Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

Il Pugno Di Tex A Carson...


ymalpas
 Share

Recommended Posts

  • Collaboratori

Cari amici posto alcune immagini per parlare di una censura, che per una volta, forse non ha arrecato danni ma solo benefici. Di questo vorrei discutere con voi. I fatti sono questi...

241-inedito.jpg

 


001.jpg   carson-2.jpg

 

 

Link to comment
Share on other sites

Guest Wasted Years

Nel Tex di repubblica numero 15 "la tigre di pietra" è ripreso lo stesso discorso, ma la copertina inedita è a colori. Si trova a pag. 13.
Ecco l'immagine.

 

 

241-color-copie.jpg

 

 

Molto interessante, non c'è che dire!

Link to comment
Share on other sites

Domanda, alla quale però precede una piccola premessa. Quella immagine ce l'ho in mente già da tanto tempo, però non mi ricordo bene da dove... voi confermate che non l'abbiamo mai vista in una storia??

Link to comment
Share on other sites

Guest Colonnello_Jim_Brandon

Io l'immagine ce l'ho in mente per averla vista sul tuttoTex nell'articolo di Ym, ma nelle storie, che io sappia non è mai apparsa, se così fosse quella storia avrebbe probabilmente fatto Scalpore per la sua antiteticit? col normale rapporto Tex-Carson... una scena del genere avrebbe scatenato milioni di polemiche e probabilmente ne palreremmo ancora oggi con fervore in un mondo di texofili divisi tra "pro-cazzotto" e "anti-cazzotto".... e poi lo dice anche SB nella posta di tuttotex...

Link to comment
Share on other sites

Guest Wasted Years

Che esagerazione!! Non sarebbe stato tanto scandaloso, per me. Che diamine, anche Zagor mette a dormire Cico e viceversa (il che è una umiliazione!). L'amicizia e la reputazione del vecchio cammello non sarebbero state scalfite da un pugno dato per calmare un pard febbricitante. Anzi, ci avrebbero fornito un curioso spunto di conversazione. E a capelli d'argento una fonte di lamentele eterne e di brontolamenti. Per me andrebbe rimessa la scena nelle ristampe, e cambiata la copertina. Eppoi mi chiamano conservatore... LORO :D

Link to comment
Share on other sites

Guest Colonnello_Jim_Brandon

Aggiungere la scena alle ristampe? Nossignore, le ristampe, per come la vedo io, devono essere l'esatta riproduzione della storia originale di Tex, non si modifica la storia!! Piuttosto opterei per la pubblicazione di un numero "speciale" (magari a colori) con la scena tagliata!!!

Link to comment
Share on other sites

Completamente d'accordo col colonnello! E, poi, come "Non sarebbe stato tanto scandaloso"?! Queste cose si fanno solo quando sta calando l'audience e bisogna ricorrere a stratagemmi per rialzarla di colpo. Un pugno tra due amici di vecchia data in copertina avrebbe incuriosito certamente. Ma il motivo era troppo banale. Per giustificare una tale presenza in copertina, Carson dovrebbe rivelarsi un traditore! A mio modesto parere.

Link to comment
Share on other sites

Guest Wasted Years

Completamente d'accordo col colonnello! E, poi, come "Non sarebbe stato tanto scandaloso"?! Queste cose si fanno solo quando sta calando l'audience e bisogna ricorrere a stratagemmi per rialzarla di colpo. Un pugno tra due amici di vecchia data in copertina avrebbe incuriosito certamente. Ma il motivo era troppo banale. Per giustificare una tale presenza in copertina, Carson dovrebbe rivelarsi un traditore! A mio modesto parere.

Quella copertina fu fatta all'epoca per la storia. Allora fu cambiata, la storia, non ora. Tex gigante è strapieno di censure, però quando su tuttotex si ripropongono le censure, apriti cielo. RIMETTIAMO LE BRAGHE A TESAH?La storia fu concepita così da Nolitta. Ridate la liberta allo sceneggiatore. Non è un mezzuccio, è uno sviluppo. Odio la censura (anche se è auto).
Link to comment
Share on other sites

  • Collaboratori

Anche io sono tra coloro che in questo caso benedicono il cielo per la censura preventiva attuata nei confronti di questa storia di Nolitta, che è ricordata dai più come un obbrobrio texiano. Figuriamoci se il famoso "pugno" vi avesse fatto bella figura tra le pagine!Come dice Wasted Years la serie gigante di Tex è piena di censure, che sono nate nel corso degli anni, di parziali modifiche, di parziali reintegrazioni... ma un pugno di Tex a Carson sarebbe stato davvero troppo. Vi faccio una domanda. Se uno dei nuovi autori decidesse di riproporrlo, mettiamo per i disegni di Ticci, di Villa, dei Cestaro... come sarebbe la vostra reazione ?Io non accetterei di buon grado neanche una "pettinata" di carson a tex, che sarebbe decisamente più logica, non fosse altro che per rendere l'onore all'età, al pelo grigio, incanutito del vecchio pard!Infatti più che il pugno in se è il tipo di relazione Tex-Carson ad essere messa in discussione dalle vignette che vedete riprodotte sopra. Un Carson macchietta, quasi ridicolizzato a livello di forza e coraggio, quello di Nolitta che ha d'altronde affermato di non averlo mai capito ( non so apprezzato ) Se notate nelle sue storie, Tex è sempre in solitario e se c'è una spalla è sempre un altro pard. Nolitta non ha capito lo spirito e la portata di un Kit Carson. Per lui la spalla equivale a un Cico, da ridicolizzare e sbeffeggiare alla prima occasione. Rileggetevi la sua ultima storia, quella canadese di Fort Whoop Up, rileggetevi le battute che si scambiano i due satanassi e ve ne farete una ragione. Per tutto questo insieme di fattori, mi dispiace essere in completo disaccordo con voi cari pards, ma questo non è proprio il caso di un'occasione mancata!

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

bhe sicuramente è una scena molto forte... ma vivendo 24 ore su 24 con le stesse persone può scappare anche qualche bella litigata... io ora non so il vero senso della storia, ma credo che una bella scazzotata tra i due non sia così scandalosa... rientrerebbe in quella situazione di "umanizzazione" ed innovazione di cui si avvale il Tex dei nostri tempi... Nolitta è stato un precursore di qualcosa che poteva avvenire solo adesso... Se la vedessi disegnata da Ticci o da Villa? Penserei la stessa cosa che vederla fatta da Galep.... che differenza può fare?Cerchiamo una cosa però.... non mettiamoci a fare confronti tra quello che Nolitta fa su Tex e quello che fa su Zagor che sono due cose completamente diverse.... Un cazzotto a Carson metterebbe una situazione drammatica, ci darebbe il dubbio su chi è il più forte veramente, che cosa ha izzato una tale battuta.... e sicuramente Carson non cade a terra vedendo le stelline o i "giretti" spero.... qui si tratta di un cazzotto di un certo calibro, una botta che in qualche modo succede perchè si è sbroccati e di solito ci si sfoga per poi essere più saldi di prima. Succede tra amici, succede nelle coppie, succede in ogni situazione che serve.... Sono daccordo però sul fatto che in effetti Nolitta faccia fatica a vedere un Carson per quello che rappresenta veramente (nella strage di Red Hill è solo uno sbruffone che non trova occasioni migliori che ridere e bere)... ma sono sicura, come si è visto nella stessa storia, quando sembrava "morto", che al momento giusto, Nolitta lo sa rigirare, lo sa rendere il Carson che conosciamo tutti. Quindi il momento della scazzottata sarebbe stato ben costruito e ben diverso.....(mi fa venire in mente un po come fanno i manga.... quando c'è da ridere e scherzare cambiano carattere ai personaggi e magari una scena dopo, più seria li cambiano ancora....)Solo che Tex è troppo "epico" e ha una certa calibratura delle storie, una scena di cazzotto tra i due come questa non serve, può essere evitata. Per questa caratteristica del fumetto in se, do ragione a Ymalpas.

Link to comment
Share on other sites

Guest Colonnello_Jim_Brandon

Anche per il sottoscritto, il disegnatore non fa il gesto ... che sia Ticci, Villa, Civitelli, Fusco o Galep poco cambia... Tex sferra un pugno al vecchio Carson e lo fa con un intento preciso... quello di "calmargli i bollenti spiriti"...
Io un gesto del genere lo accetterei ma non aprioristicamente... un gesto forte come questo, un chiaro segno di incrinatura in una grave amicizia, un gesto che può cambiare il rapporto tra due persone per molto, molto tempo, lo accetterei SOLO se largamente giustificato. Non bastano due linee di febbre e un paio di risposte "pesanti" per giustificare un pugno che può infrangere un idilio che dura da molti anni... ci vole qualcosa di più profondo, di più "forte"... un evento che stravolga uno dei due a tal punto da far "salire il sangue alla testa all'altro"... un esempio è Direi una cosa del tipo Carson pesca Tex che sta baciando Lena e il vecchio Kit, imbufalito, mette il pard a terra... una cosa del genere...
Nolitta... il buon SB secondo me ha creato un grande Tex, un Tex che io ho sempre apprezzato per il suo "lato umano", per la sua possibilità di cadere in trappole ed errori di valutazione... e così i 3 pards, anche loro sono più umani anche se forse un po' troppo "ridicoli" a volte... Nolitta secondo me ha gettato le basi per un NUOVO Tex, un Tex magari "meno epico" ma più "reale"... ma qui torniamo al solito discorso vecchio/nuovo e si rischia di "farla un po' troppo fuori dal vaso"....

Link to comment
Share on other sites

Guest Wasted Years

Ma una uscita dagli schemoni triti, ritriti e anzi "ivilidoso" (in sardo sviliti cioè abusati) NO EH?Colpiva più del pugno quella scena, in una storia che a me piace molto ed è molto Nolittiana, e Nolitta ha fatto il secondo migliore Tex. Tutta quella storia è poco texiana, ma molto umana e toccante. Una battaglia triste ed inutile, e momenti tragici e senza apparente via d'uscita. E il massimo del pathos doveva essere testimoniato da questo semicrollo dell'impiantito stesso della squadra. Invece ora c'è la doccia fredda contro i bollenti spiriti. In realtà è uno schema classico, quello di Nolitta, che mette gli eroi uno contro l'altro... fino a ritrovata unit?. Come, GLB trasforma Carson e Kit in due criminali, e questo va, Nolitta dipinge una crisi, e crolla tutto?Mi pare poco prospettico.

Link to comment
Share on other sites

Certo che detto da te che sei un tradizionalista mi suona davvero strano... mi spiego, vuoi dire che lasceresti Tex che picchia Carson e passa indenne sotto la morsa dei lettori?Sono delle icone inossidabili... se me le metti in crisi crei una crisi anche al lettore (che scusa se te lo dico, NON LA VUOLE!!!) uno legge Tex perchè sa che Tex è un certo personaggio con una certa trama... Magari nei tempi nostri, quando cioè c' è il cambio lettori, una situazione così non fa più scalpore, ma allora... era come prendere a randrellate un ideale.... diciamo, come ho già precisato su, che Nolitta è stato troppo anticipatore.... ma dopotutto quando si sa quando è il momento?Io sono pro quella scena, ma come farla andare già a quei lettori che vedono in Tex un eroe senza problemi di sorta? se se la prende col suo amico fraterno diventa uguale a me e non mi piace più..... L' equilibrio tra l' impersonificazione del lettore col personaggio e la sua "visione da fuori" è molto labile.... ci vuole poco per far in modo che si esageri da un lato o dall' altro e addio messaggio che si vuole dare..... e da quello che ho letto, in redazione stanno molto attenti a questo... anche se ultimamente si sono "fossilizzati"....

Link to comment
Share on other sites

Guest Wasted Years

Dany... tu leggi l'etichetta scherzosa che è il mio titolo, e asserisci che io "sono" tradizionalista. In questo modo, inconsciamente, finisci per sostenere che io condivida appieno l'immagine tradizionale di Tex e che non ne discuta alcun aspetto. In questo fai uno sbaglio piuttosto vistoso. L'etichetta dice poco. Ci sono comunisti e comunisti, appassionati di calcio ed appassionati di calcio, donne e donne, uomini e uomini, insegnanti ed insegnanti, tradizionalisti e tradizionalisti, giusto per citare delle categorie superabusate. Molto diversi tra loro. Ed io nell'etichetta non mi riconosco, se non opero molti e molti distinguo. Io sono per il Tex di G. L. B, sono molto affezionato ad un Tex che, pur non essendo il primissimo, era un Tex spregiudicato, aggressivo, sfrontato, senza paura, che affrontava un esercito da solo. Ed era capace di riportare la giustizia, a cazzotti e sorriso sulle labbra, anche nel peggiore villaggio dimenticato dalla legge. Senza guardare per il sottile. Con le stesse armi dei fuorilegge. I Tex con le crisi esistenziali PER ME non sono il massimo, tranne quello di Nolitta, che però in compenso è ancora più duro, aggressivo e poco ortodosso dell'altro. Eppoi ben scritto, e ancora più ironico e simpatico. MA IL MIO TRADIZIONALISMO FINISCE QUI. Niente nostalgie o richieste di fossilizzare la serie. Solo il legittimo amore di un bambino ora adulto per le storie ed i personaggi che gli hanno fatto battere il cuore. Credo che Tex debba evolversi, senza però perdere la sua identit?, anche perchè a ME PIACEVA MOLTO, e non solo a me. Noto che i progressisti mostrano resistenze quanto me, quando si tocca la LORO idea di una storia di Tex. Pertanto... Per arrivare al dunque, il pugno di Tex a Carson a me non scalfisce proprio. Tex ha subito colpi ben peggiori alla sua immagine. Quel pugno significava molto, nell'economia di una storia che a me piace, che parla di una grave crisi all'interno della tribu' Navajo. La situazione, per mancanza di tempo, diventa tanto critica da far vacillare l'impiantito della squadra. Ecco gli eroi uno contro l'altro. Il finale è drammatico, MA la squadra regge.? un classico topos letterario. aggiungo che la censura (specie successiva alla realizzazone di una storia) non mi piace, ha creato le assurdit? del numero 2 ad esempio. La storia così cambiata ha meno senso. Il cazzotto diventa la doccia gelata per calmare i bollenti spiriti? Ma andiamo. Facciamo lavorare gli sceneggiatori che hanno voglia di levare al muffa dalla serie, come Nolitta voleva già fare quando la muffa ancora non c'era, e, anche se la storia poi a me non piace, vedi l'inizio di Buffalo Soldier, si è fatta una mossa, che se non va, si può sempre aggiustare il tiro. La paura di cambiare ha creato le storie degli ultimi lustri, che sono state un cazzotto ben piu' duro sulla dentatura di tutti, non solo del vecchio cammello. Un tex molle come la cera sulle strade del passato, salvato da avvocati e vecchiette.

Link to comment
Share on other sites

scusami non intendevo darti un etichetta, ma stavo pensando a quanto effettivamente un immagine di tale portata (nonostante il contesto sia giusto e io sono pro ad una "svolta" così significativa) sia "matura" per essere messa su tex... quello che ho descritto nel mio post precedente è ancora vero tuttora? O tex effettivamente sta facendo un cambio di lettori che la vedono come te (e me), cioè affezionati al suo buon ideale di forza e giustizia ma che si apre anche a queste "innovazioni"?Credo sia da tenere presente questo prima di dare un giudizio sulla censura o no di quella scena.....

Link to comment
Share on other sites

Guest Wasted Years

Non c'è bisogno di scusarsi, naturalmente, stiamo discutendo di un aspetto cruciale ed è logico che saltino fuori le diverse impostazioni personali. Io seguito a ritenere che nella serie si sia sperimentato poco, paradossalmente. A me i tentativi di inserire Tex nella Storia con la S maiuscola non piacciono proprio, eppure quando Nolitta lo ha fatto, ed anche Boselli, ho trovato il'idea interessante. Anche se l'ultimo esperimento deve ancora compiersi, dato che l'albo è un preludio infinito, va benissimo l'idea va bene. E se una volta tanto Tex esce dai canoni, BENISSIMO, lo faccia.? ora di cambiare. E di riportare in vita i precedenti tentativi, se vi sono stati. Si è censurato per anni il Tex nelle ristampe, prima con la collana gigante, anche ora con le nuove ristampe, se qualcuno disprezzava un indiano senza che tex reagisse nella ristampa sparisce la frase, per esempio, in storie scritte 40 anni e passa fa. Bisogna RIBALTARE l'atteggiamento, e riportare le storie come erano NEGLI ORIGINALI. E basta col pianto sul pubblico texiano, ci hanno propinato per anni zuppa annacquata, dimezzandoci e poi ancora dimezzandoci di numero, basta leggere i commenti dei vecchi texiani presenti sulla rete PER CAPIRE PERCH?. E adesso abbiamo paura ANCORA della reazione di un cazzotto di Tex a Carson° Mi pare francamente che si sfiori l'assurdo. Siamo grandi e maturi, e abbiamo uno stomaco da struzzi, se siamo ancora qua. E allora CORAGGIO. Se la casa editrice avesse un canale con i lettori DIRETTO, cosa che si ostina a non volere, per paura che lo si usi (ormai è chiaro), proporrei di usarlo per sollecitare il rispolvero delle storie senza le censure, come neanche per IL TEX DI REPUBBLICA si è fatto. Quale tatto sopraffino per un cazzotto, quale disinteresse per un assasinio cinico e a sangue freddo (vedi tex fa la figura del pollo). Tex era molto trasgressivo all'inizio, tanto che è stato in seguito censurato per paura della censura (MITICO), e moderno per l'epoca. Ora lo stanno mummificando, a volte mi fa l'effetto di certi cantanti del passato che si pettinano e si vestono come 45 anni fa sembrando solo dei vecchi patetici spaventapasseri. Quello che vorrei restasse è l'ideale di giustizia fatta senza seguire le regole, e una grande carica "agonistica", cose che facevano piacere, oltre all'ironia. Per il resto bisogna reinventarlo. E anche riesumare i precedenti tentativi di cambiare impostazione, perchè no? Altrimenti la sua sorte è segnata. SOGNI? Chissà.

Link to comment
Share on other sites

  • Collaboratori

Anch'io sono per un'edizione che ci restituisca il vero Tex di G. L. Bonelli. Se prendessimo in mano i vecchi albi e quelli della ristampa TuttoTex e Nuova Ristampa non batserebbero cento pagine per descrivere tutti i cambiamenti e le correzioni apportate ( ci sono addirittura vignette che cambiano posizione all'interno della tavola sconvolgendo per molti versi il senso della scena ). Non compro le ristampe, perchè se con una mano danno ( ci restituiscono qualcosa di perduto ) dall'altro infinitamente tolgono, storpiano, imbastardiscono storie che hanno fatto la storia del fumetto italiano. Ma tutto questo discorso trascende il punto che si affronta in questa discussione. Mi trovo molto vicino alle conclusioni di Jim Brandon e Segnali, sono completamente spiazzato dalla tua posizione caro Wasted!Anche io amo molto il Tex di Sergio Bonelli, peraltro ha fatto molti errori che derivano da una prospettiva che era sicuramente diversa da quella paterna e lui non ha avuto negli anni nessun problema a riconoscerlo. Il Tex colpito spesso a tradimento come in "Mingo il ribelle", incerto sul da farsi come ne "Il solitario del west", che si fa menare per il naso come in "Indian Agency" è un Tex che ha molti pregi ma si discosta molto dall'immagine del monolite granitico regalataci da Gianluigi Bonelli. La storia di Cruzado è stata oggetto di feroci critiche e anche di recente non sono riuscito ad andare oltree il primo albo nella lettura. Aggiungerci una scena tanto forte come il "pugno" non significa per molti versi "umanizzare" il personaggio ma impoverirlo, dimenticandoci che si tratta semplicemente di un eroe di carta.

Link to comment
Share on other sites

Parli di sperimentazioni su un fumetto che ha 60 anni !!!!! e che non si sa' in effetti il perchè ci sia arrivato fino li!!! Noi, diciamo di saperlo perchè ci piace e perchè lo seguiamo da una vita... ma come si può vedere dal fatto che la casa editrice non apre un filo diretto coi lettori, non si vuole rischiare... Sono daccordo che bisognerebbe reinventare Tex tenendo conto di chi era, ma capisco anche la linea che ha preso la redazione. Sta tenendo tutto su una tensione pazzesca!!!Già il fatto che abbia affiancato altri autori a Nizzi ti fa capire come gira la frittata!!! :D E medda bocciato e Segura che sbazzica in qualche speciale... Queste sono le prove che fa... Bisogna tenere presente che ogni passo fuori percorso è una grande quantit? di lettori che lo osserva.... e per farti un esempio.... un cantante è bravo perchè canta in un certo modo, se cambia modo o genere, sperimenta ect ect, deve avere una bella base fissa per farlo e non è detto che abbia ragione coi suoi fans, molti possono lasciarlo... Allora Tex che base fissa ha per poter dire adesso, in questo 2008, porto dei cambi radicali al mio modo di fare?Capisco le critiche che si possono sollevare nei confronti di Nizzi, ma come vedi (nonostante io sottolineo che per me nizzi non ha toppato, ha una sua visione personale del Tex) sono arrivati i "rinforzi" Boselli e Faraci a tappare la falla.... adesso cambiare radicalmente certi ideali (al di l' di quelli già cambiati dalla censura che sono un bel malloppo) che tipo di falla comporterebbe? Non credere che il pubblico sia già così maturo, serve ancora qualche anno, qualche storia "innovativa" di Boselli in più, qualcosa di più definito da parte di Faraci... Insomma i cambi sono lenti, ma avvengono....(poi possiamo parlare anche di un diverbio tra i pards...)

Link to comment
Share on other sites

Guest Wasted Years

1) se si aspetta che i tempi siano maturi, i tempi non matureranno mai. Il segno di Cruzado è vecchio come il cucco eppure la situazione è sempre la stessa, anzi peggio, perchè oggi il fossile è ancora più anacronistico. In economia si chiama " argomentazione dell'industria nascente".2) un personaggio che ha 60 anni, deve per forza di cose fare i conti con il tempo. Anche alcuni modelli di macchine sono sul mercato da 35 anni, ma puoi notare agevolmente che esse si sono evolute. A me tutto il discorso sull'opportunità o meno di inserire oggi come ieri quella scena in un albo mi fa l'effetto del libro " la fine dell'eternit?" di Asimov (che consiglio). Una umanit? che ha imparato a viaggiare nel tempo, cambia i tempi continuamente per evitare i disastri. Putroppo, si d' il caso che il disastro sia proprio questo atteggiamento, che blocca l'evoluzione dell'umanit? e le fa perdere il treno della conquista dell'universo. METAFORICAMENTE, è quello che succede oggi per TEX. Il pugno no, che non lo accettano, questa innovazione no, Medda mette le donne del postribolo, Segura lo fa sanguinario, Berardi non saprei ma è poco tradizionale, solo Nizzi è il bravo soldatino, Boselli piace ma tarpiamogli le ali (lo porto la paradosso, questo eh, non sarà così ma è più tradizionale anche lui). ALTRIMENTI li spaventiamo, li allontaniamo i lettori. Invece ora ACCORRONO A FROTTE.3) Non parlo di umanizzazione di Tex, cosa che non condivido, è GIA' umanissimo, di una umanit? DISTILLATA, ma di un'eccezionale eventualit? che ci può stare nella vita di tutti. A voi va bene che Nizzi lo faccia salvare da gatti, cani, muli e somari (cosa che mi rode), a me sta bene che una volta tanto si scontri con Carson. Che è finito tra i cattivi e non regalava certo fiori nella storia di Mesfisto più volte ricordata.4)Quella scena, per me, è un simbolo. Di un cambiamento. Via le censure preventive e dentro gli autori, e sia PROPRIO SERGIO BONELLIad aprire le danze, in questo ipotetico completo cambio di rotta. LA scena fu tolta. RIMETTIAMOLA. E ripristiniamo le scene nelle ristampe, che i cambi fanno ridere i polli. E arrabbiare gli appassionati come me. Facciamo le cose graduali, dice Dany, così non cambieremo mai. I nuovi autori saranno ridimensionati e l'innovazione sarà che in tanti molleremo tutto (come sono tentato di fare da ANNI) e io mi leggo Micromega. Capisco bene Ymalpas. Anche a me certe cose fanno male, e farebbe male anche quella scena, forse, se non nutrissi queste convinzioni. Ha vissuto Tex negli anni in cui lo vissi io, e a lui devo (e penso debba anche lui) molti dei miei valori. Meno capisco Dany, che parla di opportunità e di scelte. Quelle è chiaro che sono scelte al ribasso per la casa editrice. Io l'albo col cazzotto e la copertina me lo incornicerei.

Link to comment
Share on other sites

ma è "un Cazzotto"... non è un diverbio a parole tra amici per un qualsivoglia motivo... questo cazzotto stende Carson come l'ultimo dei malviventi... Reputo impossibile che dopo ciò il rapporto di fiducia tra Tex e Carson resti immutato. Mettetevi nei panni di Carson...

Link to comment
Share on other sites

Guest Wasted Years

Ma avviene in uno stato alterato. Kit Willer vuole ammazzare il padre, nella storia dell'uomo senza passato, e non ci vedo strascichi.? un pugno "terapeutico" e avviene in famiglia, non davanti ai riflettori. Se Carson era fuori di sè, era fuori di sè. Se un mio amico, perchè sta male, decide di fare una pazzia, lo stendo eccome, anzi, se non mi stende lui in un caso analogo lo odier? a vita. Se mi resta ancora vita, dopo che non mi ha fermato.

Link to comment
Share on other sites

  • Collaboratori

Mah io sarei per una bella "rissa" in famiglia, dove Carson abbia la possibilità di "difendersi", cioè di darle e infine di prenderle come è nella logica dei rapporti di forza tra i due pards. I due devono stare alla pari, un'autore può al massimo suggerire al lettore che in un eventuale scontro, date certe circostanze, Tex può prevalere. Ma il giovane Tex che rimette al suo posto il vecchio Carson non sta ne in cielo ne in terra. Questa è tutta la sostanza del mio discorso. Carson è da sempre meno esibizionista di Tex, che si accolla sempre il lavoro sporco ( vedi interrogatori stile "abu ghraib" ), ma tutto sommato il vecchio cammello può competere alla pari con l'eroe. E riporto ( non testualmente ) le parole di cVilla che parlandoci della "sua" storia, quella che vede giustamente coinvolti in una situazione eccezionale padre e figlio, lo scontro ... è durissimo e alla fine Tex prevale sul figlio solo dopo grande spargimento di sudore e fatica. Il Carson Boselliano, quello de "il passato..." è un'immagine fedele di quello che rappresenta per me il vecchio pard. Posso capire che si possa far rinsavire con un cazzotto o una sculacciata un adolescente brufoloso, ma è la stessa situazione di presentarci un Carson febbricitante e fuori di se ad essere anormale e profondamente anti-texiana. I discorsi sulla modernit? e l'evoluzione che dovrebbe intrapprendere il nostro fumetto preferito sono tutt'altra cosa, e passano per altre vie!

Link to comment
Share on other sites

Guest Wasted Years

BEh... che il vecchio cammello possa competere con Tex non c'è ombra di dubbio, come è abbastanza vero che ai fan di Carson, come me, non piace vederlo nella polvere. Condivido anche il fatto che Nolitta non fosse entusiasta del vecchio bufalo, e che quella botta glie l'avrebbe iniflitta lui in prima persona, se l'albo fosse andato in edicola così com'era.? però la censura che fu applicata allora e che seguita oggi ad esistere che non va. Quella volta fu salvata la faccia del vecchio cammello. Però le umiliazioni di essere un vecchio rimbambito, quelle non gli furono risparmiate.? la difesa estrema dei canoni che non va più, e quel cazzotto dovrebbe essere pubblicato oggi come simbolo di libertà. Non perchè Carson mi piaccia nella polvere, ma perchè qualcuno si decida a tirarne fuori Tex. A patto, però, che spariscano tutte le sciocche censure inisieme a qual bagno gelato.

Link to comment
Share on other sites

Guest Colonnello_Jim_Brandon

Wast, secondo me stai generalizzando troppo il discorso CENSURA. Togliere la scena del cazzotto, non è stato come alzare una scollatura o cancellare una frase perchè ritenuta politically scorrect... Quest'ultima anche secondo me è una censura inutile e troppo esagerata che adultera il prodotto originale di casa Bonelli, cancella le sue origini di pistolero, di rangers-vigilantes... sono daccordissimo con te!! Questa censura è stupida e inutile. Ma censurare QUEL pugno di Tex a Carson però, a mio parere, è stat una cosa COMPLETAMENTE diversa!! La censura è stata una decisione saggia perchè quel pugno non avrebbe CAMBIATO n° INNOVATO ma solo STRAVOLTO il personaggio di Carson e il rapporto esistente tra Tex e il suo vecchio pard!! Mi spiego meglio. Anch'io sono sempre stato affezionato al personaggio di Carson, mi è sempre piaciuto. Ma il Carson che piace a me è il Carson brontolone e dongiovanni, il Carson REALISTA tacciato troppo spesso di essere un menagramo, il Carson D'AZIONE, che, seppure a malincuore, si butta a capofitto nei guai assieme al suo inseparabile compagno, il Carson in cui batte il cuore di un GIOVINCELLO ma che comincia ad avere i primi acciacchi dell'età, il Carson guardingo, che si fa forza della SUA ESPERIENZA e della SUA SAGGEZZA per offrire ai suoi compagni di avventura un PUNTO DI VISTA PIU' ANCORATO ALLA REALTA'!! Questo per me è Kit Carson! Il Carson che attacca Tex solo perchè febbricitante, non è il Carson che ho imparato ad amare e apprezzare, non è il Carson realista che cerca di usare la sua esperienza per affrontare i problemi e i pericoli!! Il Carson che si prende il pugno è un arrogante, incapace di gestire lo stress derivante dalla situazione problematica, che reagisce con violenza quando incontra il suo migliore amico!! Questo non è Kit Carson!! Il suo comportamento anomalo, non giustificabile da un po' di fatica e da qualche linea di febbre, distrugge al contempo la psicologia del personaggio e il sessantennale rapporto che ha con Tex!! Questa non è innovazione!! A mio parere quindi non è tanto il gesto, il pugno in sè, ad essere un problema, ma la situazione in cui questo gesto si è venuto a creare!! E' un contesto improbabile per questi personaggi!! Wast ha citato l'esempio di Kit che affronta il padre ne "l'uomo senza passato" e ha detto che quella scena non ha scatenato nessuna polemica di sorta. Verissimo, ma il gesto di Kit era giustificabile, in quel caso, per il semplice motivo che Kit, in quel momento, non era Kit Willer, ma Tonkawa, il ragazzo senza memoria che credeva che l'uomo bianco in camicia gialla avesse ucciso a tradimento il padre della sua ragazza!! Se Kit avesse fatto una cosa del genere solo perchè aveva la febbre, tutti i lettori, compreso il sottoscritto, si sarebbero chiesti se in redazione qualcuno aveva perso qualche rotella!! Kit non può voler morto suo padre per quanto febbricitante, così come Carson non può aggredire Tex a quel modo!! Per un motivo molto semplice, per qunato i personaggi possano essere CAMBIATI o UMANIZZATI, non possono cambiare RADICALMENTE il loro modo di relazionarsi agli altri, sarebbe INNATURALE!!! Mettere in un albo di Tex una SITUAZIONE come quella di cui stiamo discutento, non sarebbe stata una "eradicazione della formazione fungifera" ( come ha detto Wast ), bensì sarebbe stata la TOTALE distruzione di DUE personaggi come Tex Willer e Kit Carson!!

Link to comment
Share on other sites

  • Collaboratori

Articolo del Colonnello che condivido pienamente: da incorniciare!Wasted alzer? al cielo la bandiera bianca ?

Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.