Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

Chinaski89

Allevatore
  • Posts

    439
  • Joined

  • Last visited

About Chinaski89

  • Birthday 06/25/1989

Me and Tex

  • Number of the first Tex I've read
    427
  • Favorite Pard
    Kit Carson
  • Favorite character
    El Morisco

Recent Profile Visitors

2,164 profile views

Chinaski89's Achievements

Rising Star

Rising Star (9/14)

  • Dedicated
  • First Post
  • Collaborator
  • Week One Done
  • One Month Later

Recent Badges

15

Reputation

  1. Grande nickname! Se deriva da quel che penso tanta roba, Mr Morgan nel cuore
  2. Fantasy era per dire dai, non prendere tutto alla lettera con la matita rossa in mano. Non intendevamo dragonero o il signore degli anelli, ma storie a tema fantastico come Rakos piuttosto che Mefisto e simili o i dinosauri del mondo perduto. Se permetti alla differenza tra scimmione ammaestrato e il drago ci si arriva anche noi
  3. Gli anni 80 erano altri tempi, sono passati più di 30 anni mica puoi pretendere che il mondo resti uguale in tre decenni.. Sui soldi non direi proprio, anzi numeri alla mano è il contrario di quanto dici tu, anche la frase successiva è vera solo al contrario: la proliferazione è motivata da calo e crisi Inoltre i ragazzini mica li leggono i Bonelli salvo rari casi, il pubblico di riferimento è più adulto (fin troppo) Poi per carità fate molte analisi anche ineccepibili, ma non credo che in Bonelli nessuno riesca ad arrivare alle stesse conclusioni, solo che evidentemente le alternative darebbero risultati peggiori Tex non è mai stato un western puro, in primis con GLB fantascienza fantasy sono sempre stati presenti, men che meno è mai stato aderente ai fatti storici, è un fumetto d'avventura. Di storico c'è poco e niente, con GLB più niente che poco tra l'altro
  4. Ma concordo eh, solo per me non ci sarebbero problemi e non dovrebbe essere del tutto proibito ecco. Il fatto che sia per principio escluso un po' di phatos lo leva
  5. Se la storia di Nizzi non era da buttare, per questa devono dare il Nobel per la letteratura senza nemmeno aspettare la fine, dai non si possono proprio leggere le difese della mefistolata 😅 per carità Per il resto non mi risulta fosse un'idea di Boselli, non era presa da un soggetto extra Tex di GLB? Boh comunque una delle cose positive di questa storia ed in generale della saga Mefisto/Yama by Boselli è che non si sono più visti gli stramaledetti bracciali protettivi, erroraccio di GLB che poi si inventò pure gli anelli Per me dovrebbero poter crepare anche comprimari storici di tanto in tanto.. Angelo o uno dei vari Marcantoni, ma pure tutti in blocco, per me potrebbero benissimo essere eliminati
  6. Il punto 1 ovvio, gli altri due ci avevo sempre creduto 😂 Però i nemici ricorrenti piacciono lo confermo
  7. Ma non è vero e lo sai benissimo. Ha sempre avuto molte incursioni nel fantastico, con GLB persino nel fantascientifico
  8. Per rispondere a piesse 1) il manicomio c'è già ma non è mica un posto innovativo prima che ci arrivi Mefisto, l'innovazione la porta lui guarendo psicotici pericolosi e rendendoli innocui. Se accetti la magia di Mefisto, ed è la base per godere di queste storie, non ci vuole sta grande sospensione dell'incredulità. Il resto mi paiono obiezioni risibili e facilmente aggirabili da un tizzone d'inferno come Mefisto. 2) questo punto mi pare tutto risibile, tra l'altro c'era forse meno horror ne Il figlio di Mefisto?? 3) sui pards parzialmente concordo ma per me sono i disegnatori perfetti per questa storia. Lavoro eccelso 4) l'ho già scritto, non piacciono a Boselli, ma ai lettori. In ogni saga potenzialmente infinita i grandi nemici tornano Ha preso il posto di Mefisto all'inferno o limbo che dir si voglia. Mi pare nell'ordine delle cose che un modo di fare fuori Mefisto sia rimettere ognuno al proprio posto. Magari per mezzo di Padma che un maghetto non è di sicuro così sei contento. In ogni caso prima di leggere come entrerà nella vicenda mi pare veramente assurda come obiezione Il prequel se non erro ci sarà su Tex Willer e le porte aperte per il ritorno ci saranno anche se muore con 24 pallottole in corpo. È Mefisto che diamine
  9. Fin dal primo albo della storia di Nizzi che Narbas potesse tornare a rompere a Mefisto io l'ho sempre vista come una cosa telefonata e logica e mi stupì molto che le maledizioni e la rabbia del mago indiano non avessero poi alcuna conseguenza nella risoluzione della vicenda. Sulle apparizioni ogni tre anni in assoluto non ci sarebbe niente di male, GLB con Mefisto faceva così per esempio e con ottimi risultati
  10. Puro vangelo. E come non citare La gola della morte, li Mefisto è un gigante, ma anche in Incubi! Sul dubbio finale direi sicuramente la seconda che dici. Questa comunque è forse la storia più bella di GLB, un capolavoro assoluto
  11. Va anche considerato che i nemici ricorrenti piacciono. Visto che si fanno sempre tornare i più carismatici. Non è questione di pigrizia, il nemico ricorrente piace al pubblico, ci sono esempi a bizzeffe in ogni campo non è certo questione di pigrizia o scarsa inventiva non scherziamo. Lo stesso GLB sognava un grande scontro finale con Mefisto redivivo, o almeno così era scritto in una presentazione di Sergio Bonelli con GLB ormai soltanto supervisore. Non ricordo l'albo forse è quello dell'ultima storia, il medaglione spagnolo. Nel caso di Mefisto e Yama come ben insegna GLB ci sono mille modi per farli morire e tornare se si ha un'ottima idea senza scadere nella mefistolata che effettivamente ha un finale a dir poco assurdo (e su cui in generale concordo in toto col tuo pessimo giudizio) Narbas io sinceramente già all'epoca mi sarei aspettato che fosse decisivo per la risoluzione. Vedremo cosa si inventerà Boselli. Trovo abbastanza logico comunque che possa essere utilizzato, il ritorno di Padma intriga, così come è molta la curiosità per tutti gli altri comprimari (Loa ci sarà? Anche lei era stata messa da parte malamente) L'inizio di questa storia comunque è spettacolare, i disegni stupendi e perfetti per le atmosfere, si perdona senza alcun patema qualche incertezza sui volti dei pards, soprattutto Tiger. Mefisto è reso alla perfezione e le atmosfere del manicomio sono da stropicciarsi gli occhi. Premesse veramente da storiona epocale. Attendiamo impazienti i prossimi capitoli PS: anche la presentazione molto ben fatta, le aspettative erano enormi per ora la storia le sta superando Speranza vana ovviamente. E anche illogica a mio parere. I nemici ricorrenti tornano perchè piacciono ai lettori, se ci sono in così tante saghe diverse un motivo ci sarà no? Perchè mai fare un altro arcinemico (che comunque si fa, per esempio la tigre nera ed il maestro) dovrebbe essere in contrapposizione col ritorno del nemico per eccellenza, con quel background ineguagliabile e di gran lunga il più atteso ed amato dai lettori? Si possono fare entrambe le cose, e vengono fatte
  12. Questa sequenza è una delle robe più tristi mai lette su Tex. In generale quel ritorno di Mefisto fu una delusione terrificante. E avevo 13 anni. Rileggendola poi ricordo che pur ricordandola molto brutta non avevo più idea di quanto fosse orrenda. Ottima la disamina sul non inseguimento di Mefisto comunque, è una cosa che mi ha sempre dato un fastidio pazzesco. Per fortuna ora Tex è in mani decisamente migliori, per la prossima storia del vecchio pazzo ho aspettative a mille, dalle anteprime i Cestaro mi paiono in forma smagliante, Civitelli con queste tematiche mi convince meno, ma dopo Yama giusto ci sia lui, si attende con malcelata impazienza.
  13. Quoto tutto . Le storie di Burattini piacciono abbastanza anche a me, anche se ultimamente mica tanto, ma è innegabile che il padre del n 400 non abbia nulla che contrasta con il caposaldo Zagor racconta, mentre quello della miniserie stravolge completamente il senso della missione di Zagor. Infatti Boselli in Bandera resta sulla versione del padre colpevole e Zagor con un peccato tremendo da espiare. Diciamo che la miniserie è un what if malriuscito e non arrampichiamoci sugli specchi Secondo me va aggiunta se non letta Odissea Americana. Una delle migliori e capostipite delle varie trasferte. Storia che mi fece innamorare di Zagor da piccolo. Anche la trasferta africana secondo me è imperdibile, dalla storia introduttiva con Lafitte i due non sbagliano mezza storia, fantastica quella trasferta.
  14. Storia a mio avviso molto, molto bella. Di certo il miglior team up Bonelli tra quelli che ho letto. Zagor e Tex raccontati in maniera perfetta sottolineando anche le profonde differenze caratteriali, di vissuto e di valori. Qualche difetto qui e là ci sarà pure, la profezia sarà anche stonata ma chissenefrega tutto sommato. La storia è più che godibile, i disegni stupendi (copertina a parte), protagonisti e altri personaggi azzeccati. Non vedo di cosa ci si possa lamentare ed eventuali seguiti saranno più che graditi. Aspettative altissime ripagate, non è mai facile. Un sogno di bambino si è avverato
  15. Questa più che una storia è un sogno che si avvera. Fin da bambino ho desiderato come molti un incontro Zagor/Tex, aspettative altissime La copertina invece è veramente molto brutta, Dotti in genere mi piace molto ma qui non mi convince proprio
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.