Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

[556/557] Morte Nella Nebbia


Mister P
 Share

Voto alla storia  

63 members have voted

You do not have permission to vote in this poll, or see the poll results. Please sign in or register to vote in this poll.

Recommended Posts

  • co fondatore

Anche se sarebbe ben più di uno schiaffo morale per Tex e Kit. Aquila della Notte avrebbe perso il suo fiuto leggendario.

Perchè, Due? Tex non ha ancora avuto a che fare con Bronco, in questa storia, non è stato ancora messo in discussione il suo fiuto.
Link to comment
Share on other sites

Allora Kit è un gran bugiardo.

Perchè? E' convinto del ravvedimento dell'amico.
Perchè al cacciatore di taglie ha detto che anche il padre è convinto del pentimento.
Link to comment
Share on other sites

  • Collaboratori

Non dimentichiamoci una cosa dello stile di Boselli: la sua tendenza a creare figure a metà strada tra il bianco e il nero. Sapete cosa vi dico, la cosa che mi emoziona di più in questa storia è proprio questa, cercare di anticipare le mosse di Boselli e il personaggio che più mi d' da pensare è quel bastardo di Langdon: era da un secolo che non se ne vedeva uno così infernale --> spero solo che non muoia in maniera banale. Quanto a Bronco Lane l'inizio è stato un p? sottotono, è pur vero che Boselli non lascia nulla al caso e state tranquilli che se ci ha parlato di rapina, prima o poi spunter? anche il nome di chi l'ha commessa, e sinceramente nello scacchiere non vedo altri personaggi!Ve lo immaginate Kit Willer col cappio al collo che scopre la colpevolezza dell'amico? Un'abile manipolazione di sentimenti e stati d'animo, ecco è proprio questo che secondo me dobbiamo aspettarci! Per rispondere a Due, Kit Willer è ancora un cucciolo, non è la prima volta che sbaglia, e Tex, stai tranquillo, interverr? quando sarà venuto il momento giusto, per rimettere tutte le cose al loro posto. Questo è il suo ruolo !!!

Link to comment
Share on other sites

E allora torniamo al vecchio discorso. Che fine ha fatto il Kit Willer che salvava il padre, che se la cavava senza di lui?

Link to comment
Share on other sites

  • Collaboratori

Kit Willer non è Tex Willer! e' un non senso pretenderne la perfezione --> è bravo, caspita, ma deve ancora crescere!

Link to comment
Share on other sites

Uhm... Comunque non restano molte possibilità. Il colpevole o è Bronco, o un uomo dello sceriffo oppure il cacciatore di taglie (ma non credo).

Link to comment
Share on other sites

  • co fondatore
Ho letto UCCIDETE KIT WILLER :w00t: ! Dico solo una cosa: questa storia è da 10 e lode! E ci sono un paio di cose che vi colpiranno... ma non posso dire di più.
Link to comment
Share on other sites

Ho letto UCCIDETE TEX WILLER :w00t: ! Dico solo una cosa: questa storia è da 10 e lode! E ci sono un paio di cose che vi colpiranno... ma non posso dire di più.

Vorrai dire "Uccidete Kit Willer"!

Scusa Mister p, come hai fatto a leggere quest'albo che ancora deve uscire?

Link to comment
Share on other sites

  • co fondatore

Devi sapere che ad Alghero, dove mi trovavo questo pomerigigo per fare gli auguri a nonno per il compleanno, i fumetti escono con un 'leggerissimo' anticipo :rolleyes: ...

Link to comment
Share on other sites

  • co fondatore

Ho letto erroneamente il tuo spoiler. Devo dire che me l'aspettavo.

Ssssssssst, ne riparliamo quando tutti avranno acquistato l'albo :rolleyes: ...
Link to comment
Share on other sites

Il secondo albo è IMO leggermente inferiore al primo (soprattutto per quanto riguarda la sceneggiatura, il soggetto è eccelso) ma la storia, nel complesso, è ottima. Avvincente, dura, piacevolmente "western". La ritengo la miglior "boselliana" dai tempi de Gli eroi del Texas (uno dei capolavori di Boselli).

La scena migliore di questo secondo albo è IMO l'entrata in scena di Carson: l'anziano Ranger è presente solo in poche tavole, ma la sequenza in questione è più che sufficiente a metterne in risalto il carisma. Forse (e dico forse) avrei preferito un Tex ancor più "spaccamontagne", ma in mancanza d'altro mi accontento di questo ( :D scherzo, è solo che lo sceriffo Langdon era così carogna che avrei poreferito vederlo freddato direttamente nel duello)! ;)

:colt:

Ottimi i disegni di Font. In qualche vignetta i volti dei pard mi convincono solo a metà, ma tutto il resto è eccelso.

In conclusione, una gran storia di Tex. Avercene.

Link to comment
Share on other sites

Sin'ora ho letto solo l'albo iniziale e non lo ricordo molto bene essendo che l'ho letto in caserma a spezzoni, in ogni caso mi ricordo benissimo l'impressione che m'ha dato:storia che si apre offrendo ai lettori una miriade di possibili seguiti. Per una volta la storia segue piuttosto il giovane Willer, portandolo suo malgrado in uno scenario di tensione e scontri, quando lui era semplicemente alla ricerca d'un caro amico (a dire il vero lo scopo principale era prendere dei cavalli per la riserva). Se guardiamo bene, infatti, suo padre solitamente li cerca i guai, mentre qui ci si trova di fronte ad un altro tipo di storia. Essendo che Tex è l'eroe della saga (anche se eroe può esser brutta come definizione), presumibilmente sarà lui a togliere dai pasticci il figlio e, spero, il suo giovane amico, ma chi lo sè, magari quando legger? la prossima uscita vedrà una storia incentrata principalmente sull'amicizia, e quindi saranno i due amici a difender la propria pelle (e non dimentichiamoci che Kit Willer ormai è presentato praticamente in ogni storia come se fosse il padre - per quanto riguarda l'uso delle armi da fuoco -, mentre il suo amico Bronco non è certo uno privo d'astuzia.

Link to comment
Share on other sites

  • co fondatore

*** seguono spoilers ***





Il secondo albo rende l'episodio il migliore nel post # 500, almanacchi, texoni e maxi compresi. Nessuna sbavatura (manco nel finale, che ha fatto strizzare gli occhi a qualcuno perchè, in effetti, atipico), un ottimo ritmo (quasi d'altri tempi), personaggi superbamente caratterizzati e un paio di situazioni alla Boselli che colpiscono duro nello stomaco (come nel caso della morte di Bronco). Finalmente abbiamo un autentiuco figlio di buona donna come nemico: Langdon è IMO il miglior bastardo che sia comparso negli ultimi 7/8 anni almeno. Unica 'bosellata' ^negativa^ (ma mooolto relativamente) nel ravvedimento, comprensibile alla fin fine, ma troppo repentino, del bounty killer.
Font fa un lavoro eccellente, principalmente nel delineare i personaggi e le atmosfere. Si vede che col West va a braccetto ;) .

Insomma:

TESTI: 9
DISEGNI: 9

Dissi.

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

Secondo albo che spiazza per il suo ritmo serrato, come era gia' presente nel primo albo, complimenti a Boselli non solo per la storia è di ottimo livello, ma anche la sua attenzione per il personaggio di Kit Willer che finalmente sta acquistando, grazie a Boselli, una certa maturazione e spessore che purtroppo nelle storie di Nizzi non accade. Sceneggiatura eccellente, tra le miglior storie post 500, la morte di Bronco e quella di Catlett(perche no?) lasciano l'amaro in bocca, personaggi caratterizzati benissimo come Carson che apparendo anche per poche pagine lascia il segno e Langdon risulta una vera canaglia tutta d'un pezzo e su tex sinceramente abbiamo bisogno di veri nemici come lui... grande prova di Font che a mio parere risulta anche migliore di "Colorado Belle"(un'altra bella storia di Boselli).

Link to comment
Share on other sites

Un applauso iniziale agli autori. La morte di Bronco taglia idealmente la storia, che potrebbe avere tre finali. Molto bella. Penso che ora Boselli voglia creare una continuity col figlio dello stregone. Il pentimento di Wade mi sembra sincero, anzi quasi non vuole prendere il corpo perchè ammazzato da qualcun altro.

Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.