Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

Leaderboard

Popular Content

Showing content with the highest reputation on 05/12/2022 in all areas

  1. Quando ho saputo che sarebbero stati pubblicati ben 7 albi, con protagonisti Mefisto e suo figlio Yama, mi è preso un mezzo accidente. Ho sempre considerato La Gola Della Morte la storia ove più si percepiva la spietata crudeltà del negromante e il suo odio senza fine nei confronti del nostro eroe. Far credere a Tex di aver perduto, per sempre, il figlio Kit e l’amico Carson era la dimostrazione lampante di quanto riuscisse ad essere malvagio Mefisto. Per la prima volta Tex veniva messo in grande difficoltà e, anche se momentaneamente, sconfitto. Una storia rimasta impressa, in modo indelebile, nella mia mente. Le successive non sono mai riuscite a farmi lo stesso effetto. E, dopo la sua ultima apparizione, (albi nn. 501/504) dove Mefisto nelle pagine finali, travestito da frate si prende beffa di Tex e dei pards, facendosi addirittura aiutare a sistemare il carretto (senza che loro abbiano il ben che minimo sospetto di chi sia in realtà quel vecchio) speravo proprio di …non vederlo più. Di quella storia salvo unicamente i magnifici disegni di Villa Pertanto, è con un certo scetticismo che ho cominciato a leggere…la saga Mefisto attuale. Mi sono dovuta subito ricredere. Una gradevole sorpresa. Questa nuova avventura con il diabolico Mefisto mi coinvolge molto, mi intriga e un po' riesce anche ad inquietarmi. Sarà la cupa atmosfera di San Francisco con quell’allucinante manicomio. Pazzi in libertà che compiono ogni nefandezza e, sani di mente rinchiusi in quell’orribile posto, costretti con la forza a subire terribili ed inumani trattamenti “terapeutici”. La sadica infermiera con quello sguardo fa accapponare la pelle e, vedere con quanto mal celato piacere infligge delle vere e proprie torture a quei poveretti, è da…. brividi. Due albi molto ben scritti e altrettanto ben disegnati. Il tratto dei fratelli Cestaro si adatta perfettamente alla tipologia della storia, alla sua angosciante ambientazione. Il secondo albo , forse, anche migliore del primo. Probabilmente perché si comincia ad entrare nel vivo, si sta andando verso l’inevitabile, quanto attesissimo scontro tra Tex e Mefisto. L’eterna lotta tra il Bene e il Male. E come ben sappiamo non sempre il Bene ha il sopravvento sul Male, tutt’altro. Chissà cosa si sarà inventato l’autore. Come ne uscirà Tex? Attendo con vivo interesse il terzo albo. Intanto complimenti a Mauro Boselli per la sceneggiatura, la trama avvincente che non annoia mai (e gli ottimi dialoghi) ed ai fratelli Cestaro per le magnifiche illustrazioni. Le due copertine di Claudio Villa sono stupende, considero quella de I Misteri di San Francisco spettacolare. P.S. per quanto riguarda la M sulla prima di copertina, sinceramente non la trovo così scandalosa. Anzi. Siamo di fronte ad un evento che non si ripeterà sulle pagine di Tex. Il nemico per eccellenza del nostro ranger, la sua nemesi (apparso per la prima volta nell’albo n. 3 della serie generale anno1959) sta (o, almeno dovrebbe) per concludere la sua carriera ed uscire dalle storie e dalla vita di Tex. Non è cosa da poco. E poi trovo ironica questa M che …si sposta. Nel n.738 è a destra sotto il titolo dell’albo, nel n. 739 è a sinistra sotto il nome Tex. Da quel che ho potuto vedere nel prossimo numero ritorna a destra…ma in basso. Diavolo di un Mefisto!
    2 points
  2. In generale, non bisognerebbe utilizzare i concetti e i cliché dei fumetti di supereroi (o dei manga shohen) per i fumetti western. Sono cose completamente differenti. Eppure, da anni e un tripudio di affermazioni strampalate sui superpoteri di Tex (l'infallibilita, l'invincibilita, adesso la mente ferrea immune alle illusioni), e adesso ci si chiede "se e più forte Tex o Mefisto" come se fossero Hulk e la Cosa... Nei fumetti di supereroi ha senso fare scale di forza, perché hai personaggi che ti sollevano 100 tonnellate (Thor e Hulk secondo il vecchio marvel handbook) e altri che ne sollevano solo 15 (Spider-man) e altri che hanno forza umana. Ci si aspetta che gli autori rispettino queste scale di potenza, e quindi non possano far vedere Hulk steso da un pugno di Spider-man, o Spider-man steso dal pugno di un umano normale. In un western, una pallottola stende chiunque. O, come dicevano, "Dio ha creato gli uomini e Samuel Colt li ha resi uguali". Tex finora rimasto vivo perché si e dimostrato piu abile, veloce e fortunato dei suoi avversari, ma non esiste una scala di potenza che dice che Tex può essere steso solo da un Ranger del XX livello Super Sayan Purtroppo, a lungo andare, la scomparse del western dalla "cultura popolare" sta producendo i suoi effetti, e vista anche la carenza di sceneggiatori capaci di scrivere storie western classiche, temo che la trasformazione di Tex in un "moderno" fumetto supereroistico (come e gia avvenuto con Zagor) sia solo questione di tempo... a quel punto opportune "origini" spiegheranno i suoi "superpoteri" e verrà magari stabilito che fra questi c’è una barriera psionica contro il controllo mentale, e che magari Tex e un mutante e questo spiega la sua "supervelocità". Ma fino a quando questo tetro futuro non si avvererà, questo rimane un fumetto western. E Tex e un uomo come gli altri, senza superpoteri.
    1 point
  3. La storia di Nizzi ha avuto il pregio di farci resuscitare Mefisto con una trovata geniale, suggerita mi sembra di aver capito da Boselli. Un altra bella trovata è stata anche lo scontro mentale tra Tex e Mefisto. Dunque storia non tutta da buttare, rovinata solo dal finale. Della storia di Boselli invece finora per mè tutto perfetto.
    1 point
  4. Se qualcuno cade in modo ingenuo in trappola, sono Carson e Tiger Jack ed in parte Kit Willer. Ma nella storia di Nizzi! Nella nuova storia Tex e Carson sanno del pericolo ma sono costretti ad andare nel vecchio edificio perché sotto la minaccia della morte del ragazzino che vende i giornali. In realtà lo avrebbero anche salvato se non fosse per i fumi in grado di causare allucinazioni. Se Carson e Tex sono caduti in trappola a mio avviso questo è avvenuto in modo ben più credibile di quanto avvenuto con Nizzi, soprattutto perché ad oggi in due albi nessuno dei pards ha fatto piccionate, mentre con Nizzi se ne contano tante in quella storia e i pards finiscono nelle sue mani come dei poveri idioti
    1 point
  5. E tutto sommato ti andrebbe comunque bene caro Virgin; pensa un po' se ci fosse ancora Nolitta e toccasse a lui giudicare il tuo soggetto!
    1 point
  6. Quelli che tifano Mefisto si meritano storie di Mefisto scritte da N**** fino alla fine dei tempi, una sorta di incubo perenne come quello che Yama sta vivendo. Comunque con Kit Carson ci sta poco da fare, se non finisce nella mani di Mefisto non è contento
    0 points
  7. Capisco benissimo Mefisto che si chiede se anche Tex abbia fatto un patto con il diavolo, ancora più potente del suo, per salvarsi sempre... il dubbio sarebbe venuto anche a me! (comunque Tex e pards l'hanno sempre detto, che il diavolo gli era riconoscente per tutte le anime nere che gli mandavano all'inferno... forse è quello...)
    0 points
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.