Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

Barbanera

Ranchero
  • Content Count

    1,333
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    22

Barbanera last won the day on June 23

Barbanera had the most liked content!

Community Reputation

119 Incredible

1 Follower

About Barbanera

  • Rank
    aye aye Tex
  • Birthday 07/29/1980

Profile Information

  • Gender
    Maschile

Me and Tex

  • Number of the first Tex I've read
    354
  • Favorite Pard
    Tex
  • Favorite character
    Cochise

Recent Profile Visitors

5,792 profile views
  1. Mi ricollego a questo articolato e del tutto condivisibile intervento per aggiungere ancora un aspetto.Nella precedente storia su Texone che ha come argomento la Guerra Civile,Vale a dire l ultimo Ribelle,Nizzi non scrive assolutamente un capolavoro,ma ci lascia un personaggio Grigio, contraddittorio,che dà quel tocco in più ad una storia non memorabile...parlo ovviamente del Capitano Freemont che,pur essendo un traditore,riscatta in parte la sua reputazione cercando di salvare il Generale Jackson dall'esplosione della polveriera...ecco, sono tali personaggi a fare ricordare una storia.in take
  2. Ehm...mi risulta che la riserva di Cochise si trovi sulle Dragoon Mountain,in Arizona... diciamo che Ruju in tale storia non dà più di tanto indicazioni geografiche, proprio per tenersi buona la carta Cochise...ci sta,per carità.ma non mi convince più di tanto,mi sembra un modo un po' affrettato per chiudere la trama.pet altro,i militari agiscono su indicazione di uno sceriffo...e non sono a conoscenza delle scorrerie degli Apache nel territorio...mah
  3. Siamo d accordo su questo.ma l idea del cannone che viene inizialmente trainato da due muli e poi fatto correre a rotta di collo da un cavallo con cavaliere in groppa è una forzatura ed è del tutto sbagliato... Io ricordo BENISSIMO una storia di Nizzi con una gatling, in cui Nizzi fa i salti mortali per rendere verosimile il trasporto di un arnese pesante una tonnellata...e secondo me,anche se qualcuno dirà che si trattava di eccessivo spiegazionismo, rende invece verosimile la cosa.non vera,ma verosimile. Bastava non scrivere 1864 all'inizio,e il tutto sarebbe stato avvolto più nell
  4. Io spero che si arrivi con la serie ancge a ripercorrere qualche avventura di Tex e Damned Dick Durante la Guerra Civile, anche se qui si entra in un ginepraio...ma quello è un filone che a mio modo di vedere è stato sfruttato pochissimo e spesso non in modo ottimale,come dimostra anche l'ultima storia del Texone di Ruju .. il vantaggio sta che Glb in "Tra due Bandiere"fa letteralmente girare come una trottola Tex e Damned Dick in tutto il teatro ovest del conflitto, facendo giungere i Nostri fino in Tennessee durante la battaglia bdi Shiloh...per cui spunti ce ne soni tanti...
  5. Storia che riassumo in un aggettivo... soporifera e con pochissimo mordente Attenzione, spoiler La storia si apre con un "sipario bellico"ambientato in un imprecisato punto compreso tra Arizona e nuovo Messico, peccato che nel 1864 le giubbe Grigie avessero già abbandonata il teatro ovest,che per altro dopo la battaglia di Glorieta Pass era diventato del tutto "terziario" rispetto a quello della Virginia e del Mississippi...va be'. Non ho capito perché diavolo Ruju si complica ulteriormente la vita creando un reparto di fanteria confederata con un cannone al seguit
  6. il generale Davis può essere anche solo una semplice "causa-effetto"dell'intervento dei Pard, no? in questo le mie opinioni sono diverse da Borden... anzi, a me piacerebbe MOLTISSIMO sapere come Tex ha salvato la pellaccia al vecchio generale quando era soloun semplice Colonnello e combattva contro gli Apaches... per ne rimane comunque un bel personaggio, una buona intuizione di Nizzi...un Tacchino Gallonato tutto d'un pezzo ma con il cuore al posto giusto, in grado anche di tener testa a Tex... magari prima o poi, al fuoco di un bivacco, Tex lo racconterà ai pard...
  7. Vi sarebbe piaciuto rivedere Manuela come l aveva presentata Glb nel precedente episodio? Quella era un personaggio autoconclusivo nelle intenzioni...e io ripeto non l avrei mai ripreso.se Borden l avesse ripresentata pari ad allora in codesta storia,sai che palle...l ennesima storia con la fanciulla da salvare, candida e pura,un po' viziata, ostaggio del padre padrone e dei pregiudizi da "limpieza de sangre"tipica dei pensiero spagnolo degli Hidalgos dal 1500 in avanti... No, ripresentarla pari pari sarebbe stato un grosso errore.Giusto ripresentarla così evolutq,ma continuo a ritenere u
  8. La storia è per ora ingiudicabile,nel senso che lo sviluppo che vi sarà nel secondo albo sarà sostanziale... Posso dire che la "trasformazione"di Manuela resa da Borden e studiata da Monni è,a mio modesto parere,l unica possibile in un contesto difficile come questo... semmai ci si può interrogare se sia stato corretto riproporre la Bella Manuela, sviluppando un finale del tutto conclusivo che il Grande Vecchio ci aveva lasciato coi Due Rivali...e che io personalmente continuo a ritenere il più giusto possibile. Personalmente avrei preferito non vedere riproposta la donna,e non perch
  9. https://www.badtaste.it/fumetti/interviste/80-anni-di-bonelli-la-storia-e-il-futuro-di-tex-e-dampyr-intervista-a-mauro-boselli/ Intervista di ieri del Boss
  10. Ce ne erano a bizzeffe anche in Glb... e aiutano secondo me a creare un po' di "immedesimazione"del lettore...quante volte avrei voluto sedere al locale cinese di hop Lee a Canyon Diablo...personalmente le trovo piuttosto azzeccate,se non se ne si abusa ovviamente Serialità sicuramente.lui è sinceramente convinto che il lettore non fanzinaro voglia storie semplici e lineari...non so se ha ragione ma ci crede per davvero. Non sempre si può scrivere capolavori.credo che lui intenda che scrivere una magnifica storia ma fuori contesto sia peggio che scriverne una bana
  11. Quando dico che Nizzi è un Maestro nel "dirigere"storie indiane,non posso non fare riferimento a.codesta storia, un capolavoro. L idiosincrasia di Nizzi per i militari di professione dà forma a Stonewell,che presentatoci all inizio come un borioso e arrogante militare di professione, finisce per diventare nella storia non solo uno sbatacchiato e spennato pavone,ma anche soprattutto un perfetto idiota che non si è mai reso conto della congiura orchestrata da Johnson a danni dei Sioux...e di esserne stato un ingranaggio! Davis è il perfetto contraltare di Stonewell...militare di Gran
  12. Le fa perché non tollera che la città sia in mano ai disonesti...in questo non vi trovo nulla di male, essendo stato anche comandante del Pawnee Battalion oltre che sceriffo non riesce a starsene con le mani in mano... Molto bello il topos dei coloni venuti dall'Europa che stabiliscono con gli anni ottimi rapporti coi Pawnee...il vero "melting pot" Un piccolo inciso sull inizio.quando il Pawnee e il Sioux cambiano nome per le loro prime gesta,mi suonano nella mente le splendide note del capolavoro di De Andrè "Coda di Lupo": "rubai il primo cavallo e mi fecero uomo,cambiai il mio nom
  13. Mi ritrovo,Tanto per cambiare,d accordo con Leo 😜🤠 Storia non riuscitissima ma neanche da buttare via. Molti "prestiti"da storie precedenti. La "mambo" sembra ispirarsi nella forma esteriore,meno nella sostanza,alla vecchia Louise apparsa nell'albo "La Strega" di Glb. L'attacco dei cocchi sembra preso in prestito dall albo di Nizzi "nelle paludi della Louisiana"con l attacco in massa dei coccodrilli. Anche la passione per le pistole di Carillo passa in secondo piano nel secondo albo... Personaggio che forse avrebbe meritato un maggior "phisique du role". Atta
  14. Ehm.. prima di andare in pensione dovresti sforzarti di leggere i miei ultimi spunti,mi General Poi, sono sicuro,non sei tipo da startene in panciolle a casa 🤠😜....c è sempre tempo per la pensione
  15. bella recensione Leo. Sono molto d'accordo sulla figura di Corbett. è un ex guerrigliero nordista, un frontier man...sa di essere una carogna, ma comprende infine il valore dell'amicizia e aiuta i suoi amici in difficoltà...Tex ne guadagna la stima con il suo carisma, e Corbett ne rimane folgorato la Guerra trasforma i migliori nei peggiori e i peggiori nei migliori...anche meglio, la Guerra tira fuori la vera natura degli uomini...è questo il messaggio che il Bos ci lascia con questa storia...Glenn ha senso dell'onore e lo dimostra nel finale. anni fa ho visto una serie Russa
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.