TexFanatico

Marshall
  • Contatore Interventi Texiani

    37005
  • Iscritto

  • Ultima attività

  • Giorni con riconoscenze

    1

TexFanatico ha ottenuto l'ultima riconoscenza il 12 Marzo

TexFanatico ha pubblicato il contenuto maggiormente apprezzato!

Reputazione nella comunità

44 Buona

Info su TexFanatico

  • Rango
    Fondatore
  • Compleanno 04/04/1983

Informazioni sul profilo

  • Sesso
    Maschile
  • Interessi
    Tex, libri, programmazione,...
  • Nome reale
    Tiziano

Modalità di contatto

  • Twitter
    @TexWiller_Forum

Visitatori recenti sul profilo

8081 visualizzazioni del profilo
  1. 70 anni di Tex Willer all'asta

    Update: il link è stato aggiornato https://www.catawiki.it/a/148375 Asta in allestimento Gli elementi sono in allestimento e saranno definitivi (e potrete puntare) a partire dalle 12:00 del 20.04.2018 Remind: i membri del forum iscritti prima del 31 marzo 2018 possono beneficiare di un buono di 20€ a condizione d'aggiudicarsi un lotto per almeno 75€:
  2. 70 anni di Tex Willer all'asta

    ciao a voi, in attesa dell'inizio ufficiale delle aste dedicate al 70° io sono andato a farmi un giretto sul sito... Non potevo farmi scappare l'opera di Civitelli! (Prima o poi devo chiedergli un'opera personale ) Per quanto mi concerne è andato tutto bene.
  3. sino
  4. 70 anni di Tex Willer all'asta

    Ciao a voi, come avete notato, da inizio aprile sul forum è apparso un banner che pre-annuncia un'asta inerente a Tex ed ai suoi 70 anni di vita. Apro questa discussione per lasciare spazio a @mencaroni per presentare il progetto. Nota: il link è stato aggiornato https://www.catawiki.it/a/148375 Asta in allestimento Gli elementi sono in allestimento e saranno definitivi (e potrete puntare) a partire dalle 12:00 del 20.04.2018 Remind: i membri del forum iscritti prima del 31 marzo 2018 possono beneficiare di un buono di 20€ a condizione d'aggiudicarsi un lotto per almeno 75€:
  5. Naturalezza nello scrivere il TEX

    No. Penso che la risposta, semplice, possa essere espressa semplicemente così. Ciò nonostante, essa presupporrebbe l'esistenza di punti fissi immutabili. Ed è qui che il discorso si fa interessante quanto insidioso perché, a torto o ragione, alcuni di essi possono essere soggettivi. Faccio un passo indietro e, tenendo conto del fatto che ci ritroviamo già con "vari" Tex, direi che a livello Texiano: - se te (generico) hai conosciuto Tex ai suoi albori, sono pronto a mangiarmi stivali e speroni se non ti sei affezionato a quel Tex guascone, come vien romanticamente e nostalgicamente presentato negli interventi che mi anticipano. - se io (ipotetico) avessi conosciuto un Tex attuale, probabilmente potrei definirlo il "mio Tex", ossia quel Tex che ha fatto si che, dopo il primo albo, decisi d'acquistarne anche altri, e non per forza conosco il primo Tex. Logicamente posso attendermi osservazioni quali "ok, ma dal momento che i primi albi sono di GLBonelli esso è l'unico vero Tex" e, onestamente, l'unico approccio che potrei adottare è menzionare l'evoluzione del personaggio. Un po' come noi: da giovani scavezzacollo per poi risultare magari adulti riflessivi/diplomatici con, magari, a volte ancora una punta del nostro spirito indomito (chiave di lettura adattata a Tex) E, forse, un problema di Tex è proprio questo: essendo un personaggio dei fumetti esso rimane temporalmente sospeso in un età abbozzata, stimata... de facto questa sospensione complica il discorso di una crescita del personaggio ma non la annulla. Non ho mai nascosto una certa nostalgia del Tex degli albori e portato avanti da Nizzi. Il Tex attuale è ancora il "mio Tex"? Onestamente ed in tutta trasparenza, no. Tex è ancora Tex? Si. Vedo un Tex più maturo, che però ha ancora in lui quel fil rouge che lo porta a schierarsi con gli oppressi o a smuovere montagne per salvare gli amici. In questo contesto di crescita, non vedo un reale stravolgimento del personaggio; Tex non è diventato insensibile di fronte alle ingiustizie, non dice "non ho tempo/arrangiati", non si è arricchito sfruttando l'oro Navajo,... questi sono, secondo la mia chiave di lettura, i valori fondamentali, il codice morale e di condotta di Tex. Posso tuttavia capire la posizione nostalgica in quanto mi ci trovo pure io. Mi sono affezionato a Tex quand'esso era ancora accompagnato da Satan e Dinamite, quando seguiva unicamente l'istinto,... posso tuttavia dire, per tanto, che non sia più Tex? No, almeno non secondo i punti che io vedo come le fondamenta di Tex. Onde evitare incomprensioni, apprezzo in ogni caso anche le storie attuali che rimangono consone ai valori (reali o miei punti di vista, quien sabe) texiani e, tra esse, ve ne sono di splendidamente orchestrate. Terminerei con una nota di moderazione invitando ad evitare di scomodare i cavoli e gli accidenti a causa di incomprensioni Il discorso, seppur nato da un'incomprensione è interessante; certo, forse occorrerebbe definire quali siano questi valori immutabili (e si potrebbe aprire una discussione/sondaggio a tal proposito), e probabilmente avremmo molteplici risposte simili eppure diverse tra loro ma tutto ciò non modifica un punto fondamentale della comunità; il rispetto reciproco. Il punto principale di questo spazio è discutere pacatamente di Tex, e se discussioni interessanti nascono da incomprensioni ben vengano.
  6. Ho visto che avete cambiato il look del forum.

    Adesso il forum è più allegro e vivace, forse troppo.

    Avete provato a fare un test di controllo sulla visibilità (sul contrasto colori)? 

    Ce ne sono parecchi in giro, uno fra i tanti è http://www.checkmycolours.com

    Quando si disegna un sito web, la prima preoccupazione deve essere come  verrà visto dagli utenti, specialmente quelli meno normodotati (ipovedenti o daltonici).

    In alcuni casi la visibilità è poca anche per chi ci vede molto bene.

    Questo non vuol essere un appunto (ci mancherebbe la solita ragazzina saccente) ma, poiché il sito mi piace un sacco, mi piacerebbe che fosse perfetto.

    1. TexFanatico

      TexFanatico

      Buongiorno Letizia,

      ringrazio per la comunicazione.

       

      Tale skin non vuole essere "definitiva" ma è la veste un po' più natalizia del forum.

       

      Se a qualche utente dovesse dare fastidio può andare in fondo al forum e scegliere il tema che preferisce:

       

      image.png

       

      La veste ufficiale, da molti giudicata forse eccessivamente sobria, è proprio pensata per essere adatta al maggior numero possibile di persone.

       

      Resto chiaramente a disposizione :)

       

  7. sino
  8. sino
  9. sino
    Il testo che segue è stato riportato così com'è stato ricevuto: --------------------- --------------------- La serata si svolgerà MARTEDI’ 28 NOVEMBRE alle ore 21 presso il teatro Sacro Cuore in viale Storchi a Modena. Con soli 10 euro di biglietto si può assistere allo show con Guccini, Beppe Carletti, il Gruppo Amarcord, Franco d’Aniello dei Modena City Ramblers e tanti altri artisti, compresi un gruppo di ragazzi coordinati dalla cantautrice Barbara Rosset che tra le altre canteranno per la prima volta e dal vivo una canzone dedicata a Francesco Guccini. INGRESSO GRATUITO a chi acquista un mattone (50 euro) a scatola chiusa se viene direttamente in teatro ma si può anche sceglierlo tra i tanti capolavori ancora disponibili tramite il sito: http://mattoniproterremoto.jimdo.com/ Ve lo terremo da parte e potrete pagarlo comodamente al botteghino del teatro. Se invece volete acquistare uno o più mattoni ma non potete venire allo spettacolo possiamo recapitarveli direttamente a casa senza alcun costo di spedizione. Un mattone dipinto da un artista, da un fumettista, da personaggi dell’arte e della cultura può essere uno splendido e originale ed esclusivo REGALO NATALIZIO o per OCCASIONI SPECIALI e sarà una soddisfazione doppia per chi lo regala e per chi lo riceve considerando che i 50 euro saranno totalmente devoluti a: AIL Modena, ASEOP, Comune di Castelsantangelo sul Nera ( Macerata), al gruppo musicale O.d.S. (che canteranno sul palco) per la produzione del loro disco e ANMIC che organizza l’evento. In vendita anche una STAMPA A TIRATURA LIMITATA FIRMATA DA GUCCINI E BONFA. Si può acquistare solo in teatro la sera dello spettacolo al prezzo di soli 10 euro ad esaurimento delle100 copie disponibili. La stampa commemorativa dell’evento si può acquistare solo in teatro la sera stessa dello spettacolo. Per gli appassionati e i collezionisti sarà allestita una MOSTRA DI TAVOLE ORIGINALI di importanti fumettisti a prezzi d’occasione sempre da devolvere in beneficenza. Informatevi sul nostro SITO UFFICIALE: http://mattoniproterremoto.jimdo.com/ e sulla nostra PAGINA FACEBOOK (Mattoni a fumetti per i terremotati) ed EVENTO FB: https://www.facebook.com/events/126777894670983/ per scoprire le possibilità di prevendita biglietti e le iniziative collaterali all’evento (stampa numerata firmata da Guccini, cena con gli artisti ecc.). volantino web Front e retr Musica e Mattoni A4 dpi 101.pdf
  10. Galleria Di Stefano Babini

    E, dal suo ramo dei cinguettii... Personalmente non ho parole adeguate per esprimere il mio apprezzamento. Edit: L'immagine è stata ripresa direttamente sul forum
  11. Tex Willer Magazine n°16

    Tex Willer Magazine n°16 Guarda il documento Il 16esimo numero del TWF Magazine è online! Ecco alcune cose che potrete scoprire al suo interno. I tesori di via Buonarroti Gli autori: Padri e Figli Un'intervista a Luca Raffaelli ... ed altro ancora. Curiosi? Scaricate e lasciatevi catturare dal lavoro dello staff del Magazine! Caricato da TexFanatico Caricato il 21/07/2017 Category TWF Magazine  
  12. Version 1.0.0

    2032 downloads

    Il 16esimo numero del TWF Magazine è online! Ecco alcune cose che potrete scoprire al suo interno. I tesori di via Buonarroti Gli autori: Padri e Figli Un'intervista a Luca Raffaelli ... ed altro ancora. Curiosi? Scaricate e lasciatevi catturare dal lavoro dello staff del Magazine!
  13. [Texone N. 32] Il magnifico fuorilegge

    Gioia, piacere, emozioni. Sono queste le parole che utilizzerei per esprimere, in sintesi, la mia impressione su un Texone che mi riporta a scrivere un mio, personale, parere. Finalmente ho trovato il tempo di sfogliare il Texone firmatomi da Andreucci durante l'evento luganese (ho pubblicato or ora quelle 2-3 immagini che avevo). Sono stato catturato sin dalla prima tavola, capace di riportarmi alla mente Il Totem Misterioso e di tuffarmi nell'ambientazione western che tanto adoro, per accompagnarmi sino al primo scontro a fuoco dove il giovane Tex mostrerà subito il suo carattere. Premetto che sinora ho letto unicamente una volta l'albo in questione e, forse, ho perso qualche passaggio, finezza,... ma c'è un punto che mi perplime un po' (ogni tanto il mio cervello si pone domande "futili") ed è inerente alla conformità del terreno ove si svolge il primo scontro a fuoco della storia. Di per sé è poca roba, ma ammetto che ho già passato vario tempo a cercare di configurarmi la conformità del terreno ove ci si trova. Avessi letto prima l'albo ne avrei discusso con piacere con @Stefano Andreucci ma, ahimé, così non fu ed ora ho questo tarlo che continua a farmi guardare e riguardare quelle splendide tavole La storia riesce ad appassionare (e mi torna in mente un'immagine, che non posterò qui, che sembra quasi volerci sfidare a dire il contrario) sia per la trama che per i disegni ma, penso, soprattutto per l'utilizzo fuori dagli schemi di Tex. Non siamo più tanto abituati a quel periodo e, anche negli albi degli albori, non era poi così usuale vedere il nostro Tex fuori dalle vesti di Ranger. È un piacere scoprire anche un tassello, a volte forse dato per scontato se non addirittura "non necessario", quale lo è la crescita. Oggi ci troviamo con un Tex granitico, pronto a prendere una decisione tatticamente ponderata (anche se per gente meno tosta potrebbe essere folle/insensata/...) e con una cerchia di amici, pochi ma buoni, sui quali far affidamento. In questa storia, in cui vedo anch'io un certo riferimento al film già citato precedentemente del registra Leone, è un piacere vedere un Tex "già Tex ma non ancora totalmente lui" vivere delle situazioni che lo avvicineranno ulteriormente al diventare quel che conosciamo. Non la definirei la miglior storia di sempre, o di @borden, ma di sicuro è un Texone che consiglierei a tutti, partendo da chi ha conosciuto l'inizio di Tex giungendo sino a chi, invece, vorrebbe scoprirlo. Dinamite, come detto, è stato per me un piacere rivederlo, e le pagine 150-156 sono state in grado di rendergli giustizia, rispettandone quel ruolo di protagonista/pard di Tex che tanto mi piaceva. Quale ulteriore piccola nota personale extra, ho apprezzato la maggior libertà nella gestione della struttura della pagina (una, per capire cosa intendo, è la 195 ad esempio, con l'entrata in scena molto cinematografica ...). Tale aspetto lo avevo già apprezzato, seppur fosse legato maggiormente all'imprimere dinamismo, nella storia [576/578] Omicidio In Bourbon Street disegnata da Santucci (@mrno74). Trovo che diano maggior forza, freschezza,... al fumetto. Come ho trovato il Texone? Mi ha procurato gioia, piacere ed emozioni! Ah si, prima di concludere, voglio chiedervi: Pensate che tutte le tavole siano state fatte allo stesso modo? Se si, a mano o mediante tavola digitale? Se no, cosa e cosa? La risposta, direttamente da @Stefano Andreucci E come piccola ed ultima aggiunta, Tiger Jack non era presente attorno al fuoco perchè, semplicemente, non compariva in quanto avesse ricevuto da disegnare
  14. [23-24.06.2017] Stefano Andreucci a Lugano

    Sfortunatamente la SBE non aveva concesso l'autorizzazione per la stampa dell'immagine commissionata da https://m.facebook.com/ilbotteghinolugano/ e, dunque, l'inserto 'Extra' ha creato aspettative (per non dire speranze) sfumate. In compenso però è stato un piacevole incontro con @Stefano Andreucci (e rivedere @Burningbullet, dovremo organizzare qualche cosa...) e discutere un po' su quello che per lui ormai è semplice ma che per me, semplicemente, rimane un mistero. Le prospettive, i giochi di luce e la coscenza della forma tridimensionale trasposta sul disegno bidimensionale. Dopo che mi sarò gustato Avrò per voi anche una piccola, forse, sorpresa. In ogni caso non sono partito a mani vuote (ma a quanto pare ho appena scoperto un problema in quanto, attualmente, non riesco a caricare le foto)
  15. [23-24.06.2017] Stefano Andreucci a Lugano

    Informazione notata solo ieri in tarda serata sul www.cdt.ch Oggi 23 giugno 2017 alle 1700 @Stefano Andreucci sarà presente presso la http://littlenemolugano.weebly.com per il vernissage della mostra dedicata a lui ed ai suoi disegni. Il giorno dopo, sabato 24 giugno 2017, l'artista sarà presente, tra le 1400 e le 1600 presso https://m.facebook.com/ilbotteghinolugano/ per un happening artistico ove firmerà le copie degli albi e, se sarete fortunati (ultimamente SBE fa uscire poche copie), potrete acquistare una grafica disegnata appositamente per l'evento... Tex in sella a Dinamite mentre contempla la città ticinese.