Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

AmnesiaVivace

Membri
  • Posts

    23
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by AmnesiaVivace

  1. La cosa migliore di questa storia è il cagnetto della prima tavola. Per il resto lo sviluppo è svogliato, e i rari guizzi sono circondati da assurdità o trite banalità.
  2. Tex non spara alle donne. Comunque il punto è che il tradimento di Lola è, secondo me, uno stratagemma da due soldi con vui Nizzi ha macchiato una storia altrimenti di ottimo livello.
  3. Ottima storia, parte telefonata ma va presto in quota. Rovinata, secondo me, dal finale. Nizzi ha voluto strafare. Peccato. Certe cose mi danno fastidio. Oltretutto non c'era motivo per Shelby di sparare a Lola.
  4. Ho trovato questa storia, già dalle prime pagine, totalmente indigesta. Uno dei non molti texoni che non avevo mai riletto e questa volta, che me lo sono imposto, ho fatto molta fatica. Noioso e a tratti irritante. Si salva solo la figura di Crook.
  5. Ma io parlavo dei Pink Floyd, non di Tex. L'ot non l'ho iniziato io. Anche con i Pink Floyd è meglio iniziare dall'inizio. Ma in questo caso l'unico numero che metita di essere letto (ascoltsto) è il numero 1 Tutto il resto è noia. Anzi, tortura.
  6. A me è parsa un ottima storia cittadina, rovinata da un posticcio duello finale. Zaniboni non mi piace.
  7. E perché mai un nuovo lettore di Tex si doverbbe sottoporre ad una tale tortura? Manco gli Apaches...
  8. Riletta per l'ennesima volta questa storia in qurant'anni, faccio veramente fatica a capire come per molti questa possa essere una delle più belle storie di Tex. Soggetto minimalista certamente ad effetto ma pieno anche di buchi. Mi consola che il nostro sembri un po' meno carogna che in Caccia all'uomo.
  9. Quello che a me colpisce è l'incredibile stacco nella scrittura rispetto all'impegnatissima storia precedente. Sembra quasi di tornare indietro alle semplici e svagate storie degli inizi (e non solo per l'abbondanza di indiane seminude). Quando Tex vede una bella donna in pericolo perde la testa ed è capace di tutto (e c'è chi dice sia misogino) Bellissima la scena iniziale e molto commovente la morte della ragazza tra le braccia del nostro. Una storia minore per questo periodo, ma molto godibile.
  10. Una delle storie che rende GLB un grandissimo, capace di spiegare come va il mondo al ragazzino che ero quando la lessi la prima volta. Ora, a quasi sessant'anni, mi colpisce la solidità di un Tex che contro tutto e tutti (tolto Carson) rimane fisicamente e moralmente accanto all'apache fino alla fine. Certo lascia l'amaro in bocca, ma, al contrario, ho sempre trovato un po' stucchevoli le storie con il lieto fine per i nativi. Non posso oggettivamente dire nulla ai disegni di Nicolò, ma devo dire che proprio non lo amo e tutte le volte che lo incontro, in questo periodo di riletture, devo metterci un po' di volontà in più per iniziare la storia, che altrimenti salterei. Il suo Tex lo trovo troppo arcigno. Ma adesso inizia una bella storia di Ticci...
  11. In disaccordo con chi mi ha preceduto, trovo i disegni, compresa la resa dei pards, molto belli. Diso è adattissimo alle ambientazioni e credo che sia merito suo se la storia rimane su livelli molto dignitosi nonostante alcune evidenti falle della sceneggiatura, come è stato già evidenziato: l'inizio con i pard inermi, l'eccessiva e inutile verbosità della prima parte e i tre appesi per troppo tempo (nessuno chiede verosimiglianza a questo fumetto, del resto non c'è mai stata, ma qui si esagera). Anche il modo in cui Tex riesce a far uscire il Kid dalla tomba è del tutto improbabile. Piu realisticamente lo Schwarz avrebbe messo a ferro e fuoco tutta la truppa per scoprire il disturbatore notturno e infierito ancora di più sul ragazzo. E invece cede subito senza colpo ferire. Mah.
  12. Tutto quadra ma è un po' faticoso. Boselli ha fatto un lavoro millimetrico e non si può non applaudirlo, visto anche che non aveva a disposizione troppe pagine. Da parte mia preferisco, e amo, quando è meno legato a recuperi e conseguenzialità e crea intrighi di più ampio respiro e autoconcludenti. Qui ci sono diverse scene molto ben congegnate ma troppi antefatti, pure parecchio complicati, e postfatti, che, data la mia età, non riesco ad apprezzare a pieno. Alla fine la ciccia è un po' poca.
  13. Trovo questo un bellissimo Maxi. La storia, seppur ovviamente non originalissima, scorre alla grande e si fa leggere d'un fiato. I fumetti servono (anche e soprattutto) a divertirsi e questo anomalo Tex di Diso lo trovo divertentissimo, e mi son trovato più volte a sperare di girare pagina e vedere Tex sbottare in un improbabile "sangue di giuda" Inoltre chi meglio di Diso poteva raffigurare queste gioiose feste caraibiche con fantastiche meninas che danzano. Un atmosfera totalmente anomala per Tex, abituato alle severe o mistiche danze navajo o alle volgarotte ballerine da saloon. Without deviation from the norm there is not progress. Trovo giusto che ogni tanto, anche in questi tempi moderni, il nostro eroe ci sorprenda (lo faceva più spesso ai tempi di GLB e Nolitta). Augh! 10!
  14. Anche qui tocca correggere, lo sparo di Marie Gold è stato ripristinato nella Nuova Ristampa, così come scollature e scosciamenti, anche se permangono differenze nei disegni e soprattutto nei testi. Trovo che anche nel Totem Misterioso, certamente senza la mitica giarrettiera di Marie Gold, si sottintenda chiaramente all'intimità fra Tex e Tesah, questa volta "dopo" invece che "prima", in un paio di vignette dove i due appaiono totalmente rilassati nonostastante il frangente non proprio tranquillo...
  15. Non è corretto, nella Nuova Ristampa la scena è stata riportata all'originale. Anche se il testo della disascalia è diverso. E nella prima vignetta si vede il volto intero di Marie Gold (rendendola forse un po' meno morbosa). Hanno riportato (quasi) all'originale scollature e scosciamenti, ma non i dialoghi...
  16. Al contrario di altri, trovo che l'inizio sia un po' fiacco, poi, quando gli indiani escono di scena, la sceneggiatura prende quota, con dialoghi molto divertenti e scene istruttive e drammatiche (come il difficile attraversamento del fiume da parte della carovana). 8
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.