Vai al contenuto
TWF - Tex Willer Forum
ymalpas

[Texone N. 26] Le Iene Di Lamont

Voto alla Storia  

46 voti

You do not have permission to vote in this poll, or see the poll results. Si è pregati di collegarsi o iscriversi per poter votare in questo sondaggio.

Messaggi consigliati/raccomandati

non sono d'accordo, ma la tua è una opinione che fa pensare. Logico che la storia non di quelle da fiato sospeso dalla prima all'ultima pagina, ma non è nemmeno così cattiva da rendere una scena, apparentemente banale come quella dei cinturoni, oggetto di una così spietata critica! (il mio banale sta appunto nella "sconfitta veloce", ma ben giustificata). Secondo il mio personale e ben discutibile parere, la storia andava forse trattata un po' più lunga, dando più spazio ad alcuni personaggi principali che accompagnano il ranger e di cui è stato detto poco nulla e che forse non creano la giusta atmosfera delle scene. Il fatto del cinturone ?, appunto, una di queste. Ben definita come ha giustamente descritto Cheyenne, ma allo stesso tempo quasi fine a se stessa perchè i personaggi attorno non vengono sviluppati successivamente. Lo stile in casa della prateria è da escludere, è solo uno sfondo che lascia scorrere la storia e non la fa diventare una favoletta. Poi, in fondo, chi già parte con dei precedenti antiNizziani... bhe non posso far altro che dire, sarai accontentato, visto che è una storia brillante, ma sempre nel suo stile. Che a quanto sento salire da questo forum in generale, o si è completamente contro o completamente pro. Cosa discutibile, visto che un sceneggiatore va valutato di storia in storia, sempre a mio parere.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

ContieneSPOILERL'inizio è invitante, certo si capisce fin da subito che non si ha tra le mani un capolavoro, ma si lascia comunque leggere bene. Dopo le prime indecisioni di sceneggiatura, imho, riguardo l' arresto dei nostri (prima si fanno arrestare per non farsi riconoscere, poi cominciano a spiattellare a destra e manca le proprie credenzialit?, con la scusa di innervosire "le iene"), il tutto diventa un ammasso di dialoghi, leggeri ma sempre dialoghi, e per aspettare la prima fucilata bisogna aspettare più di 200 pagine. Ha ragione, capelli d'argento, qui:un texone, per così poca azione è quanto meno sprecato e soprattutto un po noioso.-entrando nella storia- : Il fatto è che il lettore comincia a pensare "ok ora vanno dal medico e si fanno valere".. no il medico è un amico e si parla..."ok ora vanno dal notaio e alzano il levello, fanno sul serio".. no no si parla anche qui, e vengono invitati "cortesemente" ad uscire..."ok ora vanno al ranch e.." no no si continua nel dar aria alla bocca.. e cosi via. Si ha poi talmente tanta voglia di azione, che le pagine della sparatoria scorrono via velocissime e ci si accorge di aver finito l'albo, anzi l'alBONE. -Tex tranquillo, sappiamo che hai la parola, non c'è bisogno che ti arrabbi se non ti fanno parlare... in questa avventura poi!. :indianovestito: -Disegni gradevoli, ma boh per quanto mi riguarda un po "incostanti". Belli i primi piani un po meno quando si tratta di rappresentare il quartetto riunito. Sono portato a riferire, più le stonature (personali) che i pregi, ma il fatto è che... mi aspettavo di più. In voti:Soggetto:6/7Sceneggiatura:6-Disegni:7+

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Capelli d'Argento del mio cuore :P:lol: posso farti notare che lattante o no lo sceriffo è uno sceriffo e come tale, non sapendo come stanno realmente le cose, può decidere di arrestare i presunti disturbatori? Che mostrare i muscoli in quel momento evidentemente non serviva allo svolgimento della storia ma al massimo a fare contenti quelli che vogliono quattro supereroi sempre alla riscossa? Che il tuo pressoch? omonimo Carson è pronto a reagire ed è Tex a trattenerlo? Che fino a prova contraria è Tex che dirige l'orchestra e gli altri si adeguano, con o senza mugugni? Che lo sceriffo non poteva sapere chi fossero i suoi prigionieri finch? non ha visto i distintivi, e a quel punto non sviene per l'emozione ma naturalmente rivede il suo punto di vista? Che ancorch? giovanissimo non è precisamente uno stupidotto, quando Tex gli chiede di liberarli gli spiega che non conviene n° per loro n° per lui? Capelli, Capelli... :lol2:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

brava Cheyenne! ;)

Grazie Misternomg, mi fa piacere che tu sia d'accordo ma ti prego di evitare questi interventi così brev, che possono costituire spami. Magari potresti chiarire meglio perchè sei d'accordo, cosa in particolare sostieni di quello che ho detto. :)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Scala di valutazione svizzera, adottata un tempo dal fondatore Tex Fanatico e riproposta ancora oggi non si sa bene perchè, visto che nessuno o quasi la usa. Serve solo a generare confusione.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Io toglierei questo sondaggio per ogni storia. Non ha nessun senso e non serve praticamente a niente, a parte questo tipo di valutazione che neanch'io in quasi sei anni di forum non ho mai capito.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Mamma mia, ora capisco perchè Sergione non voleva pubblicare la storia. Ma vi rendete conto di che storia slabbrata, assurda, incongruente ed antitexiana e' questa?SPOILERUn bell'incrocio tra "Fratello bianco", "I fratelli Donegan" e "Un soldato ritorna". Tex e pards (con Kit e Tiger nella loro solita versione "nizziana", ossia sottotono) in versione cazzeggiatori: fin dall'inizio della storia ci fanno capire che non hanno alcuna fretta, che c' e' tempo per alberghi, ristoranti e anche per attendere comodamente che le loro prede tornino dai pascoli (andar loro incontro sarebbe troppo stancante, forse...). Decidono quindi di interessassi della sorte di piccolakatietuttoattaccato e lo fanno attraverso una sceneggiatura in puro stile nizziano, tra notti in carcere, cinturoni slacciati, inutili risatine, inutilissimi pedinamenti (tutte citazioni dalle storie poco sopra elencate, tutti dejavu) e - soprattutto - andando girovagando a destra e a manca SENZA ALCUN SERIO PIANO DI AZIONE. Di fatto, la chiave del successo dei ranger e' nella dabbenaggine degli avversari, che fanno tutto da soli, da perfetti babbei: Vera Cain, che Tex va a sfidare per intaccare la "corazza della sua imperturbabilità" (pag. 224.... maddeche'??? Ma se ci aveva messo mezza pagina ad andar fuori di testa?!? Tanto che Tex parla di "inutili isterismi" a pag. 183) ad un certo punto spara a Martin, DOPO che costui aveva già spifferato tutto ai pards, mentre i suoi complici poche pagine prima si raccomandavano di non fare nulla che potesse attirare su di loro l'attenzione dei rangers. Perchè lo fa? Boh. Nel frattempo sopraggiunge Billy Hoker, che riesce ad allontanarsi senza farsi vedere nel bel mezzo di una prateria deserta (!) e che confessa a Tex, PUNTANDOGLI LA PISTOLA contro, che Vera aveva sparato a Martin. Perche'???? Per timore di essere fatto fuori da Harry..... ma se erano compliciò??? Billy era uno dei testimoni falsi dell'atto notarile fasullo!!! L'assurdita della scena e' palese solo che si consideri l'escalation delle confessioni: l"imperturbabile" vedova (con la quale Tex avrebbe almeno potuto bleffare, dicendole che Martin si era ridestato e aveva parlato) crolla perchè si sarebbe fatta scoprire ad acquistare sedativi presso un'altro paese....(sic).... Billy confessa a quel punto che il testamento era falso... nel frattempo il furbissimo Harry, dopo aver deciso di fruire dei due ricercati per liberarsi dei ranger senza compromettersi....(seconda vignetta di pag. 192) .... partecipa di persona all'agguato.... no dico, ma ci rendiamo conto.... praticamente un autogol su tutta la linea.... con Tex che fino a pag. 213 non aveva fatto assolutamente NULLA ne' per quanto concerne la vicenda di Rucker&socio, ne' per venire a capo dell'ingiustizia perpetrata ai danni di piccolakatietuttoattaccato. Ultima notazione per il giudice Hatfield, che protesta per essere finito sul banco degli imputati nelle pagine finali dell'albo. Ed in effetti, non sembra avere tutti i torti: e' imputato di cosa? Con quali prove? Lo lasciamo all'immaginazione del lettore... Peccato perchè le prime pagine, fino alla scazzottata nel ristorante, erano state gradevoli e promettenti. Poi, dalla calata dei cinturoni.... la fiera dell'assurdo!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Letto tutto d'un fiato: ultimamente, non mi accade spesso nel leggere Tex. Storia semplice, lineare, ma meglio di tante pubblicate di recente. La scena del cimitero mi ha fatto tornare alla mente una scena da "I quattro figli di Kate Elder";forse, soltanto Tiger nelle battute iniziali viene messo troppo agli "ordini" di Tex. Per i disegni, debbo affermare che questa volta ho apprezzato il tratto di Seijas, molto più convincente rispetto alle precedenti prove; solo in copertina il fazzoletto nero di tex sembra? una cravatta annodata male!voto:sceneggiatura: 6,5disegni: 7

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

La scena del cimitero mi ha fatto tornare alla mente una scena da "I quattro figli di Kate Elder";

E ci fermiamo qua, per carit? di patria.... :_sigh In confronto il film, con il GRANDISSIMO JOHN WAYNE, è un capolavoro assoluto del cinema. :old: P. S. ( comunque anche se non un capolavoro, ovviamente, il film era godibile con l'ultima mezz'ora "scoppiettante" e con il Duca che si ergeva su tutti ).

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Lo stile in casa della prateria è da escludere, è solo uno sfondo che lascia scorrere la storia e non la fa diventare una favoletta. Poi, in fondo, chi già parte con dei precedenti antiNizziani... bhe non posso far altro che dire, sarai accontentato, visto che è una storia brillante, ma sempre nel suo stile. Che a quanto sento salire da questo forum in generale, o si è completamente contro o completamente pro. Cosa discutibile, visto che un sceneggiatore va valutato di storia in storia, sempre a mio parere.

Eh no, segnalidifumo, proprio no. -_nono Il sottoscritto non è un "antinizziano" ( non ricominciamo ). Non critico per partito preso. Basta leggere i miei interventi. Forse te ne sei perso qualcuno. Il Nizzi prima maniera ha "salvato" la serie, ha fatto molto bene per tanti anni, poi ( per le piu' o meno note vicende che sappiamo ) ha incominciato a "calare" ( e ci poteva stare ) fino a portare ( quasi come in preda ad un "cupio dissolvi" ) il Personaggio a livelli davvero "minimi" come credibilit? ( e qui non si poteva lasciare stare ).... _thia- Questi sono i fatti. :old:P. S.: Una volta mi si da' dell'antinizziano, una volta dell'antiboselliano, vuoi vedere che c'ho diverse ragioni e, quindi, scontento tutti?Vabb? le "autosviolinate" non fanno per me.. :lol2::trapper:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Devo ammettere che è la storia più sconcia che abbia mai letto, per non parlare dei pornografici disegni di Ernesto Rudesindo Garcia Seijas!!!! :lol2::lol2::lol2::lol2: laughing laughing laughing laughing Sciocchezze a parte, sinceramente mi chiedo quali potessero essere le pagine in cui il maestro argentino abbia, diciamo così, esagerato nell'interpretazione delle donne protagoniste della storia. Sinceramente mi aspettavo ci fosse un locale pieno di ragazze come quello di Lul' Darling nel Texone disegnato da Zaniboni. Non sono esattamente un patito del genere western, tuttavia anche in alcuni film seri le donne, siano esse le pu... lzelle da saloon o meno, erano vestite in modo più "appariscente" di Katie e di Vera. Tornando a noi, la storia di Nizzi scorre veloce come un torrente, molto lineare e con pochi colpi di scena, a parte il novellino vicesceriffo che lascia i nostri in braghe di tela e Kit che si fa sfasciare una sedia sulla schiena, salvo poi reagire per salvare il padre da un accoltellamento alle spalle. Mi trovo comunque d'accordo con chi ha affermato che, per quanto le storie debbano essere a "lieto" fine, i nostri sono uomini e non robot o supereroi. Non è la miglior storia di Nizzi, il quale è capace di ben altri intrecci; la linearit?, forse a tratti un po' eccessiva, mi ricorda quella del texone di Colin Wilson, sebbene giudichi quest'ultima migliore. Voto finale 7, dato da:Soggetto/sceneggiatura: 6 stiracchiatoDisegni: 8

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Davvero non mi spiego per quali motivi questo Texone sia stato per anni così osteggiato da Sergio Bonelli. Di ?erotico? non c'è praticamente niente- a parte la normale carica erotica delle splendide donne disegnate da Sejas, in questo autentico Maestro (tra la matrigna e la figliastra, davvero non saprei scegliere la migliore!). Non c'è nemmeno niente di sfacciatamente ?anti texiano?- a differenza di storie indegne pubblicate senza problemi come ?Oltre il fiume?. Perchè quindi tutti questi problemi, questi ripensamenti? Boh!Devo dire che, come già (più o meno!) per il Maxi di Segura, le nere previsioni pre-lettura si sono dimostrate in larga parte infondate. Perchè stavolta Nizzi si ricorda di essere stato uno che di Tex ha scritto veri e propri capolavori: e così il punto forte della vicenda sono proprio le caratterizzazioni dei Nostri. In questo senso il Texone mi è piaciuto senza riserve: il gioco di squadra tra i quattro è ben presente; Kit e Tiger non fanno i soprammobili- anzi, nella scena d'azione sono i risolutori (Tiger, specialmente, che ha vissuto un 2011 da leone!); e poi l'ironia e il divertimento nel rapporto tra i Nostri, di cui Nizzi è stato maestro, qui ritorna spesso e volentieri- le prime due pagine sono in questo senso esemplare, per non parlare del magnifico Carson marpione del finale. Quindi, proprio quello che maggiormente poneva dubbi, in realtà è l'aspetto più convincente: i quattro pards sono i quattro pards, e questo è un fatto essenziale (ciò non significa che il quartetto di GL Bonelli e del vecchio Nizzi non avrebbe agito con molta più risoluzione e meno cavillosit?). Tra l'altro: se si critica Nizzi perchè anche qui i Nostri si slacciano il cinturone e finiscono in cella, vorrebbe dire avere una passione particolare per le critiche pretestuose, poich? qui lo slacciamento non avviene per piccionaggine. Tutto bene, allora?No. Purtroppo questa storia ha un solo difetto, ma un difetto enorme. E? noiosa!In 220 pagine abbiamo una sola vera scena d'azione, per giunta piuttosto breve (ma raccontata benissimo!); per il resto, a parte qualche scazzottatura molto piacevole e ?old style?, abbiamo chiacchiere chiacchiere e ancora chiacchiere!Se si fosse tagliato qualche ballon qua e l', se si fosse irrobustita considerevolmente la dose di azione, allora avremmo avuto una storia ottima. Ma così non è stato. Abbiamo insomma la cosa inversa di quello che succede con Segura: li? dosi massicce di azione e violenza con un personaggio che di Tex ha soltanto il nome; qui un Tex sicuramente più genuino, un Tex che è vero Tex, sepolto in un fiume di parole nel nulla totale d'azione! Eppure la storia era partita alla grande, con una bella mega rissa nel ristorante come non se ne vedevano da tempo!Buoni i personaggi di contorno (alcuni abbandonati troppo presto, come il vice sceriffo), buona anche l'idea di fondo. I disegni sono molto belli, e su questo non avevo dubbi. Dobbiamo tener presente che questo era solo l'esordio di Sejas: le storie successive mostrano passi in avanti decisivi, tanto decisivi da rendere il disegnatore argentino uno dei migliori tra i disegnatori texiani moderni. Attendo così con più curiosità la prossima tripla boselliana, per vedere se il Tiger sejasiano beneficier? di quella evoluzione nella sua caratterizzazione che ritengo necessaria. Grosso merito a Nizzi, infine , di aver scritto ancora una volta una storia che permette al disegnatore di turno di esprimersi su qualcosa di familiare: le belle donne, in questo caso- in questo modus operandi lo sceneggiatore dimostra che lo spirito dei texoni l'ha capito appieno. Voto 6,5

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

AUTUNNO TEXIANOTex e Carson in partitala giustizia è garantita,Kit e Tiger di rincalzoil cattivo fa un sobbalzo. Lord inglese, ciccione indiano, già risate in primo piano, di Boselli vuoi parlare?lodi e osanna devi dare, come linea editorialesupercazzola speciale. Ukasi cialtrone rastadir ti faceva: ?ora basta?,Toro Fesso e Lord Brunellobutta l'albo dal cancello, c'è Wemah dolc?indianinoe di colpo son bambino. Se la storia vi è piaciuta, ci facciamo una bevuta, meglio sbronzo e in compagniache Boselli alla regia. Poi arriva a metà meseil texone modenese, ce lo scrive Claudio Nizzie ti aspetti lazzi e frizzi, ma la storia, porco boia, mi riempie assai di noia, il buon Claudio, vecchia gloria, non azzecca più una storia. C?? un razzista di giornatama che bella scazzottata, con un vice un po' spacconeTex si slaccia il cinturone. Con cattivi da operettame la leggo in tutta fretta, il notaio e il damerinobutta l'albo già in giardino. Niente male le donninebelle giovani e carine, con la bella vedovellaci farei una scappatella, per il resto poco piglioe mi scappa uno sbadiglio. Se anche questa vi è piaciuta, raddoppiamo la bevuta, meglio sbronzo e in compagniache Claudione alla regia. E dei forum cosa dire?Devo farmi pur sentire, voglio dire ai forummistiche son tutti un po' buonisti, con l'aiuto del buon Dio, ve lo dico a modo mio. Se vi piace ?sto Lamonte, che caschiate già da un ponte!Se vi piace lord Brunello, che vi caschi anche l'uccello!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

A me questo albo è piaciuto, anche se c'è poca azione; i disegni di Sejas mi sembrano però un p? inferiori rispetto a quelli di " la prova del fuoco", ma sempre belli. Per quanto riguarda la sceneggiatura, bh? Nizzi ha fatto un buon lavoro rispetto alle sue ultime storie, solo forse i dialoghi un p? lunghi e dei cattivi un p? poco risoluti che aspettano un'eternit? prima di tentare di sbarazzarsi dei rangers. Comunque questo albo per me il 6 se lo merita tranquillamente proprio perchè, Nizzi è riuscito a fare un albo che nonostante la penuria di azione è comunque piacevole da leggere e ti accompagna fino alla fine con tranquillit?, poi perchè l'albo è stato disegnato da sejas alzo il voto di 1 punto.voto:7

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Io ne apprezzo il sense of humour ma non concordo con le motivazioni ;)

Tornando al Texone, credo che si stia glissando sul fatto che le storie di Nizzi hanno spesso un fondo investigativo, che non richiede necessariamente una sparatoria o un pestaggio ogni tre pagine, nemmeno in un Texone.
Vediamo in grandi linee lo svolgimento della trama, magari sotto

S
P
O
I
L
E
R

Le primissime scene ci fanno conoscere Katie e il dramma che sta vivendo, ed è inevitabile visto che sarà quello il pretesto della storia che si deve svolgere.

In seguito vediamo giungere in paese i quattro pards. Nizzi ci regala le classiche e sempre amate battute su saloon e ristoranti, addirittura capitano al "Paradiso della bistecca"! Ma guarda caso, gli indiani non sono ammessi nel locale. Perfetto, ne salta fuori un "free for all" di bonelliana memoria, come non ne gustavamo da un pezzo. Già da solo per me sarebbe stato un motivo per acquistare l'albo!
Arriva il vice sceriffo, lattante, giovane, bamboccio, tutto ciò che si vuole, ma pur sempre uomo di legge, mentre i nostri non hanno messo in risalto tale loro qualità. Cosa dovrebbero fare per sottrarsi all'arresto? Sparargli, fare una strage... cosa?!?!?!?!?
Infatti, meno "supereroi" di quanto qualcuno potrebbe desiderare si lasciano docilmente mettere in guardina, ma appena soli con il vice Tex rivela la loro identit? e quello che sono venuti a fare. Il giovanotto, invece di cadere terrorizzato ai piedi delle quattro leggende implorando perdono e misericordia, li tiene dentro in attesa di fissare l'ammontare dei danni, che Tex pagher? in quanto non desidera ancora rendere noto che sono rangers.
Nel frattempo Katie è fuggita dal ranch Circle T, dopo essere stata molestata da uno degli uomini (a proposito, il lettore dimentichi ogni scena erotica, n° quella n° il bacio tra Harry e Vera rientrano nella categoria!).
Caso vuole che l'ex soprastante del ranch, affezionato a Katie, incontri i quattro pards e li riconosca; racconta loro i suoi sospetti sulla morte del padre di Katie e sull'imbroglio che Vera e Harry hanno attuato per impadronirsi dell'eredit?. Come ci si aspettava, i nostri decidono di fare qualcosa a tutela della ragazza, tanto più che i due banditi che stanno cercando sono proprio tra i dipendenti del ranch.
Il primo incontro con Harry Strode non è certo dei più cordiali, ma come possiamo aspettarci che agiscano? Subito a pugni e pistolettate? Impossibile, sia per non mettere a repentaglio la vita di Martin il soprastante, che per l'assenza di prove contro Harry.
Le successive mosse sono poi svolte, come dice Tex, per smuovere le acque. In un precedente intervento Carson00 recrimina addirittura perchè non se la prendono con il medico! Ma se il medico mostra di essere dalla loro parte, e spiega chiaramente il motivo per cui non ha richiesto l'esumazione della salma del padre di Katie! Dovevano pestarlo perchè non aveva avuto il coraggio di schierarsi contro i padreterni del paese?
Se proprio devo trovare tre incongruenze, o difetti, questi sono:
1) già accennato da altri, il fatto che Harry Strode si tenga i due ricercati "in riserva" non si capisce bene a quale scopo, e che poi partecipi con loro all'azione contro i rangers dopo aver detto che non voleva esporsi. Non dimentichiamo, però, che non è il primo n° l'ultimo criminale in guanti bianchi che si mostra tanto presuntuoso, probabilmente era sicuro che i suoi sgherri avrebbero avuto la meglio;
2) il fatto che Tex e Carson siano usciti sorridendo amabilmente dallo studio del notaio quando il gorilla è tornato a minacciarli con un fucile. D'accordo, anche in questo caso Tex dice di aver raggiunto il suo risultato, ma era meglio che uscisse dopo aver dimostrato che non lo faceva per paura; tuttavia anche qui bisogna ricordare che poco prima aveva dato ottima prova di quello che sa fare con i pugni, e con un fucile puntato a pochi passi di distanza sarebbe più che temerario tentare una sfida;
3) la mancanza di una resa dei conti vecchio stile con Harry. D'accordo "io vi dichiaro in arresto" e quant'altro, ma sarebbe stato meglio che il tipo si fosse opposto e fosse stato convinto con i mezzi che Tex sa così bene usare.
Tahzay esprime una certa meraviglia sul fatto che Billy Hocker denunci Vera per il tentato assassinio di Martin puntando una pistola a Tex. Ma basta guardare la faccia di Billy per capire che è spaventato a morte e che probabilmente di quell'arma non sa cosa farsene; un esperto del calibro di Tex sapr? bene se, e fino a che punto, deve preoccuparsi. Inoltre Tahzay si chiede anche come mai Billy può aver avuto paura di essere eliminato da Harry di cui era complice: ma è forse la prima volta che un criminale si libera dei complici che potrebbero dargli fastidio, o solo per non dividere il bottino? (Harry fa mentalmente proprio quel ragionamento pensando ai due ricercati!).
Ultima parte spoilerata, per chi vede sempre piccioni in volo: Tex va a sentire le presunte rivelazioni che dovrebbero portarlo al nascondiglio dei ricercati, paga anche i suoi bravi cento dollari, ma si guarda bene dal gettarsi a capofitto in trappola senza prendere le sue brave precauzioni!

Per quanto riguarda il finale, forse avrei preferito uno più classico, con l'uomo e la donna che sono stati fino ad allora complici che finiscono con il tramare l'uno contro l'altro per il bottino o per evitare la condanna. Ma anche così, d' alla storia un 8 di media tra sceneggiatura e disegni.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Arriva il vice sceriffo, lattante, giovane, bamboccio, tutto ciò che si vuole, ma pur sempre uomo di legge, mentre i nostri non hanno messo in risalto tale loro qualità. Cosa dovrebbero fare per sottrarsi all'arresto? Sparargli, fare una strage... cosa?!?!?!?!?

"Ok, figliolo, noi in fondo siamo dei buoni diavolacci.... ti faccio una proposta..... ti seguiamo senza far baccano, ma desidereremmo non privarci dei nostri ferri da tiro..... sai com'?, ci siamo affezionati.... però puoi sempre provare a convincerci a consegnarteli... a tuo rischio, ovviamente" (con sorriso sardonico e sguardo di sfida).


Ma mi rendo conto che mi addentro in argomenti troppo difficili. S?, meglio slacciare i cinturoni.... -ave_

Per quanto concerne il pagamento dei danni per evitare di dire di essere ranger, mai letta su un fumetto una sciocchezza così sesquipedale. Forse che i rangers sono autorizzati a sfasciare locali e arrecare danni? (ricordiamoci che il vicesceriffo d' anche ragione nel merito al padrone del ristorante, dicendo che lui può fare entrare chi vuole). Tanto più che il ristoratore non è neppure, come spesso accade in questi casi in Tex, il tiranno da abbattere, n° è l'oggetto dell' "incarico professionale"..... quindi il fatto di qualificarsi come ranger, cosa c'entra??? O il vice d' ragione a Tex e lo fa uscire (ranger o meno) o gli d' torto e lo tiene in guardina e gli chiede il risarcimento (ranger o meno).

Vicenda Billy: altra sciocchezza. Billy ha interesse quanto Harry e quanto Vera che Martin tenga il becco chiuso. A prescindere dal gesto avventato, sconsiderato, gratuito e autolesionista della donna definita dall' "imperturbabile corazza" (altro particolare non secondario, in quanto denota una sceneggiatura slegata da ogni razionalit?, con frasi buttate l' come capita, "tanto per"), ci si chiede perchè Vera accusi Billy col rischio di consegnare al ranger uno dei suoi complici in un affare che scotta, per salvarsi da un'accusa non provata. Dice Cheyenne che Harry avrebbe potuto saldare il conto a Billy se avesse saputo che egli aveva visto Vera sparare a Martin: ma - ribadisco - se la motivazione fosse stata tenerlo fuori dall'affare-Kate, gli poteva sparare anche prima, o in qualunque momento; se invece era impedirgli di spifferare qualcosa, ebbene anche Billy aveva ogni interesse a tacere, e comunque era già potenzialmente in grado di tradirli, se avesse voluto.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ma anche così, d' alla storia un 8 di media tra sceneggiatura e disegni.

E' proprio vero che il mondo è bello perchè vario... _ahsisi Ma dare 8 a questa storia, che media hai fatto Cheyenne?10 ai disegni e 6 ( stiracchiato ) alla sceneggiatura ?Se è così ci puo' stare, anche se il 10 ai disegni, pur belli, mi sembra un'esagerazione .... :shock:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Punto primo: E con la scenetta del sorriso sardonico e dello sguardo di sfida cosa otteneva Tex, a parte conservare i ferri da tiro - che peraltro riavrà dopo non molto - e far contenti quelli che volevano a tutti i costi vederlo mortificare un uomo che non lo meritava? Punto secondo: il collegamento non è tra l'essere ranger e pagare o non pagare i danni (e non è certo la prima volta che accade!). Il punto è che se sono rangers "conclamati" lo sceriffo poteva anche farli uscire col patto che avrebbero saldato il debito; se sono persone qualsiasi rimangono dentro ed escono a debito saldato. In quanto al padrone del locale, temo che fosse purtroppo vero che potesse decidere di lasciare fuori gli indiani, cioè che la legge del tempo e del luogo glielo permettesse; che poi Tex abbia un'altra idea e la dimostri molto bene è un conto, ma lo stesso Tiger sa che non potrebbe ottenere ragione per vie legali. Puntro terzo: abbiamo "sentito" il pensiero di Harry Strode circa il fatto che dopo aver promesso ai due ricercati che avrebbero potuto andarsene tranquilli li avrebbe fatti fuori per la sua sicurezza; perchè non Billy?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ma dare 8 a questa storia, che media hai fatto Cheyenne?

In verità quando parlo di media sono imprecisa, intendo semplicemente dire che mi piacciono sia i disegni che la sceneggiatura. E a rischio di scandalizzarti fino all'infarto :P ti dir? che se apprezzo un albo è sempre più per la sceneggiatura che per i disegni :lol2:
  • Mi piace (+1) 1

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.