Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

Lone Ranger

Membri
  • Posts

    24
  • Joined

  • Last visited

Profile Information

  • Gender
    Maschile

Me and Tex

  • Number of the first Tex I've read
    490
  • Favorite Pard
    Kit Carson
  • Favorite character
    Gros-Jean

Lone Ranger's Achievements

Apprentice

Apprentice (3/14)

  • First Post
  • Collaborator
  • Week One Done
  • One Month Later
  • One Year In

Recent Badges

0

Reputation

  1. e un realismo quasi brutale: mi riferisco al momento in cui Tex e Carson ritrovano Ribadisco quanto ho scritto precedentemente in merito a Tiger, però devo dire che, alla fine dei conti, la sua assenza non mi è pesata per niente, durante la lettura: perchè, semplicemente, i Tex e Carson di Boselli funzionano a meraviglia, e perchè le vicende dei fuorilegge e dei minatori mi hanno appassionato. Insomma, voto 9, uno dei migliori almanacchi, a mio avviso. Che dire di Gomez? Che è stato superbo!Rispetto al Texone, è anche migliorato in quanto a interpretazione dei personaggi: il suo Tex è un Tex duro al punto giusto ma anche pronto al sorriso, sempre credibile in entrambe le situazioni; il suo Carson è spettacolare: sembra che Gomez lo abbia anche parzialmente ringiovanito rispetto al Texone; e Tiger, che purtroppo vediamo poco, mi è piaciuto pure lui. E poi la caratterizzazione dei personaggi secondari è al solito impeccabile: basti vedere il gruppo dei banditi. E a parte questo... ma quanto sono spettacolari le scene sotto la pioggia e l'ultima, con il fumo realizzato in quella maniera spettacolare che gli è propria (le impronte digitali)?Davvero, speriamo che ci possa ripensare! Guarda, condivido in toto. Questa storia conferma che si possono scrivere storie avvincenti anche in un solo albo se sfruttato a dovere e con gli interpreti giusti.
  2. La seconda parte conferma una storia da 6-6,5 in cui non ci si annoia ma che non fa nemmeno gridare al miracolo. Faraci dovrebbe osare di pi√Ļ, imho, e non dovrebbe aver timore nell'utilizzare i personaggi storici(quanto mi √® mancato Carson...). Del Vecchio si riconferma ottimo e adattissimo alle atmosfere western.
  3. Quoto tutto. Si, per carit?, l'albo scorre velocemente (troppo!) e non ci si annoia mai ma √® tutto troppo prevedibile e banale e non mi ha lasciato tutta questa voglia di scoprire come si concluder? la vicenda nel prossimo numero. Spero che Faraci osi un p? di pi√Ļ nelle prossime storie. Non ?, comunque tutto da buttare, anzi. Ho apprezzato il Tex in difficolt? e i disegni di Del Vecchio.
  4. Che spettacolo!!! La coppia Boselli-Civitelli ci regala una storia che non si fa mancare nulla. E dire che avevo letto dei commenti in altre sedi che mi avevano fatto preoccupare.... Voto complessivo: 9
  5. Che bella notizia Però a differenza di molti qualche piccolo cambiamento io lo auspico.
  6. Letto il primo texone (a colori) e devo dire che mi è piaciuto non poco. Badate bene, non è certo un capolavoro e il soggetto non brilla certo per originalità ma chissenefrega. La storia scivola via che è una bellezza e non si fa mancare nulla ma quello in cui la storia eccelle sono Tex e Carson. I dialoghi tra i due sono qualcosa di F-A-V-O-L-O-S-O e quindi, un plauso ad un Nizzi in gran spolvero, a quei tempi. I disegni sono mediamenti molto buoni. Testi:8Disegni:7.5
  7. La storia è bellissima (Borden + Brindisi sono una garanzia) ma per il resto avete ragione, purtroppo...
  8. Letto FINALMENTE il texone. Che dire, in questa storia ho trovato tutti gli elementi che mi hanno fatto innamorare del personaggio(anche se in una cornice piuttosto inedita per la serie e questo non fa mai male). Davvero complimentissimi a Manfredi e al MONUMENTALE Gomez.
  9. Mah, leggendo i (molti) commenti negativi a questa storia, mi sono approcciato un p? titubante a questa storia tripla. E invece neanche questa volta Boselli mi ha deluso. In questa storia, coadiuvato dall'ottimo Ginosatis, riesce, con la solita maestria, a portare avanti le vicende di moltissimi personaggi e a reagalare ad ognuno una fine appropriata(in effetti giusto quella di Parkman lascia un p? perplessi). Per quanto riguarda Tex non è affatto messo in disparte, è solo che nelle storie corali di MB non appare, è vero, ogni due pagine ma la cosa non mi dispiace per niente. Inoltre nel finale ha il suo momento di gloria non solo uccidendo il profeta(la cui fine ho trovato perfetta). Quindi, per tirare le somme, una storia corale, ambiziosa, piena zeppa di scene movimentate ma anche di momenti di riflessioni dove emergono la varie sfaccettature dei personaggi e illustrata dal tratto duro (e perfetto per questa storia) di Ginosatis, che non delude (almeno le mie) attese. Ecco forse Borden eccede un tantino con il numero di personaggi(vedi Parkman che verso la fine scompare un p?). Voto:9
  10. Un gran bel numero, quest'ultimo, per quanto mi riguarda. Boselli crea un'atmosfera nolto cupa e anche i dialoghi sono molto efficaci. Il voto sull'albo lo fanno scendere i disegni che in alcune tavole mi sono apparsi molto approssimativi. Voto 6
  11. Ecco uno dei pochi disegnatori il cui stile si adatterebbe ad ogni storia di qualsiasi personaggio. Bravissimo!!!
  12. Mi sono riletta questa storia negli Oscar Mondadori. Sinceramente non la ricordavo così splendida. La storia eccelle in tutto ma soprattutto nella sceneggiatura perfetta di Boselli che bilancia momenti di tensione, di azione, e di tenerezza(il rapporto tra Lena e Carson è gestito magnificamente). Inoltre Boselli non poteva trovare patner migliore del compianto Marcello , qui, in forma davvero strepitosa. Quindi non posso che convenire con coloro che lo ritengono un capolavoro e, tra le migliori storie mai narrate, del ranger.
  13. Cos'è che intendi esattamente con il termine "minuzioso"?Jason Ducaux Che ha un tratto, a mio avviso, molto particolareggiato e dettagliato cosa che mi garba non poco.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.