Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

Angelo1961

Allevatore
  • Posts

    735
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    2

Angelo1961 last won the day on May 18 2023

Angelo1961 had the most liked content!

Profile Information

  • Gender
    Maschile
  • Interests
    Fumetti, Milan, biciclette.
  • Real Name
    Angelo

Me and Tex

  • Number of the first Tex I've read
    60
  • Favorite Pard
    Kit Carson
  • Favorite character
    Jim Brandon

Recent Profile Visitors

3,595 profile views

Angelo1961's Achievements

Experienced

Experienced (11/14)

  • Conversation Starter
  • Posting Machine Rare
  • Reacting Well
  • Very Popular Rare
  • One Year In

Recent Badges

135

Reputation

  1. Perchè io sono in queste cose un sempliciotto, compro i fumetti per leggere le storie, non per ammirare i disegni. Sono dell'idea che chiamandosi "letteratura disegnata" (e non "disegno letterato" ), il disegno debba essere al serivizio della storia e non viceversa. Per me, il disegno può solo migliorare o peggiorare una storia.
  2. Ma era la prima volta che un altro utente forniva la prova provata. Ricordandoti poi, Catone il censore: "Delenda 48 pagine!" (facciamone almeno 80) Ecco un'altro concetto che potrei ripetere all'infinito.
  3. Un libro, un film, un fumetto è sempre un dialogo tra l'autore e il fruitore. Il problema sorge quando non ci si intende, quando linguaggio dell'autore non è compreso dal fruitore. Ma è compito dell'autore farsi capire.
  4. Questo è il motivo principale per il quale di solito evito l'acquisto.
  5. Se non lo sai già, ti consiglio la versione a fumetti di Segni d'Autore... Phillis mi pare si chiamasse. Phillis Lewis! Gran bel "romanzo" quello di Manara-Pratt....
  6. Beh, qui le influenze prattiane sono manifeste, non serviva specificarlo da parte di Nizzi, ma restano solo influenze, non copiatura di un canovaccio. Dico prattiane, ma non mi limiterei a L'uomo del grande nord, perchè il nome del protagonsita rimanda a Betty Zane, eroina raccontata da Zane Grey che è uno degli autori amati da Pratt. E poi in Weehling troviamo personaggi realmente esistiti come i fratelli Jonathan e Ebenezer Zane. Sinceramente non vedo una versione clonata di Jesuit, ma mi limito all'assonanza del nome Jesuit e Jesus.
  7. Mettendoci Dylan e il suo mondo sarebbe stata una storia perfetta. Incubi, detto molte volte, può sembrare una storia "zagoriana" o addirittura "Nolittiana" solo a prima vista. In realtà è piena di elementi "nolittiani" messi uno vicino all'altro, ma questo non ne fa una storia nolittiana, proprio perchè il contesto non è nolittiano (o zagoriano). E' come dire che è una Ferrari, un insieme di motore Ferrari, carenatura Ferrarri, ruote Ferrari, seggiolino Ferrari. E' solo un insieme di pezzi di Ferrari. Ma non er4a per intavolare una discussione fuori luogo. Era solo per ricordare che ci sono altri esempi oltre Tex. Ma anche , non lo nego, perchè su Incubi (altrimenti detta l'Innominabile), mi sento un' po' Catone il censore: "Delenda incubi" Ps. Con un pizzico, o anche di più di arroganza, dico che siccome leggo Zagor ininterrottamente dal 1971 e che, a differenza di altrim NON lo HO mai abbandonatom neanche nei periodi bui, nn so se trovo gente che, su Zagor, abbia più referenze di me...
  8. C'è anche di peggio dell'inserire un personaggio a caso in un contesto qualunque. Ed è iInserirlo in un contesto pensato (o molto più adatto) per un altro personaggio. Come nel caso di Incubi, una storia di Dylan Dog (con groucho al posto di Cico), in cui p stato inserito Zagor.
  9. Bella storia, però... Due o tre perpessità Quando Tex va a soccorrere il piccolo Cisco, si tiene con una mano, la sinistra, alla roccia e con l'altra afferra il ragazzo. Con la TERZA mano prende al volo la corda che il capo Uavapay (o come diacolo si chiama la tribù) gli lancia. L'altra cosa è: perchè lo uavapay tramortisce Zebulon anzichè, visto che lo conosce da anni, manifestarsi dicendo "Hey Zeb, stai tranquillo"... Perchè il cattivo dice al complice messicano "dobbiamo essere in 5", quando poi non si capisce perchè devono essere in 5? Se fossero stati in 4 cosa cambiava viste le modalità della rapina?
  10. Lo spoiler più grande nella regolare è stato nella storia Congiura contro Custer di Nizzi, in cui già sapevamo, avendo letto anni prima l'episodio su Storia del West di D'Antonio, che il "generale" moriva a Little Big Horn.
  11. Ripeto, ri-rubando una vecchia frase di Monni: "Quando la Storia incontra Tex.. tanto peggio per la Storia"
  12. Farei una distinzione tra i personaggi che compaiono nella saga 75ennale e quelli storici. Jesse Hawks, per esempio, sapevamo benissimo che non sarebbe potuto morire nel trittico del ragazzo rapito, idem Delkay e Tazhay. Perchè sono tre personaggi che compariranno (anni dopo) nella serie principale.
  13. Ma è quello che fanno tutti i lettori. Tant'è che in questa storia Tex incontra (e vede morire) Querquer che, leggo in rete, sarebbe invece morto di cancro nel 1852, nel 1853 e nel 1862 (date discordanti), comunque non per mano di Cochise e non nel 1859-60. Non confondere la lettura (che, almeno io, leggo senza pensarci su e in totale relax) e le considerazioni che possono sorgere dopo. Guai se ci facessimo influenzare dai paletti.
  14. Concordo. E' la frase che poteva essere evitata. Perchè è vero quanto dice gilas, però io, dei miei amici, non ho mai pensato che li amo. E la Tigre (cioè Boselli) parla al plurale. Cioè non ci possiamo nascondere dietro la frase "è lui che si è infatuato di Kit, mica Kit...". No, Boselli fa dire alla Tigre che lo scambio è biunivoco.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.