Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

MacParland

Allevatore
  • Posts

    563
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    5

Everything posted by MacParland

  1. Ciao! Beh..... La sezione è sbagliata, il Topic andava creato nella sezione: "La Serie e i personaggi" categoria: "Le domande dei lettori". Vabbé, sei un nuovissimo utente, i Moderatori capiranno e risolveranno sicuramente il problema. Il Numero 1 sicuramente non è originale, poiché non costa(va) 200 lire, oltre a non avere le spilette a rilegare l'albo. Visto che il numero 1 è del '64 presumo che anche gli altri albi siano usciti (i numeri che valgonodi più sono i primi, però solo quelli originali hanno un certo valore), nello stesso periodo. Però, per capirne di più dovresti postare delle foto, per vedere in che stato sono gli albi.
  2. Fraintendi. Dice: "Perché il successo ottantennale di Tex non è dovuto né alla bellezza delle storie (che se ci sono, meglio), né a quella dei disegni, ma unicamente alla personalità di Tex e dei pards, al loro modo di agire, di parlare, di rapportarsi tra loro." Il successo di Tex è dovuto soprattutto al linguaggio colorito e fantasioso, entrato nell'immaginario collettivo, al rapporto tra i Pards.... Non dice che le storie di Bonelli senior siano brutte, ma che il successo è dovuto anche e soprattutto da altri fattori. Ed è vero! Guardate i gruppi, quando i membri mettono delle foto, troviamo sempre: Bistecche e Patatine, Birra ghiacciata, Fagioli..... Citando a raffica le frasi famose. Invece quante analisi delle storie di Bonelli e seguenti trovate? Il Forum, è pieno di analisi, non postiamo foto, discutiamo e basta. Solo che qui siamo in cento, di là in 25 mila! "Gli sceneggiatori che hanno mandato avanti la serie negli ultimi otto anni – tutti più giovani di me – lo hanno parecchio tradito, magari con le migliori intenzioni, convinti di svecchiarlo, di modernizzarlo, di renderlo più simile agli eroi cupi, “eccessivi”, che vanno di moda nel cinema e nei fumetti americani di oggi. Tex non ha più la stessa personalità, non si comporta e non parla come dovrebbe." Questa esclamazione da una parte non mi piace, Boselli vuole modernizzare e cambiare Tex? Ma No! Però, che il linguaggio di Tex sia cambiato, è verissimo, anzi piano piano sta scomparendo. O almeno, rispetto a quando c'erano Nizzi e Bonelli Sr. sta scomparendo. "Lo si vede agire spesso da solo, quasi sempre con Carson" Qui sbaglia, di molto anche! Il quartetto c'è molte volte. Quando scriveva lui Tex, non c'era quasi mai.
  3. No, Leo. El Morisco appare per la prima volta, nel numero 77. Per il resto, bellissimo commento.
  4. "Il Ritorno del Morisco" di Boselli/Letteri. Numeri: 452/453/454. Al contrario di Boselli, non la consiglio. O meglio, è tra le mie storie preferite, però i disegni di Letteri sono bruttini, per non dire peggio. Soprattutto se si viene dalla lettura di "Matador" con i disegni estremamente dettagliati dello sfortunato Capitanio.
  5. Ci sono alcune cose su cui non concordo: Quindi, le copertine (bellissime) di Donatelli, non sono dettagliate e quasi mai non coincidono con il contenuto. Perchè quelle dell'autore che cita poche righe sopra, ovvero Galep no? Le sue cover, hanno gli stessi difetti, il secondo problema soprattutto dopo, si riscontra meno, con l'unica differenza, che quelle di Donatelli hanno quello stile pittorico incredibile. Poi: Quelle di Ferri (che a me piace come copertinista), sono dinamiche, ma quelle di Villa no. Mmm: Giusto per citarne tre. Non capisco, cosa vuole dire. Subito dopo Burattini, arriva Boselli (guarda caso, arriva con una storia che inizia a metà albo, dopo la fine di una Toninelliana) ed è lui lo scrittore principale, almeno per il primo periodo. Oltre ad essere il curatore. Infine: Riferito ad un disegno, che si vede a fine articolo. L'autore dice che è infantile, quando il disegno di Piccinelli, è venti spanne sopra a quello di "Magia Indiana". Concordo giusto sul simbolo sul petto. Ora: Villa è il Top! Il migliore della Bonelli senza ombra di dubbio. Nessuno, se proprio dovessi scegliere: Rubini, forse anche Carnevale. Perchè non avrebbe più consensi. Dove si può cambiare si cambia: Dylan Dog, Orfani, Mercurio Loi, Il Confine..... Ed in generale le testate nuove, o quelle dove i lettori non sono tradizionalisti. Se su Tex, al posto di Villa mettessero Cavenago, il personaggio perderebbe un buon numero di lettori.
  6. Classifica finale: 50) "Vendetta Indiana" di Bonelli-Ticci 49) "Il Misterioso Mister P" di Bonelli-Letteri 48) "Il Tranello" di Bonelli-Galep 47) "Una Campana per Lucero" di Bonelli-Letteri 46) "La Gola della Morte" di Bonelli-Galep 45) "Massacro!" di Bonelli-Ticci 44) "Il Ritorno del Morisco" di Boselli-Letteri 43) "Il Cercatore di Fossili" di Segura-Ortiz 42) "Nelle Paludi della Louisiana" di Nizzi-Fusco 41) "L'Ombra del Maestro" di Boselli-Dotti 40) "Caccia all'Uomo" di Nolitta-Fusco 39) "Fiamme sull'Arizona" di Nizzi-De La Fuente 38) "La cella della Morte" di Bonelli-Nicolò 37) "Sei divise nella Polvere" di Manfredi-Ticci 36) "Gli Assassini" di Boselli-Font 35) "Sulle Piste di Fort Apache" di Boselli-Ortiz 34) "Guerriero Apache" di Nizzi-Fusco 33) "Matador" di Boselli-Capitanio 32) "Il Presagio" di Civitelli-Nizzi-Civitelli 31) "Morte nella Nebbia" di Boselli-Font 30) "Cercatori di Piste" di Boselli-Marcello 29) "Le Colline dei Sioux" di Nizzi-Monti 28) "I Sette Assassini" di Boselli-Marcello 27) "Sasquatch" di Nolitta-Nicolò 26) "Omicidio in Bourbon Street" di Boselli-Bianchini-Santucci 25) "Un Ranger per Nemico" di Ruju-Seijas 24) "Polizia a Cavallo" di Nolitta-Giolitti-Ticci 23) "Il Colonnello Watson" di Nolitta-Fusco 22) "Un ranger del Texas" di Nizzi-Fusco 21) "Sioux!" di Nizzi-Ticci 20) "I Ribelli del Canada" di Nolitta-Fusco 19) "La Leggenda della Vecchia Missione" di Nizzi-Ticci 18) "Nei Territori del NordOvest" di Boselli-Font 17) "Gli Eroi del Texas" di Boselli-Marcello 16) "Il Segno di Yama" di Boselli-Civitelli 15) "Patagonia" e "L'Ultima Frontiera" di Boselli-Frisenda e di Nizzi-Parlov 14) "La Tigre Nera" di Nizzi-Villa 13) "L'Uomo Senza Passato" di Nizzi-Villa 12) "La Grande Rapina" di Nizzi-Ortiz 11) "La Valle del Terrore" di Nizzi-Magnus 10) "El Muerto" di Bonelli Galep 9) "L'Uomo con la Frusta" di Nizzi-Fusco-Civitelli 8) "Oklahoma!" 7) "La Ballata di Zeke Colter" di Nizzi-Copello-Biglia-Calegari 6) "Gli Invincibili" di Boselli-Marcello 5) "Nueces Valley" di Boselli-Del Vecchio 4) "La Congiura" di Nizzi-Villa 3) "Furia Rossa" di Nizzi-Ticci 2) "Il Passato di Carson" di Boselli-Marcello 1) "Fuga da Anderville" di Nizzi-Ticci Sceneggiatori: Podio Nizzi: 17 Storie Boselli: 15 Storie Nolitta: 6 Storie Bonelli: 7 Storie (Sotto a Sergio perchè ha venti storie in totale, media molto più alta) Gli altri una storia. Disegnatori: Ticci 8 Fusco 7 Marcello 5 Coppie: Nizzi-Ticci 4 Storie (primi per via di due sul podio) Boselli/Marcello 5 Storie Nizzi-Fusco 4 Storie Menzione d'onore: Nolitta-Fusco 3 Storie
  7. Chiudo anch'io: 3) di Nizzi/Ticci 2) di Boselli/Marcello 1) di Nizzi/Ticci Complimenti a tutti!
  8. Si vede, che non controlli quei gruppi. Non è un colpa, io non li vorrei controllare, solo che in questo periodo non c'è nulla da fare.... Comunque, su quei gruppi, il 75% delle persone ricorda con affetto SOLO Bonelli e Galep. Basta vedere le foto di disegnini che postano. Quando c'è il disegno super curato, magari fatto da un Fan i Like sono tanti, quando mettono il disegno in bianco nero di Galleppini, con Tex in primo piano, tutto sproporzionato e dietro un Totem ed una capanna, i mi piace schizzano alle stelle. Le persone che popolano quei gruppi, hanno un'età media alta, molto alta. Cosa c'entra? Paragoni storie con Tematiche Fantasy e non, a storie(elle) normali, puramente Western. Quindi in una storia di 280 pagine, 70 sono di patatine fritte? Interessante, non ci avevo mai fatto caso.
  9. Qui dentro forse no, ma fuori di sicuro si. Ogni Week End, quando apro a scrocco qualche sito o su qualche social dei gruppi su Tex, vedo gente che posta foto di Bistecche e patatine, o che dice: "Bistecca Alta tre dita! Farebbe invidia anche a Carson!" "Che pinta di Birra! Fresca come piace ai Pards"...... E sono un campione molto più rappresentativo del nostro. Io più o meno mi ci ritrovo, se ogni tanto quei cliché vengono inseriti all'interno di una storia, io sono contento, ma se non li trovo, di certo non affosso la storia. Comunque, mi ha colpito questo "Politically incorrect" di Nizzi. Si sapeva già, ma qui lo si nota ancora di più: "Non mi erano piaciute le prove che Font aveva presentato" "Erano nato degli screzi con Sergio"... O tutto il parere sul Tex di oggi (condivido il parere sulla mancanza di umorismo), che non è negativo, ma di certo non è solo positivo. Intervista molto bella.
  10. Si, mi disse che Jim Lane, doveva dimostrare la sua destrezza prima di morire. Solo che lo vediamo già in azione, nel Flashback dove scappa da Carson, anche se con l'ausilio di un complice. Poi Bronco dice di aver imparato tutto da suo fratello e Bronco, prima scappa dai Pards e poi beffa Kit Willer, quindi se lui è (era) così abile, anche suo fratello non doveva essere da meno.
  11. Addirittura terza! @Grande Proteus "I Sette Assassini" è una storia che mi piace, ma c'è un passaggio, che ancora oggi non mi convince. Ovvero la parte in cui Jim Lane, disarma Jack Thunder con le Colt, umiliandolo. In seguito, Jack Thunder, dice di non aver paura di Willer e Carson e che li ucciderà. Tutto in grassetto se non erro. Come posso IO lettore credere a Jack Thunder, dopo una batosta del genere. In quella scena, perdo tutta la paura che avevo per la banda di Mostri, ad inizio storia.
  12. Da me il Maxi non è arrivato (Applausi per la Bonelli, almeno il Numero in cui il prezzo aumenta fatelo arrivare nel giorno prestabilito), potresti (sotto spoiler) dirci che cosa accade in quella vignetta?
  13. Grazie! Per le prime storie, ho utilizzato come fonte, il Forum.
  14. 6) di Boselli/Marcello 5) di Boselli/Del Vecchio Da notare la somiglianza tra le due copertine!
  15. 7) di Nizzi-Biglia-Copello-Calegari Addirittura così in alto! Non me l'aspettavo.
  16. Bella domanda, a cui non so rispondere. Non mi sono mai soffermato sulla singola esclamazione, ma sui dialoghi di una storia intera, o sulle Gag che non contenevano esclamazioni tipiche del gergo Texiano. Inoltre, ho sempre preferito, quelle frasi importanti e serie, che definirei quasi ad effetto, come quel "Fate come vi dice lui quello è Kit Carson" o le ultime due battute di "Fuga da Anderville". Se dovessi scegliere una parola, direi.... Fulminacci! Anche Peste e Gran Matusalemme Ballerino, mi piacciono molto.
  17. Chiaramente "Il Medaglione Spagnolo"
  18. Non ci sono dubbi. La prima parte de "La Sconfitta" è con il solito padrone di paese, che a Bonelli piaceva molto. Oltre alla sparatoria. Ma il problema è che "La Sconfitta" (come "El Muerto") è una storia semplice. Non penso che una storia in cui i Pards aggiustano il figlio del classico padrone di paese che poi invia orde di pistoleri contro loro sia complessa.
  19. 9) di Nizzi-Fusco-Civitelli Quindi "El Muerto" è una storia semplice, ma "La Sconfitta" no? Potrei farti un riassunto, per far vedere quanto è semplice quella storia, ma penso che non serva.
  20. 50) "Vendetta Indiana" di Bonelli-Ticci 49) "Il Misterioso Mister P" di Bonelli-Letteri 48) "Il Tranello" di Bonelli-Galep 47) "Una Campana per Lucero" di Bonelli-Letteri 46) "La Gola della Morte" di Bonelli-Galep 45) "Massacro!" di Bonelli-Ticci 44) "Il Ritorno del Morisco" di Boselli-Letteri 43) "Il Cercatore di Fossili" di Segura-Ortiz 42) "Nelle Paludi della Louisiana" di Nizzi-Fusco 41) "L'Ombra del Maestro" di Boselli-Dotti 40) "Caccia all'Uomo" di Nolitta-Fusco 39) "Fiamme sull'Arizona" di Nizzi-De La Fuente 38) "La cella della Morte" di Bonelli-Nicolò 37) "Sei divise nella Polvere" di Manfredi-Ticci 36) "Gli Assassini" di Boselli-Font 35) "Sulle Piste di Fort Apache" di Boselli-Ortiz 34) "Guerriero Apache" di Nizzi-Fusco 33) "Matador" di Boselli-Capitanio 32) "Il Presagio" di Civitelli-Nizzi-Civitelli 31) "Morte nella Nebbia" di Boselli-Font 30) "Cercatori di Piste" di Boselli-Marcello 29) "Le Colline dei Sioux" di Nizzi-Monti 28) "I Sette Assassini" di Boselli-Marcello 27) "Sasquatch" di Nolitta-Nicolò 26) "Omicidio in Bourbon Street" di Boselli-Bianchini-Santucci 25) "Un Ranger per Nemico" di Ruju-Seijas 24) "Polizia a Cavallo" di Nolitta-Giolitti-Ticci 23) "Il Colonnello Watson" di Nolitta-Fusco 22) "Un ranger del Texas" di Nizzi-Fusco 21) "Sioux!" di Nizzi-Ticci 20) "I Ribelli del Canada" di Nolitta-Fusco 19) "La Leggenda della Vecchia Missione" di Nizzi-Ticci 18) "Nei Territori del NordOvest" di Boselli-Font 17) "Gli Eroi del Texas" di Boselli-Marcello 16) "Il Segno di Yama" di Boselli-Civitelli 15) "Patagonia" e "L'Ultima Frontiera" di Boselli-Frisenda e di Nizzi-Parlov 14) "La Tigre Nera" di Nizzi-Villa 13) "L'Uomo Senza Passato" di Nizzi-Villa 12) "La Grande Rapina" di Nizzi-Ortiz 11) "La Valle del Terrore" di Nizzi-Magnus 10) "El Muerto" di Bonelli Galep
  21. Si, vabbé per me sono una cosa inarrivabile, per te non lo so. Certo. Mica è vietato.
  22. Dipende. Sei, mi sembra comunque poco. Se dovessi valutare la storia cosi come la concepita Nizzi, le darei un sette pieno. Considerando anche le modifiche di Magnus, soprattutto sull'attacco finale, che se non ricordo male nell'idea originale di Nizzi era un suicidio di massa da parte nei nemici. Con le modifiche del genio Bolognese si arriva anche ad un otto pieno. Anche dieci e lode per i disegni mi sembra offensivo. Fai una classifica tua. A me Bonelli non piace e quindi non c'è, ad altri piace molto e quindi ci sono molte sue storie.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.