Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

ciro

Cittadino
  • Content Count

    266
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Everything posted by ciro

  1. Precisazione . Quando parlo di acqua fresca, metaforicamente alludo alla sue caratteristiche principali : trasparente , inodore ed insapore. Caratteristiche peculiari della storiella
  2. Storia semplice e lineare, scorre veloce come la bevuta di un bicchiere d'acqua fresca. Interssante l'atteggiamento verso i cinesi, visti questa volta non come setta segreta e spacciatori di droghe, ma sfruttati per la costruzione delle ferrovie. Buono anche il ruolo attivo di Carson. Ben dosate le azioni . I disegni appaiono ancora incerti e soprattutto il volto di Tex non mi convince. Ha bisogno ancora di lavorarci . Tuttavia Candita è pieno di entusiasmo e con la continua applicazione migliorerà sicuramente. Soggetto 6,0 sceneggiatura 6,5 Disegni 6 -
  3. Miglior Storia: L'agente federale Miglior Cover: El Paso Del Norte Miglior Personaggio: Brian Carswell
  4. Miglior storia: il texone di Villa, “Tex l’inesorabile” Miglior copertina: “La vendetta delle ombre”.il texone di Carnevale, Miglior personaggio: i fratelli Bill.
  5. Storia: Guatemala - Bel Testo e bei disegni Copertina : L'odissea della "belle star" Personaggio: Ramona
  6. Candita penso sia ancora alla ricerca di una sua linea. Sembra molto motivato ed onorato di disegnare Tex, come si evince dai suoi interventi sui Social, tuttavia anche a me i primi piani di Tex e Carson nella sua storia iniziata sul n. 724 non mi hanno convinto. Spero che con il tempo possa migliorare
  7. Ha ragione! ancora non mi sono convinto che il 2020 sia passato
  8. Di Manfredi mi piacciono tantissimo , per la serie regolare: Sei divise nella polvere, e la Regina dei Vampiri , altrettanto belle sono il Cartonato: Montana coadiuvato ai disegni da De Vita ed a cui si è ispirato Boselli per la storia che sta scrivendo per Tex Willer , probabile seguito e che vedremo l'anno prossimo. Mi piacque anche il suo "Texone" , con il Killer psicopatico e le dolci donne in cerca di marito . Altre storie sono buone ma non eccezionali.
  9. Mi dispiace , sono stato infelice nella descrizione. Cerco di essere più chiaro ! Senza toccare i disegni del grande Galep bastava rivedere solo i contorni delle strisce, la loro riquadratura , centrarle nella tavola ed eliminare la mancanza dell'ultima striscia. Ultima striscia mancante nel numero del Tex gigante, dove fu pubblicata la prima volta, per lasciare spazio alla presentazione dell'albo del mese successivo. Storpiatura ancora in parte persistente, quando la storia non si conclude. In merito in un'altra discussione ho chiesto a Boselli di proporre anche sul Tex gigante la i
  10. Avviso per i lettori di Tex , che hanno messo in discussione le capacità persuasorie dei pugni e "sganassoni " di Tex. Questi , sono pregati di presentarsi alla sede della SBE lunedì alle ore 10:00. Tex , molto offeso, si è reso disponibile per una prova pratica sui lettori perplessi e voglio vedere chi non inizia a "cantare>" dopo il primo sganassone. Ho già scommesso con Carson che si presenteranno meno di una dozzina di lettori apocrifi e qualcuno inizierà a "cantare" alla sola vista del nostro eroe, gli altri al primo pugno. Sono aperte le scommesse!
  11. Bhaa, l'ho notato anche io. Non ci voleva molto a porre rimedio, nè aggiungere una nuova striscia, bastava rivedere le dimensioni delle vignette originali , allargando ad esempio il cielo della vignetta finale e portarla al fondo tavola, rivedendo anche le altre due vignette iniziali dove i balloon sono troppo sui disegni. Un dettaglio che avrebbe reso giustizia ALLA STORIA E RESA MENO UN ADATTAMENTO. A volte mi chiedo i curatori della pubblicazione cosa "CURANO" , se poi si perdono in questi dettagli.
  12. Frisenda ? ottimo disegnatore ! che apprezzo tanto anch'io. Tuttavia da quel che ho capito su Tex è stato solo una "guest star", e non fa parte del gruppo di disegnatori che lavorano in esclusiva o quasi su Tex. Apprezzo tantissimo anche i disegnatori del giovane Tex : De Angelis, Brindisi, Rubini , Del Vecchio ... che rappresentano un gruppo omogeneo e di grande spessore , tuttavia ho capito che bisognava rispondere sui disegnatori della serie "gigante"
  13. I MIGLIORI SONO A MIO AVVISO : 1 Galep - creatore e realizzatore di tante storie importanti 2 Ticci - innovatore e realizzatore di storie bellissime, il primo ad illustrare un West documentato 3 Villa - l'erede capace di aggiornare la figura di Tex e di offrirci opere grafiche perfette 4 Civitelli e Lettèri due stacanovisti che non deludono mai 5 Venturi ed Andreucci bravissimi ma troppo poco impegnati su Tex, per lentezza il primo per altri impegni il secondo 6 Piccinelli, Dotti, Biglia , Cestaro bros e Benevento il futuro di Tex 7 Fusco, Ortiz, Marcello,
  14. Indicare tre storie ! anche io penso che sia troppo riduttivo . Penso che si debbano indicare almeno tre per ogni centinaio .
  15. Alla fine queste due storie hanno avuto la ricollocazione originale nella serie dei cartonati, rendendo giustizia all'idea iniziale di Sergio Bonelli .
  16. Da un intervista a Rubini di qualche giorno fa, sembra che Burattini e Rubini siano impegnati in una nuova storia per la serie regolare , a più ampio respiro, dove i Chupacabras tornano per essere trattati in modo più esauriente.
  17. Bellissima storia . Appare sempre più evidente che BOSELLI, stia riprendendo lo spirito del Tex giovanissimo e sperimentale delle prime storie di GLB . Personaggio che all'epoca risultava innovativo e diverso e le cui potenzialità non furono pienamente espresse da GLB. E' il Tex dei primi 9/10 numeri della serie Gigante . Trovo queste storie pienamente concordi con quel personaggio, ovviamente rivisto all'attualità . Condivido anche la "storicizzazione" delle storie e la continuità imposta( già così non è facile seguirlo, figuriamoci se le storie no seguissero un filo tempora
  18. Storia con soggetto Classico, ben sviluppata da Rauch nella sceneggiatura . Concordo che la storia tra i due "piccioncini" , non risulta banale ed al tempo stesso non appesantisce lo svolgimento della trama. Ottimi i dialoghi ed in particolare le battute tra Tex e Carson . Rauch promosso a pieni voti con ampi margini di miglioramento. Scascitelli è al suo miglior lavoro su Tex ; impostazione delle tavole classico con equilibrio , mi sembra di vedere un film anni 60; Bellissimi alcuni primi piani dei "desperados" , belle anche le scene con inquadrature paesaggistiche a tutto campo, e la
  19. Storia molto bella e coinvolgente. Boselli riesce sempre ad offrirci contenuti nuovi conservando l'elemento western classico di Tex . L'inizio è un po' lento ma il ritmo aumenta con costanza svelando i vari attori . Tutti ben delineati anche graficamente. Avrei coinvolto maggiormente Silent Foot , presente solo per un piccolo "cammeo" . Fantastiche le varie "location" accomunate quasi sempre da un cielo plumbeo , ventoso , nuvoloso, piovoso,... che caricano l'atmosfera di inquietudine. Tex ed i pards si muovono con la solita attenzione valutando e mettendo insieme i vari pezzi
  20. Pecos dice: "Non so a cosa si stia dedicando ora Carnevale, non credo che sia stato arruolato nello staff di Tex dopo questa prova - e mi sorprenderebbe se lo fosse: per quanto autore di una prova di così alto livello, il suo tratto è stato valorizzato da una storia a tinte horror, gotica, notturna; una storia su misura per una guest star prestata per una volta al western, ma che non vedrei bene ad illustrare storie più classiche (come era accaduto per Roi, ai tempi del suo texone)." Carnevale , sta disegnando una storia breve a colori per Tex , testi di Boselli per un
  21. E' una tradizione di tutti i fumetti , avere un costume tipico . All'inizio fu utilizzato per consentire al lettore di riconoscere il personaggio ( Superman, flash, Batman,...) e si è conservata questa Consuetudine. In casa Bonelli mi sembra che l'unico che abbia tentato in parte di svincolarsi da questa tradizione sia stato Martin Mystere. Tornando a Kit Willer ho sempre pensato che i colori migliori, anche per distinguerlo dal Padre, siano Blue jeans e Casacca con bottoni colo rosso granato, lasciando il foularino al collo verdino. Vedere il personaggio con quei colori "arlecchino" lo
  22. Certo che la camicia di colore rosa non risulta gradevole, ma anche la camicia giallo/rossa con pantaloni verde pisello sono un pugno nell'occhio.🤧 IO opterei per pantaloni marroni o Blue jeans e camicia rossa oppure Blu , sarebbe più aderente al vestiario dell'epoca. Mi sembra che tale intervento sia stato fatto per Tiger , che prima vestiva degli improbabili pantaloni viola e casacca verde smeraldo 😃
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.