio di cercare venditori della tua zona e andare di persona a comprare la serie pagando solo dopo averla controllata. Se non è lontanissimo spendi meno così che a farteli spedire. (e si danneggiano di meno)

 

Alcuni di questi blocchi sono già "come li vuoi", cioè tutti gli albi, con i numeri da un certo punto in poi originali e prima ristampe non dichiarate. Se hai la fortuna (o la pazienza di aspettare) che qualcuno ne venda una nella tua zona sei a posto, compri tutto in blocco.

 

Altrimenti, o ti fidi a farteli spedire (con i relativi costi), o ti accontenti di una serie non completa e te la completi pezzo per pezzo. Di numeri "introvabili" nella Gigante Seconda Serie non ce ne sono, al massimo ti chiedono un rene se li vuoi originali non censurati...

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

  • Collaboratori

Su eBay bisogna leggere attentamente i feedback e se i venditori sono professionisti. Le fregature purtroppo sono sempre dietro l'angolo, ma a me sono capitati anche albi immacolati per pochi euro, per dire.

 

Se possibile, dipende dalle offerte, c'è la possibilità di acquistare in un unico blocco la collezione completa, magari è qualche eredità che si è ricevuta e di cui ci si vuole liberare, in questo caso gli albi possono essere imbustati e in bellissime condizioni, a me come dicevo è capitato di comprare blocchi da 100 di Zagor imbustati e da edicola, pagati per dire un euro l'uno o anche meno.

 

Ci sono collezioni complete valutate 3500 euro e altre poco più di 400 euro. Con le condizioni che magari non sono ottimali in entrambe le proposte. Non bisogna avere fretta e aspettare l'occasione giusta.

 

Gli albi che ristampano con la costola bianca a vari prezzi i primi numeri sono fatti tutti, mi sembra di ricordare, a partire dall'edizione tre stelle, censurata ovviamente, ma vanno più che bene. Le nuove censure si ritrovano dall'edizione Tutto Tex il cui primo numero uscì a meta anni '80. Per me è da evitare. Come da evitare è tutto quello che è stato ristampato dopo.

 

Per quanto riguarda i prezzi, più sono vicini alle 200 lire e meglio è. Diciamo che un 350 lire va bene. Gli albi con prezzature superiori a 400 lire possono presentare problemi con gli inchiostri, carta più scadente, andrebbero visionati prima dell'acquisto, a me ne sono capitati diversi rovinati. Parlo ovviamente dei primi 100 numeri.

Link to comment
Share on other sites

33 minutes ago, ymalpas said:

Gli albi che ristampano con la costola bianca a vari prezzi i primi numeri sono fatti tutti, mi sembra di ricordare, a partire dall'edizione tre stelle, censurata ovviamente, ma vanno più che bene.

Sì, confermo. La Tre stelle fra l'altro è stata la prima serie "regolare mensile" di Tex Gigante, i primissimi numeri della "regolare" non erano regolari per niente: senza data, uscivano ogni 2-3 mesi, etc. e forse per questo quando hanno iniziato a inondare le edicole di ristampe non dichiarate hanno ristampato quasi identici i tre stelle (senza le tre stelle)

 

(esistono ristampe non dichiarate anche precedenti ai tre stelle, ovviamente, ma costano molto di più e sono censurati lo stesso. A meno di non spendere davvero tanto per i non censurati)

 

La mia prima collezione aveva tutti i primi 100 numeri nelle ristampe con cui inondavano le edicole (che all'epoca avevano scatoloni interi di ristampe non dichiarate di Tex) da 350 lire e confermo che fino a quel momento (prima metà anni 70 all'incirca) la qualità della carta era buona, e visto appunto che quella fu l'epoca del grande boom con le edicole inondate, ce ne sono tantissime e non costano niente. Per quelli che collezionano "tutto" di Tex e magari cercano una ristampa con ciascun prezzo, trovare quelli da 400 lire in più è più difficile, anche perchè iniziano i problemi con carta e colla e quasi tutti si sono sfaldati nel frattempo (quando le ristampe arrivano mi pare a 600-700 lire, non sono sicuro, la carta è così sottile che gli albi diventano sottilette)

 

42 minutes ago, ymalpas said:

Le nuove censure si ritrovano dall'edizione Tutto Tex il cui primo numero uscì a meta anni '80. Per me è da evitare. Come da evitare è tutto quello che è stato ristampato dopo.

Purtroppo sì. Avevo (e non solo io) grandi speranze sulla tuttoTex, visto che esordirono promettendo che avrebbero ripristinato i vecchi disegni (tipo la minigonna di Tesah), ma poi vidi come le nuove modifiche (insensate, non erano nemmeno più "censure", con coprivano gambe e seni, ma modificavano i disegni, specie la copertina, ad cazzum per cose tipo rifare il lettering o aggiungere i fili d'erba) erano molte di più.

Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.